Facebook, gli smart Ray-Ban stanno per arrivare

Facebook, gli smart Ray-Ban stanno per arrivare

Facebook annuncia che saranno presto disponibili gli occhiali smart sviluppati in collaborazione con Luxottica: non sarà una vera AR, non subito.
Facebook annuncia che saranno presto disponibili gli occhiali smart sviluppati in collaborazione con Luxottica: non sarà una vera AR, non subito.

Non è un rumor, ma una conferma vera e propria: gli occhiali smart sviluppati da Facebook e Luxottica sono ormai pronti a fare capolino sul mercato. Succederà con una roadmap non ancora precisata, ma comunque nel 2021 e “più prima che poi” (interpretabile come in “nella prima metà”, pur con massima elasticità di scelta da parte dei due gruppi sulla base dello stadio di sviluppo del dispositivo e della situazione di mercato).

I Facebook Glass saranno presto disponibili

Come ormai noto, gli occhiali saranno dei classici Ray-Ban, farciti però con quella tecnologia che dovrà abilitare le soluzioni di realtà aumentata che Menlo Park svilupperà in proprio.

Ray-Ban Wayfarer Classic

Realtà aumentata“, tuttavia, potrebbe essere una parola grossa che la stessa Facebook non osa ancora utilizzare. Andrew Bosworth, Facebook Hardware Chief, si limita a definirli degli “smart glasses“: qualcosa più di un occhiale tradizionale, qualcosa meno di quel che l'immaginario collettivo dipinge nelle proprie aspettative. L'approccio sembra dunque differente rispetto ai tentativi rivali: meglio un occhiale del tutto simile ad uno tradizionale, dotato di piccole funzionalità aggiuntive, che non un occhiale appesantito nel design ma ricco di funzioni.

https://www.facebook.com/TechAtFacebook/videos/807207240014945/

Cosa significhi ciò è ancora difficile da comprendere, ma Facebook spiega chiaramente di voler far leva sulla piattaforma Spark AR che i “creator” stanno già utilizzando oggi per lo sviluppo di filtri in grado di modificare immagini in real-time. L'idea, insomma, è quella di aggiungere piccole informazioni sulla realtà visualizzata, ad esempio per effettuare “acquisti informati“: quest'ultimo riferimento potrebbe essere il cuore del modello di business iniziale su cui Facebook e Luxottica potrebbero voler costruire la propria partnership.

Fonte: Facebook
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

07 01 2021
Link copiato negli appunti