Fra Intel e Via scoppia la pace

Dopo quasi due anni di fuoco incrociato e oltre una decina di cause in corso i due litiganti, Intel e Via, hanno inaspettatamente annunciato un accordo che cancella il passato e apre nuove forme di collaborazione per il futuro


Santa Clara (USA) – Dopo una guerra legale durata quasi un anno e mezzo, Intel e Via hanno deciso di deporre le armi e arrivare ad un accordo extragiudiziale che mette fine a 11 cause in corso presso 5 paesi.

Come si ricorderà, la diatriba iniziò quando Intel sostenne che Via non aveva le licenze necessarie per produrre chipset per il Pentium 4 e accusò la rivale di aver infranto alcuni suoi brevetti. Pochi giorni dopo il chipmaker taiwanese intentò a sua volta causa ad Intel accusandola di aver violato, nel P4, alcuni brevetti ereditati con l’acquisizione, nel 1999, di Centaur Technology.

Nel frattempo Via ha continuato a produrre chipset per il P4, ma le sue vendite hanno irrimediabilmente risentito della situazione, soprattutto in seguito alla minaccia di Intel di trascinare in tribunale chiunque acquistasse i chipset della rivale. Sebbene il colosso di Santa Clara non abbia mai messo in pratica tali minacce, nell’ultimo anno e mezzo diversi clienti di Via hanno preferito non sfidare la sorte e rifornirsi da chipmaker concorrenti, come SiS a ALi, in regola con le licenze di Intel.

Con questo accomodamento Via si è garantita un accordo quadriennale con Intel che le consentirà di produrre e commercializzare chipset compatibili con il P4. Per un altro anno Intel ha poi acconsentito a sospendere ogni reclamo legale relativo ai brevetti che riguardano questi chipset.

Come parte dell’accordo, le due aziende si scambieranno, per un periodo di 10 anni, un certo numero di brevetti che, nel caso di Via, le permetteranno di continuare a costruire processori compatibili con le istruzioni x86 – come gli attuali C3 – ma con una diversa tecnologia di bus e con un diverso socket.

Tutti i patti stipulati fra Intel e Via non si applicano a S3 Graphics, una società controllata dal chipmaker taiwanese.

L’accomodamento ha sorpreso più di un analista: considerando l’enorme potere di Intel, infatti, qualcuno ritiene che questa sorta di resa da parte del chipmaker sia stata dettata o da ragioni economiche – collezionare royalty dai prodotti di Via è meglio che spendere soldi in avvocati – o dall’andamento dei processi. Nel caso di una sconfitta legale, Intel aveva indubbiamente più da perdere rispetto a Via: se questa avrebbe infatti dovuto arrestare la produzione di una parte dei propri chipset, la seconda avrebbe rischiato di dover fermare la fabbricazione dei processori P4.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Avere 139 SMB aperta al mondo e' inutile
    Cioe' diciamolo sinceramente .. il baco e' molto grave .. ma chi lascia su sistemi linux la porta 139 aperta al mondo intero ??che utilita' ha ? ... se anche ti serve usare le condivisioni .. in locale .. abbi la decenza di aprirle solo x una sottoclasse di ip .. oppure se devi accederci da esterno .. fallo con un tunnell shh .. iptables usato in combo con shh .. ti permette di creare una soluzione .. x ogni necessita' ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Avere 139 SMB aperta al mondo e' inu
      ovviamnete ssh nn shh ;-) ..
      • Anonimo scrive:
        Re: Avere 139 SMB aperta al mondo e' inu
        - Scritto da: Anonimo
        ovviamnete ssh nn shh ;-) ..E' uggguale ....dubito che il 90% dei commentatori di PI , sappia cosa e' una connessione ssh ...o il PPTP ....o cosa significhi lasciare una porta aperta .....o sappia qualcosa del NAT o che le problematiche legate alle violazioni di accesso in SAMBA siano le stesse che affliggono i server Microsoftche la violazione di un server nel 50% dei casi e' da imputare alla scarsa competenza di un amministratore che il restante 49,99% e' da imputare alla malafede o alla negligenza dell'amministratore stesso
        • Anonimo scrive:
          Re: Avere 139 SMB aperta al mondo e' inu
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          ovviamnete ssh nn shh ;-) ..

          E' uggguale ....
          dubito che il 90% dei commentatori di PI ,
          sappia cosa e' una connessione ssh ...
          o il PPTP ....
          o cosa significhi lasciare una porta aperta
          .....
          o sappia qualcosa del NAT


          o che le problematiche legate alle
          violazioni di accesso in SAMBA siano le
          stesse che affliggono i server Microsoftma dove SAMBA e tutta farina del vostro sacco linari quindi lasciate stare win che in quanto a sicurezza e una roccia

          che la violazione di un server nel 50% dei
          casi e' da imputare alla scarsa competenza
          di un amministratore
          che il restante 49,99% e' da imputare alla
          malafede o alla negligenza
          dell'amministratore stessoma come il vermetto che insidiava sqlserver era una ca***** di MS (problema paccato da mesi e mesi) mentre un bucone apre i glutei al vostro linuzzo e si tira in ballo l'amministratorelinari ve prego coerenza, il vostro sistema e insicuro come o più del nostro, ma mentre win e semplice da amministrare con linuzzu anche un guro puo incappare oltre che nel buco anche in errori di configurazione.
          • stevie scrive:
            Re: Avere 139 SMB aperta al mondo e' inu
            - Scritto da: Anonimo
            ma dove SAMBA e tutta farina del vostro
            sacco linari quindi
            lasciate stare win che in quanto a sicurezza
            e una rocciaUhuhuhuh! Bella questa! Dovevo ancora sentirla! Me la scrivo...Per quanto ne so, il protocollo smb è quello usato da windows... ed è per quello che il programma si chiama samba...
            ma come il vermetto che insidiava sqlserver
            era una ca***** di MS (problema paccato da
            mesi e mesi) mentre un bucone apre i glutei
            al vostro linuzzo e si tira in ballo
            l'amministratoreNo, lui ha detto che spesso è colpa dell'amministratore, che non gliene frega niente delle patch e robe varie...
            linari ve prego coerenza, il vostro sistema
            e insicuro come o più del nostro, ma mentre
            win e semplice da amministrare con linuzzu
            anche un guro puo incappare oltre che nel
            buco anche in errori di configurazione. Tirami fuori un non-utonto che abbia detto questa cose...Di "guro" poi non se ne vedono più tanti come una volta. Ah! non ci sono più i "guro" di una volta... :-)Regards,Stevie
    • Anonimo scrive:
      Re: Avere 139 SMB aperta al mondo e' inu
      Ma SMB non e' "router-abile", o sbaglio? quindi al primo router dovrebbe essere bloccato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Avere 139 SMB aperta al mondo e' inu
        - Scritto da: Anonimo
        Ma SMB non e' "router-abile", o sbaglio?
        quindi al primo router dovrebbe essere
        bloccato.139 è una porta TCP. TCP è trasportato da IP.IP mi pare alquanto routabile.E poi 135, 137 q 139 fanno parte di quellacosa che si chiama NetBios Over TCP/IP.Quindi?
        • Anonimo scrive:
          Re: Avere 139 SMB aperta al mondo e' inu
          Come si dice dalle mie parti: "Mangiato pane e M?rda"?Ho fatto solo un osservazione, condita da un bel "o sbaglio?", scusa tanto.Buon appetito comunque.
          • Anonimo scrive:
            Re: Avere 139 SMB aperta al mondo e' inu
            - Scritto da: Anonimo
            Come si dice dalle mie parti: "Mangiato pane
            e M?rda"?
            Ho fatto solo un osservazione, condita da un
            bel "o sbaglio?", scusa tanto.
            Buon appetito comunque.Infatti era per spiegarti dove avevi sbagliato.
      • Giambo scrive:
        Re: Avere 139 SMB aperta al mondo e' inu
        - Scritto da: Anonimo
        Ma SMB non e' "router-abile", o sbaglio?
        quindi al primo router dovrebbe essere
        bloccato.Forse quando girava su IPX ... Ora gira su TCP/IP ...
        • Anonimo scrive:
          domanda da ignorante
          Ma in SAMBA SMB gira solo su TCP?Non c'e' modo di implementare una rete con SMB over IPX in linux?A prescindere dal fatto che sia utile o meno, consigliabile o meno.- Scritto da: Giambo
          - Scritto da: Anonimo

          Ma SMB non e' "router-abile", o sbaglio?

          quindi al primo router dovrebbe essere

          bloccato.
          Forse quando girava su IPX ... Ora gira su
          TCP/IP ...
          • Giambo scrive:
            Re: domanda da ignorante
            - Scritto da: Anonimo
            Non c'e' modo di implementare una rete con
            SMB over IPX in linux?Si, si puo' fare, ma nessuno ha interesse, ora che pure nel mondo Micro$oft gira su TCP/IP.
            A prescindere dal fatto che sia utile o
            meno, consigliabile o meno.Non capisco perche' vorresti farlo ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Avere 139 SMB aperta al mondo e' inu

      [...] ma chi lascia su sistemi
      linux la porta 139 aperta al mondo intero ??Effettivamente è vero... generalmente nelle distribuzioni linux samba non è abilitata di default, e chi la usa dovrebbe essere in grado di farlo abbastanza bene.
    • Anonimo scrive:
      Re: chi lascia la 139 semplice chi lasci
      a aperta la porta di sqlserver senza necessita
      • Anonimo scrive:
        Re: chi lascia la 139 semplice chi lasci
        - Scritto da: Anonimo
        a aperta la porta di sqlserver senza
        necessitaSe distribuisco interfacce a rivenditori, rappresentanti, consulenti e' veramente utile che questi si connetano al SQL server per vedere ed aggiornare le informazioni, risulta difficile prevedere da quale IP si connetteranno.E' un bel lavoro in piu' dover farli entrare sul firewall attraverso un tunnel e poi loggarli al SQL anche se adesso occorrera' fare cosi'.
  • Anonimo scrive:
    openari e software fatto con il ....
    che dire altro che sw open nella PA, gia quello closed e pagato alla grande crea casini figuriamoci il sw open fatto da una masnada di bimbini smanettoni che di continuo cambiano e si alternano a ritmo incalzante (rimangono giusto per inserire un buco).l'open sogno rimarra tale non ha nessun futuro basta guarzae i siti di security pieni di notifiche di buchi in sw open.
    • Anonimo scrive:
      Re: openari e software fatto con il ....
      - Scritto da: Anonimo
      che dire altro che sw open nella PA, gia
      quello closed e pagato alla grande crea
      casini figuriamoci il sw open fatto da una
      masnada di bimbini smanettoni che di
      continuo cambiano e si alternano a ritmo
      incalzante (rimangono giusto per inserire un
      buco).

