Flipper USB, il connettore senza verso

Un piccolo produttore statunitense ha brevettato e messo in commercio un connettore USB che può essere collegato ad una porta USB in entrambi i versi

Roma – Per gli abituali utenti di computer è un inconveniente quasi quotidiano: si tenta di infilare la chiavetta USB nell’apposita porta del PC o del Mac e, nel 50% dei casi, si sbaglia verso. La statunitense Ultratek afferma ora di aver realizzato un connettore che può essere collegato ad una porta USB in entrambi i versi.

Flipper USB Flipper USB , questo il nome del connettore, è stato progettato in modo da non infrangere la specifica USB, conservando dunque le stesse dimensioni di un connettore tradizionale. Oltre a ciò, Ultratek sostiene che Flipper USB non ha costi aggiuntivi.

Questa soluzione ha tutta l’aria del classico uovo di Colombo, ma chi l’ha ideata sostiene che il suo design è meno banale di quanto si potrebbe pensare: per realizzare un connettore USB “senza verso”, infatti, Ultratek afferma di aver sfruttato al massimo lo spazio a disposizione senza inficiare le doti di resistenza del connettore.

Dal momento che, rispetto ad un connettore standard, Flipper USB è dotato di una doppia fila di connessioni elettriche, un dispositivo che lo utilizza può ancora essere utilizzato anche nel caso in cui un lato del connettore si danneggi o si usuri.

Ultratek fornisce Flipper USB esclusivamente ai produttori di device USB: saranno dunque questi ultimi a decretare o meno il successo di questa soluzione.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • windows666 scrive:
    oracle mi fa un po' pieta'
    prima dell'acquisizione di oracle molta gente stava iniziando ad interessarsi ad opensolaris.l'acquisizione da parte di oracle e la sua politica di "se non ci faccio soldoni non mi interessa" ha totalmente invertito questo flusso, uccidendo ogni speranza di riuscire a diffondere il sistema. una vera tragedia, perche' gli sviluppatori ci credevano ed i risultati si vedevano. Io stesso mi illudevo che opensolaris sarebbe diventato cio' che linux non potra' mai essere. ma oramai opensolaris ha perso la sua occasione ed e' stato totalmente sputt@nato. condoglianze.
  • PinguinoCattivo scrive:
    E allora Oracle Linux ?
    Eppure c'è qualcosa di strano nel disinteresse di Oracle per OpenSolaris. Dopo tutto parliamo dell'azienda che mantiene una propria distribuzione di Linux (anche se pesantemente basata sulla distro del cappello rosso).Tra l'altro non mi pare che ci siano distribuzioni Linux in grado di competere con OpenSolaris su piattaforma SPARC.Sarebbe folle chiudere una fornace di sviluppo che raccoglie i contributi di una comunità di una certa dimensione. Anche se non per il bene di OpenSolaris stesso, almeno per la ricaduta tecnologica su Solaris varrebbe (credo) la pena di alimentare il progetto....oppure ad Oracle il progetto continua ad interessare ma vuole liberarsi di un team di management obsoleto e "talebanizzante" ?
    • Vindicator scrive:
      Re: E allora Oracle Linux ?
      - Scritto da: PinguinoCattivo

      Tra l'altro non mi pare che ci siano
      distribuzioni Linux in grado di competere con
      OpenSolaris su piattaforma
      SPARC.
      piaccia o no sun non esiste più, punto.sparc e opensolaris? mai visti utilizzati da nessuna parte.discorso molto diverso per tutti i server sunfire in giro con solaris, ho comunque paura che andrà a morire pure quello.onestamente è meglio così, alla comunità non serve opensolaris, è tutta energia che non va più dispersa.
      • windows666 scrive:
        Re: E allora Oracle Linux ?

        onestamente è meglio così, alla comunità non
        serve opensolaris, è tutta energia che non va più
        dispersa.si vede che non l'hai mai visto, altrimenti ti rimangeresti le parole..beata ignoranza..
    • windows666 scrive:
      Re: E allora Oracle Linux ?

      Tra l'altro non mi pare che ci siano
      distribuzioni Linux in grado di competere con
      OpenSolaris su piattaforma
      SPARC.beh se vogliamo sputare sulla debian..
      • PinguinoCattivo scrive:
        Re: E allora Oracle Linux ?
        - Scritto da: windows666

        Tra l'altro non mi pare che ci siano

        distribuzioni Linux in grado di competere con

        OpenSolaris su piattaforma

        SPARC.

        beh se vogliamo sputare sulla debian..Assolutamente no, sarebbe tristemente inelegante. Però da quello che leggo il supporto alla piattaforma è pesantemente limitato ai 32 bit.Cito testualmente da "http://www.debian.org/ports/sparc/index.it.html": Nota sul supporto SPARC 64-bit Il port Debian SPARC, supporta anche l'architettura Sun4u (Ultra). Usa un kernel a 64-bit (compilato con gcc 3.3 o una versione successiva), ma molte delle applicazioni sono eseguite a 32-bit;, questo metodo è chiamato spazio utente a 32-bit. Diciamo che complessivamente mi sembra che le workstation siano supportate meglio dei server... e sono questi ultimi ad essere appetibili...http://www.oracle.com/us/products/servers-storage/servers/sparc-enterprise/031587.htm[img]http://www.vibrant.com/images/products/sun_m9000.jpg[/img]
  • attonito scrive:
    oracle pronta al brindisi!
    sai che gliene fotte a "oracol" di quel quattro straccioni di opensolaris... il "bisniss" e' oracle, fine della storia. calcio in XXXX a mysql, sfanculamento di opensolaris, il prossimo passo e- la chiususa del codice openoffice che diventera' oracleoffice....
    • WinForLife scrive:
      Re: oracle pronta al brindisi!
      hai dimenticato virtual box che è destinato a fare la stessa fine...
      • collione scrive:
        Re: oracle pronta al brindisi!
        ma se c'hanno aggiunto pure il supporto ai guest macos
        • PinguinoCattivo scrive:
          Re: oracle pronta al brindisi!
          - Scritto da: collione
          ma se c'hanno aggiunto pure il supporto ai guest
          macosMi risulta che siano ancora in una fase piuttosto sperimentale (si vocifera a tale proposito dal 2007 più o meno). Ci sono poi dei problemi non banali legati alla licenza di MacOS, dei quali forse agli utenti interesserà anche poco, ma che di sicuro hanno il loro peso per un'azienda come Oracle...
    • guast scrive:
      Re: oracle pronta al brindisi!
      Quanta ignoranzaTi sei dimenticato Fusion, E-Business suite, Peoplesoft, Hyperion e tutto il resto.Queste sono tutte applicazioni su cui Oracle ha investito parecchio ben peima di comprare Sun
  • WinForLife scrive:
    Figata!
    uhauhauhauha, mi diverto un sacco a veder il tracollo e il fallimento dell'opensource!!! e chissà quelle aziende che hanno investito il loro business su prodotti che non vengono più sviluppati dall'oggi al domani come sono felici!!! LOOOOL uhauhauhauhauha!!!!
    • rover scrive:
      Re: Figata!
      Stai bene?
    • AtariLover scrive:
      Re: Figata!
      - Scritto da: WinForLife
      uhauhauhauha, mi diverto un sacco a veder il
      tracollo e il fallimento dell'opensource!!! e
      chissà quelle aziende che hanno investito il loro
      business su prodotti che non vengono più
      sviluppati dall'oggi al domani come sono
      felici!!! LOOOOL
      uhauhauhauhauha!!!!Strano, perché anche chiudesse, il codice sarebbe sempre li disponibile...
      • WinForLife scrive:
        Re: Figata!
        certo certo, mi vedo l'azienda che si mette a smanettare tra milioni di righe di codice per fare modifice, ad esempio supportare nuovo hardware... sognare non costa nulla! :D
        • tutto gratis scrive:
          Re: Figata!
          senza finanziamenti i grossi progetti open non vanno avanti.Ovviamente le aziende che finanziano, quando hanno il 90% del lavoro fatto, possono chiudere i finanziamenti e continuare con i 4 gatti migliori.Voglio vedere, anche se restano i sorgenti, se il progetto non chiude o non rallenta al punto di fermarsi
          • collione scrive:
            Re: Figata!
            se le aziende ci hanno investito, come hai detto tu, vuol dire che per loro quel progetto è importante e quindi non lo lasceranno in mano a "4 gatti"
        • collione scrive:
          Re: Figata!
          evidentemente non sai come funziona l'opensourcemilioni di codice credi che li scriva una sola persona? quei milioni di codice sono figli dei contributi di tutte le aziende di un certo settorein linux c'hanno messo le mani tutti e tutte le grandi aziende IT hanno il know-how necessario per continuare il progetto
          • WinForLife scrive:
            Re: Figata!
            - Scritto da: collione
            evidentemente non sai come funziona l'opensourceevidentemente non hai capito cosa volevo dire...
            milioni di codice credi che li scriva una sola
            persona? quei milioni di codice sono figli dei
            contributi di tutte le aziende di un certo
            settoreche però quando sparisce quella che sponsorizza di più si tirano in dietro.
            in linux c'hanno messo le mani tutti e tutte le
            grandi aziende IT hanno il know-how necessario
            per continuare il
            progettoma con quali tempi, impegno e risultati se si ritira il "pesce grosso". io aziendina da 20 dipendenti che uso opensolaris sui miei server me lo aggiorno da solo se lo devo installare su un server più recente e non supportato?
        • AtariLover scrive:
          Re: Figata!
          - Scritto da: WinForLife
          certo certo, mi vedo l'azienda che si mette a
          smanettare tra milioni di righe di codice per
          fare modifice, ad esempio supportare nuovo
          hardware... sognare non costa nulla!
          :DNon ho detto questo ho solo detto che OpenSolaris non sparirà da un giorno all'altro se Oracle non ha interesse a portarla avanti.Poi beh per te è tutto bianco o nero, in effetti ho sbagliato io a risponderti dopo aver visto le cose che scrivi.Ciao!(atari)
      • salmone nel dubbio scrive:
        Re: Figata!
        - Scritto da: AtariLover[...]
        Strano, perché anche chiudesse, il codice sarebbe
        sempre li
        disponibile...Però con OpenSolaris il discorso calza fino ad un certo punto... ricordo che non tutto il sistema è open. Alcuni elementi core (pezzi importanti del kernel in primis, per continuare con lo stack ZFS e tanta altra robetta) non mi sembra siano liberamente fruibili.Ergo: OpenSolaris senza Oracle (ed il resto dei pezzi del S.O.) è quasi completamente (ma non del tutto) inutile.
        • AtariLover scrive:
          Re: Figata!
          ZFS è open, non ha la licenza GPL, cosa che non ne ha proibito il porting su Linux e altri sistemi.Poi che su linux non possa essere integrato nel kernel è un altro discorso.Quali parti del kernel non sarebbero aperte?
    • guast scrive:
      Re: Figata!
      Tracollo dell'open source ?Quella comprata da Oracle è solo una piccola parte dell'open source.I prodotti della fondazione Apache sono più forti che mai, hanno rimpiazzato parecchie applicazioni commerciali pure nelle grandi aziende. Anche i prodotti della fondazione JBoss avanzano. Poi ci sono tante altre fondazioni, più aziende commerciali che vanno molto bene col modello open source
  • Anonimo scrive:
    Per capire...
    Qualcuno riesce a chiarirmi una cosa?In due righe, quale sarebbe lo svantaggio per Oracle in tutto questo?Ovvero se anche si licenziano in massa, come Oracle verrebbe danneggiata e quanto in profondità?A prima vista mi sembra solo un'occasione per Oracle di liberarsi di un peso.
    • ah boh scrive:
      Re: Per capire...
      - Scritto da: Anonimo
      Qualcuno riesce a chiarirmi una cosa?
      In due righe, quale sarebbe lo svantaggio per
      Oracle in tutto
      questo?
      Ovvero se anche si licenziano in massa, come
      Oracle verrebbe danneggiata e quanto in
      profondità?

      A prima vista mi sembra solo un'occasione per
      Oracle di liberarsi di un
      peso.e' la stessa identica cosa che intendevo io nell'altro thread, ma non e' stato colto.imho se anche dovesse veder danneggiata la sua immagine, sai quanto gliene frega? gia' adesso non stanno simpatici a nessuno, e cosi' sarebbero un attimo piu' antipatici ma con il 100% del controllo su tutto quello che e' solaris
      • bubu scrive:
        Re: Per capire...

        imho se anche dovesse veder danneggiata la sua
        immagine, sai quanto gliene frega? gia' adesso
        non stanno simpatici a nessuno, e cosi' sarebbero
        un attimo piu' antipatici ma con il 100% del
        controllo su tutto quello che e' solarisDanneggiata l'immagine per cosa, scusa?Oracle è un'azienda, e per sopravvivere deve generare profitti(e loro sanno sicuramente come fare, fidati)Come diceva un mio amico: 'col simpatico si mangia poco!'
        • arepo scrive:
          Re: Per capire...
          Certo che a fare soldi cosi' http://www.downloadblog.it/post/12596/oracle-citata-in-giudizio-per-frode-al-governo-degli-stati-uniti prima o poi a qualcuno le palle girano
          • il ullala scrive:
            Re: Per capire...
            - Scritto da: arepo
            Certo che a fare soldi cosi'
            http://www.downloadblog.it/post/12596/oracle-citatQualcuno dovrà pur pagarla la coppa america no?
    • collione scrive:
      Re: Per capire...
      giusto, ma nelle menti bacate dei membri del board di opensolaris, oracle perderà la facciainsomma stanno dando un calcetto negli stinchi al papà che non vuole comprargli il gelato
    • soldi facili scrive:
      Re: Per capire...
      - Scritto da: Anonimo
      Qualcuno riesce a chiarirmi una cosa?
      In due righe, quale sarebbe lo svantaggio per
      Oracle in tutto
      questo?
      Ovvero se anche si licenziano in massa, come
      Oracle verrebbe danneggiata e quanto in
      profondità?

      A prima vista mi sembra solo un'occasione per
      Oracle di liberarsi di un
      peso.Appunto. In tempi di fame nera e crisi internazionale (come questi) qualche stipendio in meno da pagare farà solo piacere ai dirigenti Oracle. E' un'azienda che lavora con un certo concetto di software che è in antitesi con OpenQualsiasiCosa. E mi pare che OpenSolaris rientri in quest'ultima categoria.
  • ah boh scrive:
    noooo
    che fate??ok la protesta ma a oracle non frega nulla se verra' sciolta la board che coordina opensolaris.. anzi, forse e' proprio questo che vuole!Cosi' "ne rimarra' soltanto uno", solaris, che oracle ha gia' detto che portera' avanti.Non conosco i termini della licenza, sicuramente non sara' stato rilasciato sotto gpl, ma non e' possibile portarlo avanti come un qualunque unix bsd?Sarebbe un vero peccato perdere opensolaris!E non vedo orizzonti sereni nemmeno per mysql (nonostante le rassicurazioni), mentre forse openoffice verra' integrato in qualche loro soluzione, ma anche qui vorrei vedere se rimarra' veramente open o ci saranno fork.E java... pure su questo ho remore.. non vorrei che per stroncare la concorrenza sul loro (osceno) application server facciano ostruzionismo ai vari jboss&cqualcuno ha una visione piu' chiara e vuole condividerla?
    • 00101010 scrive:
      Re: noooo
      - Scritto da: ah boh
      che fate??Protestano
      ok la protesta ma a oracle non frega nulla se
      verra' sciolta la board che coordina
      opensolaris.. anzi, forse e' proprio questo che
      vuole!
      Cosi' "ne rimarra' soltanto uno", solaris, che
      oracle ha gia' detto che portera'
      avanti.
      Non conosco i termini della licenza, sicuramente
      non sara' stato rilasciato sotto gpl, ma non e'
      possibile portarlo avanti come un qualunque unix
      bsd?E' possibile portarlo avanti; la licenza è la CDDL, essa prevede unicamente che ogni modifica debba essere rilasciata sotto la medesima licenza (in altre parole la LGPL rivista da Sun)
      Sarebbe un vero peccato perdere opensolaris!
      E non vedo orizzonti sereni nemmeno per mysql
      (nonostante le rassicurazioni), mentre forse
      openoffice verra' integrato in qualche loro
      soluzione, ma anche qui vorrei vedere se rimarra'
      veramente open o ci saranno
      fork.MySQL lo terrano in quanto copre un segmento che a loro sfugge .. i db leggeri ma poco potenti (infatti oracledb è molto potente tuttavia risulta lento e inadatto allo sviluppo web (ove mysql eccelle)); e così openoffice.
      E java... pure su questo ho remore.. non vorrei
      che per stroncare la concorrenza sul loro
      (osceno) application server facciano
      ostruzionismo ai vari
      jboss&cMah la momento della revisione 7 di java se ne sta occupando la community (sempre e comunque guidata da sun/oracle).
      qualcuno ha una visione piu' chiara e vuole
      condividerla?
      • W Apple scrive:
        Re: noooo

        MySQL lo terrano in quanto copre un segmento che
        a loro sfugge .. i db leggeri ma poco potenti
        (infatti oracledb è molto potente tuttavia
        risulta lento e inadatto allo sviluppo web (ove
        mysql eccelle)); Oracle risulta lento rispetto a mysql?Inadatto allo sviluppo web???Forse intendi oracle xe....Di certo non Oracle 11g, puoi dire che è pesante e complesso da utilizzare da un programmatore medio, ma lento e non adatto al web....Non si può sentire.
        • Anonimo scrive:
          Re: noooo
          Diciamo che a parità di hardware, MySQL vince alla grande.Prova a mettere Oracle su una virtual machine xen con 256mb di ram e poi ne riparliamo.Secondo me MySQL aveva tutte le carte in tavola per fare concorrenza ad Oracle nel segmento piccolo/medio, perchè nel grande è impossibile entrarci, dato che tutti comprano "Oracle" solo perchè lo hanno sentito dire dal vicino. Quasi come tutti comprano Office perchè a casa ce l'hanno craccato insomma.Almeno secondo il mio parere e dalle realtà che ho visto io (9 grandi aziende del nord Italia).
          • Vindicator scrive:
            Re: noooo
            - Scritto da: Anonimo
            nel grande è impossibile
            entrarci, dato che tutti comprano "Oracle" solo
            perchè lo hanno sentito dire dal vicino. Quasi
            come tutti comprano Office perchè a casa ce
            l'hanno craccato
            insomma.ci sono anche ragioni tecniche più che valide.tanto per dirne una, mysql fino a poco fa non prevedeva nemmeno il partizionamento delle tabelle.va bene per il sito di wordpress, va meno bene per db con tabelle di 10^9 righe...
        • 00101010 scrive:
          Re: noooo
          - Scritto da: W Apple

          MySQL lo terrano in quanto copre un segmento che

          a loro sfugge .. i db leggeri ma poco potenti

          (infatti oracledb è molto potente tuttavia

          risulta lento e inadatto allo sviluppo web (ove

          mysql eccelle));

          Oracle risulta lento rispetto a mysql?A parità di macchina .. si. Ovvio che se uno gira su un server virtualizzato mentre l'altro gira su un pool di server dedicati è un altra cosa...
          Inadatto allo sviluppo web???Si. Così come l'arsenale nucleare americano è inadatto ad andare a caccia di fagiani rispetto ad un fucile sovrapposto..
          • il ullala scrive:
            Re: noooo
            - Scritto da: 00101010
            - Scritto da: W Apple


            MySQL lo terrano in quanto copre un segmento
            che


            a loro sfugge .. i db leggeri ma poco potenti


            (infatti oracledb è molto potente tuttavia


            risulta lento e inadatto allo sviluppo web
            (ove


            mysql eccelle));



            Oracle risulta lento rispetto a mysql?

            A parità di macchina .. si. Ovvio che se uno gira
            su un server virtualizzato mentre l'altro gira su
            un pool di server dedicati è un altra
            cosa...


            Inadatto allo sviluppo web???

            Si. Così come l'arsenale nucleare americano è
            inadatto ad andare a caccia di fagiani rispetto
            ad un fucile
            sovrapposto..Infatti il sovrapposto è molto più utile e venduto dell'arsenale nucleare :D
        • ... scrive:
          Re: noooo
          oracle, al pari di sql server (un altro server "enterprise"), è un accroccone pauroso che si regge in piedi su un castello di carte, probabilmente non lo svilupperanno più dal 1991, come gran parte dei prodotti commerciali venduti a caro prezzo, dove non conta il prodotto in se (nessuno compra oracle per le feature) ma come ti viene venduto dal markettaro di turnole società comprano oracle perché così hanno 24/7 un team di fighetti in occhiali da sole che girano da loro e fanno finta di risolvere i problemidopo anni e anni di esperienza, non ho visto NIENTE fatto con oracle che non si potesse fare pure con mysql con 1/1000 dei costi e 1000 volte le performance che si hanno con oracle (che è lento come la morte), senza contare le difficoltà dello sviluppo che si hanno con oracle, a causa di uno scarso interesse a fornire documentazione e sdk (e come dovrei usarlo questo fantomatico oracle? solo tramite le loro penose gui? o solo tramite java? mah...), ad oggi ad esempio non c'è l'ombra di un supporto php serio (integrato con pdo), non parliamo poi di perl o python, li è proprio la mortemi dispiace per mysql e opensolaris che promettevano, ma in mano ad oracle non possono andare lontani, sono società dove i prodotti non contano (sennò sarebbero gia fallite da anni), conta l'immagine
          • PIPPOLO scrive:
            Re: noooo
            Mysql vivrà solamente perchè compre una fascia di mercato che non copre oracle, sicuramente lentamente verrà avvicinato al modo di lavorare in oracle in maniera che il passaggio risulti molto meno doloroso.PEr quanto riguarda openslaris devo dire che è destinato a morte (e mi dispiace per questo) troppo poco fruttuoso per oracle troppo poco maturo per andare con le proprie gambe.La politica di Oracle sicuramente sarà dare servizi "chiavi in mano":Server sun co so solarisdb ORACLEas WEBLOGIC o GLASSFISHlinguaggio di programmazione JAVA EEtool di sviluppoNETBEANS o JDEVELOPERecco chiuso il cerchioIl resto ad oracle non interessa
          • Thescare scrive:
            Re: noooo
            - Scritto da: PIPPOLO
            Mysql vivrà solamente perchè compre una fascia di
            mercato che non copre oracle, sicuramente
            lentamente verrà avvicinato al modo di lavorare
            in oracle in maniera che il passaggio risulti
            molto meno
            doloroso.
            PEr quanto riguarda openslaris devo dire che è
            destinato a morte (e mi dispiace per questo)
            troppo poco fruttuoso per oracle troppo poco
            maturo per andare con le proprie
            gambe.
            La politica di Oracle sicuramente sarà dare
            servizi "chiavi in
            mano":
            Server sun co so solaris
            db ORACLE
            as WEBLOGIC o GLASSFISH
            linguaggio di programmazione JAVA EE
            tool di sviluppo
            NETBEANS o JDEVELOPER

            ecco chiuso il cerchio
            Il resto ad oracle non interessaIo aggiungerei anche Virtual Box.
          • PIPPOLO scrive:
            Re: noooo
            Si hai ragione dimenticanza mia :D
          • Francesco scrive:
            Re: noooo
            Concordo con te.Non conosco MySQL, ma ho un DB Oracle in casa e patisco tutti i giorni una altra grande installazione Oracle a livello multinazionale.E' un prodotto fondamentalmente inutile, ha una complessità gestionale che teoricamente serve ad ottenere prestazioni immense e che nella pratica nessuno sa sfruttare, e le varie scimmie she gli saltellanno attorno sanno solo peggiorare la situazione.Mi tengo i miei MsSQL che serà anche vero che dalla versione 2000 ad oggni non hanno avuto un grande sviluppo (ma l'SQL è quello che è!) ma funzionano bene e performano quanto basta a qualsiasi azienda che non sia la Fiat.bye
          • ... scrive:
            Re: noooo
            si sql server si salva per piccole cose e quando ti limiti a fare 3 query in croce, ti dico solo che su un db che ho progettato (e ti assicuro che era progettato bene), una delete di alcuni campi da una tabella di 400mb circa, ha richiesto tutta la notte, la stessa operazione su mysql è stata istantanea quasi, abbiamo chiamato redmond (non ms italia, ma proprio gli uffici a redmond) e abbiamo contattato mezza ms (era un lavoro per una società italiana di una certa importanza), risultato: il db è fatto benissimo, è normale che sql server impieghi 6 ore per una delete, è molta roba e deve fare cose (e magari vedere gente...), che bei prodotti...
          • Anonimo scrive:
            Re: noooo
            Che scandalo!Ho assistito ad una cosa molto simile: procedura tutta nuova, mega tabelle (ma nemmeno troppo) e a prima vista sembrava codice scritto decentemente.Abbiamo ottimizzato un po di cose ma dopo una settimana di lavoro la situazione era migliorata di poco.Così abbiamo chiamato MS Italia che ci ha mandato 4 consulenti in giacca e cravatta che sono rimasti per 2 settimane a fare riunioni e prove. Alla fine hanno presentato il conto, salatissimo, ma hanno detto che non c'era nulla da fare e che il database era in ordine.Con i soldi dei consulenti ci sarebbero stati almeno 4 server nuovi.Per par condicio, riporto anche un caso con Oracle.Altra ditta grossa, aggiornamento del mega database sotto cluster, durato ben 1 giorno e pianificato da settimane, abbastanza costoso anche quello. A fine giornata eravamo pronti per riattivare le procedure giornaliere, ma al boot il sistema non è salito proprio. Avendo fatto la stessa modifica sugli altri nodi del cluster contemporaneamente senza riavviare, l'errore si è propagato.4 giorni e notti di fermo macchina per installare nuovamente tutto e ripristinare il dump del database.Con Mysql e Postgres mai, ripero mai, avuto problemi seri e tutti risolti in pochissimo tempo. Prestazioni superiori, costo nullo, Se questo è il famoso supporto al cliente, preferisco non averlo proprio!
          • ... scrive:
            Re: noooo
            si infatti, con postgresql e soprattutto mysql questi problemi non esistono proprio, se fai le cose per bene, funzionano e basta, non devi aspettare 10 secondi per il login, 20 secondi per una connect, 40 secondi per creare un utente, ecc... (sono tutti tempi realistici su sql server...)oracle è uguale, te lo vendono perché è oracle, ma è tutta roba rimasta agli anni 90 (oracle ha i limiti a 8 caratteri su alcune cose ancora...)ovviamente assistenza nulla da entrambi i fronti, dopo matrix ogni volta che chiedi assistenza ti mandano un tizio con occhiali da sole e trenchcoat nero, che gira per il posto ma non fa una XXXX (l'ultimo di questi tizi era di sun, testuali parole "java sta andando lento perché questa macchina ha troppi core"), però i dirigenti sono così contenti di vedere "un vero hacker" che pagano volentieri le cifre a 5/6 zeri richieste di solito
          • ma de che scrive:
            Re: noooo
            - Scritto da: Francesco
            Concordo con te.

            Non conosco MySQL, ma ho un DB Oracle in casa e
            patisco tutti i giorni una altra grande
            installazione Oracle a livello
            multinazionale.

            E' un prodotto fondamentalmente inutile, ha una
            complessità gestionale che teoricamente serve ad
            ottenere prestazioni immense e che nella pratica
            nessuno sa sfruttare, e le varie scimmie she gli
            saltellanno attorno sanno solo peggiorare la
            situazione.

            Mi tengo i miei MsSQL che serà anche vero che
            dalla versione 2000 ad oggni non hanno avuto un
            grande sviluppo (ma l'SQL è quello che è!) ma
            funzionano bene e performano quanto basta a
            qualsiasi azienda che non sia la
            Fiat.

            byeMa avete un'idea di quello che dite ??Vi faccio rispettosamente notare che il principale punto di forza di Oracle è la garanzia di "non perdere dati". Se vi documentate un pochino capirete sicuramente che le soluzioni tecnologiche alla base della solidità di Oracle (sircurezza e robustezza anche a danno delle prestazioni) sono semplicemente non disponibili su MySQL e altri engine di fascia bassa.Le grandi società hanno spesso parte del core business incentrato sui propri dati, che assumono quindi importanza fondamentale. In questi contesti MySQL semplicemente non è lo strumento adeguato, Oracle si.
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: noooo
            - Scritto da: ma de che[...]
            Vi faccio rispettosamente notare che il
            principale punto di forza di Oracle è la garanzia
            di "non perdere dati". Se vi documentate un
            pochino capirete sicuramente che le soluzioni
            tecnologiche alla base della solidità di Oracle
            (sircurezza e robustezza anche a danno delle
            prestazioni) sono semplicemente non disponibili
            su MySQL e altri engine di fascia
            bassa.[...]Anche se non sono concorde al 100% posso sicuramente riconoscere che l'RDBMS di ORacle ha delle features in più rispetto a MySQL.E' altrettanto vero però che nella maggior parte delle installazioni Oracle potrebbe tranquillamente essere sostituito da MySQL o PostgreSQL. Credo siano veramente poche le circostanze in cui le funzionalità di cui parli siano affettivamente sfruttate.
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: noooo
            - Scritto da: ...[...]
            io l'ho usato (e non per farci il db dei miei cd,
            te lo garantisco) e mi ha dato problemi
            INCREDIBILI, cose che con mysql erano superate
            dalla prima versione
            prealpha[...]Mi pare alquanto strano... perdonami ma faccio un po' di fatica a crederti. Forse esageri un po', o forse conosci meglio MySQL, il che giustificherebbe la brutta esperienza :)
          • ... scrive:
            Re: noooo

            Mi pare alquanto strano... perdonami ma faccio un
            po' di fatica a crederti. Forse esageri un po', o
            forse conosci meglio MySQL, il che
            giustificherebbe la brutta esperienza
            :)o forse i miei requisiti vanno oltre il creare il gestionale col wizard dell'ide di turno (di solito qualcosa per java) e programmare trascinando i metodi dalla lista dei metodi (gli esperti di oracle e java con cui ho avuto a che fare non potevano chiamare un mio web service perché non riuscivano a trascinarlo dalla lista dei web service nel code editor...), come vuoi fare qualcosa un minimo diverso da quello che ti viene proposto dal wizard, con oracle non c'è scamposenza parlare di cose agghiaccianti come la mancanza (nel 2010) di un sistema serio per creare campi auto increment, e bisogna ricorrere a trucconi paurosi con le sequenze e i trigger (che ovviamente in uno scenario di replica distribuita vanno a farsi benedire), poi la totale mancanza di documentazione tecnica (su oracle.com si trova solo fuffa commrciale), io posso anche capire che oracle si rivolge alla mega società che compra oracle + usufrutto a vita di 10 dipendenti oracle per la modica cifra di 2 milioni di euro al giorno, che stanno 24/7 sul campo e fanno finta di risolvere i problemi tentando di clickare alle coordinate x,y dove gli hanno insegnato durante un corso di lobotomia, qui i contenuti di un progetto contano poco, conta l'immagine (infatti oracle lo vedo soprattutto nei progetti dove conta di più l'immagine che la sostanza)io però lavoro per davvero, quindi non posso permettermi di perdere tempo al telefono con 10 oracle-man che sparano cavolate uan dopo l'altra, mettendo termini altisonanti così a caso letti poco prima su wikipedia e cercano di farti funzionare una banale query SELECT * FROM tabella LIMIT n (su oracle NON SI PUO' FARE!!) incastrando 40 sottoquery "perché così è meglio, è oracle"morale della favola, tenetevi oracle e fate finta di lavorare, io mi tengo mysql e lavoro per davvero (premesso che la mia occupazione principale non è progettare db o svilupparci, ma ho fatto anche quello, e ho abbastanza esperienza in campo per dire ai super certificati oracle e msce perché il loro software fa schifo e con mysql e 1/100 delle risorse avevo gia finito da 6 mesi, e di solito non possono fare altro che darmi ragione (anche perché tanto loro sono pagati comunque), provando a ribadire con un timido "ma sai, con oracle c'è la garanzia dell'assistenza, con mysql non sai mai come finisce", EH BEH!!)
          • anonymous coward scrive:
            Re: noooo
            troll
Chiudi i commenti