Facebook, investimenti in AI per accelerare su assistente virtuale

L'acquisto della start-up Ozlo permetterà di migliorare l'interazione con gli utenti dell'assistente "M", che attualmente appare ancora limitato. Presto sarà incluso anche in Messenger aprendo a nuove opportunità di business

Roma – Proseguono a ritmo serrato gli investimenti di Facebook sulle soluzioni di intelligenza artificiale. Parte dell’evoluzione si è già vista nella nuova versione di Messenger che integra un miglior supporto ai bot sviluppati da terze parti, e proseguirà nei prossimi mesi, come lo stesso Zuckerberg ha annunciato in occasione della presentazione degli ottimi dati dell’ ultima trimestrale . Gli esperimenti portati avanti dal team di sviluppo su AI e machine learning dimostrano infatti di aver raggiunto livelli particolarmente elevati.

Ozlo

L’acquisto di Ozlo , start-up di Palo Alto specializzata nell’integrazione di soluzioni AI, è l’ennesima riprova che Facebook sta dedicando molte risorse sul tema con la volontà di accelerare i tempi . “Volevamo costruire un nuovo modo per collegare le persone, raccogliere informazioni e scoprire i servizi. La nostra squadra ha costruito un sistema di conoscenze che contiene oltre 2 miliardi di dati e creato una straordinaria tecnologia AI che utilizza questi dati per comprendere le sfumature del mondo reale” – così scrive il team di Ozlo sul sito Internet, festeggiando l’unione con il team di Facebook. La trentina di dipendenti della start-up si uniranno al team di sviluppo di Messenger concentrando gli sforzi verso la miglior comprensione del linguaggio umano da parte dei software .

Le attuali API e app di Ozlo saranno destinate alla dismissione. Al momento sono diversi i servizi che adottano la sua tecnologia, come Yelp e DoorDash che le sfruttano per aiutare in maniera amichevole gli utenti a ricercare ristoranti che rispettino specifiche preferenze di gusto e dieta. Funzionalità che stanno per essere integrate in Messenger e che apriranno le porte a nuove opportunità commerciali .

Il nuovo assistente virtuale nome in codice “Assistant M” già in parte anticipato a inizio anno (che potrebbe essere mutuato anche in un dispositivo stand-alone ) è già in grado di segnare eventi in calendario e riservare un passaggio con Lyft o Uber. Ma da poco è anche in grado di suggerire ricette, adattandosi all’ambiente casalingo e diventando un ottimo assistente “familiare”. L’acquisizione di Ozlo permetterà di estendere il test di “M” ad una schiera maggiore di utenti e ampliando nettamente il set di comandi gestibili o domande a cui è in grado di rispondere. Molte delle funzioni attualmente disponibili sono gestite oggi da un team umano . Domani l’autonomia del sistema sarà invece affidata totalmente all’AI. Ed è solo l’inizio.

Mirko Zago

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pretino scrive:
    Dio Google
    E Dio Google disse: in verità vi dico, io vi traccio.Rendiamo grazie a Google.[img]http://previews.123rf.com/images/bialasiewicz/bialasiewicz1403/bialasiewicz140300293/26488939-Sacerdote-joven-con-rociador-pan-Rosario-y-la-Santa-Biblia-Foto-de-archivo.jpg[/img]
  • zora scrive:
    molti buoi sono felici di essere ..
    tracciati, tanto si raccontano che non gli cambia niente!Peccato che quando inizieranno a capirci qualcosa sarà troppo tardi come la storia insegna. :o
    • ... scrive:
      Re: molti buoi sono felici di essere ..
      - Scritto da: zora
      tracciati, tanto si raccontano che non gli cambia
      niente!

      Peccato che quando inizieranno a capirci qualcosa
      sarà troppo tardi come la storia insegna.
      :oFuddaro, è inutile che cambi nome, ti si riconosce subito dalle XXXXXXXtine qualunquiste da bar che scrivi. XXXXX.
      • monarca scrive:
        Re: molti buoi sono felici di essere ..
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: zora

        tracciati, tanto si raccontano che non gli
        cambia

        niente!



        Peccato che quando inizieranno a capirci
        qualcosa

        sarà troppo tardi come la storia insegna.

        :o

        Fuddaro, è inutile che cambi nome, ti si
        riconosce subito dalle XXXXXXXtine qualunquiste
        da bar che scrivi.
        XXXXX.Bello quando uno non ci arriva, dategli un nomigniolo al tuo interlocutore e così facendo svii il discorso sul dispregiativo, certo i perdenti e i vuoti agiscono come te. Noto che non riesci più a tenere il passo coi tanti nick che cloni?Qualeproblemaa ti arreca il nn postare più con nick Il Fuddaro?Tanto vedo che lo fai quotidianamente tu al posto mio.So che sai quando posto io facendo parte della redazione, e ho fatto in modo che lo capissero tutti gli altri(tu pensi di essere un cervello fino, no?) usando nick cui ti sei fatto tante ma tante seghe leggendo fumetti, visto che non perdi tempo pure con Jacula e Zora, copiato tutto anche a squola? Non sia mai che menomato non riesci a scrivere qualcosa di tuo.Ha un contentino in anticipo sukkia! E sìì contento ormai il Fuddaro e tuo di diritto visto la quantità di post tuoi, con tale nick , superano i miei.
      • Sukia scrive:
        Re: molti buoi sono felici di essere ..
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: zora

        tracciati, tanto si raccontano che non gli
        cambia

        niente!



