Facebook: come stai?

Il social network più popolare controlla da anni gli aggiornamenti degli utenti USA. Ne viene fuori un quadro decisamente poco allegro

Roma – Quanto sono felici i cittadini USA su Facebook? Non molto secondo un studio condotto proprio dal social network di Palo Alto. Eccezion fatta per alcune festività come il Thanks Giving Day e il 4 luglio il mood generale sembra non essere proprio dei migliori.

Le parole negative usate per aggiornare il proprio status surclassano i termini che riconducono a significati positivi e, almeno per il team di psicologi assoldati da Zuckerberg, denotano una tristezza generale interrotta solo da notizie o ricorrenze gradite come la festa della mamma o l’elezione di Barack Obama.

Adam Kramer, del data team di Facebook, è convinto dell’esattezza dei risultati del monitoraggio: “Ogni giorno milioni di utenti condividono i loro sentimenti con le persone a cui tengono – ha spiegato Kramer – questi update sono delle piccole finestre sullo stato d’animo degli americani”.

Da quando questo meccanismo è entrato in funzione, circa due anni fa, la data più triste è stata quella del 22 Gennaio 2008, giorno in cui la morte dell’attore Heath Ledger è coincisa con il crash degli indici azionari asiatici. La dipartita di Michael Jackson ha fatto invece del 25 giugno 2009 la seconda giornata meno felice d’America.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • hp suck scrive:
    mi immaggino la scena
    Larry Larry hai percaso visto quei quattro billion dollars che avevo distrattamente appoggiato sulla scrivania prima di andare al XXXXX?
    • petrestov scrive:
      Re: mi immaggino la scena
      - Scritto da: hp suck
      Larry Larry hai percaso visto quei quattro
      billion dollars che avevo distrattamente
      appoggiato sulla scrivania prima di andare al
      XXXXX?comunque sta storia può anche far piacere all'utente, ma potrebbe far storcere il naso agli investitori. probabilmente adesso non sono scontenti perché il management gli assicura un guadagno di capitale sugli stock azionari e forse anche dividendi annuali. ma un giorno potrebbero dire a Larry che quei soldi non si toccano e non si spendono a vanvera.
      • petrestov scrive:
        Re: mi immaggino la scena
        - Scritto da: petrestov
        comunque sta storia può anche far piacere
        all'utente, ma potrebbe far storcere il naso agli
        investitori. probabilmente adesso non sono
        scontenti perché il management gli assicura un
        guadagno di capitale sugli stock azionari e forse
        anche dividendi annuali. ma un giorno potrebbero
        dire a Larry che quei soldi non si toccano e non
        si spendono a
        vanvera.e di soldi spesi a vanvera in progetti non ancora remunerativi Google ne ha spesi a gogo. su tutti: YouTube. per fortuna ha una posizione di tutto rispetto nel settore degli ad testuali legati al motore di ricerca.
  • angros scrive:
    Google non forza nessuno
    Google non ti impedisce di cercare anche su altri motori di ricerca; se poi ti trovi meglio con Google, resti su Google.Inoltre, fare un confronto è molto facile, ti basta aprire due pagine affiancate, cercare la stessa cosa e guardare i risultati (e giustamente, Google non può permettersi passi falsi, perchè per gli utenti passare altrove è questione di pochi attimi)Il vero pericolo di un monopolio di Google si avrebbe quando la gente cominciasse a pensare "se non si trova con Google, non esiste, inutile cercare altrove", quindi anche se si continua ad usare Google, è bene avere delle alternative a disposizione.Se volete provare altri motori di ricerca, guardate qui:http://risposte.wikia.com/wiki/Alternativa_a_googleSono tutti motori indipendenti, non front-end che si appoggiano a Google/Yahoo/Bing
    • petrestov scrive:
      Re: Google non forza nessuno
      - Scritto da: angros
      Google non ti impedisce di cercare anche su altri
      motori di ricerca; se poi ti trovi meglio con
      Google, resti su
      Google.

