Germania, spiare costa troppo

Sollevazione dei provider di telefonia e internet tedeschi: troppe le richieste di intercettazione e troppo scarsi i compensi

Roma – Una questione che rimane incandescente in tutta Europa ormai da tempo, ora esplode anche in Germania: gli operatori di telefonia e quelli Internet sono sul piede di guerra perché ritengono di essere “sottopagati” per i servizi che forniscono alle forze dell’ordine per le intercettazioni che vengono loro richieste.

In Germania, proprio come in Italia , il numero di comunicazioni private dei cittadini sottoposte a monitoraggio non fa che aumentare, e ciò provoca un impiego di risorse sempre maggiore anche per chi fornisce i servizi di telecomunicazione.

cavi Secondo gli operatori tedeschi, dal 2002 ad oggi le intercettazioni sono cresciute del 57 per cento, e ogni ora di monitoraggio viene retribuita dallo Stato con 17 euro , una cifra del tutto insufficiente secondo VATM , l’Associazione di categoria.

In una nota , VATM fa notare che i costi che gli operatori sopportano per ogni ora di lavoro di intercettazione possono arrivare a 200 euro . Soldi che secondo i provider è lo Stato a dover sborsare.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • tujdtjcgh rsyyjjy scrive:
    ma XXXXX dio
    XXXXX dio!
  • xxx scrive:
    ehi il microonde lo usate ?
    Chi di voi non ha mai usato un forno a microonde ?beh, il principio su cui si basa credo sianoto ai piu'.Certo frequenza e potenza delle antenne dei cellulari non sono paragonabili al microonde, ma il fattore tempo non manca di certo.io non mi fido. lo uso meno che posso.
  • aghost scrive:
    Sostanziale innocuità? Sperem!
    l'industria della telefonia mobile ormai non può più essere arrestata (men che meno abbattuta), cosi' come l'industria automobilistica basata sul petrolio.Ricordo che solo dopo decenni si "scoprì" che il DDT o l'asbesto erano sostanze cancerogene. Con tanti saluti a quelli che intanto si erano ammalati di cancro.http://www.aghost.wordpress.com/
    • Vihai Varlog scrive:
      Re: Sostanziale innocuità? Sperem!
      ...e solo dopo MOLTI più anni si è scoperto che il DDT non è poi così male come è stato dipinto, basta non usarne quantità spropositate come si faceva allegramente ai tempi.Ah... e non è mai stato cancerogeno.
      • Stargazer scrive:
        Re: Sostanziale innocuità? Sperem!
        - Scritto da: Vihai Varlog
        ...e solo dopo MOLTI più anni si è scoperto che
        il DDT non è poi così male come è stato dipinto,
        basta non usarne quantità spropositate come si
        faceva allegramente ai
        tempi.

        Ah... e non è mai stato cancerogeno.Se muoiono le api sparisci anche tualtro che tumoree questo lo diceva pure einsteinma forse è troppo complicato ad arrivarci con la propria testa ai nostri tempi
        • ectoplasma scrive:
          Re: Sostanziale innocuità? Sperem!
          la questione è spinosa, pungente e graffiante, come gli insetti che si uccidevano con il dtt (ooops ddt)come fai a misurare la pericolosità di qualcosa che si manifesta dopo 10 anni quando la studi da meno di 10 anni?o fai uno studio che segua i soggetti per tutti i 10 anni oppure aspetti di avere una grande base di soggetti che è alemeno 10 anni che sono esposti alla cosa incriminata.prima si brancola nel buio e basta.la stessa storia è capitata per l'MDMA, in svizzera c'è una facoltà universitaria che si occupa di studiare gli effetti delle sostanze psicotrope, per sparare dei risultati sugli effetti dell'MDMA (ecstasy) hanno aspettato di avere soggetti che la usassero da almeno 10 anni. fu scoperta intorno al 1985 nel 1998 hanno pubblicato i risultati, si fà così, non si fanno ricerce a metà prima, ma dietro all'MDMA non ci sono le industrie quindi....si sono fatte le cose per bene, con i cell. invece devi vedertela ocn le industrie e giù di risultati parziali e che non hanno valore,che caxxo me ne frega di sapere ceh se uso il cell. entro i primi 5 anni non ci sono effetti negativi apprezzabili?io voglio sapere se mia figlia di 12 anni quando ne avrà 30 potrebbe avere un tumore al cervello dovuto alla nokia oppure no, il resto è fuffa.
  • Porco Suino scrive:
    20 min di cell = 1 anno di wifi
    Cioè non so se mi spiego.
    • .::UnO::. scrive:
      Re: 20 min di cell = 1 anno di wifi
      - Scritto da: Porco Suino
      Cioè non so se mi spiego.E' una cosa che ho sentito spesso anch'io,conosci qualche collegamento che ne parli?
Chiudi i commenti