Facebook, imputato per violazione di privacy

Il social network finisce ancora sulla graticola con l'intervento delle autorità di controllo europee e statunitensi. Facebook dovrà rispondere alle accuse in materia di privacy, gestione dei dati degli utenti e cookie traccianti

Roma – Facebook è sempre più impegnata con le autorità di controllo al di qua e al di là dell’Atlantico: gli attivisti europei e le organizzazioni non profit statunitensi chiamano alla sbarra il social network in blu per le sue politiche di gestione della privacy e dei dati degli utenti, per il (mancato) rispetto delle norme europee in materia e, dulcis in fundo, per il tracciamento degli “amici” tramite cookie permanenti.

Il fronte statunitense dell’attacco a Facebook si concretizza nella richiesta alla Federal Trade Commission dell’avvio di un indagine sul social network da parte di diverse organizzazioni che operano a favore dei diritti digitali (EPIC, Center for Digital Democracy and Consumer Action e altre), una richiesta che in 14 pagine tratteggia i pericoli derivanti dalla gestione poco attenta della privacy degli utenti e dei cookie permanenti – capaci di tracciare l’attività online dei netizen anche qualora questi avessero fatto il logout dal social network.

In Europa Facebook deve invece vedersela con gli attivisti di EUROPE versus FACEBOOK (EvF) e il Commissario Irlandese alla protezione dei dati: l’autorità europea è stata chiamata in causa dall’esposto del gruppo austriaco EvF perché la base delle operazioni europee di Facebook si trova proprio in quel di Dublino.

Gary Davis, responsabile della protezione dei dati irlandese, assicura che i controlli del suo ufficio “esamineranno la questione oggetto del reclamo (di EvF, ndr ) ma saranno anche più approfonditi nell’esaminare il rispetto più in generale della legge irlandese sul trattamento adeguato dei dati”. L’Irlanda si unirà dunque alle autorità europee (come la Germania) che hanno già messo sotto indagine Facebook per presunta violazione di privacy.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anthony Ceresa scrive:
    LA BICICLETTA .
    Poteva mettere in vendita le ruote e non tutta la bicicletta che non ha un bell'aspetto.
  • alefio scrive:
    mah!
    ma non era stata inventata la ruota apposta??
  • Mele Gianni scrive:
    Bicicletta anti-aderente
    Poniridda a paneri, sa giustizia ti coddidi a tui e a sa bixi
  • biagio consalvo scrive:
    una bici mai vista
    bella, ma aggiungerei: Dove sono finiti i tradizionali freni.....?
  • Sergio Dal Brun scrive:
    Siete mai andati in bicicletta?
    Siete mai andati in bicicletta?Questa è la legittima domanda che si pone chi in bicicletta ci va da una vita.Considerando che ci sono lettori attenti, la critica mi sembra doverosaSi poteva riprendere una "BOIATA" del genere e farla apparire con un fondo di credibilità??Quindi io che non so scrivere, mi domando se sia giusto (Oramai consuetudine) di pubblicare senza accertarsi se si tratti di bufala. :-)Nessuno userà il battistrada di metallo temprato, su strada.SalutiSergio
  • alessio amelio scrive:
    bella domanda
    vorrei sapere come si fa a frenare????
    • alessio amelio scrive:
      Re: bella domanda
      ansi ora che ci penso perchè non metterli anche alle auto, alle moto, agli autobus, alle ruote degli aerei sarebbe un sucXXXXX straordinario per i carrozzieri!!!
  • Cuco di Bulo scrive:
    Aderenza
    Parlate tutti di aderenza. Ma le avete mai viste le ruote di un treno o di un tram? E da piccoli non avete mai fatto una discesa con un carruoccio con i cuscinetti a sfera come ruote?
    • a campione scrive:
      Re: Aderenza
      - Scritto da: Cuco di Bulo
      Parlate tutti di aderenza. Ma le avete mai viste
      le ruote di un treno o di un tram?Li ho visti. Tu evidentemente no, altrimenti ti saresti accorto che(A) i treni e i tram vanno su rotaia, per questo hanno buona "tenuta" di strada. Non mi risulta che questa bici vada su rotaia.(B) sia i treni hanno spazi di frenata ridicolmente lunghi in rapporto alla velocità, totalmente inaccettabili per qualsiasi veicolo che non vada su rotaia e si possa trovare a dover frenare in qualsiasi momento all'improvviso.
      E da piccoli
      non avete mai fatto una discesa con un carruoccio
      con i cuscinetti a sfera come
      ruote?Cosa c'entra, non vanno su due ruote e non devono frenare.
      • a campione scrive:
        Re: Aderenza
        - Scritto da: a campione
        - Scritto da: Cuco di Bulo