      Inoltre, fare un confronto è molto facile, ti
      basta aprire due pagine affiancate, cercare la
      stessa cosa e guardare i risultati (e
      giustamente, Google non può permettersi passi
      falsi, perchè per gli utenti passare altrove è
      questione di pochi
      attimi)

      Il vero pericolo di un monopolio di Google si
      avrebbe quando la gente cominciasse a pensare "se
      non si trova con Google, non esiste, inutile
      cercare altrove", quindi anche se si continua ad
      usare Google, è bene avere delle alternative a
      disposizione.mah guarda, leggendo alcuni commenti credo che in alcuni casi si sia superato questo limite. prendi l'intervento di Panda Rossa nell'altro thread: prima dice che Bing non funziona e poi per dare un esempio concreto dà un link di esempio http://www.bing.com/search?q=che+ora+%C3%A8&go=&form=QBRE&filt=alle dice Come puoi vedere tu stesso, noterai la totale INCAPACITA' di bing di visualizzare i caratteri unicode nella prima pagina della ricerca. io vedo un motore di ricerca che dà dei risultati (quindi funziona) ma non riesce a visualizzare i caratteri unicode. al massimo non funziona "bene".
      • panda rossa scrive:
        Re: Google non forza nessuno
        - Scritto da: petrestov
        io vedo un motore di ricerca che dà dei risultati
        (quindi funziona) ma non riesce a visualizzare i
        caratteri unicode. al massimo non funziona
        "bene".E tu ti fidi di qualcosa che non funziona "bene"?Dietro ad un errore che si vede ad occhio ce ne sono migliaia che non si vedono.C'e' una crepa nel muro. Il muro sta in piedi lo stesso.Ma io preferisco l'altro muro, senza la crepa.
        • petrestov scrive:
          Re: Google non forza nessuno
          - Scritto da: panda rossa
          C'e' una crepa nel muro. Il muro sta in piedi lo
          stesso.
          Ma io preferisco l'altro muro, senza la crepa.sì ma di lì a dire che quel muro con la crepa crollerà ce ne passa. e comunque Google in passato non ha mai avuto crepe? anche il solo fatto d'indirizzarti su siti con malware potrebbe essere una crepa.
      • Be&O scrive:
        Re: Google non forza nessuno
        ....Attualmente tutti i prodotti proposti da GOOGLEfunzionano e non danno problemi e chiedono in cambiosolo la perdita di un poca di privacy, gli altri fannolo stesso per quello che riguarda la tua privacy e tifanno pure pagare (Non è il caso di Bing che è gratis)A questo punto, Spiati Gratis o Spiati a Pagamento, megliogratis.
        • petrestov scrive:
          Re: Google non forza nessuno
          - Scritto da: Be&O
          A questo punto, Spiati Gratis o Spiati a
          Pagamento,
          meglio
          gratis.mah, sta privacy sta diventando una ossessione. una volta chiesi a una mia conoscente se non temesse che la tessera risparmio di una nota catena d'ipermercati (quella che ti chiedono ogni volta che vai alla cassa per ottenere lo sconto su alcuni prodotti) venisse usata per tracciare il tipo di consumi rispetto all'età, al sesso, alla composizione familiare, ecc...sai cosa mi rispose? "Magari! Io sono una consumatrice di prodotti biologici e fatico a trovarli tra gli scaffali dei negozi. Almeno con questo metodo capiscono che esisto anche io!".
          • Be&O scrive:
            Re: Google non forza nessuno
            Di tutto c'è un bene ed un male, il problema è chedi solito viene usato sempre il male, immagina unaassicurazione sulla vita che non ti assicura pechènavighi spesso su siti che riguardano problemi di salute, ma non te lo dicono in faccia, si rifiutanosolo di stipularti una poliza.O una mattina ti ritrovi senza un rene perchè qualcunocon grandi poteri ha scoperto che ha il tuo stessofattore di rigetto, solo perchè hai dato come riferimentodi risposta un indirizzo di e-mail.Le e-mail e i dati di tutti sono una cifra da far paurama scandagliarli per trovare informazioni è un attimo,vedi le risposte di Bing/Google.Il problema non è oggi, il problema è il Futuro, lo spamanche consensuale è aumentato del 6000% solo perchè orasei obbligato a firmare consensi.Il problema della Privacy esiste, ma non viene rispettatonemmeno in quei servizi per cui si paga, e allora megliogratis.
          • angros scrive:
            Re: Google non forza nessuno
            Il problema della privacy è speculare al problema del copyright.L' unico modo per impedire la circolazione dei dati personali sarebbe di blindare ogni singolo computer al mondo, con una tecnologia analoga a palladium, per impedire che i dati finiscano a chi non vuoi. E questo significherebbe anche DRM su tutto, e fine della libertà di espressione (la censura sarebbe possibile su qualsiasi cosa)Fortunatamente questo non è realizzabile, ma una implicazione è che anche i nostri dati, una volta in rete, non tornano più indietro (si può solo aspettare che diventino obsoleti e vengano dimenticati).Proibisci di archiviare i dati personali? Lo faranno su un server in un altro stato, dove non è proibito (esattamente come viene fatto per i siti di warez, o i tracker illegali).Gli stessi trucchi usati per la pirateria si possono usare anche per i dati personali (e gli spammer già lo fanno); ritengo sia inevitabile.
    • invasore scrive:
      Re: Google non forza nessuno
      - Scritto da: angros
      Il vero pericolo di un monopolio di Google si
      avrebbe quando la gente cominciasse a pensare "se
      non si trova con Google, non esiste, inutile
      cercare altrove", quindi anche se si continua ad
      usare Google, è bene avere delle alternative a
      disposizione.Proprio quello che pensa almeno il 50% degli utenti internet!!
  • DioFa scrive:
    Google diventa monopolista: usate BING!
    Tutti a dire che MS è monopolista (ed è vero), però quando Google compra aziende di qua e di la, tutti ad osannarlo perchè fa innovazione, perchè contrasta MS, ecc ecc.Google ormai è una minaccia per il web. Nel motore di ricerca se vuole mettere in risalto o nascondere una pagina può farlo e l'umanità intera ne conoscerebbe o meno l'esistenza. Io dico basta a ciò: uso BING che mi da molte più garanzie (non perchè di MS ma perchè per combattere un monopolio deve funzionare meglio).Fate come me, se volete un mondo migliore! ;)
    • panda rossa scrive:
      Re: Google diventa monopolista: usate BING!
      - Scritto da: DioFa
      Fate come me, se volete un mondo migliore! ;)Bing non funziona!Inutile perdere tempo con Bing.
      • DioFa scrive:
        Re: Google diventa monopolista: usate BING!
        - Scritto da: panda rossa
        Bing non funziona!
        Inutile perdere tempo con Bing.Se lo dici tu mi fido... visto che in questo forum hai già dimostrato più volte la tua sublime intelligenza...
        • panda rossa scrive:
          Re: Google diventa monopolista: usate BING!
          - Scritto da: DioFa
          - Scritto da: panda rossa


          Bing non funziona!

          Inutile perdere tempo con Bing.

          Se lo dici tu mi fido... visto che in questo
          forum hai già dimostrato più volte la tua sublime
          intelligenza...Guarda, ti faccio toccare con mano.Google: http://www.google.it/search?hl=it&q=che+ora+%E8Bing : http://www.bing.com/search?q=che+ora+%C3%A8&go=&form=QBRE&filt=allCome puoi vedere tu stesso, noterai la totale INCAPACITA' di bing di visualizzare i caratteri unicode nella prima pagina della ricerca.
          • DioFa scrive:
            Re: Google diventa monopolista: usate BING!
            - Scritto da: panda rossa
            Come puoi vedere tu stesso, noterai la totale
            INCAPACITA' di bing di visualizzare i caratteri
            unicode nella prima pagina della
            ricerca.Non so come farò a sopravvivere senza i caratteri unicode...PS: hai letto sotto Bing la parolina "beta"... sai cosa vuol dire?
          • panda rossa scrive:
            Re: Google diventa monopolista: usate BING!
            - Scritto da: DioFa
            - Scritto da: panda rossa


            Come puoi vedere tu stesso, noterai la totale

            INCAPACITA' di bing di visualizzare i caratteri

            unicode nella prima pagina della

            ricerca.

            Non so come farò a sopravvivere senza i caratteri
            unicode...Un motore che non sa scrivere non sa neanche cercare.
            PS: hai letto sotto Bing la parolina "beta"...
            sai cosa vuol dire?Che non funziona! Quello che ho detto nel mio primo post.
          • Cla scrive:
            Re: Google diventa monopolista: usate BING!


            PS: hai letto sotto Bing la parolina "beta"...

            sai cosa vuol dire?

            Che non funziona! Quello che ho detto nel mio
            primo post.LOL
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: Google diventa monopolista: usate BING!
            Raramente ricerche con Bing mi danno risultati soddisfacenti. No, non funziona abbastanza bene.
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: Google diventa monopolista: usate BING!
            Boh mi lascia perplesso sto errore. Lo fa solo con il sito che ora é con gli altri non esce.Più che un malfunzionamento direi il pelo nell'uovo.
          • Be&O scrive:
            Re: Google diventa monopolista: usate BING!
            Lo mangeresti un uovo con il pelo... io no !
          • r1348 scrive:
            Re: Google diventa monopolista: usate BING!
            Nel 2009, è impensabile proporre un qualsiasi prodotto informatico senza supporto unicode.
          • Emoticon e video scrive:
            Re: Google diventa monopolista: usate BING!
            Totale incapacità non direi. Sono solo alcune entry che hanno il problema.Comunque personalmente non è da questo che scelgo un motore di ricerca. E poi il termine "è" non lo uso neanche, e neanche "alcunché, finché, ciapacalghé".
          • Matteo scrive:
            Re: Google diventa monopolista: usate BING!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: DioFa

            - Scritto da: panda rossa



            [...]
            Guarda, ti faccio toccare con mano.

            Google:
            http://www.google.it/search?hl=it&q=che+ora+%E8
            Bing :
            http://www.bing.com/search?q=che+ora+%C3%A8&go=&fo

            Come puoi vedere tu stesso, noterai la totale
            INCAPACITA' di bing di visualizzare i caratteri
            unicode nella prima pagina della
            ricerca.Lungi da me l'intenzione di elogiare Bing: per adesso me ne sto sicuramente su Google; tuttavia, nel caso in esame, l'errore è del webmaster: la dichiarazione esplicita del charset nell'header HTML della pagina/frameset (SIC!) è iso-8859-1 e dunque l'accentata (che non c'è in quel set) andava espressa come entity . In un certo senso in questo caso Bing è "più corretto" di Google.Baci;Matteo
        • Be&O scrive:
          Re: Google diventa monopolista: usate BING!
          ...Bing è soggetto ai BSOD ? (rotfl)
    • DarkSchneider scrive:
      Re: Google diventa monopolista: usate BING!
      Ehh come si drastico, almeno per il momento i browser non hanno l'URL bloccato a google.Obiettivamente al momento Google è il più usato perchè offre il miglio servizio: home leggera, risultati in tempo rapidissimo e in gran numero e attinenza alla chiave di ricerca.Se uscisse www.ermejosearch.it che funziona meglio di google io non avrei problemi ad usarlo.
      • quota scrive:
        Re: Google diventa monopolista: usate BING!
        - Scritto da: DarkSchneider
        Se uscisse www.ermejosearch.it che funziona
        meglio di google io non avrei problemi ad
        usarlo.Concordo perfettamente con il tuo pensiero, per me non è importante chi lo faccia ma solo che riesca ad ottenere quello che sto cercando.Al momento purtroppo o per fortuna google in questo è praticamente imbattibile
    • quota scrive:
      Re: Google diventa monopolista: usate BING!
      - Scritto da: DioFa

      Fate come me, se volete un mondo migliore! ;)ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah Sei troppo simpatico... il problema è che poi un giorno usi blingo e ti metti a ridere di quello che hai scritto
    • krane scrive:
      Re: Google diventa monopolista: usate BING!
      - Scritto da: DioFa
      Tutti a dire che MS è monopolista (ed è vero),
      però quando Google compra aziende di qua e di la,
      tutti ad osannarlo perchè fa innovazione, perchè
      contrasta MS, ecc ecc.Sara' che google chiede il permesso all'antitrust prima di fare le manovre ?
      Google ormai è una minaccia per il web. Nel
      motore di ricerca se vuole mettere in risalto o
      nascondere una pagina può farlo e l'umanità
      intera ne conoscerebbe o meno l'esistenza. Io
      dico basta a ciò: uso BING che mi da molte più
      garanzie (non perchè di MS ma perchè per
      combattere un monopolio deve funzionare
      meglio).Quindi trovare piu' XXXXX, altrimenti chi passa a Bing ????
      Fate come me, se volete un mondo migliore! ;)Piu' XXXXX per tutti altri che ...
    • valerivs scrive:
      Re: Google diventa monopolista: usate BING!
      Non sei serio vero?
    • sciacallo01 0 scrive:
      Re: Google diventa monopolista: usate BING!
      Ho windows, per toglierlo e cambiare os ci metto 1-2 ore(o anche più).Ho google per cambiare home page ci metto 3 secondi, per smettere di usarlo neanche un secondo.Io bing non lo uso per principio, e non uso altri motori di ricerca, perchè mi trovo bene con google, sono abituato alla sua facciata pulita senza tanti fronzoli e funziona bene.Se mi vuoi convincere a passare a bing dicendo che google detiene il monopolio e quindi dobbiamo usare altro, cambia metodo.PS: solo per curiosità, che os hai? perchè se poi hai windows è meglio se stai zitto.
      • Ultra Mega Basterd scrive:
        Re: Google diventa monopolista: usate BING!
        - Scritto da: sciacallo01 0
        PS: solo per curiosità, che os hai? perchè se poi
        hai windows è meglio se stai
        zitto.Secondo te? È un wintroll parecchio scarso e alquanto noioso.
        • sciacallo01 0 scrive:
          Re: Google diventa monopolista: usate BING!
          - Scritto da: Ultra Mega Basterd
          - Scritto da: sciacallo01 0


          PS: solo per curiosità, che os hai? perchè se
          poi

          hai windows è meglio se stai

          zitto.

          Secondo te? È un wintroll parecchio scarso e
          alquanto
          noioso.Il fatto è che se uno usa bing al posto di google SOLO perchè google detiene il monopolio, dovrebbe usare anche un alternativa a windows senno è un controsenso.
          • Be&O scrive:
            Re: Google diventa monopolista: usate BING!
            Potrebbero quelli di Google presentare Android per i PC x86 ...lol
    • Be&O scrive:
      Re: Google diventa monopolista: usate BING!
      - Meglio Google che è Free che Microsoft che ti fa pagare Vista/Sevenin 7 gusti e tutti oltre il Centone !- Windows 7 dovrebbe essere una sola distribuzione, la Ultimate e ladovremmo pagare solo 29.90 al massimo, e casomai microtransazioni seuno vuole cagate, tipo icone aggiuntive o altro.
    • kennozzz scrive:
      Re: Google diventa monopolista: usate BING!
      se funzionasse lo userei, credimi. Il problema è che, allo stato attuale, è pessimo! Vedremo quando non sarà più beta...
Chiudi i commenti