      l'open sogno rimarra tale non ha nessun
      futuro basta guarzae i siti di security
      pieni di notifiche di buchi in sw open.Sembri un disco rotto.
    • Anonimo scrive:
      Re: closari e software fatto con il ....
      - Scritto da: Anonimo
      l'open sogno rimarra tale soprattutto per chi crede di limitarlo
      non ha nessun
      futuro i win maniac lo ripetono da più di dieci anni (quando nacque Linux, per inciso). Fra dieci anni continuerete a dirlo?
      basta guarzae i siti di security
      pieni di notifiche di buchi in sw open.che però in quantità sono minori dei bug di sicurezza di windows e del resto del software closed.Ma anche a parità di numero dei bug, rimane il fatto che Linux e la maggior parte del software open è GRATIS (checché ne dica IBM)Chiunque COMPRI windows dovrà continuare a macerarsi nel dubbio del PERCHE' gli abbiano rifilato del software closed che abbia più bug di uno gratuito.Da ciò si capisce bene perchè tanti win-maniac ce l'hanno con l'open source: non si vogliono rassegnare all'evidenza di essere stati turlupinati da un monopolio oppressivo, e per scaricarsi la coscinza sminuiscono i prodotti alternativi a quelli stracostosi che hanno dovuto accettareLinux rimarrà sempre più conveniente di windows, che dovrà accontentarsi di essere copiato illecitamente per potersi diffondere (palladium permettendo).
      • Anonimo scrive:
        Re: closari e software fatto con il ....

        Ma anche a parità di numero dei bug, rimane
        il fatto che Linux e la maggior parte del
        software open è GRATIS (checché ne dica IBM)Se general elettrics ti regala una centrale nucleare dovrai pagare qualcuno che te la faccia funzionare... E questo non è gratis. E' questo quello che intende IBM e tutti quelli che dicono che Linux non è gratis. Ovvio, se ti limiti alla distribuzione...
        Linux rimarrà sempre più conveniente di
        windows, che dovrà accontentarsi di essere
        copiato illecitamente per potersi diffondere
        (palladium permettendo).Questo è poco ma sicuro e se veramente il palladium riuscirà ad azzerare la pirateria sicuramente molti apriranno gli occhi...Andrea
        • Anonimo scrive:
          Re: closari e software fatto con il ....

          Se general elettrics ti regala una centrale
          nucleare dovrai pagare qualcuno che te la
          faccia funzionare... E questo non è gratis.
          E' questo quello che intende IBM e tutti
          quelli che dicono che Linux non è gratis.
          Ovvio, se ti limiti alla distribuzione...Ovvio. Linux può essere gratuito (ma può anche essere fatto pagare... è libero), ma i costi di gestione non si possono evitare. Sono presenti con qualsiasi software.
          • Anonimo scrive:
            Re: closari e software fatto con il ....
            - Scritto da: Anonimo

            Se general elettrics ti regala una
            centrale

            nucleare dovrai pagare qualcuno che te la

            faccia funzionare... E questo non è
            gratis.

            E' questo quello che intende IBM e tutti

            quelli che dicono che Linux non è gratis.

            Ovvio, se ti limiti alla distribuzione...
            Ovvio. Linux può essere gratuito (ma può
            anche essere fatto pagare... è libero), ma i
            costi di gestione non si possono evitare.certo, prendi ad esempio la pura sopravvivenza:respirare è gratuito, ma mangiare ancora noperò.. immagina cosa succederebbe al mondo se l'aria fosse A PAGAMENTOil mondo sarebbe più o meno vivibile?Allo stesso modo, ecco che ora, con Linux e l'open source, nel mondo ICT l'aria si è fatta più respirabile (alla faccia di chi finora vende bottiglie d'aria)
            Sono presenti con qualsiasi software.
          • Anonimo scrive:
            Re: closari e software fatto con il ....

            respirare è gratuito, ma mangiare ancora no
            maddeche'se non mangi non respiri, perche' muoriergo, respirare non e' gratis, tanto piu' che per respirare devi bruciare energia che accumuli mangiando
          • Anonimo scrive:
            Re: closari e software fatto con il ....
            - Scritto da: Anonimo

            respirare è gratuito, ma mangiare ancora
            no



            maddeche'stai negando che respirare sia gratuito?oppure stai negando che mangiare sia a pagamento?
          • Anonimo scrive:
            Re: closari e software fatto con il ....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            respirare è gratuito, ma mangiare
            ancora

            no






            maddeche'

            stai negando che respirare sia gratuito?

            oppure stai negando che mangiare sia a
            pagamento?gli winmaniac negano qualunque cosa, ma ci sono abituati: basta leggere quello che gli viene negato nelle licenze d'uso (vedi EULA) del software M$$$
          • Anonimo scrive:
            Re: closari e software fatto con il ....

            stai negando che respirare sia gratuito?

            oppure stai negando che mangiare sia a
            pagamento?
            entrambisemplicemente l'aria non devi produrla ecco perche' CREDI sia gratisil cibo comunque devi procurarteloanche l'aborigeno che si nutre di radici e selvaggina, deve cacciare o raccogliere cio' che mangiarespirare e' gratis in senso monetarioma anche mangiare puo' esserlo in quel senso
          • Anonimo scrive:
            Re: closari e software fatto con il ....
            - Scritto da: Anonimo


            stai negando che respirare sia gratuito?



            oppure stai negando che mangiare sia a

            pagamento?



            entrambiottimo, ecco un'affermazione falsificabiledunque tu affermi che per l'aria che respiri è a pagamento e che mangi sempre gratuitamente1 - a chi stai pagando per il tuo ultimo respiro che hai fatto?2 - dove puoi ottenere cibo gratuito (sempre) ?
          • Anonimo scrive:
            Re: closari e software fatto con il ....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            respirare è gratuito, ma mangiare
            ancora

            no






            maddeche'

            stai negando che respirare sia gratuito?

            oppure stai negando che mangiare sia a
            pagamento?
            e si questo puo essere un paradosso, bisogna riflettere e pensare, anche se pensare e riflettere non e una delle attivita predilette da chi ha iniziato questa catena di post demenziali.
          • Anonimo scrive:
            Re: closari e software fatto con il ....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo



            respirare è gratuito, ma mangiare

            ancora


            no









            maddeche'



            stai negando che respirare sia gratuito?



            oppure stai negando che mangiare sia a

            pagamento?



