Foxconn riparte

Dopo le indagini, riapre la fabbrica cinese di Chengdu. Nuove misure di sicurezza. Attesa per conoscere ritardi e tempi necessari a tornare a pieno regime di produzione

Roma – Dopo la chiusura seguita all’esplosione che ha procurato la morte di tre operai, il colosso cinese Foxconn riapre i cancelli e la catena di montaggio .

L’azienda fa sapere di aver concluso le indagini sull’accaduto, e implementato nuove misure di sicurezza volte a impedire che episodi di simile gravità tornino a verificarsi.

È stato stimato che, a causa dell’interruzione del lavoro, la produzione di iPad 2 fosse diminuita del 30 per cento circa. La notizia della riapertura della fabbrica ha sedato i timori di un rallentamento della produzione dei tablet di Apple, anche se potrebbe volerci ancora un po’ di tempo prima che la produzione torni ai livelli massimi ( C.S. ).

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ephestione scrive:
    imgur sempre numero 1
    Photobucket è preistorico e limitatissimo se confrontato a imgur; la libertà d'uso del servizio è tale da potercisi appoggiare, senza minimamente intaccare la tos, anche con un sito di annunci proprio, non a caso http://www.reecycle.it è stato creato attorno alla API di imgur e esiste su un servizio di hosting limitato proprio perché il carico delle immagini è delegato altrove.D'altronde si tratta di un servizio nato e cresciuto grazie a reddit, quindi è stato sviluppato con in mente lo "slashdot effect".
Chiudi i commenti