Facebook rimpiazza Chrome con Opera

Un disclaimer della pagina introduttiva del social network si dimentica il browser di BigG tra quelli supportati. Peccato veniale o questioni di concorrenza?
Un disclaimer della pagina introduttiva del social network si dimentica il browser di BigG tra quelli supportati. Peccato veniale o questioni di concorrenza?

È giallo intorno a un disclaimer apparso da alcuni giorni su Facebook che “dimentica” di inserire fra i browser supportati dal sistema Chrome e Safari, mentre lascia tranquillamente IE, Firefox e Opera (di cui si vocifera che Mark Zuckerberg stia trattando l’ acquisizione ). Quando si apre la pagina ufficiale del social network appare la schermata che “suggerisce” l’utilizzo di uno dei tre browser summenzionati. Ciò nonostante, fruire del proprio profilo dai browser di Google e Apple è naturalmente possibile.

facebook non supporta Chrome

Una semplice svista o sotto c’è qualche retroscena? Se si considera che Facebook sarebbe interessato all’acquisto di Opera Software, il cui browser ha sostituito Chrome fra quelli consigliati, qualche dubbio sorge spontaneo. Perplessità avallata dal fatto che BigG ha un proprio social network, ossia Google+, diretto concorrente del social network di Palo Alto.

Chiaro che ormai sia Facebook che BigG vogliano conquistare più utenti possibili: Google conta di riuscirci con G+, mentre Zuckerberg probabilmente punta a creare un proprio browser (acquisendo Opera) in cui implementare le funzioni più comuni del propio social network. La concorrenza si preannuncia spietata. ( C.V. )

fonte immagine

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti