Firefox: il supporto per Windows 7 potrebbe venire esteso

Firefox: il supporto per Windows 7 potrebbe venire esteso

Mozilla sta valutando se interrompere il supporto per Firefox su Windows 7 e 8.1 nel primo trimestre del 2023 oppure ad agosto prossimo.
Mozilla sta valutando se interrompere il supporto per Firefox su Windows 7 e 8.1 nel primo trimestre del 2023 oppure ad agosto prossimo.

Microsoft intende terminare il supporto esteso per Windows 7 nella prima metà del 2023, il che sta a significare che a partire da quel momento non saranno rilasciati più aggiornamenti di sicurezza a pagamento per gli utenti che non effettuano il passaggio a delle versioni del sistema operativo più recenti. Il verificarsi della suddetta circostanza implica pure la fine del supporto per i browser mainstream. Al riguardo, Google ha recentemente comunicato le sue intenzioni riguardo Chrome, mentre Mozilla sembra non aver ancora determinato con precisione come procedere con Firefox.

Firefox: fine supporto per Windows 7 e 8.1 a gennaio oppure ad agosto 2023

Stando infatti a un post recentemente condiviso su Bugzilla, gli sviluppatori di Firefox stanno prendendo in considerazione due opzioni: interrompere il supporto del browser per Windows 7 e Windows 8.1 nel primo trimestre del 2023 oppure continuare ad aggiornarlo fino ad agosto dello stesso anno, quando il navigatore passerà a una versione più recente del supporto esteso.

La prima opzione rappresenta senza dubbio alcuno quella più semplice, in quanto consentirebbe al team di Firefox di evitare di eseguire test pure su Windows 7, andando a risparmiare tempo prezioso da dedicare ad altro. Al contempo, però, considerando che Firefox può tutt’ora contare su numerosi utenti Windows 7, non sarebbe certo la fine del mondo cercare di “tirare avanti” per qualche altro mese.

Ad ogni modo, va tenuto conto che usare un browser non supportato su una versione di Windows non supportata è cosa fattibilissima, ma ciò comporta inevitabilmente dei rischi legati alla privacy e alla sicurezza della macchina adoperata e degli utenti che se ne servono. Sicuramente per cercare di migliorare una situazione del genere che non è ottimale è utile installare un buon software antivirus, come nel caso di Norton 360 Premium.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Fonte: gHacks
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 2 nov 2022
Link copiato negli appunti