Facce di indiziati su Yahoo Japan

Il noto portale ha deciso di collaborare con la polizia giapponese mettendo al posto di banner i volti di cinque ricercati in fuga. E lo ha fatto gratuitamente. C'è chi parla di clamoroso errore


Tokyo (Giappone) – Yahoo Japan si trasformerà in una bacheca per le fotografie dei ricercati. La Polizia giapponese ha annunciato che le immagini delle cinque persone saranno pubblicate sul noto sito Web. Tre fuggiaschi farebbero parte di Aum Shinrikyo , la setta che nel 1995 si è resa responsabile degli attacchi con il sarin nella metropolitana di Tokyo.

Gli altri due sarebbero delinquenti comuni, uno accusato di omicidio e l’altro di possesso illegale di armi. Il portale attiverà dei link correlati direttamente con alcuni distretti di polizia nazionale.

Si tratta di un’iniziativa frutto della collaborazione della Polizia nazionale e della dirigenza Yahoo e che – viene specificato – si deve al desiderio di far fronte all’aumento della criminalità. Un esperimento che sembra avere già dato i risultati sperati la scorsa estate quanto la Prefettura di Tokushima aveva avuto il permesso di mettere online, sempre sulle pagine di Yahoo Japan, la fotografia di un sospettato di omicidio.

Yahoo Japan è il portale online giapponese con il più alto numero di iscritti: 13 milioni di utenti. E le sue politiche in Oriente continuano a sorprendere. Lo scorso settembre Reporters Sans Frontières aveva acceso i riflettori su una possibile connivenza del noto portale con le autorità cinesi , che erano alla caccia di un cyber-dissidente. Senza contare la censura applicata su contenuti online scottanti , almeno per la cittadinanza cinese.

Secondo qualcuno anche la collaborazione con la polizia nipponica è un segnale di allarme: le persone ricercate sono dei sospettati e i più critici ritengono che Yahoo non avrebbe dovuto prestarsi alle necessità di indagine della polizia oppure, dice qualcun altro, avrebbe potuto farlo in modo più “neutro” accettando una compensazione economica per la pubblicazione. Se i portali diventano gli uffici degli sceriffi – attaccano alcuni osservatori – si torna nel mondo del FarWest o si inaugura l’era del FarEast?

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • nemo profeta scrive:
    Zundel non è colpevole
    Quello che lui asserisce, ed è un suo insindacabile diritto alla libertà d'espressione, non si basa su tesi strampalate o congetture impossibili ma su dati di fatto e prove inconfutabili, confermate da ebrei ed antinazisti famosiperseguitati per la loro controtendenza. Esistono migliaia di prove che l'industria dell'olocausto si è basata invece su prove testimoniali false e su "confessioni" estorte con la tortura.Viva la libertà d'opinione e abbasso le menzogne masso-giudaiche!
  • Anonimo scrive:
    Una cosa buona degli USA
    Il primo emendamento, libertà di espressione (anche se è soggetta da numerosi attacchi anche là), cosa che in Europa non esiste.In Europa è invece richiesto di omologarsi al pensiero della massa.Con questo non intendo avallare le idee di questo signore, ma è giusto che si possano esprimere liberamente le proprie perplessità, perché non debbano esistere dogmi anche in ambito storico.
  • Anonimo scrive:
    W la libertà!
    ;) Noam Chomsky ,autore di sinistra radicalefece la prefazione a un libro di Robert Faurisson,uno dei piu' noti negazionisti dell'olocausto.Io pur non condividendo le idee espresse da questi individui difendo il loro diritto a esprimerle.W LA LIBERTÀ!
  • Anonimo scrive:
    Ha già vinto
    Complimenti naturalmente a tutti gli ipocriti che pensano di essere perfetti e cercano di zittire con la legge e/o con la forza le opinioni discordanti.Lui ha già vinto, e la vittoria glie l'avete consegnata su un piatto d'argento.Se prima lo conoscevano in 3 ora lo conoscono in 300. Se prima 2 simpatizzavano con lui ora simpatizzano con lui in 200.Se prima erano d'accordo con lui in 1 ora sono d'accordo con lui in 100. Vedo che il concetto della "creazione di martiri" non è ancora chiaro.Lasciate che ognuno possa esprimere il suo pensiero, liberamente e senza restrizioni di sorta... QUESTA è democrazia... non quella caz*ata ipocrita che c'è in Europa e che si finge essere la democrazia.Se non siete in grado di accettare la democrazia con tutto quello che ne consegue allora tanto vale dire chiaramente che viviamo in regime di tirannia e smettere di fare finta.Senza contare naturalmente che ora i suoi amici e le persone che la pensano allo stesso modo sono ancora più incazzati di quello che erano prima... e magari se la prenderanno proprio con chi si è tentato (fatto finta) di proteggere.==================================Modificato dall'autore il 10/11/2005 1.15.47
    • matcion scrive:
      Re: Ha già vinto