            e si questo puo essere un paradosso, no. è una semplice forzatura che è finita a cozzare contro la logica.Linux e l'open source sono effettivamente come l'aria che respiriamo. Microsoft vorrebbe farcela pagare e molti dei suoi scagnozzi sono pronti a difenderne i presunti "diritti"Viva la libertà di respirare, anche alla faccia di IBM:LINUX GRATIS ?www.linuxiso.org
        • stevie scrive:
          Re: closari e software fatto con il ....
          - Scritto da: Anonimo
          Questo è poco ma sicuro e se veramente il
          palladium riuscirà ad azzerare la pirateria
          sicuramente molti apriranno gli occhi...IMHO troveranno il modo di crackare anche questo sistemone, voi cosa ne dite? Si accettano scommesse... ;-)))Regards,Stevie
        • Anonimo scrive:
          Re: closari e software fatto con il ....
          - Scritto da: Anonimo

          Ma anche a parità di numero dei bug,
          rimane

          il fatto che Linux e la maggior parte del

          software open è GRATIS (checché ne dica
          IBM)

          Se general elettrics ti regala una centrale
          nucleare dovrai pagare qualcuno che te la
          faccia funzionare... questo vale anche per un prodotto come windows, che però si paga.L'idea che si possa ridurre windows (coi suoi costi) al pari con Linux (con la sua gratuità) è davvero comica
          E' questo quello che intende IBM e tutti
          quelli che dicono che Linux non è gratis.
          Ovvio, se ti limiti alla distribuzione...io non mai comprato un solo prodotto della IBM per usare Linux. Se Tu vuoi credere al quello che dicono alla IBM son cavoli tuoi, ma se poi pretendi di farlo passare per verità sacrosanta, te lo puoi scordareMasse affamate che volete Linux GRATIS, cliccate quihttp://www.linuxiso.org Linux è LIBERO e _anche_ GRATIS
      • Anonimo scrive:
        Re: closari e software fatto con il ....
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        l'open sogno rimarra tale

        soprattutto per chi crede di limitarlo


        non ha nessun

        futuro

        i win maniac lo ripetono da più di dieci
        anni (quando nacque Linux, per inciso).

        Fra dieci anni continuerete a dirlo?Tra dieci anni continuerete a dire "entro sei mesi domineremo il mondo"?
        • Anonimo scrive:
          Re: closari e software fatto con il ....
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo






          l'open sogno rimarra tale



          soprattutto per chi crede di limitarlo




          non ha nessun


          futuro



          i win maniac lo ripetono da più di dieci

          anni (quando nacque Linux, per inciso).



          Fra dieci anni continuerete a dirlo?


          Tra dieci anni continuerete a dire "entro
          sei mesi domineremo il mondo"?io non l'ho mai detto, per cui la tua domanda non ha valore argomentativo.Tra l'altro, come è noto, chi aspirava al dominio del mondo dell'ICT è già stato condannato per averlo imposto illecitamente su un settore: Microsoft è stata condannata per aver esteso il suo dominio alla maniera sovietica (anti-mercato, come attesta la sentenza antitrust vallida fino al 3° grado di giudizio)in breve, il dominio del settore desktop ora è appannaggio di una dittatura economica.Ma i dittatori possono essere cacciati via, come dimostrano gli ultimi accadimenti. Occhio a non trovarti sullo stesso carro del dittatore: potrebbe colpirti una "bomba intelligente"
    • Anonimo scrive:
      Re: openari e software fatto con il ....
      Faresti bene a lavarti la bocca.C'è gente più che competente che ci lavora da anni su progetti di software libero, e viene pagata per farlo.L'unica masnada di bimbini smanettoni la si vede qui su PI e fa post come questi, totalmente fuori da alcuna informazione su come stanno realmente le cose.Tristezza.- Scritto da: Anonimo
      che dire altro che sw open nella PA, gia
      quello closed e pagato alla grande crea
      casini figuriamoci il sw open fatto da una
      masnada di bimbini smanettoni che di
      continuo cambiano e si alternano a ritmo
      incalzante (rimangono giusto per inserire un
      buco).

      l'open sogno rimarra tale non ha nessun
      futuro basta guarzae i siti di security
      pieni di notifiche di buchi in sw open.
      • Anonimo scrive:
        Re: openari e software fatto con il ....
        - Scritto da: Anonimo

        Faresti bene a lavarti la bocca.
        C'è gente più che competente che ci lavora
        da anni su progetti di software libero, e
        viene pagata per farlo.se sono tanto competenti allora come la mettiamo con questo e altri bachi, o remember sendmail bind ecc..... se questa e competenza preferisco gli incompetenti
        • Anonimo scrive:
          Re: openari e software fatto con il ....

          se sono tanto competenti allora come la
          mettiamo con questo e altri bachi, o
          remember sendmail bind ecc..... non esiste al mondo software esente da bachi, per questo al contrario del software proprietario il software libero viene spesso mantenuto per anni dopo il suo rilascio e i bachi di sicurezza più importanti vengono patchati anche su versioni vecchie se costringere nessuno all'upgrade.
          se questa e competenza preferisco gli
          incompetentima che competenze hai tu per giudicare?che software hai scritto, quanti progetti hai fatto? Di quanto codice hai fatto audit?Almeno segui qualche lista di sicurezza in cui si vedono tutti i giorni passare advisory su tonnellate di software proprietario, che mostrano errori talmente grossolani da scappare a nascondersi per la vergonga?L'ignoranza unita alla presunzione sono la peggior cosa che esista al mondo.Tristezza
          • Anonimo scrive:
            Re: openari e software fatto con il ....
            - Scritto da: Anonimo


            se sono tanto competenti allora come la

            mettiamo con questo e altri bachi, o

            remember sendmail bind ecc.....

            non esiste al mondo software esente da
            bachi, per questo al contrario del software
            proprietario il software libero viene spesso
            mantenuto per anni dopo il suo rilascio e i
            bachi di sicurezza più importanti vengono
            patchati anche su versioni vecchie se
            costringere nessuno all'upgrade.


            se questa e competenza preferisco gli

            incompetenti

            ma che competenze hai tu per giudicare?
            che software hai scritto, quanti progetti
            hai fatto? Di quanto codice hai fatto audit?
            Almeno segui qualche lista di sicurezza in
            cui si vedono tutti i giorni passare
            advisory su tonnellate di software
            proprietario, che mostrano errori talmente
            grossolani da scappare a nascondersi per la
            vergonga?
            hai ragione che diritto hai tu per giudicare?
            L'ignoranza unita alla presunzione sono la
            peggior cosa che esista al mondo.
            hai ragione fai qualcosa non puoi continuare cosi.
            Tristezzal'unica cosa giusta che hai fatto sceglierti il nick, sei veramente una tristezza d'uomo
    • Anonimo scrive:
      Re: openari e software fatto con il ....
      Mi spiace, conosci poco il mondo M$ perchèconoscendo l'età media dei prg M$ non avrestiinsultato i giovani smanettoni.I pgr di M$ dell'epoca eroica la ha cacciatitutti... così non riescono piu' a correggere glierrori negli applicativi storici vide office...
      • Anonimo scrive:
        Re: openari e software fatto con il ....
        - Scritto da: Anonimo
        Mi spiace, conosci poco il mondo M$ perchè
        conoscendo l'età media dei prg M$ non
        avresti
        insultato i giovani smanettoni.i progr. storici di MS sono tutti a far consulenza (per i prodotti MS), libri, gestiscono aziende (realizzazione oggetti com, assembly ecc....), o semplicemente hanno fatto carriera e non progr. piu.
    • Anonimo scrive:
      Re: openari e software fatto con il ....
      - Scritto da: Anonimo
      che dire altro che sw open nella PA, gia
      quello closed e pagato alla grande crea
      casini figuriamoci il sw open fatto da una
      masnada di bimbini smanettoni che di
      continuo cambiano e si alternano a ritmo
      incalzante (rimangono giusto per inserire un
      buco).
      LOLLLL ROTFLbimbini smanettoni !!!!!!!!!!!!Scrivere open source ...oltre che gratificante da l'eterna giovinezzavedi Stallman e Linux Per non parlare del 'HTML opensource pure quellonato al CERN di ginevra grazie a POPPANTI quindicenniidealisti di centri sociali .........STRA ROTFLse non fosse per il TCP/IP opensource di BSD M$ non sarebbe ancora in internet !!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: openari e software fatto con il ....


        bimbini smanettoni !!!!!!!!!!!!

        Scrivere open source ...oltre che
        gratificante da l'eterna giovinezza

        vedi Stallman e Linux
        perche sviluppano ancora spero di no
        Per non parlare del 'HTML opensource pure
        quello
        nato al CERN di ginevra grazie a POPPANTI
        quindicenni
        idealisti di centri sociali .........
        STRA ROTFLe chi lo puo dire

        se non fosse per il TCP/IP opensource di
        BSD M$
        non sarebbe ancora in internet !!!!anche linuzzo
        • stevie scrive:
          Re: openari e software fatto con il ....
          - Scritto da: Anonimo

          se non fosse per il TCP/IP opensource di

          BSD M$

          non sarebbe ancora in internet !!!!

          anche linuzzoUn ***** vero, il supporto per il TCP/IP in Linux è stato scritto ex-novo....Regards,Stevie
          • Anonimo scrive:
            Re: openari e software fatto con il ....
            - Scritto da: stevie
            - Scritto da: Anonimo



            se non fosse per il TCP/IP opensource
            di


            BSD M$


            non sarebbe ancora in internet !!!!



            anche linuzzo

            Un ***** vero, il supporto per il TCP/IP in
            Linux è stato scritto ex-novo....


            Regards,

            Steviehai ragione scritto cut e past.
  • Anonimo scrive:
    Ma non vi stufate dei flames inutili ?
    Subject docet...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma non vi stufate dei flames inutili

      Subject docet...sei matto??ci sguazzano!!!e la gran parte non e' sistemista ne' unix ne' windows...anzi la gran parte, secondo me, neanche ha mai lavorato...
      • KerNivore scrive:
        Re: Ma non vi stufate dei flames inutili
        - Scritto da: Anonimo

        Subject docet...

        sei matto??

        ci sguazzano!!!

        e la gran parte non e' sistemista ne' unix
        ne' windows...
        anzi la gran parte, secondo me, neanche ha
        mai lavorato...Se lavorassero dove troverebbero il tempo per trollare cosi' su PI ?
  • Anonimo scrive:
    ma come, linux ha delle falle?
    ma come, linux ha delle falle?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma come, linux ha delle falle?
      - Scritto da: Anonimo
      ma come, linux ha delle falle?ma Linux non era strafigo,strasicuro, stralunaree doveva far scomparire M$?
      • Anonimo scrive:
        Re: ma come, linux ha delle falle?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ma come, linux ha delle falle?


        ma Linux non era strafigo,strasicuro,
        stralunare
        e doveva far scomparire M$?Ma come mai al mondo esistono gli idioti :O ?Scomparissero loro !
      • Anonimo scrive:
        Re: ma come, linux ha delle falle?


        ma come, linux ha delle falle?


        ma Linux non era strafigo,strasicuro,
        stralunare
        e doveva far scomparire M$?Si ne ha, come tutto il software.Ma il giorno dopo era già disponibile la patch: questa è la differenza.Inoltre essendo gli amministratori *nix mediamente più "informaticamente istruiti", la patch verrà applicata rapidamente a gran parte delle reti, soprattutto quelle più sensibili.Fosse accaduto con windows, nonostante vi sia l'update automatico e, in parte, grazie alla risaputa inaffidabilità della patch, fra sei mesi vi sarebbero ancora molti buchi in giro. Sql Hammer docet.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma come, linux ha delle falle?
          Ah... il mito del sistemista unix illuminato... ah... la tauromachia...- Scritto da: Anonimo


          ma come, linux ha delle falle?





          ma Linux non era strafigo,strasicuro,

          stralunare

          e doveva far scomparire M$?

          Si ne ha, come tutto il software.
          Ma il giorno dopo era già disponibile la
          patch: questa è la differenza.
          Inoltre essendo gli amministratori *nix
          mediamente più "informaticamente istruiti",
          la patch verrà applicata rapidamente a gran
          parte delle reti, soprattutto quelle più
          sensibili.
          Fosse accaduto con windows, nonostante vi
          sia l'update automatico e, in parte, grazie
          alla risaputa inaffidabilità della patch,
          fra sei mesi vi sarebbero ancora molti buchi
          in giro. Sql Hammer docet.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma come, linux ha delle falle?
            tutte supposizioni che fai tu, senza un briciolo di prove.Poi mi spieghi che centra architetture degli elaboratori con samba, linux e lameroni dei sistemisti windows.mah..
          • KerNivore scrive:
            Re: ma come, linux ha delle falle?
            - Scritto da: Anonimo

            Ah... il mito del sistemista unix

            illuminato... ah... la tauromachia...



            " mediamente più "informaticamente istruiti"
            "

            non significa che se sei amministratore *nix
            allora sei un illuminato. Significa che se
            facciamo un test con quattro domandine di
            architettura dei calcolatori ad un campione
            di amministratori *nix e le stesse ad un
            campione di amministratori win, i primi
            avranno una media più alta.
            E questo perchè chi maneggia *nix, di solito
            proviene dall'università, o ha più anni di
            esperienza.La differenza la si vede anche dal fatto che ai winari le cose bisogna ripeterle piu' di una volta ed usando frasi diverse (come hai dovuto fare in questo caso e per l'ennesima volta su questo forum) , senno non le capiscono e postano cose inutili.Chesso', forse scrivendo i post in un bel bottone con un'iconetta colorata a fianco e accompagnato da una dlin-dlon rassicurante, i winari leggerebbero qualche parola dei messaggi senza essere terrorizzati da tutto questo testo nero su sfondo bianco !Mah !
          • stevie scrive:
            Re: ma come, linux ha delle falle?
            - Scritto da: Anonimo
            Ah... il mito del sistemista unix
            illuminato... ah... la tauromachia...Faccio notare: ha scritto "mediamente più informaticamente istruiti"E comunque la tauromachia (ammeso che tu sappia cosa vuol dire) non c'entra niente...gente di un certo livello....Regards,Stevie
        • Anonimo scrive:
          Re: ma come, linux ha delle falle?
          - Scritto da: Anonimo


          ma come, linux ha delle falle?





          ma Linux non era strafigo,strasicuro,

          stralunare

          e doveva far scomparire M$?

          Si ne ha, come tutto il software.
          Ma il giorno dopo era già disponibile la
          patch: questa è la differenza.
          Il giorno dopo.. ok... dopo 7/8 anni? :-)
          Inoltre essendo gli amministratori *nix
          mediamente più "informaticamente istruiti",
          la patch verrà applicata rapidamente a gran
          parte delle reti, soprattutto quelle più
          sensibili.
          Questa affermazione e' ancora tutta da dimostrare. Forse lo saranno quelli che veramente lo anno visto crescere, ma non credo che i nuovi "RedHat-Like", siano cosi "istruiti', anzi... sono convinto che sono li che aspettano un bellissimo RPM bello che pronto da installare senza nemmeno pensare a quello che stanno facendo.
          Fosse accaduto con windows, nonostante vi
          sia l'update automatico e, in parte, grazie
          alla risaputa inaffidabilità della patch,
          fra sei mesi vi sarebbero ancora molti buchi
          in giro. Sql Hammer docet.
          Ripeto... sono trascorsi ben 7/8 anni, durante i quali ne io ne tu possiamo sapere quante volte e' stata sfruttato tale bug.
          • Alessandrox scrive:
            Re: ma come, linux ha delle falle?
            - Scritto da: Anonimo
            Il giorno dopo.. ok... dopo 7/8 anni? :-)Il giorno dopo la loro scoperta... mi pare ovvioO forse vuoi dire che la falla di SQL server era conosciuta sin dalla sua prima versione ma la patch e' stata rilasciata solo di recente?
            Ripeto... sono trascorsi ben 7/8 anni,
            durante i quali ne io ne tu possiamo sapere
            quante volte e' stata sfruttato tale bug.Questo varrebbe per tutto il SW, anche per quello M$ (non so quanti anni abbia SQL server); il concetto che ti sfugge e' un'altro:dal momento della scoperta della falla, la disponibilita' della patch si ha in tempi molto piu' brevi, e' ovvio poi che non sappiamo con esattezza quante volte le falle siano state sfruttate fino a quel momento.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma come, linux ha delle falle?

            (non so quanti anni abbia SQL server)oh, puoi andarti a leggere il flame nelthread su Ellison se ti interessa :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: ma come, linux ha delle falle?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            ma come, linux ha delle falle?








            ma Linux non era strafigo,strasicuro,


            stralunare


            e doveva far scomparire M$?



            Si ne ha, come tutto il software.

            Ma il giorno dopo era già disponibile la

            patch: questa è la differenza.


