Gates, miliardi contro la malaria

Un altro assegno


Roma – Nel corso della sua visita in Mozambico, uno dei paesi africani dove la malaria imperversa maggiormente, il chairman e co-founder di Microsoft Bill Gates ha annunciato la donazione di 168 milioni di dollari per accelerare gli sforzi della guerra alla diffusissima malattia.

“E’ tempo – ha affermato Gates – di trattare l’epidemia di malaria per quello che è: una crisi. La malaria sta derubando l’Africa della sua gente e delle sue potenzialità”.

Si stima che ogni anno la malaria uccida un milione di persone e ogni giorno muoiono 3mila bambini. L’economia africana ogni anno perde nel suo complesso 12 miliardi di dollari a causa della malattia.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • alceste scrive:
    Ha ragione
    la Redazione: ma non vi sembra di essere un po' troppo bacchettoni? Censurarlo per un semplice
  • Anonimo scrive:
    Re: Non e' forse vero?? yavol!
    - Scritto da: Anonimo
    ....
    onestamente la tua affermazione fa acqua da
    tutte le parti, infatti è impossibile per
    una persona fare il serio usando un so non
    serio come linuz.....Vediamo subito qual è il s.o. serio e qual è il giocattolo...http://www.gcn.com/archives/gcn/1998/july13/cov2.htmhttp://www.lynuxworks.com/rtos/lynxos-178.php3
  • Anonimo scrive:
    Re: Non e' forse vero?? yavol!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Akiro

    (linux)

    allora tu vuoi dire che usando lino
    terminalista diventa immediatamente una
    persona professionale e seria, che parla ben
    volentieri di etica open source invece che
    di belle passere.

    onestamente la tua affermazione fa acqua da
    tutte le parti, infatti è impossibile per
    una persona fare il serio usando un so non
    serio come linuz.

    (win)Ecco... bravo.... continua a pensare alle passere quando accendi il computer..... occhio solo ai passeri paduli....
  • Akiro scrive:
    Re: Non e' forse vero?? yavol!

    allora tu vuoi dire che usando lino
    terminalista diventa immediatamente una
    persona professionale e seria, che parla ben
    volentieri di etica open source invece che
    di belle passere.uahhahah

    onestamente la tua affermazione fa acqua da
    tutte le parti, infatti è impossibile per
    una persona fare il serio usando un so non
    serio come linuz.uahahahahahhahahala mia risposta al messaggio finiva con il topic...il resto il pinguino animato l'ho messo perkè altrimenti il messaggio non partecmq si vede che non hai mai provato linux ;)byez
  • Anonimo scrive:
    Re:I soliti retrogradi nn usano standard
    Strano, gli inglesi hanno fatto anche iso/iec 17799 che ne dice tanta su come utilizzare al meglio un servizio informativo, quell-azienda avrebbe potuto prendere qualche spunto
  • Anonimo scrive:
    Re: I soliti retrogradi
    risposta perfetta tecnicamente dettagliata!:D :D :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Rivoglio la mia email di 5 anni fa
    ehh ...il progresso..
  • Anonimo scrive:
    Re: Come non ho risolto i problemi

    come no dopo due secondi arriva il capo
    reparto gran lup man che prendendoti a
    vergate sulla gobba ti accusa di non poter
    inviare i 100 mega di foto porno che ha
    scaricato mentre faceva finta di lavorareOvviamente le limitazioni valgono solo per i dipendenti il propritario, direttore, tirapiedi avranno sempre la massima disponibilita'... cosi' almeno non fanno altri danni :-D

    2) Installazione di un server Jabber
    interno

    e client Rhybox/Exodus;



    cosi invece di mandarsi le email zozze, e
    perdere 10 minuti di tempo, eccoteli che
    cominciano a messagiarsi con il solito gay
    che fa finta di essere una donna e perdere
    ore di lavoro preziosoNo, penso che il messager sia limitato al personale interno e non possa uscire.