        Parlate tutti di aderenza. Ma le avete mai
        viste

        le ruote di un treno o di un tram?

        Li ho visti. Tu evidentemente no, altrimenti ti
        saresti accorto
        che

        (A) i treni e i tram vanno su rotaia, per questo
        hanno buona "tenuta" di strada. Non mi risulta
        che questa bici vada su
        rotaia.

        (B) sia i treni"Sia i treni sia i tram"
  • Anthony Ceresa scrive:
    La bicicletta senza camera d'aria.
    Sono un progettista e a me piace la ricerca e l'innovazione.La bicicletta presentata nella fotografia é certamente interessante e si presta a miglioramenti.Senza averla provata riscontro una pessima tenuta di strada a causa dell'acciaio a contatto con la strada asfaltata.Sul fuori strada creerebbe molta polvere.Sulla fanghiglia sarebbe completamente negativa.Per migliorare l'aderenza su strade asfaltate, proporrei di ricoprire la circonferenza della ruota con una striscia di gomma con clips di fermo.anthonyceresa@yahho.com
    • TuttoaSaldo scrive:
      Re: La bicicletta senza camera d'aria.

      Per migliorare l'aderenza su strade asfaltate,
      proporrei di ricoprire la circonferenza della
      ruota con una striscia di gomma con clips di
      fermo.Certo le clips di Fermo, ci sono statohttp://it.wikipedia.org/wiki/FermoFamosa per le clips DOCG.
    • iii scrive:
      Re: La bicicletta senza camera d'aria.
      - Scritto da: Anthony Ceresa
      Per migliorare l'aderenza su strade asfaltate,
      proporrei di ricoprire la circonferenza della
      ruota con una striscia di gomma con clips di
      fermo.Io invece proporrei di ricoprirle con una striscia di gomma, però metterei tra la gomma e la ruota uno strato di gas (p.e. aria). Credo che migliorerebbe molto, voi cosa ne pensate?
  • Nome e cognome scrive:
    designer
    possibile che il 90% delle cose che disegnano sono XXXXXXX irrealizzabili?
    • Un cane scrive:
      Re: designer
      - Scritto da: Nome e cognome
      possibile che il 90% delle cose che disegnano
      sono XXXXXXX
      irrealizzabili?In effetti... la tragedia peggiore pero' e' quando sono architetti e le XXXXXXX poi vengono realizzate; cosi' abbiamo "capolavori" come le Vele di Secondigliano, o le Lavatrici di Genova, o le case Aler di Bollate (ricordo che recentemente si diceva di volerlo abbattere per costruire case piu' vivibili e il team che le realizzo' insisteva che erano una "opera d'arte")
      • mikronimo scrive:
        Re: designer
        Se si facesse una assoluta discriminazione tra l'utilità di una cosa e la forma esteticamente apprezzabile (e sempre opinabile), molte di queste assurdità si potrebbero evitare... se poi c'è chi dicendo: "oh, ma quanto è bello...", cerca di giustificare tutto (e miliardi di giro d'affari per pietruzze luccicanti, i diamanti, a migliaia di euro a carato [5 carati = 1 grammo] mi pare che siano l'esempio perfetto), vabbé, allora... :|:'(
  • zorba scrive:
    aderenza?
    E l'aderenza al suolo? In curva? In frenata? La gomma dellecoperture non la mettono mica per bellezza!Bella la struttura, ma reggerà alle strade dissestate e alle sollecitazioni?Mi chiedo se è previsto che il ciclista sopravviva al viaggioo se è un optional
    • mchollyons scrive:
      Re: aderenza?
      se non costa troppo la prendo e poi ci faccio mttere2 ruotelline ai laticome le bici dei bambini...pero ora ci sono i ladri di rame..magari mi fregano le ruote...:-(
  • Passeggiand o in bicicletta accanto a te scrive:
    Ma poi
    " <i
    Il problema delle ruote che si bucano potrebbe essere definitivamente risolto, con una bicicletta le cui ruote sono d'acciaio </i
    "Ma come si fa a scrivere certe cose poi... ma l'avete vista? Ma come potete pensare minimamente che quest'autentica immondizia possa essere veramente funzionale?
    • .... scrive:
      Re: Ma poi
      - Scritto da: Passeggiand o in bicicletta accanto a te
      " <i
      Il problema delle ruote che si bucano
      potrebbe essere definitivamente risolto, con una
      bicicletta le cui ruote sono d'acciaio </i