      Lasciate che ognuno possa esprimere il suo
      pensiero, liberamente e senza restrizioni di
      sorta... QUESTA è democrazia... non quella
      caz*ata ipocrita che c'è in Europa e che si finge
      essere la democrazia.
      Se non siete in grado di accettare la democrazia
      con tutto quello che ne consegue allora tanto
      vale dire chiaramente che viviamo in regime di
      tirannia e smettere di fare finta.La democrazia non esiste da nessuna parte, allora. E probabilemente l'Europa è dove si è più vicini a un sistema decente.Cos'è per te la demorcrazia? Si ha quando una maggioranza può fare quello che vuole?O quando la maggioranza deve governare rispettando le minoranze? ma allora chi conta di più? minoranza o maggioranza?E dove finisce la libertà d'opinione e d'espressione?Se ti vendo un quadro falso spacciandolo per vero, ma ti faccio vedere dei documenti falsi, faccio un reato o no? in fondo non ammazzo nessuno, parlo solo, e la mia opinione è che quel quadro è antico. Ma credo che sarai d'accordo che non sia un atteggiamento lecito.Se questo signore si è limitato a dire solo la sua opinione, chiaramente non deve essere punito (anzi, non ci sarebbe dovuto essere neanche un processo)ma se fabbricato documenti e prove false per provare le sue teorie, questo non è corretto e va perseguito (NB: vale anche nell'altro senso, sia chiaro).
      • Anonimo scrive:
        Re: Ha già vinto
        - Scritto da: matcion
        La democrazia non esiste da nessuna parte,
        allora.Quindi è bene tirarsi su le maniche e incominciare a costruirla sul serio, anziché fare finta di vivere in democrazia e continuare a dare addosso a chi la pensa in modo differente.
        E probabilemente l'Europa è dove si è più
        vicini a un sistema decente.Su questo non sono affatto sicuro... anzi... mi sembra che l'Europa sia uno di quei paesi (insieme di paesi) in cui si parla tanto di democrazia ma poi non si permette a chi la pensa diversamente di esprimere la propria opinione.
        Cos'è per te la demorcrazia? La democrazia è poter esprimere liberamente la propria opinione su qualunque argomento ed avere la libertà di trasmettere il proprio pensiero agli altri, che poi sono liberi di accettare tale pensiero e farlo proprio oppure di rifiutarlo, ma questa deve essere una scelta individuale.
        Si ha quando una maggioranza può fare quello che
        vuole?Per nulla. Questa di cui parli è la tirannia della democrazia, su alcuni principi NON deve essere permesso di votare, per esempio, non deve essere permesso di votare sulle libertà individuali, cioè, per fare un esempio, la maggioranza non può e non deve decidere se limitare i diritti di qualcuno solo perché tale "qualcuno" ha uno stile di vita e/o delle idee/ideologie diverse da quelle della maggioranza. Per fare un esempio concreto, la maggioranza non può decidere di imporre a me ateo di adorare un Dio, qualunque esso sia e non può imporre ad un religioso di non adorare il proprio Dio.
        O quando la maggioranza deve governare
        rispettando le minoranze? ma allora chi conta di
        più? minoranza o maggioranza?Contano le singole persone, caso per caso, elemento per elemento.
        E dove finisce la libertà d'opinione e
        d'espressione?Non può finire. Non si può mettere un limite alla libertà di opinione e di espressione. È poi ovvio che io non posso mettermi a pestare qualcuno nascondendomi sotto il "diritto di espressione" perché evidentemente sto danneggiando un altro individuo.Nel caso specifico il tipo ha tutto il diritto di affermare quello che vuole perché con tali affermazioni NON sta danneggiando nessuno, al limite fa bollire il sangue ad un po' di gente... ma del resto questo a me capita ogni giorno. È giusto incazzarsi e far sentire la propria voce, ma questo vale anche per la parte opposta.
        Se ti vendo un quadro falso spacciandolo per
        vero, ma ti faccio vedere dei documenti falsi,
        faccio un reato o no? in fondo non ammazzoCerto che fai un reato. Mi stai vendendo qualcosa dandomi a credere qualcos'altro. Mi stai truffando, ti stai appropriando dei miei soldi usando delle menzogne.
