Facebook lancia ufficialmente Storie

Simile in tutto e per tutto a Snapchat, la nuova funzione consente di postare foto, video e testi che scompaiono dopo 24 ore, anche su Instagram e WhatsApp

Roma – Le “Storie” di Facebook, funzione che consente di pubblicare foto, video e testi in modo temporaneo (solo per 24 ore), sono ora una realtà ufficiale per tutti gli utenti di dispositivi mobile (iOS e Android), che sono oltre 1 miliardo. Lanciata in Italia in fase test già dal 15 febbraio, la funzione è ora presente anche su Instagram e WhatsApp ed è disponibile in Ungheria, Argentina, Norvegia, Svezia, Spagna, Malesia e Taiwan.

Descrizione immagine

“Abbiamo lanciato oggi ( 28 marzo, ndr ) una nuova fotocamera con effetti e due modi aggiuntivi per condividere le foto e i video ripresi”, spiega Connor Hayes, Product Manager di Facebook, in un comunicato apparso nella newsroom della società. “La fotocamera di Facebook è dotata di dozzine di effetti, maschere, cornici e filtri interattivi che si possono applicare alle vostre foto e video”, prosegue Hayes. “Stiamo anche collaborando con alcuni marchi per creare maschere su film in uscita: Alien, Covenant, Despicable Me 3, Guardians of the Galaxy Vol. 2, Power Rangers, Smurfs: The Lost Village e Wonder Woman. Inoltre, accoglieremo artisti come Douglas Coupland e Hattie Stewart e aggiorneremo regolarmente gli effetti creativi per darvi il piacere di averne sempre di nuovi da esplorare”.

Facebook non ha dovuto fare grandi sforzi immaginativi per realizzare la nuova, richiestissima, funzione, poiché si tratta esattamente di ciò che ha inventato il social network rivale Snapchat, che infatti ha subito accusato il colpo; le sue azioni alla Borsa di Wall Street hanno perduto il 3,58 per cento, a poche settimane dalla positiva IPO .

“In aggiunta alla condivisione delle vostre Storie, sappiamo che potreste voler condividere foto e video solo con chi volete voi. Abbiamo perciò aggiunto Direct, un’opzione che consente di condividere individualmente le foto e i video solo con determinati amici per un tempo limitato. Quando si invia una foto o un video tramite Direct, i vostri amici saranno in grado di vederla una volta e rispondere. Una volta che la conversazione o la foto saranno arrivate al termine, il contenuto non sarà più visibile in Direct”, illustra Hayes.

Descrizione immagine

Con l’introduzione di Storie, Facebook conta di rafforzare la propria raccolta pubblicitaria , sfruttando anche il momento di difficoltà di Google con YouTube, dopo i problemi sorti a causa di pubblicità apparse vicino a messaggi di incitamento all’odio. Le scuse ufficiali e l’impegno a perfezionare l’algoritmo che dovrebbe controllare il collocamento delle ADV sulla piattaforma di video streaming sembrano non essere bastate, dal momento che diversi inserzionisti hanno ritirato le loro campagne.

Pierluigi Sandonnini

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Meno male scrive:
    Giornalismo originale
    MIRACOLO! Per la prima volta da diversi anni, Punto Informatico ha pubblicato un articolo con contenuto originale, e non copia-incollato da altri siti! Grandiosi! Speriamo sia l'inizio di una nuova era, e non una semplice eccezione.
  • Avv. Massimo Stefanutti scrive:
    Osservazioni alla sentenza
    Mah!! Mi sembra una di quelle sentenze tipiche di questo momento storico e nelle quali i giudici condannano o assolvono perchè una delle parti NON ha provato quello che doveva provare. Ma questa prospettiva, spessissimo, copre l'incapacità del Giudice di comprendere una situazione, nei fatti, fino in fondo e poi di applicare il diritto che ne consegue.Come si dice bene nel commento, al Giudice era chiesto di dare un giudizio sull'esistenza o meno del fine di lucro, con tutti gli elementi che aveva.Che non ha poi fatto.Complimenti, comunque, all'Avv. Sarzana per il sucXXXXX.Avv. Massimo StefanuttiVenezoia
    • ... scrive:
      Re: Osservazioni alla sentenza
      - Scritto da: Avv. Massimo Stefanutti
      Come si dice bene nel commento, al Giudice era
      chiesto di dare un giudizio sull'esistenza o meno
      del fine di lucro, con tutti gli elementi che
      aveva.
      Che non ha poi fatto.Ma certo che lo ha fatto: il Giudice ha emesso il suo giudizio, che consiste nel ritenere di non avere abbastanza elementi di prova a supporto del fine di lucro.
  • djechelon scrive:
    "Vizio di procedura"
    Non è che voglia prendere una posizione di merito sulla vicenda.Solo vorrei ricordare quante e quante volte boss mafiosi accusati di indicibili delitti di sangue vengano, come il nostro imputato, scarcerati o assolti perchè l'accusa non ha depositato il fascicolo nei termini, oppure non ha allegato tutte le note di accompagnamento..O come nel nostro caso l'accusa si sia basata sull'articolo/comma sbagliato.Ripeto, non è che sto prendendo una posizione pro o contro la vicenda. Solo un paragone
    • panda rossa scrive:
      Re: "Vizio di procedura"
      - Scritto da: djechelon
      Non è che voglia prendere una posizione di merito
      sulla
      vicenda.

