File sharing, la guerra delle leggi

In Nuova Zelanda l'opposizione rema contro le disconnessioni. Nel Regno Unito si parla di un nuovo paragrafo che limiti il blocco dei siti web. E il dibattito sulla lotta al P2P illegale si fa sempre più acceso

Roma – Ha espresso il suo supporto al Copyright Infringement File Sharing Amendment Bill , il disegno di legge che il governo della Nuova Zelanda vorrebbe al più presto introdurre per combattere lo sharing selvaggio. Ma il Labour Party – attualmente all’opposizione – ha anche mostrato il più deciso scetticismo nei confronti della possibilità concreta di tagliar fuori dalla Rete i netizen in terra kiwi.

Si tratta di un’inversione di tendenza per i laburisti neozelandesi, che in precedenza avevano appoggiato l’implementazione di un regime come quello dei cosiddetti three-strike . L’estrema misura delle disconnessioni a carico degli utenti non sarebbe praticabile , almeno stando a quanto dichiarato da un portavoce del Labour Party .

La soluzione dei tre colpi sarebbe dunque inefficace, oltre che un rischio per la stessa integrità del principio di libero accesso alla rete a tutela di ogni netizen. Aumentano così le divisioni sulla nota sezione 92A del nuovo disegno di legge neozelandese sul copyright, che attualmente prevede la chiusura degli account a seguito della decisione di un tribunale.

E di sezioni di legge si è discusso anche nel Regno Unito, dove prosegue l’acceso dibattito sull’introduzione del Digital Economy Bill , strumento cardine della cura Mandelson al file sharing illecito. Stando a quanto riportato da alcune fonti , potrebbe arrivare ad una seconda lettura una versione rivisitata della specifica parte in cui si dovrebbero mettere in pratica misure come il blocco di certi siti web.

Quello che diventerebbe il paragrafo 18 del Digital Economy Bill darebbe in pratica la facoltà ai giudici britannici di emanare ingiunzioni nei confronti degli ISP, per ordinare il blocco dei siti. Fino a qui, nulla di nuovo. Ma sarebbero emerse alcune condizioni perché questo avvenga, tra cui l’autorizzazione a procedere da parte del Parlamento .

