Gamer, attenti agli attacchi DDoS: come proteggersi

Gamer, attenti agli attacchi DDoS: come proteggersi

Nel 2019, il 35,92% degli attacchi si è verificato ai danni dell'industria videoludica: come proteggersi.
Nel 2019, il 35,92% degli attacchi si è verificato ai danni dell'industria videoludica: come proteggersi.

Una VPN non è proprio in cima alla lista delle priorità del videogiocatore medio, eppure può rivelarsi un alleato indispensabile per ogni sessione di gioco online. Sono sempre più i gamer che fanno uso di reti virtuali protette, per i più svariati motivi: il team di Hide My Ass – ottimo servizio VPN che si distingue per la sua rigorosa politica no-log – ne ha individuati tre.

Accedere ai titoli con restrizioni regionali

Se sei un gamer lo saprai: spesso sconti e offerte negli shop virtuali sono limitate a determinare aree geografiche. Usando una VPN potresti aggirare queste restrizioni “falsificando” la posizione del tuo dispositivo. Così il sistema crederà che tu ti trovi altrove – anche se non ti sei mai mosso da casa – e puoi usufruire di quell’interessante offerta a metà prezzo.

Aumentare la velocità di rete e abbassare il ping

Spessi si tende (erroneamente) ad associare le VPN con lentezza di connessione. Al contrario: nei casi in cui l’ISP stia limitando la larghezza di banda, una VPN è in grado di saltare a piè pari qualsiasi limitazione, restituendo una connessione più veloce. Inoltre, puoi accedere a server di gioco multiplayer in qualsiasi parte del mondo. Se, ad esempio, ti trovi in Asia ma vuoi continuare a giocare con i tuoi amici del server Europeo, basta impostare la tua posizione come se fossi a casa. E non avrai problemi in termini di ping.

Diminuisce il rischio di attacchi DDoS

Gli attacchi DDoS sono sempre più in aumento, tanto che nella prima metà del 2020 sono aumentati del 15% rispetto all’anno precedente. Nel 2019, il 35,92% degli attacchi si è verificato ai danni dell’industria videoludica. Dal momento che i cybercriminali necessitano del tuo indirizzo IP, una VPN potrebbe salvarti da questo rischio dal momento che utilizza un indirizzo IP fittizio (e non quello reale) per mantenere la tua privacy sempre al sicuro nel mondo del web.

Hide My Ass è il miglior compagno di squadra

A differenza di quelli assegnati casualmente tramite matchmaking, Hide My Ass è davvero un ottimo alleato per restare sempre al sicuro anche mentre giochi online. HMA si distingue principalmente per la sua politica no-log verificata: ciò significa che l’azienda non ha la possibilità di vedere né chi sei, né quello che fai in rete. Il provider offre più di 1100 server (160 ottimizzati per lo streaming) in oltre 290 località, tutti crittografati con sistema AES a 256-bit per mantenere riservate le tue attività online. Ma soprattutto, Hide My Ass è versatile: può essere installato su sistemi operativi Windows, Mac, Android, iOS e Linux, oppure nel router. Così sei al sicuro anche se giochi su console.

Tra le funzionalità aggiuntive di Hide My Ass troviamo kill switch intelligente – che ti protegge nel caso in cui la connessione al server VPN si interrompa –, split tunneling per scegliere quali applicazioni associare alla VPN e quali man tenere connesse al web “normale”, indirizzo IP casuale e diverso ogni dieci minuti o una volta al giorno e protezione integrata contro le vulnerabilità dei protocolli IPV4 e IPV6, oltre che dalle violazioni del DNS.

Puoi utilizzare il servizio su cinque dispositivi contemporaneamente con un solo account. Grazie alla promozione attualmente in corso, inoltre, puoi risparmiare il 73% se decidi di sottoscrivere il piano di 36 mesi. Il pagamento scenderà così a 2,99 euro al mese. Vuoi saperne di più? Scopri tutte le funzionalità e la promozione Hide My Ass direttamente alla pagina ufficiale, cliccando questo link.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 20 lug 2022
Link copiato negli appunti