    onestamente la soluzione introduce più
    problemi che beneficiForse no.... ?
  • Anonimo scrive:
    Re: I soliti retrogradi
    1) L'euro l'hanno rifiutato perchè gli conveniva di più.2) Il bidet non si usa nella stragrande maggioranza del mondo la sua origine è legata alle prositute e alle case chiuse e, in molti paesi quali francia, inghilterra, stati uniti ecc... era considerato come uno strumento amorale, quasi da pervertiti (non ci si pulivano dopo un ca...a, ma lo usavano le putt...e per lavarsi dopo essersi concesse"), bigottoni si, ma la loro cultura ha imposto questo!Se non lo sai in tutti gli altri paesi si usa la doccia (quella snodabile presente dappertutto, anche sulle vasche).Se poi tu vai in inghilterra non vedi il bidè cominci a piangere e non ti lavi perchè non hai voglia di sporgere il culetto sulla vasca sono cavoli tuoi.Siamo alle solite la gente parla giusto perchè ha la bocca, per quelli come voi l'importante è imporre i vostri punti di vista senza supportare le vostre "teorie" o supportandole con falsità.... mah.....
  • Anonimo scrive:
    Re: La nuova strategia aziendale ahahahh
    - Scritto da: Anonimo
    Prevede che si eliminino le e-mail e che gli
    utenti possano comunicare tra loro
    collegandosi alla rete IRCNet, il che
    fornirà un metodo veloce di comunicazione in
    tempo reale senza distrazioni ulteriori.

    Naturalmente non si nega che in futuro vi è
    in progetto di implementare un sistema
    integrato che incorpori anche ICQ, C6 e
    Yahoo messenger.

    Voci non ufficiali parlano anche della
    possibilita' di utilizzare net send per le
    persone con preparazione piu' tecnica.

    (.....)bella soluzione cosi invece di perdere 10 minuti a leggere barze sui carabinieri, perdi 2 ore a chattare con un trans di trieste, e poi se hai anche la webcam allora apriti cielo, entri in un ufficio e ti trovi l'occupante in maniche di mutande che esibisce le sue pudenda al trans.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non e' forse vero?? yavol!
    - Scritto da: Akiro
    (linux)allora tu vuoi dire che usando lino terminalista diventa immediatamente una persona professionale e seria, che parla ben volentieri di etica open source invece che di belle passere.onestamente la tua affermazione fa acqua da tutte le parti, infatti è impossibile per una persona fare il serio usando un so non serio come linuz.(win)
  • Anonimo scrive:
    Re: Come non ho risolto i problemi
    - Scritto da: Anonimo
    1) Limitare lo spazio delle caselle email a
    10MB;come no dopo due secondi arriva il capo reparto gran lup man che prendendoti a vergate sulla gobba ti accusa di non poter inviare i 100 mega di foto porno che ha scaricato mentre faceva finta di lavorare
    2) Installazione di un server Jabber interno
    e client Rhybox/Exodus;
    cosi invece di mandarsi le email zozze, e perdere 10 minuti di tempo, eccoteli che cominciano a messagiarsi con il solito gay che fa finta di essere una donna e perdere ore di lavoro prezioso
    Il tutto per 60 postazioni.
    Ciauxonestamente la soluzione introduce più problemi che beneficiciauz
  • Anonimo scrive:
    Rivoglio la mia email di 5 anni fa
    Basta con l'ennesima barza su totti (tanto se le dice da solo e ci guadagna pure), l'ultima pillola allungante, le foto fregature dell'ultima calendarina spedite dal solito collega con l'HD più pieno di donnine che l'archivio di playboy, le coccole sdolcinate dell'ultima fidanzata rompi marrun, la catena di san gennaro per salvare da morte certa o da oscura malattia nell'ordine quattro cagnacci rognosi, 10 gattini iraniani, due autentici comunisti, 5 marziani e chi più ne ha più ne metta, per non parlare dell'ultimo virus cicco panza che solo se guardi la email ti fa ingrassare a vista d'occhio il pc.BASTA NON SE NE PUO PIU' rivoglio la mia utile email di 5 anni fa.
  • Anonimo scrive:
    Re: La nuova strategia aziendale
    begli amici,
  • Anonimo scrive:
    Re: Posta interna
    - Scritto da: Anonimo
    Non so gli inglesi, ma gli italiani perdono
    molto piu' tempo con la posta "esterna" che
    con quella interna. Tanto che molte grosse
    aziende forniscono ai dipendenti sistemi di
    messaggeria interna.

    CiaoSi chiama centralino :-DScherzi a parte, e' davvero un pianto insegnare agli impiegati/e ad utilizzare banali sistemi di messaggistica solo per la posta elettronica abbiamo dovuto fare due corsi ed insistere che venga utilizzata.Non e' che non capiscono ma vedono tutto come un uteriore onere come un ulteriore sforzo che li porta lontano dal fare solo quelle quattro cose che hanno imparato a fare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Come ho risolto i problemi in azienda...
    - Scritto da: Anonimo
    1) Limitare lo spazio delle caselle email a
    10MB;
    2) Installazione di un server Jabber interno
    e client Rhybox/Exodus;

    Il tutto per 60 postazioni.
    CiauxSembra proprio una buona idea.Hai utilizzato anche un mail server interno?Con jabber poi avere anche una copia di tutti i messaggi che vengono spediti?Hai pensato ad archiviare tutte l'email in entrata e uscita?Come hai risolto con lo spam?Come hai risolto con i virus?Con i messangers si possono anche passare files?Le email archiviate sono ricercabili?Come dici? Non sei l'ufficio informazioni? Ops... :-P
  • Anonimo scrive:
    Re: Come ho risolto i problemi in azienda...
    esatto! azienda = succursale Monte Caprino (prima delle cancellate)HUAHHHHHHHHHHHHHHHH:D :D :D- Scritto da: Anonimo

    il miglior metodo per risolvere la
    questione

    è sodomizzare chi usa la posta per scopi

    impropri

    Si, e se poi gli piace :-|
  • Anonimo scrive:
    Re: Come ho risolto i problemi in azienda...

    il miglior metodo per risolvere la questione
    è sodomizzare chi usa la posta per scopi
    impropriSi, e se poi gli piace :-|
  • Anonimo scrive:
    Re: Non e' forse vero??
    ho iniziato a lavorare nell`89 allora non c`erano computer collegati in rete ne` internet ma tutte le cavolate che oggi girano come mail allora erano fogli fotocopiati o programmini su floppy e le battute o le vignette erano le stesse. Se si valutassero le persone in base alla loro produttivita` personale invece che in base al tempo che stanno in ufficio a far finta di lavorare forse questo smetterebbe di essere un problema.
  • Anonimo scrive:
    Re: Come ho risolto i problemi in azienda...
    - Scritto da: Anonimo
    1) Limitare lo spazio delle caselle email a
    10MB;
    2) Installazione di un server Jabber interno
    e client Rhybox/Exodus;

    Il tutto per 60 postazioni.
    Ciauxil miglior metodo per risolvere la questione è sodomizzare chi usa la posta per scopi impropri
  • Anonimo scrive:
    Re: Come ho risolto i problemi in azienda...
    Ci sono sistemi molto efficaci per controllare il traffico di posta come Cobion OrangeBox Mail... ed il problema è risolto!www.cobion.itciauz
  • Anonimo scrive:
    Posta interna
    Non so gli inglesi, ma gli italiani perdono molto piu' tempo con la posta "esterna" che con quella interna. Tanto che molte grosse aziende forniscono ai dipendenti sistemi di messaggeria interna.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Come ho risolto i problemi in azienda...
    1) Limitare lo spazio delle caselle email a 10MB;2) Installazione di un server Jabber interno e client Rhybox/Exodus;Il tutto per 60 postazioni.Ciaux
  • Anonimo scrive:
    Re: a me non pare 'sta gran cazzata
    - Scritto da: Anonimo
    avranno fatto i loro conti in termini di
    tempo (e tempo = denaro)
    Se sono incoraggiate telegfonate e "recarsi
    dai propri interlocutori" ... non vedo il
    problema.Dovrei pure stampare i .ppt idioti e poi recapitarli a mano ... che ulteriore spreco di tempo e danaro e carta :-)
  • Anonimo scrive:
    E' il modo sbagliato
    Secondo me invece è un modo sbagliato di affrontare il problema.E' vero che si spende molto tempo x catene di S.A., immaginette etc ma è anche vero che per le cose serie la mail è utile. Per comunicazioni importanti, per portare a conoscenza di qualcosa un gruppo di persone la mail è il metodo + semplice e veloce. Telefonare o addirittura andarci a piedi (soprattutto in aziende grosse) riduce la produttività + di una mail. Se devo dire a 20 persone "fate così" ora che le trovo tutte al telefono e lo spiego a tutte passa mezz'ora, inoltre ci sarà sempre chi dirà "non lo sapevo", "non ricordo", "non mi hai detto niente". Invece le mail arrivano in un secondo a tutte, le scrivi una volta x tutti e sono registrate quindi non si può negarne la ricezione.Inoltre se uno vuol rivedersi quanto detto può sempre andare a rileggerle.Secondo me è meglio educare i dipendenti a non spedirsi stupidate (cosa che sarà poi utile anche per la loro condotta personale e migliorerà quindi l'utilizzo generale del mezzo) piuttosto che proibire di usare la mail.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non e' forse vero??
    Si bravo, invece che educare i tuoi dipendenti riportali all'età della pietra
  • Akiro scrive:
    Re: I soliti retrogradi

    ma ci sei mai stato in inghilterra? tutto
    sono gli inglesi, meno che retrogradi...dai ma si tengfon la regina e la osannano ovunque!siamo nel 2003! Re regine e principessine sul pisello non servono più!se mai sono serviti.
  • Akiro scrive:
    Re: Non e' forse vero?? yavol!
    (linux)
  • Anonimo scrive:
    Neanche a me sembra una cazzata (NT)
    (No Text)
  • Anonimo scrive:
    Non e' forse vero??
    Scusate tutti, non e' forse vero che c'e' chi perde ORE tutti i giorni per leggere cavolate arrivate via email o per spedirne? Non e' forse vero che i server sono intasati di ppt con giochini idioti sopra, o email scurrili, offensive o sessiste?Come datore di lavoro sto valutando se vietare anche da noi l'uso delle email.
  • Anonimo scrive:
    Re: La nuova strategia aziendale
    già c'èapple -
    macosx -
    ichathttp://www.apple.com/it/ichat/
  • Anonimo scrive:
    Re: I soliti retrogradi
    - Scritto da: sberox
    Mi associo, sono appena stato in Inghilterra
    e vi assicuro che i retrogradi siamo noi...Quindi hanno rifiutato l'Euro non per un semplice sciovinismo retrogrado (cosa che si poteva persino comprendere), ma proprio per egoismo e tornaconto personale? Un po' come dire "per ora non ci conviene, che si fotta l'Europa. Quando la nostra moneta iniziera` a prendere le bastonate, allora si` che entreremo nello SME, tanto quei boccaloni saranno la` pronti ad accoglierci a braccia aperte".Non riesco a considerare avanzato un popolo che non usa il bidet e mette comunemente la moquette in bagno...
  • Anonimo scrive:
    Re: I soliti retrogradi

    Non hai letto l'articolo? E' una compagnia
    telefonica! Forse è preoccupata che troppi
    usino l'email al posto del telefono...Bahdirei invece che li' dentro c'e' un retrogrado che ha problemi di comportamento
  • ldsandon scrive:
    Re: La nuova strategia aziendale
    Non c'è mica tanto da ridere... molti sistemi di workgroup stanno per offrire funzioni di "instant messaging" per eliminare parte delle mail - già adesso spesso utilizzo un programma di IM al posto della posta per tutto quello che non ha bisogno di lasciare una traccia, quali brevi consigli, ricordare una riunione ecc. NET SEND ha lo svantaggio che se il ricevente sta digitando la finestrella si chiude premento invio o spazio, a meno di non usare Win 9x.D'altronde ho dovuto creare un indirizzo e-mail apposito per non offendere quegli amici o colleghi irriducibili che non possono fare a meno di girarti raccolte di barzellette o foto, catene di s. antonio, programmini stupidi e amenità varie.
  • johndoe scrive:
    Re: Forse non è del tutto sbagliato

    sono il mezzo più
    semplice e rapido per scambiarsi dati
    importanti (documenti, report, archivi
    ecc.), divulgare comunicati a tutti i
    dipendentiNella mia azienda mi sto seriamente preoccupando di questo: visto che i documenti finiscono inevitabilmente per n-plicarsi e se ne può perdere il controllo, e visto che inviare per mail qualcosa a qualcuno non comporta necessariamente che questo qualcuno poi se ne occupi, sto progettando di passare ad un sistema PDM.Augh.
  • Anonimo scrive:
    a me non pare 'sta gran cazzata
    avranno fatto i loro conti in termini di tempo (e tempo = denaro)Se sono incoraggiate telegfonate e "recarsi dai propri interlocutori" ... non vedo il problema.Se poi non sono proibite condivisioni di files (se serve documentazione scritta) , tutto quadra ancora.Tutta 'sta messaggistica non viene usata quasi mai per roba seria. Se c'è un'emergenza da noi nel giro di 5 minuti si organizza una riunione con il telefono e casomai ti vengono a stanare anche in cesso o in direzione...
  • Anonimo scrive:
    Re: La nuova strategia aziendale
    LOL!! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: I soliti retrogradi
    ncordo. La notizia è presentata in modo sensazionalistico e poco obiettivo... mi aspettavo di meglio da PI.Marios
  • Anonimo scrive:
    La nuova strategia aziendale
    Prevede che si eliminino le e-mail e che gli utenti possano comunicare tra loro collegandosi alla rete IRCNet, il che fornirà un metodo veloce di comunicazione in tempo reale senza distrazioni ulteriori.Naturalmente non si nega che in futuro vi è in progetto di implementare un sistema integrato che incorpori anche ICQ, C6 e Yahoo messenger. Voci non ufficiali parlano anche della possibilita' di utilizzare net send per le persone con preparazione piu' tecnica.(.....)
  • sberox scrive:
    Re: Mmmmmm.... bello!
    - Scritto da: Anonimo
    e allora perchè stai postando in questo
    forum? manda una raccomandata con ricevuta
    di ritorno, che è meglio...
    : : :Grande risposta!! :D
  • sberox scrive:
    Re: Mmmmmm.... bello!
    Ma che c'entra questo? Lo spam è un'altro discorso, qua si parla di utilizzodella posta internamente ad un'azienda, che poi tutti i giorni arrivino tonnellate di mail spazzatura è un altro discorso.E' come dire: non utilizziamo più la posta "convenzionale" perché tutti i giorni nella cassetta delle lettere troviamo molti volantini pubblicitari.
  • sberox scrive:
    Forse non è del tutto sbagliato
    Già, perché a volte si cade veramente nel ridicolo, si manda un'e-mail al collega che è a due metri di distanza per avvisarlo di una riunione o chiedergli un'informazione.. E chi di noi non occupa ogni giorno parte del suo tempo in ufficio a girare le mail simpatiche o curiose che gli arrivano?Comunque trovo che non sia corretto vietare l'utilizzo della posta elettronica "interna", molte volte le e-mail, soprattutto nelle grandi aziende (grandi sia come numero di dipendenti sia come numero di piani, edifici, ecc.) sono il mezzo più semplice e rapido per scambiarsi dati importanti (documenti, report, archivi ecc.), divulgare comunicati a tutti i dipendenti, e perché no chiedere informazioni ad un collega più esperto: se lo vado a cercare ad un altro piano potrei fare un viaggio inutile se lui in quel momento non c'è, se telefono e non lo trovo potrei dover richiamare più volte; invece se mando una mail prima o poi si presume che la leggerà e mi risponderà.In buona sostanza, come tutti gli strumenti l'e-mail può essere usata in modo produttivo, ma se ne può anche abusare, sta alle persone decidere.Forse in quell'azienda inglese avrebbero fatto meglio a "minacciare" di applicare delle sanzioni a chi utilizza la mail in modo "improprio", o effettuare qualche sorta di controllo, piuttosto che inibirne completamente l'utilizzo all'interno.
  • sberox scrive:
    Re: I soliti retrogradi
    - Scritto da: Anonimo
    ma ci sei mai stato in inghilterra? tutto
    sono gli inglesi, meno che retrogradi...
    questo di cui si parla è solo un tipo
    "stravagante" (in italiano: un
    rincoglionito). ma in giro c'è tanta di
    quella gente...Mi associo, sono appena stato in Inghilterra e vi assicuro che i retrogradi siamo noi... Siamo alle solite, una persona compie un determinato atto e subito si generalizza...
  • radel scrive:
    Re: I soliti retrogradi
    - Scritto da: Anonimo
    dopo essersi voluti tenere la sterlina e non
    passare all'euro, dopo essere sempre gli
    ultimi nelle riforme sociali che in altri
    paesi già avanzano, gli inglesi hanno deciso
    che le email sono da demonizzare (poco
    importa che costino meno di telefono, di
    tempo perso per andare da un ufficio
    all'altro eccetera).Non hai letto l'articolo? E' una compagnia telefonica! Forse è preoccupata che troppi usino l'email al posto del telefono...E poi... contenti loro:PQuello che non gradisco è lo stile della notizia; soprattutto del titolo. Sembra solo sensazionalismo. Se poi ci mettiamo che nello stesso numero c'è la storia della telestreet, quella della sicurezza asiatica... Sinceramente sono un pochino deluso.
  • Anonimo scrive:
    Re: I soliti retrogradi
    ma ci sei mai stato in inghilterra? tutto sono gli inglesi, meno che retrogradi... questo di cui si parla è solo un tipo "stravagante" (in italiano: un rincoglionito). ma in giro c'è tanta di quella gente...
  • Anonimo scrive:
    Re: I soliti retrogradi
    - Scritto da: Anonimo
    dopo essersi voluti tenere la sterlina e non
    passare all'euro, dopo essere sempre gli
    ultimi nelle riforme sociali che in altri
    paesi già avanzano, gli inglesi hanno deciso
    che le email sono da demonizzare (poco
    importa che costino meno di telefono, di
    tempo perso per andare da un ufficio
    all'altro eccetera).dio stramaledica gli inglesi e la perfida albione(mario appelius)
  • Anonimo scrive:
    I soliti retrogradi
    dopo essersi voluti tenere la sterlina e non passare all'euro, dopo essere sempre gli ultimi nelle riforme sociali che in altri paesi già avanzano, gli inglesi hanno deciso che le email sono da demonizzare (poco importa che costino meno di telefono, di tempo perso per andare da un ufficio all'altro eccetera).
  • Anonimo scrive:
    Re: Mmmmmm.... bello!
    e allora perchè stai postando in questo forum? manda una raccomandata con ricevuta di ritorno, che è meglio...: : :
  • Anonimo scrive:
    Re: Mmmmmm.... bello!
    - Scritto da: Anonimo
    Che figata sarebbe ricevere UNA mail di
    briefing al mattino e poi andare avanti
    senza rotture....
    Un sogno...
    Scomparirebbero le 40 email al giorno tipo:
    Hey ha risolto questo?
    Ha chiamto tizio che sta cosa e' da risolvere
    Vieni giu da me che ti devo parlare?
    C'e' una riunione alla 14.30Meglio senza mail completamente, senzaEnlarge your penisNo debts on your credit cardVienimi a trovare in chatecc.Tit.
  • Anonimo scrive:
    Re: Mmmmmm.... bello!
    Ha ragione la crocetta rossa!
  • Anonimo scrive:
    Mmmmmm.... bello!
    Che figata sarebbe ricevere UNA mail di briefing al mattino e poi andare avanti senza rotture....Un sogno...Scomparirebbero le 40 email al giorno tipo:Hey ha risolto questo?Ha chiamto tizio che sta cosa e' da risolvereVieni giu da me che ti devo parlare?C'e' una riunione alla 14.30Non funzionerebbe.Costringerebbe chi e' "sopra" a essere organizzato e conoscere con precisione chi fa cosa e chi deve fare cosa e ammettere che lui e' li solo per smistare le richieste....
  • Anonimo scrive:
    Inglesi
    Ridicoli gli inglesi.No email day... mavvaffanculo
Chiudi i commenti