Facebook, trimestrale dalle solide fondamenta

Il social network manca le aspettative degli analisti, ma snocciola successi su successi: la base di utenti continua a crescere, il settore video pure e il mobile promette grandi cose. Facebook pensa a valorizzarlo con nuovi servizi come Hello

Roma – Facebook continua a crescere: con l’ ultimo trimestre aumentano ancora gli utenti e segna un più 42 per cento il fatturato, arrivato a toccare quota 3,5 miliardi di dollari .

Magari non è ancora abbastanza per gli analisti di Wall Street, che si aspettavano almeno 3,56 miliardi di dollari di fatturato ed hanno per questo punito il social network, le cui azioni in Borsa hanno subito un lieve calo, ma sono numeri certamente da azienda sana e con basi solide.

Anche se sono cresciute le spese, facendo diminuire i profitti del 20 per cento rispetto ad un anno fa – forse un altro dei fattori che che ha fatto storcere il naso agli analisti della Borsa – accanto al fatturato è ancora cresciuta la base di utenti della piattaforma social, segno inequivocabile della longevità del suo regno.

I numeri di Facebook

D’altronde i numeri parlano chiaro: ha toccato quota 1,44 miliardi di amici , una crescita netta rispetto agli 1,39 miliardi dell’ultimo trimestre, una crescita di circa il 13 per cento nel giro di un anno, nonostante stia per raggiungere percentuali da saturazione del mercato. Anche per questo l’impegno nel progetto Internet.org per colmare i problemi mondiali di digital divide tradiscono la spinta delle motivazioni/necessità aziendali.

Tra i fattori di successo del social, poi, c’è certamente il trend legato all’utilizzo mobile : coloro che si connettono al social network solo da mobile sono passati in appena un trimestre da 526 a 581 milioni ed in generale il pubblico da mobile è cresciuto del 24 per cento fino a raggiungere 1,25 miliardi di utenti mensili .

Fa bene, allora, il social network a prepararsi a riorganizzare la sua vetrina di prodotti mobile, arricchita da WhatsApp e da una nuova versione di Messenger dotata di contenuti e servizi associati, e da ultimo “Hello”, app che proietta le ordinarie telefonate nella rete di Facebook, garantendo agli utenti funzioni informative e di blocco.

usb

D’altronde, sono questi gli strumenti che permettono e permetteranno alla piattaforma di trasformare il successo di pubblico in moneta sonante attraverso l’advertising: già oggi , confermando il trend del mercato statunitense che premia sempre di più il mobile, più del 70 per cento del fatturato da advertising di FB viene proprio dal mobile.

Anche in vista della sua sempre maggiore importanza, oltre ai suddetti nuovi servizi gestiti ormai da una vera e propria suite di app, Facebook sta studiando nuovi modi per offrire una pubblicità sempre più redditizia: puntando forte sulle possibilità di monetizzazione del comparto video , i cui 4 miliardi di contenuti visualizzati ogni giorno rendono il servizio sempre più in competizione con YouTube, e integrando sempre di più le possibili profilazioni con i dati di geolocalizzazione.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • xcaso scrive:
    cinque dita
    "come il libero acXXXXX all'informazione ed il diritto alla privacy online".Sbaglio o cozzano di brutto sté due cose nel cybnet.
  • ... scrive:
    caro t-100...
    se rompi i XXXXXXXX pure sabato e domenica, allora tanto vale non venirci in questo portale del piffero, cosi' vi perdete pure quelle visualizzazioni/click (cioe' la maggior parte) derivanti da attivita' trollistiche. XXXXXXXXXX e stammi male.
  • ... scrive:
    portate avanti?
    scusate, leggo testuale " ...le operazioni di sorveglianza di massa portate avanti dalle agenzie di spionaggio... "."Portate avanti2? "PORTATE AVANTI"?!?! no dico, stiamo scherzando? Avresti dovuto scrivere " che avrebbero portato avanti ", il condizionale e' d'obbligo su PI, Cosa e' questa improvvisa dimostazione di testosterone? Tamburrino, che succede, ti sei fatto trapiantare un paio di testicoli in rimpiazzo due che ti manca(va)no? Oppure si tratta di una svista? si si, una svista, ci mancherebbe fare affermazioni, sempre meglio stare nel vago, nel dubbio, mai assumersi responsabilita', che non si sa mai.
  • Leguleio scrive:
    Belle parole, ma...
    " Per questo l'istituzione ha invitato i suoi Stati Membri ad assicurare la protezione della privacy nell'era digitale e la sicurezza su Internet con interventi normativi ad hoc contro le tecniche di intercettazione di massa ed avviando rapporti di negoziazione e collaborazione transatlantica, con particolare riferimento alla protezione delle libertà fondamentali e con l'idea di regolamentare un codice dell'intelligence che affronti nel dettaglio tutte le possibilità ed i limiti della loro azione ".Intento apprezzabile, speriamo che venga realmente recepito da tutti gli Stati membri.Non vedo però come potrebbero farsi sentire presso autorità estere, e non parlo solo degli Usa, anche Canada, Australia e Nuova Zelanda sono della partita. Sono questioni squisitamente interne, noi europei non possiamo porre condizioni sul trattamento dati in territorio Usa, come gli Usa non possono imporre condizioni su quello che avviene ai loro dati in UE.
    • Lappalisio scrive:
      Re: Belle parole, ma...
      - Scritto da: Leguleio
      noi europei non possiamo porre
      condizioni sul trattamento dati in territorio
      Usa, come gli Usa non possono imporre condizioni
      su quello che avviene ai loro dati in
      UE.Monsieur Jacques de La Palice non avrebbe potuto dirlo meglio.
      • Leguleio scrive:
        Re: Belle parole, ma...
        - Scritto da: Lappalisio
        - Scritto da: Leguleio