      Solo vorrei ricordare quante e quante volte boss
      mafiosi accusati di indicibili delitti di sangue
      vengano, come il nostro imputato, scarcerati o
      assolti perchè l'accusa non ha depositato il
      fascicolo nei termini, oppure non ha allegato
      tutte le note di
      accompagnamento..

      O come nel nostro caso l'accusa si sia basata
      sull'articolo/comma
      sbagliato.

      Ripeto, non è che sto prendendo una posizione pro
      o contro la vicenda. Solo un
      paragonePero' la soddisfazione di andare a ridere in faccia all'accusa dopo la sentenza e vederli pagare le spese processuali, deve essere qualcosa di impagabile.
      • ... scrive:
        Re: "Vizio di procedura"
        - Scritto da: panda rossa
        faccia all'accusa dopo la sentenza e vederli
        pagare le spese processuali, deve essere qualcosa
        di impagabile.Mhh ho provato a leggere dove citano che le spese sono imputate all'accusa ma non ho trovato nulla a riguardo. Mi sai dire dov'è?
        • panda rossa scrive:
          Re: "Vizio di procedura"
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: panda rossa

          faccia all'accusa dopo la sentenza e vederli

          pagare le spese processuali, deve essere
          qualcosa

          di impagabile.
          Mhh ho provato a leggere dove citano che le spese
          sono imputate all'accusa ma non ho trovato nulla
          a riguardo. Mi sai dire
          dov'è?Nella consuetudine.Ti pare che se mi citi in giudizio e perdi, devo pure pagare io la causa?Ma pagatela te!
      • ... scrive:
        Re: "Vizio di procedura"
        - Scritto da: panda rossa
        pagare le spese processuali, deve essere qualcosa
        di impagabile.Ok, trovato. Purtroppo c'è ben poco di esser felici: il soggetto era stato imputato dal "Prefetto di Frosinone", dipendente dello Stato che non risponde di tasca propria, in vece sua pagherà lo Stato, cioè a noi :(Sono contento per l'assolto e ben per lui, male per noi, come sempre
        • panda rossa scrive:
          Re: "Vizio di procedura"
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: panda rossa

          pagare le spese processuali, deve essere
          qualcosa

          di impagabile.
          Ok, trovato. Purtroppo c'è ben poco di esser
          felici: il soggetto era stato imputato dal
          "Prefetto di Frosinone", dipendente dello Stato
          che non risponde di tasca propria, in vece sua
          pagherà lo Stato, cioè a noi
          :(
          Sono contento per l'assolto e ben per lui, male
          per noi, come
          sempreE per quale motivo un pubblico prefetto dovrebbe fare da accusatore di una presunta violazione dei diritti di un privato?O forse questo privato e' un pezzente e ha usufruito del patrocinio gratuito?
        • Funz scrive:
          Re: "Vizio di procedura"
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: panda rossa

          pagare le spese processuali, deve essere
          qualcosa

          di impagabile.
          Ok, trovato. Purtroppo c'è ben poco di esser
          felici: il soggetto era stato imputato dal
          "Prefetto di Frosinone", dipendente dello StatoSecondo te i giudici dovrebbero essere dipendenti privati?Poveri noi...
Chiudi i commenti