      "

      Ma come si fa a scrivere certe cose poi... ma
      l'avete vista? Ma come potete pensare minimamente
      che quest'autentica immondizia possa essere
      veramente
      funzionale?Il provlema delle gomme che non si bucano lo avevano risolto NELLA PRIMA QUERRA MONDIALE le compagnie di versaglieri in bicicletta: gomme piene, ninete camera d'aria, TUTTA gomma.
      • Un cane scrive:
        Re: Ma poi
        - Scritto da: ....
        - Scritto da: Passeggiand o in bicicletta accanto
        a
        te

        " <i
        Il problema delle ruote che si
        bucano

        potrebbe essere definitivamente risolto, con
        una

        bicicletta le cui ruote sono d'acciaio
        </i


        "



        Ma come si fa a scrivere certe cose poi... ma

        l'avete vista? Ma come potete pensare
        minimamente

        che quest'autentica immondizia possa essere

        veramente

        funzionale?

        Il provlema delle gomme che non si bucano lo
        avevano risolto NELLA PRIMA QUERRA MONDIALE le
        compagnie di versaglieri in bicicletta: gomme
        piene, ninete camera d'aria, TUTTA
        gommaEsatto... oppure fare l'interno di gomma porosa morbida invece che a camera d'aria, in modo che siano comunque in grado di assorbire meglio.Almeno queste ruote d'acciaio avessero semplicemente un rivestimento tipo pneumatico esterno "sottile" (anche se farebbe comunque schifo per mille motivi, ma almeno non scivoleresti come un cretino appena trovi un pave' o una salita)... ma cosi'? Ma stiamo scherzando? E non parliamo del fatto che per come sono fatte (non sono neanche rotonde!) provocherebbero un attrito MOSTRUOSO col terreno... ma dai e' una cosa ridicola, come si fa a prendere sul serio una scemenza di questo genere...
        • ... scrive:
          Re: Ma poi

          terreno... ma dai e' una cosa ridicola, come si
          fa a prendere sul serio una scemenza di questo
          genere...Il fatto che ti trovi su PI ti dice niente?
      • malto scrive:
        Re: Ma poi
        - Scritto da: ....
        - Scritto da: Passeggiand o in bicicletta accanto
        a
        te

        " <i
        Il problema delle ruote che si
        bucano

        potrebbe essere definitivamente risolto, con
        una

        bicicletta le cui ruote sono d'acciaio
        </i


        "



        Ma come si fa a scrivere certe cose poi... ma

        l'avete vista? Ma come potete pensare
        minimamente

        che quest'autentica immondizia possa essere

        veramente

        funzionale?

        Il provlema delle gomme che non si bucano lo
        avevano risolto NELLA PRIMA QUERRA MONDIALE le
        compagnie di versaglieri in bicicletta: gomme
        piene, ninete camera d'aria, TUTTA
        gomma.E al posto del kit per le forature: un bel tubetto di preparazione H... :D
      • mchollyons scrive:
        Re: Ma poi
        dove le posso comprare? ho una bici con le valvole francesi e non la riesco a gonfiare !! perce complicano sempre le cose ^^
        • iii scrive:
          Re: Ma poi
          L'adattatore costa pochi euro. La prossima volta che la nonna ti da la mancia, invece di andare al McDonalds con la fidanzatina vai in un negozio di articoli sportivi
      • udp scrive:
        Re: Ma poi

        Il provlema delle gomme che non si bucano lo
        avevano risolto NELLA PRIMA QUERRA MONDIALE le
        compagnie di versaglieri in bicicletta: gomme
        piene, ninete camera d'aria, TUTTA
        gomma.E non ti sei chiesto perché dopo la guerra non le abbiano piú fatte ?Non ti é venuto il dubbio che anche se la massa aggiuntiva é minima in rotazione il momento aggiuntivo puó essere un problema ?
  • .... scrive:
    ci sono 2 tipi di XXXXXXXXX
    il primo tipo e' chi ha avuto l'ideona di fare sta cagata, il secondo tipo di XXXXXXXXX e' chi la compra.... ma per favore!
    • Extraterres tre scrive:
      Re: ci sono 2 tipi di XXXXXXXXX
      - Scritto da: ....
      il primo tipo e' chi ha avuto l'ideona di fare
      sta cagata, il secondo tipo di XXXXXXXXX e' chi
      la compra.... Hai dimenticato quelli che ci scrivono gli articoli :D
      • .... scrive:
        Re: ci sono 2 tipi di XXXXXXXXX
        - Scritto da: Extraterres tre
        - Scritto da: ....

        il primo tipo e' chi ha avuto l'ideona di
        fare

        sta cagata, il secondo tipo di XXXXXXXXX e'
        chi

        la compra....

        Hai dimenticato quelli che ci scrivono gli
        articoli
        :Dsta tranquillo che se e' per portare a casa la minestra si scrivono articoli anche sulla XXXXX.
  • Passeggiand o in bicicletta accanto a te scrive:
    Certo certo
    Sicuramente! Funzionerà BENISSIMO... specie sull'asfalto liscio o bagnato poi... per non parlare di come ammortizzerà le buche... (rotfl)(rotfl)(rotfl)Ma per favore... (rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • udp scrive:
    Forse la prendo
    Se l'inventore fa personalmente una dimostrazione nel traffico di Roma, zigzagando tra le macchine, coprendo una distanza di almeno 20 KM (distanza media del percorso casa-ufficio e ritorno), prendendo quando serve la scia degli autobus anche se questo vuol dire che le buche compaiono all'ultimo momento. Se l'inventore sopravvive alla dimostrazione forse la prendo.
    • gomez scrive:
      Re: Forse la prendo
      - Scritto da: udp
      Se l'inventore fa personalmente una dimostrazione
      nel traffico di Roma, zigzagando tra le macchine,
      coprendo una distanza di almeno 20 KM (distanza
      media del percorso casa-ufficio e ritorno),
      prendendo quando serve la scia degli autobus
      anche se questo vuol dire che le buche compaiono
      all'ultimo momento.

      Se l'inventore sopravvive alla dimostrazione
      forse la prendo.io gli farei fare anche un breve tratto di pozzanghere fangose, con quelle ruote a pale sarebbe uno spettacolo :-)Mauro
    • Surak 2.0 scrive:
      Re: Forse la prendo
      - Scritto da: udp
      Se l'inventore sopravvive alla dimostrazione
      forse la
      prendo.Il tizio non è un inventore ma un artista...questo spiega perchè l'idea è cretina.E... consiglierei a chi ha scritto che è "esteticamente molto bella" di prenotare rapidamente un oculista
      • Un cane scrive:
        Re: Forse la prendo
        - Scritto da: Surak 2.0
        - Scritto da: udp


        Se l'inventore sopravvive alla dimostrazione

        forse la

        prendo.

        Il tizio non è un inventore ma un
        artista...questo spiega perchè l'idea è
        cretina.
        E... consiglierei a chi ha scritto che è
        "esteticamente molto bella" di prenotare
        rapidamente un
        oculistaMa secondo me 'sto coso non è neanche pensato per essere utilizzato come una bicicletta normale, è soltanto una "scultura" sulla quale (forse) puoi pedalare per qualche metro giusto per sfizio... mi sembra un FAIL dell'articolo francamente, che ha preso fischi per fiaschi.Rimane comunque una vera ca))ata.
        • OldDog scrive:
          Re: Forse la prendo
          - Scritto da: Un cane
          - Scritto da: Surak 2.0

          - Scritto da: udp

          Il tizio non è un inventore ma un

          artista...questo spiega perchè l'idea è

          cretina.Il "tizio" è designer industriale. Significa che le cose che disegna, devono poter venir messe in produzione, non esposte alle mostre.Gli artisti, con tutto il rispetto per entrambe le categorie, sono altro.

          Ma secondo me 'sto coso non è neanche pensato per
          essere utilizzato come una bicicletta normale, è
          soltanto una "scultura" sulla quale (forse) puoi
          pedalare per qualche metro giusto per sfizio...
          mi sembra un FAIL dell'articolo francamente, che
          ha preso fischi per
          fiaschi.L'articolo dice che la bicicletta è messa a disposizione dei clienti, non esposta.
          • Un cane scrive:
            Re: Forse la prendo
            - Scritto da: OldDog
            - Scritto da: Un cane

            - Scritto da: Surak 2.0


            - Scritto da: udp


            Il tizio non è un inventore ma un


            artista...questo spiega perchè l'idea è


            cretina.
            Il "tizio" è designer industriale. Significa che
            le cose che disegna, devono poter venir messe in
            produzione, non esposte alle
            mostre.
            Gli artisti, con tutto il rispetto per entrambe
            le categorie, sono
            altro.



            Ma secondo me 'sto coso non è neanche
            pensato
            per

            essere utilizzato come una bicicletta
            normale,
            è

            soltanto una "scultura" sulla quale (forse)
            puoi

            pedalare per qualche metro giusto per
            sfizio...

            mi sembra un FAIL dell'articolo francamente,
            che

            ha preso fischi per

            fiaschi.
            L'articolo dice che la bicicletta è messa a
            disposizione dei clienti, non
            espostaScommettiamo che 'sta roba non entra mai in produzione?
          • Surak 2.0 scrive:
            Re: Forse la prendo
            - Scritto da: OldDog
            Il "tizio" è designer industriale.Il tizio è anche designer industriale (e fin lì ci si sta, ma è pure architetto...non è che alla fine è solo un fanfarone?)
            Significa che
            le cose che disegna, devono poter venir messe in
            produzione, non esposte alle
            mostre.Dillo a lui.
            Gli artisti, con tutto il rispetto per entrambe
            le categorie, sono
            altro.



            Ma secondo me 'sto coso non è neanche
            pensato
            per

            essere utilizzato come una bicicletta
            normale,
            è

            soltanto una "scultura" sulla quale (forse)
            puoi

            pedalare per qualche metro giusto per
            sfizio...

            mi sembra un FAIL dell'articolo francamente,
            che

            ha preso fischi per

            fiaschi.
            L'articolo dice che la bicicletta è messa a
            disposizione dei clienti, non
            esposta.Cosa che, essendo un prototipo, se qualcuno si fa male... gli porta via pure la casa... inoltre sembra essere un modello unico e non epnsato per la produzione in scala, quindi andando oltre quel che c'è o noin c'è scrito, sembra sia stato solo una stravaganza fatta per beneficienza (o far parlare di se)
      • Giggetto scrive:
        Re: Forse la prendo
        Potrebbe finire negli Apple Store, avrebbe il target di pubblico ideale..
  • poetazzo scrive:
    e i freni?
    della serie, se sei così furbo da comprà un coso così, è giusto che ti sfrittelli in un muro :Dbye albe
Chiudi i commenti