Francia, multa per la privacy di Google?

L'azienda californiana rischia una sanzione di 150mila euro per la mancata revisione delle sue regole semplificate sulla raccolta e trattamento dei dati personali. La CNIL minaccia
L'azienda californiana rischia una sanzione di 150mila euro per la mancata revisione delle sue regole semplificate sulla raccolta e trattamento dei dati personali. La CNIL minaccia

Le autorità francesi contro la privacy semplificata di Google, che rischia una multa di 150mila euro per la mancata modifica delle sue policy sulle attività di raccolta e trattamento dei dati personali tra i suoi numerosi servizi digitali. Nel mirino della Commission Nationale de l’Informatique et des Libertés (CNIL), l’azienda di Mountain View potrebbe subire una seconda sanzione pecuniaria – 300mila euro – in caso di inadempienza dopo tre mesi.

Un portavoce della Grande G ha ribadito il pieno rispetto delle leggi europee in materia di privacy, mentre gli stessi responsabili del colosso californiano avrebbero sempre collaborato alle indagini delle autorità transalpine.

I membri della CNIL non hanno ancora deciso come multare l’azienda, accusata di scarsa o nulla adesione alle regole sulla protezione dei dati personali in terra francese .

Sanzione pecuniaria a parte, la CNIL chiede a Google di definire i propositi del suo pacchetto di policy semplificate che abbraccia le più disparate proprietà digitali, da Gmail a YouTube. L’azienda dovrà inoltre informare meglio i suoi utenti oltre che definire il periodo massimo di archiviazione dei dati personali processati . Infine, l’installazione dei cookie sui terminali dovrà avvenire solo attraverso il consenso informato dei netizen. ( M.V. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

01 10 2013
Link copiato negli appunti