Facebook si butta sul file sharing

Nuova funzione sul social network che punta a far concorrenza a Dropbox e Google Drive. Niente musica e programmi, ma campo libero al resto

Roma – Dopo Google , anche Facebook si prepara all’esordio sul mercato dell’hosting: secondo quanto riferisce Mashable all’interno dell’opzione Gruppi gli utenti potranno presto scambiarsi file fino a 250MB.

A partire da martedì il servizio sarà offerto solo ad alcuni utenti, ma diventerà pubblico gradualmente, dice Facebook, e “a breve”.

In realtà l’opzione dovrebbe rappresentare l’integrazione da parte del sito in blu del servizio di condivisione drop.io acquisito nel 2010, ed è stata già sperimentata dal social network nei Groups for Schools dunque disponibile solo per gli utenti con indirizzi .edu .

Tecnicamente il servizio di file sharing offerto da Facebook permette di condividere fino a 25MB , esclusi file musicali e .exe : questo dovrebbe tenere alla larga il rischio di pirateria lasciando per il resto libera la condivisione di ebook, fumetti, videomusicali e altre forme di formati video di piccolo formato.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti