Foxconn riparte

Foxconn riparte

Dopo le indagini, riapre la fabbrica cinese di Chengdu. Nuove misure di sicurezza. Attesa per conoscere ritardi e tempi necessari a tornare a pieno regime di produzione
Dopo le indagini, riapre la fabbrica cinese di Chengdu. Nuove misure di sicurezza. Attesa per conoscere ritardi e tempi necessari a tornare a pieno regime di produzione

Dopo la chiusura seguita all'esplosione che ha procurato la morte di tre operai, il colosso cinese Foxconn riapre i cancelli e la catena di montaggio .

L'azienda fa sapere di aver concluso le indagini sull'accaduto, e implementato nuove misure di sicurezza volte a impedire che episodi di simile gravità tornino a verificarsi.

È stato stimato che, a causa dell'interruzione del lavoro, la produzione di iPad 2 fosse diminuita del 30 per cento circa. La notizia della riapertura della fabbrica ha sedato i timori di un rallentamento della produzione dei tablet di Apple, anche se potrebbe volerci ancora un po' di tempo prima che la produzione torni ai livelli massimi ( C.S. ).

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti