Facebook, droni Aquila pronti a spiegare le ali

I droni alimentati da energia solare per combattere il digital divide sono pronti alla sperimentazione, insieme al sistema di connettività da 10Gbps mediato dai laser

Roma – Facebook ha completato il primo prototico di UAV a energia solare per portare connessione Internet ad alta velocità alle zone digital divise: è pronto per il volo in cui lo accompagneranno una serie di droni in scala 1/10 a scopo di testing.

aquila

Proprio mentre Google si accorda con lo Sri Lanka per far lanciare i propri palloni aerostatici verso la stratosfera, Facebook fa la sua mossa contro il digital divide facendo esordire ufficialmente i suoi droni a larga apertura alare.


Gli UAV del social network, chiamati in codice “Aquila”, dal mito greco dell’aquila che trasportata i fulmini di Giove, sono alimentati ad energia solare e per farlo contano su un’ apertura alare di 140 piedi , pari a quella di un Boeing 737, tappezzata di celle solari e collegamento a poche batterie: il tutto in un dispositivo in fibra di carbonio a forma di “V”, che pesa tra le 880 e le 1.000 libbre (poco più di 455 chilogrammi).

Come spiega il responsabile della sua progettazione, l’ingegnere Jay Parikh, “se vi aspettate uno di quei piccoli quadricotteri, non è affatto quello che abbiamo costruito”, anche perché Aquila è stato studiato per sfruttare l’energia solare, per durare a lungo e poter volare più in alto dello spazio aereo commerciale e degli elementi atmosferici che possono creare disagi: per questo l’apertura alare da gigante dei cieli.

L’iniziativa di Facebook rientra nel progetto Internet.org ed ha lo scopo di portare la connettività nelle aree del mondo non ancora raggiunte dai servizi ordinari di accesso alla Rete: le Aquile di Facebook saranno infatti dotate di dispositivi laser per innervare con una connessione da 10 GB al secondo una zona di circa 50 miglia, tra i 60mila ed i 90mila piedi più in basso

“Si tratta di un progetto importante – ha dichiarato con orgoglio Zuckerberg presentando la sua Aquila – perché circa il 10 per cento della popolazione mondiale vive in aeree senza infrastrutture Internet: per connettere a costi contenuti tutti, abbiamo quindi bisogno di tecnologie completamente nuove”.

D’altra parte Facebook ha anche specificato che non vuole agire diventando un vero e proprio Internet Service Provider, ma vuole invece collaborare con i carrier esistenti in modo tale che questi abbiano accesso ai suoi droni e tramite di essi forniscano la connessione a alla popolazione che risiede in aree remote non raggiunte dalle infrastrutture esistenti.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ... scrive:
    e' un bella gara
    tra i musi gialli e i visi pallidi guidati da un XXXXX, c'e' da dire che la competizione si fa tesa.
  • prova123 scrive:
    Aiaiaiaiaiiiiiiiiiiiiii!
    Rapporti conflittuali con il righello ? :D
  • Etype scrive:
    USA boiata
    Obama vuol prendere lo scettro come uno dei peggiori presidenti degli USA,da quese affermazioni poi si nota tutta l'arroganza e stupidità della classe dirigente americana e questo per non passare per secondi,loro devono sempre essere primi.... sono veramente il cancro di questo mondo,capisco perchè ha molti nemici.
    • ... scrive:
      Re: USA boiata
      - Scritto da: Etype
      Obama vuol prendere lo scettro come uno dei
      peggiori presidenti degli USA,da quese
      affermazioni poi si nota tutta l'arroganza e
      stupidità della classe dirigente americana e
      questo per non passare per secondi,loro devono
      sempre essere primi.... sono veramente il cancro
      di questo mondoNo, il cancro di questo mondo sono i dementi come te.
    • Surak 2.0 scrive:
      Re: USA boiata
      - Scritto da: Etype
      Obama vuol prendere lo scettro come uno dei
      peggiori presidenti degli USA,E' già saldamente suo, in attesa che arrivi la Clinton
      da quese
      affermazioni poi si nota tutta l'arroganza e
      stupidità della classe dirigente americana e
      questo per non passare per secondi,loro devono
      sempre essere primi.... sono veramente il cancro
      di questo mondo,capisco perchè ha molti
      nemici.In questi casi però la concorrenza comporta grossi investimenti e ricadute scientifiche e tecnologiche diversamente utilizzabili ma soprattutto comporta una grossa spesa che sarà distolta dal comprare l'ennesima portaerei con doppio beneficio. Triplo se tali supercomputer saranno poi impiegati in usi utili (sanità, fisica, meteo, ecc)
      • Trappola mortale scrive:
        Re: USA boiata


        E' già saldamente suo, in attesa che arrivi la
        Clinton
        non faranno mai ne Jeb Bush ne la Clinton presidente
    • cico scrive:
      Re: USA boiata

      Obama vuol prendere lo scettro come uno dei peggiori presidenti degli USA,
      da quese affermazioni poi si nota tutta l'arroganza e stupidità della classe
      dirigente americana e questo per non passare per secondi,loro devono sempre
      essere primi.... sono veramente il cancro di questo mondo,capisco perchè ha molti nemici.Pero' se guardiamo cina e russia, mi domando, cosa volevano fare con le olimpiadi?Situazioni di poverta estrema, strade che sono un groviera palazzi che crollano sulla testa dellagente, quasi manca l' acqua potabile dal rubinetto eppure fiumi di soldi messi li...Perche'??
      loro devono sempre essere primi...Ti piace se ti definisco mediocre?
      capisco perchè ha molti nemici...Alla base di molti nemici c'e' religione, ideologia, e voler esser primi.Nessuna di queste cose e' un buon motivo per odiare e essere nemici.Puo' risultare antipatico il loro voler intervenire come "salvatori" in ogni faccenda questo si,anche se in casi come ISIS ben venga: qualcuno deve fare qualcosa, ben venga se lo fanno gli altri no?Un motivo puo' essere il caso NSA. Pero' poi ti guardi in giro e vedi che anche Russia e Cina ci provano,anche se magari non in modo cosi' avanzato e sistematico.Per come la vedo io e' normale voler esser primi. E' stupido non volerlo essere in quanto essere primiattrae gente, mettendo in moto economia e innovazione.
      • ... scrive:
        Re: USA boiata
        - Scritto da: cico
        anche se in casi come ISIS ben venga: qualcuno
        deve fare qualcosa, ben venga se lo fanno gli
        altri no?loro hano fatto il dano, loro lo devono mettere a posto.
  • Al Jenkins scrive:
    E' questo il problema degli ammerrigani.
    ...non accettano in alcuno modo di essere inferiori a qualcuno.E piuttosto che usare quei soldi per risolvere i problemi della popolazione, si mettono a costruire computer da miliardi di dollari, solo per non essere secondi.
  • MegaJock scrive:
    Obama "vuole"?
    Se lo vuole lo compri dalla Cina. Oh, bummer.
Chiudi i commenti