        nessuno, parlo solo, e la mia opinione è che quel
        quadro è antico. Ma credo che sarai d'accordo che
        non sia un atteggiamento lecito.Una cosa è se mi dici "secondo me questo quadro è antico quindi te lo vendo a $$$", un altra cosa è se mi dici "questo quadro è antico, l'ho fatto valurare da un professionista e te lo vendo a $$$". Nel primo caso io sto facendo un errore perché mi baso sulla tua personale opinione (opinione che tu puoi tranquillamente avere) e tu non sei un esperto di quadri antichi, nel secondo caso tu mi stai truffando.
        Se questo signore si è limitato a dire solo la
        sua opinione, chiaramente non deve essere punito
        (anzi, non ci sarebbe dovuto essere neanche un
        processo)
        ma se fabbricato documenti e prove false per
        provare le sue teorie, questo non è corretto e va
        perseguito (NB: vale anche nell'altro senso, sia
        chiaro). Cioè tu mi vuoi dire che tutti gli autori di libri di favole che cominciano con "C'era una volta" oppure "Questa è una storia realmente accaduta" e poi parlano di draghi, principesse ed alieni, debbono essere sbattuti in galera perché hanno evidentemente fabbricato documenti e prove false per provare la loro teoria?==================================Modificato dall'autore il 10/11/2005 19.12.45
    • Anonimo scrive:
      Re: Ha già vinto
      Ha diritto di espremersi e questo e' indubbio, ma come tutti noi deve rispondere alla comunita' quando fornisce informazioni false, e di fatto spinge all'odio "raziale".Non ho trovato meno osceno Sharon quando provocava i suoi nemici, e di fatto li spingeva all'odio "raziale", e francamente li prenderei a calci nel culo tutti e due, salvo il fatto che Sharon ci ha dato un taglio, e sta riparando ai suoi casini (ed a quelli di molti altri, compresi i governi europei) e sta sanando un ferita che perde sangue da piu' di 50 anni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ha già vinto
        cosa stà facendo Sharon?ti prego dimmi che hai sbagliato a scrivere....
        • Anonimo scrive:
          Re: Ha già vinto
          ha chiesto la pace .. tutti applaudivano tranne i 2 furboni palestiniani ..
          • Anonimo scrive:
            Re: Ha già vinto
            - Scritto da: Anonimo
            ha chiesto la pace .. tutti applaudivano tranne i
            2 furboni palestiniani ..Non sprecare il tuo tempo con 'sti pagliacci da centro sociale.Stanno ancora piangendo la morte di quel farabutto, ladro e criminale di Arafat.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ha già vinto
        - Scritto da: Anonimo
        Ha diritto di espremersi e questo e' indubbio, maE su questo siamo d'accordo.
        come tutti noi deve rispondere alla comunita'
        quando fornisce informazioni false, e di fatto
        spinge all'odio "raziale".E su questo invece non siamo d'accordo.Lui ha il diritto di dire quello che gli pare, di realizzare i propri studi, di creare i propri approfondimenti sul suo pensiero e persino di contestare fatti storici dati per scontati.Poi è tuo diritto eventualmente, se ti interessa, pubblicare i tuoi studi, i tuoi documenti, le tue ricerche e contestare quello che dice.Chissà, magari, se i tuoi studi, le tue ricerche, ecc. sono abbastanza convincenti riesci persino a portarlo dalla tua parte.
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Ha già vinto
      - Scritto da: Wakko Warner
      Complimenti naturalmente a tutti gli ipocriti che
      pensano di essere perfetti e cercano di zittire
      con la legge e/o con la forza le opinioni
      discordanti.Ciao Wakko, in effetti è difficile non essere soddisfatti se questo nazistello viene condannato però qualcun altro ha intitolato un post "condanniamo anche la Fallaci" e qui c'è solo un continuom che porta di opinione in opinione.Come dice Tommasi meglio lasciare che dicano è semplicemente il male minore come dovrebbe essere la democrazia: un male minore.
      • shevathas scrive:
        Re: Ha già vinto

        Come dice Tommasi meglio lasciare che dicano è
        semplicemente il male minore come dovrebbe essere
        la democrazia: un male minore.quoto pienamente.Meglio permettere anche ad un'idiota di parlare che finire tutti imbavagliati
      • Anonimo scrive:
        Re: Ha già vinto
        - Scritto da: Sandro kensan
        Ciao Wakko,Ciao Sandro, è da un pezzo che non ti vedo postare...
        in effetti è difficile non essere
        soddisfatti se questo nazistello viene condannato
        però qualcun altro ha intitolato un post
        "condanniamo anche la Fallaci" e qui c'è solo un
        continuom che porta di opinione in opinione.

        Come dice Tommasi meglio lasciare che dicano è
        semplicemente il male minore come dovrebbe essere
        la democrazia: un male minore.Il problema è proprio questo. Quando si censura anche una sola opinione si rinuncia alla democrazia e si instaura una dittatura (sia anche la dittatura della maggioranza).Oggi tocca a lui, domani potrebbe toccare a me oppure a te. Dipende solo da qual'è l'idea della maggioranza in quel determinato periodo storico.E anche se capitasse _solo_ a lui, comunque NON sarebbe giusto.Io non condivido affatto le sue idee, quello che dice mi sembrano delle immense sciocchezze, ma lui comunque _deve_ avere il diritto di dire quello che pensa e il diritto di trasmettere questo suo pensiero agli altri.
  • Anonimo scrive:
    Alla sbarra anche Oriana Fallaci
    Sono d'accordo con chi accusa Ernst Zundel, ma per equità deve finire alla sbarra anche "la giornalista-scrittrice che ama la guerra perché le ricorda quando era giovane e bella": attraverso i suoi scritti costei fomenta l'odio contro l'islam fabbricando notizie false ed istigando a delinquere numerosi sostenitori del regime neoconservatore e sionista.http://www.kelebekler.com/occ/fallaci.htm
    • Anonimo scrive:
      Re: Alla sbarra anche Oriana Fallaci
      - Scritto da: Anonimo
      Sono d'accordo con chi accusa Ernst Zundel, ma
      per equità deve finire alla sbarra anche "la
      giornalista-scrittrice che ama la guerra perché
      le ricorda quando era giovane e bella":
      attraverso i suoi scritti costei fomenta l'odio
      contro l'islam fabbricando notizie false ed
      istigando a delinquere numerosi sostenitori del
      regime neoconservatore e sionista.