            Il giorno dopo.. ok... dopo 7/8 anni? :-)Intendevo, chiaramente, il giorno dopo la sua scoperta.

            Inoltre essendo gli amministratori *nix

            mediamente più "informaticamente
            istruiti",

            la patch verrà applicata rapidamente a
            gran

            parte delle reti, soprattutto quelle più

            sensibili.


            Questa affermazione e' ancora tutta da
            dimostrare. Forse lo saranno quelli che
            veramente lo anno visto crescere, ma non
            credo che i nuovi "RedHat-Like", siano cosi
            "istruiti', anzi... sono convinto che sono
            li che aspettano un bellissimo RPM bello che
            pronto da installare senza nemmeno pensare a
            quello che stanno facendo.vedi qui:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=344129Sui nuovi red hat, concordo.

            Fosse accaduto con windows, nonostante vi

            sia l'update automatico e, in parte,
            grazie

            alla risaputa inaffidabilità della patch,

            fra sei mesi vi sarebbero ancora molti
            buchi

            in giro. Sql Hammer docet.


            Ripeto... sono trascorsi ben 7/8 anni,
            durante i quali ne io ne tu possiamo sapere
            quante volte e' stata sfruttato tale bug.... e neppure se è stato sfruttato.... e neppure quando il primo l'ha scoperto... e neppure cosa stanno facendo adesso con il bug che noi scopriremo l'anno prossimo.... e neppure cosa queste potentissime reti underground di hacker dagli occhiali scuri e giubbotto di pelle stiano architettando mentre noi dormiamo... e neppure dove tengono nascosti gli extraterrestri quelli della CIA... ecc eccsiamo realisti per cortesia: non passano anni, e neppure mesi da quando qualche cracker scopre il buco a quando si sa del buco.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma come, linux ha delle falle?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            ma come, linux ha delle falle?








            ma Linux non era strafigo,strasicuro,


            stralunare


            e doveva far scomparire M$?



            Si ne ha, come tutto il software.

            Ma il giorno dopo era già disponibile la

            patch: questa è la differenza.


            Il giorno dopo.. ok... dopo 7/8 anni? :-)
            HAHAHA ..........................BEATA IGNORANZA !!!!!!!!SAMBA clona il SNMP di Microsoft ....sapete come venivano trasmesse le password per l'accesso a questi server fino a poco tempo fa' ............(credo che l'abbiano sanato/corretto con win2000 )IN CHIARO !!!!!bastava avere un lamerone in azienda e ..........SAI LE RISATE !!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: ma come, linux ha delle falle?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            ma come, linux ha delle falle?











            ma Linux non era
            strafigo,strasicuro,



            stralunare



            e doveva far scomparire M$?





            Si ne ha, come tutto il software.


            Ma il giorno dopo era già disponibile
            la


            patch: questa è la differenza.





            Il giorno dopo.. ok... dopo 7/8 anni? :-)





            HAHAHA ..........................BEATA
            IGNORANZA !!!!!!!!
            La tua... mi sembra...
            SAMBA clona il SNMP di Microsoft ....
            Casomai SMB, non SNMP.
            sapete come venivano trasmesse le password
            per l'accesso a questi server fino a poco
            tempo fa' ............
            (credo che l'abbiano sanato/corretto con
            win2000 )

            IN CHIARO !!!!!
            Prima studia e poi apri bocca.http://msdn.microsoft.com/library/default.asp?url=/library/en-us/security/security/microsoft_ntlm.asp
            bastava avere un lamerone in azienda e
            ..........

            SAI LE RISATE !!!!!
            Si... quelle che mi sto' facendo pensando alla tua ignoranza.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma come, linux ha delle falle?

          Si ne ha, come tutto il software.
          Ma il giorno dopo era già disponibile la
          patch: questa è la differenza.
          Inoltre essendo gli amministratori *nix
          mediamente più "informaticamente istruiti",
          la patch verrà applicata rapidamente a gran
          parte delle reti, soprattutto quelle più
          sensibili.
          Fosse accaduto con windows, nonostante vi
          sia l'update automatico e, in parte, grazie
          alla risaputa inaffidabilità della patch,
          fra sei mesi vi sarebbero ancora molti buchi
          in giro. Sql Hammer docet."Ad aggravare la situazione c'è il fatto che, secondo Digital Defense, la vulnerabilità era già stata sfruttata da alcuni cracker per tentare di penetrare all'interno di alcuni sistemi. Secondo quanto dichiarato da Jeremy Allison, co-autore di Samba, questa vulnerabilità è rimasta nascosta nel codice del software per sette od otto anni. "
          • Giambo scrive:
            Re: ma come, linux ha delle falle?
            - Scritto da: Anonimo
            "Ad aggravare la situazione c'è il fatto
            che, secondo Digital Defense, la
            vulnerabilità era già stata sfruttata da
            alcuni cracker per tentare di penetrare
            all'interno di alcuni sistemi. "Tentare di penetrare". Ma quanto e' stata sfruttata questa falla ?
      • Alessandrox scrive:
        Re: Attendibile quanto la CNN...
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        ma come, linux ha delle falle?Nessuno, tranne qualche utonto, ha mai detto che non ne ha.
        ma Linux non era strafigo,strasicuro,
        stralunareBeh... lo e', quanto alla sicurezza l' unico sistema STRASICURO e' quello SPENTO.
        e doveva far scomparire M$?Questo e' un'altro paio di maniche e non e' detto che non ci riesca, per quanto non mi pare sia tra le sue priorita':per prima cosa dev' essere un buon sistema, conveniente da usare; delle conseguenze che questo potra causare a M$ non ce ne puo' fregare di meno.
        • Alessandrox scrive:
          Ho sbagliato un Cut&Paste...
          Nel titolochiedo venia- Scritto da: Alessandrox
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo


          ma come, linux ha delle falle?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ho sbagliato un Cut&Paste...
            ROTFLseeee ormai sono giorni che continuia cannare con lo stesso titolo, ti si riconoscesolo da quello :-)autocomplete ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Attendibile quanto la CNN...

          Questo e' un'altro paio di maniche e non e'
          detto che non ci riesca, per quanto non mi
          pare sia tra le sue priorita':io non userei la parola priorità, ma possibilità(sicuramente ora)
          • Alessandrox scrive:
            Re: ma come, linux ha delle falle?
            - Scritto da: Anonimo

            Questo e' un'altro paio di maniche e non
            e'

            detto che non ci riesca, per quanto non mi

            pare sia tra le sue priorita':
            io non userei la parola priorità, ma
            possibilità
            (sicuramente ora)In ambito server ne ha ampie possibilita'In ambito desktop ne ha molte di meno ORA, allo stato attuale ma potenzialmente, in prospettiva le possibilita' si fanno serie.Tieni conto che gia' sta avanzando nel settore dei device consumer, set-top box, PDA e negli embedded tanto che M$ sta portando su Linux il suo WMedia; gia' i vari Desktop env. stanno facendo progresi enormi, ne riparleremo quando sara' in "produzione" il Kernel 2.6, sara' un punto di svolta.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma come, linux ha delle falle?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ma come, linux ha delle falle?


        ma Linux non era strafigo,strasicuro,
        stralunare
        e doveva far scomparire M$?La tua ignoranza e' pari solo alle cazzate che dici, sai leggere ?Samba non Linux cazzo c'entra Linux ? Sempre questa competizione tra Win e Linux, non c'e' storia Windows viene dal DOS, Linux deriva da Unix punto. E' migliore per definizione
      • Anonimo scrive:
        Re: FORMULA MATEMATICA
        La scoperta di falle è direttamente proporzionale al numero degli utilizzatori........ quindi se si scoprono poche falle in linux non significa che è + sicuro
        • Anonimo scrive:
          Re: FORMULA MATEMATICA
          - Scritto da: Anonimo
          La scoperta di falle è direttamente
          proporzionale al numero degli
          utilizzatori....

          .... quindi se si scoprono poche falle in
          linux non significa che è + sicuroNon solo al numero di utenti, ma anche sul tipo. Una persona che sa a mala pena accendere un computer (che spesso è win) credi possa scoprire una falla?Linux ha meno utenti ma, bene o male che sia, più esperti. E oltretutto è usato molto in ambiti in cui si fa più attenzione alla sicurezza, come nell'ambito server.
      • Akiro scrive:
        Re: ma come, linux ha delle falle?
        nn lo pago.fai te...
    • Anonimo scrive:
      Re: ma come, linux ha delle falle?
      - Scritto da: Anonimo
      ma come, linux ha delle falle?Ma scherzi? Adesso inizia il campionato di arrampicata sugli specchi "linux e' solo un kernel".
      • Anonimo scrive:
        Re: ma come, linux ha delle falle?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ma come, linux ha delle falle?

        Ma scherzi? Adesso inizia il campionato di
        arrampicata sugli specchi "linux e' solo un
        kernel".E' vero, idiota! Linux è solo il kernel. Informati prima e intervieni poi.
    • BeRToZ scrive:
      Re: su winmx si trova tutto l'album
      - Scritto da: Anonimo
      ma come, linux ha delle falle?Linux != Samba
      • BeRToZ scrive:
        Re: ma come, linux ha delle falle?
        - Scritto da: BeRToZMi quoto... per qualche oscuro motivo il subject del mio precedente msg e' completamente sballato.
    • Giambo scrive:
      Re: ma come, linux ha delle falle?
      - Scritto da: Anonimo
      ma come, linux ha delle falle?Incredibile, vero ? Capita talmente di rado, che qualcuno puo' perfino cadere nella tentazione di credere che non ne abbia del tutto.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma come, linux ha delle falle?
      Si come ogni prodotto umano ha le sue falle ma le ripara anche e di solito in fretta. M$ ha dei buchi in office che persistono da anni (vedi i sottototali ed i filtri sui dati solo per citare due dei piu' vecchi di excel).
      • Anonimo scrive:
        Re: ma come, linux ha delle falle?
        - Scritto da: Anonimo
        Si come ogni prodotto umano ha le sue falle
        ma le ripara anche e di solito in fretta.
        M$ ha dei buchi in office che persistono da
        anni
        (vedi i sottototali ed i filtri sui dati
        solo per citare due dei piu' vecchi di
        excel).

        peccato che quelli non permettono ad un pinco palla qualsiasi di entrarti sul server e copiarti tutti i dati.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma come, linux ha delle falle?
      - Scritto da: Anonimo
      ma come, linux ha delle falle?1- linux non è samba. Che, fra l'altro, va anche su altri sistemi.2- il fatto che il software libero sia generalmente più sicuro di quello proprietario (e molto, se confrontiamo windows e linux) non significa che sia esente da errori. Ricordiamoci che sono persone a scriverlo, soggette ad errori.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma come, linux ha delle falle?
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        ma come, linux ha delle falle?
        1- linux non è samba. Che, fra l'altro, va
        anche su altri sistemi.Be anche IE non e win ma appenna ci trovano un buchetto orrore win e na schifezza, quindi statte zitto.
        2- il fatto che il software libero sia
        generalmente più sicuro di quello
        proprietario e chi lo ha detto, samba ha il codice liberamente consultabile ma questo non vieta la presenza di voragini di sicurezza passate presenti e future.
        (e molto, se confrontiamo
        windows e linux) non significa che sia
        esente da errori. Ricordiamoci che sono
        persone a scriverlo, soggette ad errori.e allora che senso ha questo tuo post booooo
Chiudi i commenti