        noi europei non possiamo porre

        condizioni sul trattamento dati in territorio

        Usa, come gli Usa non possono imporre condizioni

        su quello che avviene ai loro dati in

        UE.
        Monsieur Jacques de La Palice non avrebbe potuto
        dirlo
        meglio.Se poi al consiglio d'Europa evitassero enunciazioni di principio così astratte ed eteree, non sarebbe nemmeno necessario aggiungere frasi lapalissiane.
        • Lappalisio scrive:
          Re: Belle parole, ma...
          - Scritto da: Leguleio
          Se poi al consiglio d'Europa evitassero
          enunciazioni di principio così astratte ed
          eteree, non sarebbe nemmeno necessario aggiungere
          frasi
          lapalissiane.Monsieur Jaques ti direbbe anche che se le frasi sono lapalissiane non sono appunto necessarie.Trai pure la conclusione (non è difficile appunto) :D
        • Lappalisio scrive:
          Re: Belle parole, ma...
          Necessarie?Cioè?Fammi capire cosa mai può rendere necessarie delle frasi lapalissiane?delle due l'una o sono necessarie o sono lapalissiane. :)
          • Citterino scrive:
            Re: Belle parole, ma...
            Dovresti studiare PNL: non è salutare pensare "o" "o", è meglio "e" "e".Ma forse per te è un concetto difficile e il mio intervento ti farà arrabbiare.In quel caso un po' di Valeriana ti sarà utile, in carne ed ossa e come tisana.
          • Lappalisio scrive:
            Re: Belle parole, ma...
            - Scritto da: Citterino
            In quel caso un po' di Valeriana ti sarà utile,No meglio una piantina di Lapalissia (cerca su google) rende meglio il concetto .Sempre che uno ci arrivi anche dopo aver fatto la ricerca.... neh!? :D
          • Gnurant scrive:
            Re: Belle parole, ma...
            Meglio che studi citterino prima di dare lezioni.http://it.wikipedia.org/wiki/Algebra_di_Boole
          • ... scrive:
            Re: Belle parole, ma...
            - Scritto da: Citterino
            Dovresti studiare PNL:E tu dovresti sapere che la PNL altro non è che una pseudoscienza.
          • Citterino scrive:
            Re: Belle parole, ma...
            Mi sa che siete la stessa persona; in questo pseudo-forum me lo aspetto...
          • ... scrive:
            Re: Belle parole, ma...
            - Scritto da: Lappalisio
            Necessarie?
            Cioè?
            Fammi capire cosa mai può rendere necessarie
            delle frasi lapalissiane?l'inconibibile desiderio di leguleio di parlare, indipendentemente dall'argomento. Il tapino e' convito assertore del "parlo, dunque sono".articolo sulle margherite? lui c'e'articolo sul grafene? lui c'e'articolo sul gomito del tennista? lui c'e'articolo sulla siccita? lui c'e'
    • Buderus scrive:
      Re: Belle parole, ma...
      Noi europei?!?Siamo italiani, nelle varianti maggioritarie di itagliani e italioti.L'europa è un'espressione geografica, mentre l'italia è un puntino su un foglio, come una XXXXX di mosca.Non rinnegare le tue origini maccheroniche e sorridi al tuo destino.
    • prova123 scrive:
      Re: Belle parole, ma...
      Quello che tu dici è giusto in linea di principio, ma in pratica non ci metterei la mano sul fuoco ...[img]http://www.italianosveglia.com/images/listing_photos/87131_1522019847995859fa2b64aac8dc04d947091e990.jpg[/img]
      • prova123 scrive:
        Re: Belle parole, ma...
        Che non sembri che ...[img]http://www.linkiesta.it/sites/default/files/uploads/articolo/immagine-singola/obama_merkel_0.jpg[/img]
        • prova123 scrive:
          Re: Belle parole, ma...
          e che di lui che è innocente che non si dica ...[img]http://causacomune.files.wordpress.com/2012/09/hollande.jpg[/img]
Chiudi i commenti