        Peccato che quando inizieranno a capirci
        qualcosa

        sarà troppo tardi come la storia insegna.

        :o

        Fuddaro, è inutile che cambi nome, ti si
        riconosce subito dalle XXXXXXXtine qualunquiste
        da bar che scrivi.
        XXXXX.Però ti infastidisce in quanto è la verità, vero XXXXXXXXtto, mezzo XXXXXo!
  • 11d381302c0 scrive:
    Banche
    Quindi le banche hanno venduto i loro dati a Google.In Europa una cosa del genere ad insaputa degli utenti non è da galera, ma è comunque un reato, peccato che quasi tutte le banche europee si appoggiano a VISA e Mastercard che non sono tenuti a rispettare le normative europee.Invece di strillare a vuoto non sarebbe il caso di obbligare tutte le banche e tutti gli operatori di carte di credito ad informare i loro clienti di cosa fanno con i loro dati?
    • ZLoneW scrive:
      Re: Banche
      Il problema non è Google, sono i gestori delle carte di credito, cui non si capisce perché è conXXXXX vendere informazoni relative alle transazioni.- Scritto da: 11d381302c0
      Invece di strillare a vuoto non sarebbe il caso
      di obbligare tutte le banche e tutti gli
      operatori di carte di credito ad informare i loro
      clienti di cosa fanno con i loro dati?Non voglio essere "informato": voglio che ai gestori delle carte, agli istituti bancari e ad ogni e qualsiasi venditore e operatore coinvolto sia vietato cedere ad altri dati relativi alle transazioni, ne' aggregati ne' altro, sotto qualsiasi forma. A prescindere.
      • 1d812b50d53 scrive:
        Re: Banche

        Non voglio essere "informato": voglio che ...Stiamo parlando di fatti successi in america e sono gli americani ad imporre le loro leggi al resto del mondo. Del tuo voglio se ne fregano e prelevano pure le tue transazioni tramite il supporto di VISA o Mastercard.
    • Sukia scrive:
      Re: Banche
      - Scritto da: 11d381302c0
      Quindi le banche hanno venduto i loro dati a
      Google.
      In Europa una cosa del genere ad insaputa degli
      utenti non è da galera, ma è comunque un reato,
      peccato che quasi tutte le banche europee si
      appoggiano a VISA e Mastercard che non sono
      tenuti a rispettare le normative
      europee.

      Invece di strillare a vuoto non sarebbe il caso
      di obbligare tutte le banche e tutti gli
      operatori di carte di credito ad informare i loro
      clienti di cosa fanno con i loro
      dati?Sai quanto gliene frega a tali buoi di utenti? Come scusa potranno sempre darsi delle convinzioni come fa il Bertuccia, o quale autore posti con tale avatar.
      • 1d812b50d53 scrive:
        Re: Banche

        Sai quanto gliene frega a tali buoi di utenti?
        Come scusa potranno sempre darsi delle
        convinzioni come fa il Bertuccia,Tra gli utenti ci sono pure io. Me ne frego di Bertuccia un idiota non giustifica un abuso.
  • Franceso scrive:
    Quindi?
    Quale sarebbe il problema? Ben venga!
    • 11d381302c0 scrive:
      Re: Quindi?
      - Scritto da: Franceso
      Quale sarebbe il problema? Ben venga!Ben venga in che senso? Che se scopri che la tua banca ha venduto i tuoi dati a google puoi fargli causa e incassare qualcosa? In teoria è possibile, la normativa europea vieta di fare cose simili. Provarlo è un po' più difficile.Se non era questa la tua idea allora ssei un XXXXXXXX, anzi XXXXX, XXXXXXXX e contento.
    • uccello scrive:
      Re: Quindi?
      - Scritto da: Franceso
      Quale sarebbe il problema? Ben venga!Cosa? Un bel XXXXXne nel tuo XXXX?Certo sei XXXXXo gay.
  • ... scrive:
    si vi spiano: e allora?
    google lo fa perche lo puo' fare, avete cliccato su "accetto" qui i vostri XXXXXXXX sono di google adesso. E zitti.
    • buona lettura scrive:
      Re: si vi spiano: e allora?
      Leggi l' articolo XXXXXXXXXXXXXX!
    • Jacula scrive:
      Re: si vi spiano: e allora?
      - Scritto da: ...
      google lo fa perche lo puo' fare, avete cliccato
      su "accetto" qui i vostri XXXXXXXX sono di google
      adesso. E
      zitti.Non è google la sola a farlo. Su qualsivoglia sito che non sia di peppino il ciabbattino c'è un'eula che tutti accettano, e di conseguenza tutti vengono tracciati!E per la precisione, persino i 'credenti' del Dio buono(apple) vengono tracciati come buoi, l'unica differenza stà nel fatto che i vari maxXXXXXXX e bertucca, lo negeranno sempre e comunque, anche per il fatto che debbono mentire prima a loro stessi.
Chiudi i commenti