Le eventuali ingiunzioni dovrebbero poi applicarsi solo a spazi online il cui materiale sia in larga parte in violazione del diritto d’autore . Tenendo anche ben a mente tutti gli eventuali passi compiuti dai rispettivi gestori per eliminare i contenuti negligenti. Inoltre, le corti britanniche dovrebbero considerare l’impatto che la chiusura dei siti avrebbe sia sulla libertà d’espressione che sulle attività di business dei responsabili.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Enjoy with Us scrive:
    Sforzo molto interessante...
    .... visto che è sostenuto da due BiG del calibro di Nokia e Intel e visto che si fonda sul Kernel linux. Tutto lascia desumere che un programma scritto per Android possa essere portato su Meego piuttosto facilmente, magari semplicemente ricompilando i binari!La vedo sempre più dura per i sistemi proprietari!
    • Shu scrive:
      Re: Sforzo molto interessante...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Tutto lascia desumere che un programma
      scritto per Android possa essere portato su Meego
      piuttosto facilmente, magari semplicemente
      ricompilando i
      binari!No, questo è praticamente impossibile.I programmi per Android sono scritti in Java e compilati per una virtual machine non standard Java, e sfruttano una serie di librerie fornite col sistema.Su Meego si potranno ricompilare tutti i software sviluppati per Linux nudo e crudo (magari sistemando un po' la GUI per quelli che ne hanno bisogno) e tutti quelli sviluppati per Openembedded/Angstrom.Bye.
      • ephestione scrive:
        Re: Sforzo molto interessante...
        Già, Android da linux prende solo le lontane origini, è talmente "chiuso" come fork, anche se open come sistema operativo, che è un peccato.C'è chi si sbraccia per avere un porting di Android sull'hd2, ma la vera vittoria sarebbe avere maemo, o meego se e quando sarà completo; uno smartphone basato su un linux "propriamente detto" è il mio dispositivo ideale.
      • the_m scrive:
        Re: Sforzo molto interessante...
        - Scritto da: Shu
        Su Meego si potranno ricompilare tutti i software
        sviluppati per Linux nudo e crudo (magari
        sistemando un po' la GUI per quelli che ne hanno
        bisogno)Quoto, già adesso su N900 con un click si può installare Easy Debian che comprende il sistema Debian per ARM completo (con LXDE, OpenOffice, GIMP, Synapitc, ecc.) e non richiede la ricompilazione dei programmi che sono tutti installabili dai repository standard.
        • sylvaticus scrive:
          Re: Sforzo molto interessante...
          czo.. ma vi rendete conto che l'N900 costa 600 euri! 600! (ok.. anche 550 su alcuni siti)Ma che vadano...
    • DarkOne scrive:
      Re: Sforzo molto interessante...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      .... visto che è sostenuto da due BiG del calibro
      di Nokia e Intel e visto che si fonda sul Kernel
      linux. Tutto lascia desumere che un programma
      scritto per Android possa essere portato su Meego
      piuttosto facilmente, magari semplicemente
      ricompilando i
      binari!
      La vedo sempre più dura per i sistemi proprietari!La cosa è molto interessante e io ci credo moltissimo. Il problema vero e grosso di tutta questa faccenda è che questo meego è in tremendo ritardo.Apple si avvia a presentare il quarto modello di iphone, htc oramai sta tirando fuori dei terminali android veramente interessanti (vedi legend, desire), anche motorola ci mette del suo e sembra che anche samsung stia per sfornare android di alto livello.Android mi sembra abbastanza maturo, oramai ci si può affidare abbastanza seriamente a questa piattaforma, iphone...beh è iphone con tutti i pro e contro, symbian penso sarà relegato nella fascia medio-bassa del mercato, ma questo meego è in tremendo ritardo in confronto a sistemi che sono oramai a regime.Che abbia sucXXXXX o no, dipende solo da quanto lo spingeranno intel e nokia...ma io ho la sensazione, per come stanno impostando la cosa, che questo SO non sfonderà nel mercato smartphone e forse nemmeno in quello dei netbook...FORSE potremmo vedere dei tablet con meego.
      • Thescare scrive:
        Re: Sforzo molto interessante...
        - Scritto da: DarkOne
        Che abbia sucXXXXX o no, dipende solo da quanto
        lo spingeranno intel e nokia...ma io ho la
        sensazione, per come stanno impostando la cosa,
        che questo SO non sfonderà nel mercato smartphone
        e forse nemmeno in quello dei netbook...FORSE
        potremmo vedere dei tablet con
        meego.Considerando che c'e' di mezzo Intel la vedo male per gli smartphone (arm). A meno che Intel non tiri fuori un proXXXXXre X86 adatto per smartphone, ma visto i risultati che hanno ottenuto (Atom), al momento la vedo abbastanza remota come possibilita'
        • Nedanfor non loggato scrive:
          Re: Sforzo molto interessante...
          Stando a quanto dice Intel non ci saranno problemi per quanto riguarda gli ARM, per il supporto. Così come Nokia ha confermato che tutti i produttori potranno usarlo e non avrà l'esclusiva.
    • sadness with you scrive:
      Re: Sforzo molto interessante...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      .... visto che è sostenuto da due BiG del calibro
      di Nokia e Intel e visto che si fonda sul Kernel
      linux. Tutto lascia desumere che un programma
      scritto per Android possa essere portato su Meego
      piuttosto facilmente, magari semplicemente
      ricompilando i binari!ma anche no, se sapessi come stanno realmente le cose...
      La vedo sempre più dura per i sistemi proprietari!sarà...
    • sadness with you scrive:
      Re: Sforzo molto interessante...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      La vedo sempre più dura per i sistemi proprietari!Giusto per il gusto di smentirti...http://www.electronista.com/articles/10/04/01/ipad.iphone.devs.outpacing.android/
    • sadness with you scrive:
      Re: Sforzo molto interessante...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      La vedo sempre più dura per i sistemi proprietari!e giusto per darti un'altra buona notizia:http://www.businessweek.com/technology/content/apr2010/tc2010041_600018.htm
Chiudi i commenti