      http://www.kelebekler.com/occ/fallaci.htmPer me invece sono liberi di esprimere quello che vogliono.Sia lo Zundel sia la Fallaci.
    • Anonimo scrive:
      Re: Alla sbarra anche Oriana Fallaci
      Pare ne abbia già subito uno in Francia; secondo la tua logica anche il titolare del sito che hai postato andrebbe processato per incitazione all'odio di chi non la pensa come lui...Accendi il cervello prima di scrivere!
      • Anonimo scrive:
        Re: Alla sbarra anche Oriana Fallaci
        - Scritto da: Anonimo
        Pare ne abbia già subito uno in Francia....Si, ora però stanno raccogliendo quello che hanno seminato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Alla sbarra anche Oriana Fallaci
      - Scritto da: Anonimo
      Sono d'accordo con chi accusa Ernst Zundel, ma
      per equità deve finire alla sbarra anche "la
      giornalista-scrittrice che ama la guerra perché
      le ricorda quando era giovane e bella":
      attraverso i suoi scritti costei fomenta l'odio
      contro l'islam fabbricando notizie false ed
      istigando a delinquere numerosi sostenitori del
      regime neoconservatore e sionista.

      http://www.kelebekler.com/occ/fallaci.htmattento che se ragioni così allora mi sa che bisogna bandire anche il corano e chi lo legge dato che alcuni punti sono istigatori di guerre sante ed attentati...
  • Anonimo scrive:
    io non capisco..
    ..il senso di discorsi come "la razza $taldeitali e' superiore alla razza $talaltra, anche ammesso che per un discorso di evoluzione, una si sia evoluta prima di un'altra, come fai a dire quale e' superiore? e se domani sbarcassero gli omini verdi sulla terra e decidessero che i terrestri sono una razza inferiore in quanto meno evoluti e ci deportassero tutti in campi di concentramento? ognuno segue il suo percorso evolutivo, non capisco perche' creare conflitti laddove non son necessari; rilassatevi, trombate di piu', mangiate bene, bevete bene, trovate un po di tempo da dedicare a voi stessi e alla vostra famiglia, fate un minimo di sport e vedrete che non vi passera' neanche per l'anticamera del cervello l'idea di fare guerre per stabilire chi e' superiore a chi
    • Anonimo scrive:
      Re: io non capisco..
      - Scritto da: Anonimo
      ..il senso di discorsi come "la razza $taldeitali
      e' superiore alla razza $talaltra, E questo ti da il diritto di sbattere in galera tutti coloro che non la pensano come te?Vedi, qui il problema NON è se il tipo ha o meno ragione, qui il problema è che uno non può esprimere la propria opinione liberamente senza rischiare la galera perché "qualcuno" potrebbe offendersi o non essere d'accordo con le sue idee.Oggi tocca a lui, domani potrebbe toccare a te.
      • frog scrive:
        Re: io non capisco..
        - Scritto da: Wakko Warner
        E questo ti da il diritto di sbattere in galera
        tutti coloro che non la pensano come te?Ok, ma se dico che la razza Wakko.....va sterminata......e qualcuno ci ha giaì provato, e con dei discreti risultati....forse un po' di gabbia non va male.

        Vedi, qui il problema NON è se il tipo ha o meno
        ragione, qui il problema è che uno non può
        esprimere la propria opinione liberamente senza
        rischiare la galera perché "qualcuno" potrebbe
        offendersi o non essere d'accordo con le sue
        idee.Sempre di idee si tratta.....negare l' olocausto, non e' un' idea......
        Oggi tocca a lui, domani potrebbe toccare a te.Spero di non uscirmene mai con delle idee del genere......... :@
        • Anonimo scrive:
          Re: io non capisco..
          - Scritto da: frog
          Ok, ma se dico che la razza Wakko.....va
          sterminata......e qualcuno ci ha giaì provato, e
          con dei discreti risultati....forse un po' di
          gabbia non va male.Bé, hai il diritto di dirlo. Non hai il diritto di perseguitare i Wakko, ma dovresti avere il diritto di dire "a me i Wakko fanno schifo e secondo me andrebbero eliminati".
          Sempre di idee si tratta.....negare l' olocausto,
          non e' un' idea......Se lui non ci vuole credere non vedo perché lo si debba incarcerare per questo. Allora cosa dovremmo fare? Incarcerare tutti i creazionisti perché sostengono cose assurde? Incarcerare tutti gli evoluzionisti perché hanno poche prove circa la loro teoria? Incarcerare chi cerca di negare un fatto dato dagli altri per scontato con delle ricerche e studi personali?

          Oggi tocca a lui, domani potrebbe toccare a te.

          Spero di non uscirmene mai con delle idee del
          genere......... :@Ah non è affatto necessario che tu te ne esca con cose simili. Se tu fossi nato in periodo Nazista e avessi osato dire "non è vero che gli Ebrei sono diversi" te l'avrebbero quasi sicuramente fatta pagare... come vedi dipende semplicemente dall'opinione di chi comanda se quello che dici è giusto o sbagliato... o meglio, se le tue idee vanno o meno punite.E poi cosa credono di fare? Di cambiare le sue idee mettendolo in galera o dandogli una multa? Facendo così non fanno altro che buttare benzina sul fuoco, non fanno altro che renderlo ancora più incazzato con gli Ebrei e tutta la società che sta cercando di metterlo a tacere... e assieme a lui chissà quanti altri... chissà... magari proprio ora stanno organizzando qualche missione punitiva... magari contro qualche ragazzino delle superiori ebreo che con la loro guerra non c'entra nulla... visto che non ne possono parlare... passeranno ai fatti... e sarà colpa principalmente di chi tenta di imporre la censura.
          • frog scrive:
            Re: io non capisco..
            Da un punto di vista ideologico hai ragione.Cio' non toglie che sentire qualcuno che dice: i neri fanno schifo, gli ebei anche............. mi fa venire voglia di non essere non violento.Queste persone non capiscono il dialogo...........forse neanche i calci nel culo.......pero' vale la pena di provarci, o con l' uno o con l' altro
          • shevathas scrive:
            Re: io non capisco..
            - Scritto da: frog
            Da un punto di vista ideologico hai ragione.Cio'
            non toglie che sentire qualcuno che dice: i neri
            fanno schifo, gli ebei anche............. mi fa
            venire voglia di non essere non violento.attento a non cadere nel trabocchetto passando dalla parte dle torto.gli daresti un valido motivo per denunciare la persecuzione violenta delle loro idee.Faresti il loro gioco trasformando strnz in martiri
            Queste
            persone non capiscono il dialogo...........forse
            neanche i calci nel culo.......pero' vale la pena
            di provarci, o con l' uno o con l' altrofinchè si limitano a sparare balle colossali basta smentirle, prove alla mano.Per il resto se uno si interstardisce a credere che la terra è piatta non è che a furia di calci riesci a fargli cambiare idea.I calci servono solo se il tipo decide di passare all'azione.
  • Anonimo scrive:
    Il fatto che...
    [premessa]prima di qualche minuto fa manco sapevo esistesse sto tizio (merito forse di troppo revisionismo alla rovescia ?)[fine premessa]Dunque: il fatto che le autorità si preoccupino a 60 di distanza di perseguire ancora chi ha delle idee diverse da quelle standard dimostra che in qualcosa sto tizio c'azzecca, non so dove, come, quando, nè tanto meno mi interessa saperlo ma se dicesse solo cavolate basterebbe sbeffeggiarlo per farlo crollare, fargli satira contro, invece lo si persegue come un pericoloso terrorista, segno che la verità sta sempre nel mezzo e che chi vuole far credere diversamente ha sempre torto.Forse facevano meglio ad ignorarlo ed a renderlo ignoto ma così facendo gli hanno puntato più di un riflettore addosso
  • Anonimo scrive:
    Pre la redazione
    l'indirizzo corretto del sito internet non è http://www.zundelsite.com; bensì http://www.zundelsite.org
  • Anonimo scrive:
    Ad onor del vero
    Zundel non ha mai sostenuto idee di razzismo antisemita biologico, anche se è un negazionista alla pari dell'inglese David Irving; semmai è animato da un feroce ed esremo antisionismo. È un distinguo che, vista la delicatezza della materia, mi sembra necessario fare.Inoltre, l'indirizzo corretto del sito non è quello linkato dall'articolo, ma http://www.zundelsite.org
    • Anonimo scrive:
      Re: Ad onor del vero
      Non credo che questo signore abbia mai ucciso qualcuno.Non si possono condannare le idee o le opinioni.Dare questo tipo di notizie piutosto che altre mi sembra molto scorretto e forviante.Vi consiglio di visitare:http://www.rainews24.rai.it/ran24/inchiesta/default_02112005.aspe di metterlo in risalto come avete fatto con questa notizia in modo che la gente capisca chi sono i veri criminale e che in fondo la storia non è come ce l'hanno raccontata.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ad onor del vero
        in fondo la storia
        non è come ce l'hanno raccontata.La storia la possono fare i vincitori. Comunque non so cosa pensare. Sono per la libertà di parola, ma immaginare ad un imam che fomenti odio incitando a massacrare gli italiani... Chi incita alla violenza penso vada perseguito. Non so quello che ha detto Zundel, ma nel caso abbia incitato ad atti criminali, avrebbero fatto bene a processarlo. Se invece avessero persegiuto le sue idee, beh, dovrebbe avere tutto il diritto di parlare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ad onor del vero
        - Scritto da: Anonimo
        Non credo che questo signore abbia mai ucciso
        qualcuno.
        Non si possono condannare le idee o le opinioni.Questa è una grande castroneria. Se io pago un killer perché è mia opinione che quella persona non debba vivere, non sono colpevole perché non ho ucciso nessuno.Ricordati che i più grandi criminali non sono quelli che "si sporcano le mani", ma quelli che distorcono le idee ed incitano all'odio altre persone.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ad onor del vero
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Non credo che questo signore abbia mai ucciso

          qualcuno.

          Non si possono condannare le idee o le opinioni.

          Questa è una grande castroneria. Se io pago un
          killer perché è mia opinione che quella persona
          non debba vivere, non sono colpevole perché non
          ho ucciso nessuno.
          Ricordati che i più grandi criminali non sono
          quelli che "si sporcano le mani", ma quelli che
          distorcono le idee ed incitano all'odio altre
          persone.Hai perfettamente ragione per questo non bisogna far uscire dal carcere Adriano Sofri il "mandante".
          • Anonimo scrive:
            Re: Ad onor del vero
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Non credo che questo signore abbia mai ucciso


            qualcuno.


            Non si possono condannare le idee o le
            opinioni.



            Questa è una grande castroneria. Se io pago un

            killer perché è mia opinione che quella persona

            non debba vivere, non sono colpevole perché non

            ho ucciso nessuno.

            Ricordati che i più grandi criminali non sono

            quelli che "si sporcano le mani", ma quelli che

            distorcono le idee ed incitano all'odio altre

            persone.

            Hai perfettamente ragione per questo non bisogna
            far uscire dal carcere Adriano Sofri il
            "mandante".Solo se mettiamo in galera anche il "burattino/burattinaio" SB, che solo grazie alle sue leggi ad personam è libero, menter sofri non ha mai incitato all'odio, diversamente da ferrara, berlusconi , oriana fallaci...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ad onor del vero
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Non credo che questo signore abbia mai
            ucciso



            qualcuno.



            Non si possono condannare le idee o le

            opinioni.





            Questa è una grande castroneria. Se io pago un


            killer perché è mia opinione che quella
            persona


            non debba vivere, non sono colpevole perché
            non


            ho ucciso nessuno.


            Ricordati che i più grandi criminali non sono


            quelli che "si sporcano le mani", ma quelli
            che


            distorcono le idee ed incitano all'odio altre


            persone.



            Hai perfettamente ragione per questo non bisogna

            far uscire dal carcere Adriano Sofri il

            "mandante".


            Solo se mettiamo in galera anche il
            "burattino/burattinaio" SB, che solo grazie alle
            sue leggi ad personam è libero, menter sofri non
            ha mai incitato all'odio, diversamente da
            ferrara, berlusconi , oriana fallaci...Non dimenticare Pinelli, quello che girava con tre scarpe... E si, perchè quando è stato suicidato, dicono che hanno cercato di fermarlo, e che gli è rimasta una scarpa di Pinelli in mano, solo che quando è morto ai piedi aveva tutte e due le scarpe...
Chiudi i commenti