Firefox corre troppo?

Le release con cadenza ravvicinata non aiuterebbero le aziende che scelgono questo browser. Ma Mozilla minimizza, perché il focus resta sull'utente comune

Roma – Il team Mozilla ha effettivamente messo il turbo. Firefox 5 è stato rilasciato tre mesi dopo l’arrivo del 4. La sesta versione del browser è attesa per l’inizio di agosto, tra meno di sei settimane. Secondo Mike Kaply , boss di una società che personalizza Firefox per le aziende, questi aggiornamenti ravvicinati creano un problema tecnico piuttosto che facilitare la vita dell’IT.

Ogni volta che viene rilasciata una nuova versione di Firefox, bisogna infatti ripartire da capo con i test sulla compatibilità per gli add-on e le applicazioni web aziendali. Oltretutto, ancora prima che il test sia finito, spunterebbe un nuovo aggiornamento del browser che rischia di vanificare il lavoro svolto fino a quel momento.

Sulle pagine del proprio blog , Kaply tira in ballo i 500.000 utenti aziendali che tiene sotto la sua ala, ma la risposta di Mozilla sfrutta proprio quei numeri per minimizzare la polemica. La mamma di Firefox precisa infatti che il settore enterprise non è mai stato l’obiettivo principale. Del resto, cosa sono 500.000 clienti IT rispetto ai 2 milioni di download al giorno effettuati da utenti comuni?

Approfittando di queste lotte intestine Microsoft mette il dito nella piaga e sottolinea che, invece, Internet Explorer ama il settore business. Ad esempio, il colosso di Redmond si è impegnato a fornire supporto per i browser IE 8 e 9, anche sull’edizione Enterprise di Windows 7, almeno fino al gennaio del 2020.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • AxAx scrive:
    Scappate via da Facebook
    E' il libro che avrebbe scritto ai giorni nostri Orwell
  • Guybrush scrive:
    Svuluppatori arrabbiati...
    ...diciamo pure che dal I luglio tutte le app. di Facebook dovranno usare i crediti di Facebook o andarsela a pigliare la' dove non batte il sole.GT
    • Nemo_bis scrive:
      Re: Svuluppatori arrabbiati...
      «Facebook come "piattaforma" di gestione del traffico utente»: uh? Ma siamo matti? Se non potrà esserlo tanto meglio.
  • Foy scrive:
    Mi sembra il minimo
    In effetti sono troppe le applicazioni o i gruppi che cercano di adescare gli utenti con le solite foto buffe o curiose: io me ne guardo sempre dal cliccare, ma per farlo bisogna sempre vivere con il sospetto e quasi evitare l'uso di applicazioni.Per quanto riguarda la minaccia finale di prendere gli utenti e portarle su altre piattaforme, non ci crede nessuno.
    • Non Me scrive:
      Re: Mi sembra il minimo
      Credi? Secondo me tutto ha un ciclo e anche Facebook é vicino all'apice (sempre che non incominci a scendere...). Poi magari é solo il racconto di una notte di (mezza) estate.
      • tunele scrive:
        Re: Mi sembra il minimo
        in realtà Facebook è già in discesa ormai da qualche settimana, almeno come numero di utenti attivi.
Chiudi i commenti