Facebook, il costo della pace

Il social network devolverà 10 milioni di dollari per chiudere una causa che lo vedeva sul banco degli imputati per l'utilizzo a fini pubblicitari dei nomi e degli altri dati collegati ai suoi utenti

Roma – Facebook ha raggiunto un accordo in base al quale devolverà in beneficenza 10 milioni di dollari per chiudere un caso che la vedeva sul banco degli imputati per il suo adversiting.

Il sito in blu era accusato di violazione dei diritti dei propri utenti relativi al loro controllo sui propri dati , nomi, fotografie caricate e “I Like”.
In particolare, la denuncia puntava il dito contro il nuovo servizio pubblicitario Sponsored Stories che utilizzerebbe i Like e i dati degli utenti senza retribuirli e senza dare la possibilità di fare l’opt-out: d’altronde si tratta di una particolare forma di advertising sperimentata dal social network in blu attraverso cui check-in e aggiornamenti di stato degli utenti sono impiegati in messaggi pubblicitari.

La denuncia cercava lo status di class action e il giudice Lucy Koh, cui era stato sottoposto, aveva riconosciuto i possibili danni economici che l’impiego da parte di Facebook di nomi, fotografie e preferenze avrebbe potuto provocare agli utenti, nonché i possibili imbarazzi generati dall’eventuale collegamento tra un argomento delicato (magari nominato per scherzo nel proprio status) e il proprio nome e volto.

Il caso è stato risolto a maggio, ma reso pubblico solo ora con la divulgazione dell’accordo raggiunto tra le parti. Facebook ha così archiviato un fronte potenzialmente conflittuale e si può concentrare sulle questioni sospese: per la prima volta ha ammesso che qualcosa è andato storto nell’IPO e che quel qualcosa ha a che fare con Nasdaq, il cui sistema, com’è noto, ha avuto problemi proprio in concomitanza con il suo esordio in Borsa.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MacGeek scrive:
    Si sono dimenticati una paio di ...
    Core MIPS e anche uno SPARC, già che c'erano...
  • Gianluca Ahem scrive:
    l'informatica va veloce...
    appunti del 2010 visti nel 2012 sono vecchi e obsoleti. Le info sulla kinect sono già ampiamente trattate, l'evoluzione del sistema è d'obbligo. MS ha la possibilità di vedere Wii U in azione e correggere i ltiro, come lo farà anche Sony. il prezzo della console non vale nulla specie in MS visto che paghi un abbonamento per live e ogni gioco che prendi non te lo regalano
    • Sgabbio scrive:
      Re: l'informatica va veloce...
      - Scritto da: Gianluca Ahem
      appunti del 2010 visti nel 2012 sono vecchi e
      obsoleti. Le info sulla kinect sono già
      ampiamente trattate, l'evoluzione del sistema è
      d'obbligo. MS ha la possibilità di vedere Wii U
      in azione e correggere i ltiro, come lo farà
      anche Sony. il prezzo della console non vale
      nulla specie in MS visto che paghi un abbonamento
      per live e ogni gioco che prendi non te lo
      regalanoNon pagi il live a gioco :D
  • ChickenBaluba scrive:
    Contenuti
    "Xbox360 ha già applicazioni per HBO, Comcast, Netflix, Hulu Plus, YouTube, ESPN e i contenuti Paramount"Aggiungiamo Sky e lovefilms..tutti tranne in italia dove mediaset premium è riuscita a inquinare pure li..
    • Licenza poetica scrive:
      Re: Contenuti
      - Scritto da: ChickenBaluba
      "Xbox360 ha già applicazioni per HBO, Comcast,
      Netflix, Hulu Plus, YouTube, ESPN e i contenuti
      Paramount"
      Aggiungiamo Sky e lovefilms..tutti tranne in
      italia dove mediaset premium è riuscita a
      inquinare pure
      li..Riuscita ad inquinare?Preferisci vedere distrutta l'industria televisiva italiana in favore di quella americana?Quando comincerai ad usare il cervelletto?
      • CiccioQuant aCiccia scrive:
        Re: Contenuti
        Industria televisiva italiana??? Quale scusa? Quella di Amici? Da anni ormai le trasmissioni non sono prodotte quasi mai dalle reti (in fondo si esternalizza tutto....) e sono prodotti globali uguali in tutto il XXXXXXX mondo. Film e serie di maggior sucXXXXX da sempre arrivano dagli USA quindi di che stiamo parlando?? Delle idiozie della domenica pomeriggio? Delle televendite?La TV in generale è andata in XXXXX, non solo in Italia. Se quelle piattaforme non entrano qui le ragioni principali sono 2: 1- linguistiche e 2 - è interesse dei produttori stessi vendere i pacchetti alle TV nazionali per cifrone assurde che non arrivare allo spettatore finale.
        • krane scrive:
          Re: Contenuti
          - Scritto da: CiccioQuant aCiccia
          Industria televisiva italiana??? Quale scusa?
          Quella di Amici? Da anni ormai le trasmissioni
          non sono prodotte quasi mai dalle reti (in fondo
          si esternalizza tutto....) e sono prodotti
          globali uguali in tutto il XXXXXXX mondo.Sicuro ?Non mi risulta che a cina, india e russia freghi piu' di tanto del cinema americano, noi che siamo una colonia usa ce lo puppiamo tutto ma gli altri hanno la loro notevole produzione interna.
          Film e serie di maggior sucXXXXX da sempre
          arrivano dagli USA quindi di che stiamo
          parlando?? Delle idiozie della domenica
          pomeriggio? Delle televendite?
          La TV in generale è andata in XXXXX, non solo in
          Italia. Se quelle piattaforme non entrano qui le
          ragioni principali sono 2: 1- linguistiche e 2 -
          è interesse dei produttori stessi vendere i
          pacchetti alle TV nazionali per cifrone assurde
          che non arrivare allo spettatore finale.
      • rabidlepus scrive:
        Re: Contenuti

        Quando comincerai ad usare il cervelletto?il suo si è già fritto se mi parli di televisione italiana..avessi fatto almeno il paragone con bbc o rtl..vai a vederti amici va..
  • mela marcia doc scrive:
    Punti a favore del fake
    1. Il nome in codice Yukon era quello di Sql Server 2005.2. In una delle foto si vede che Kinect V2 sono due dispositivi posizionati ai lati del televisore. In quanti avrebbero la possibilità di disporli in quel modo?3. Il prezzo troppo basso.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Punti a favore del fake
      - Scritto da: mela marcia doc
      1. Il nome in codice Yukon era quello di Sql
      Server
      2005.
      2. In una delle foto si vede che Kinect V2 sono
      due dispositivi posizionati ai lati del
      televisore. In quanti avrebbero la possibilità di
      disporli in quel
      modo?
      3. Il prezzo troppo basso.il terzo punto non credo sia una cosa da giudicarlo come un falso, visto le fior fior fi licenze e royalty che infarciscono i prezzi dei giochi.
Chiudi i commenti