Giocattoli intelligenti e stupide vulnerabilità

I ricercatori identificano vulnerabilità di sicurezza nei giocattoli interconnessi potenzialmente pericolose per la privacy dei bambini, un problema destinato a far sentire i propri effetti anche in futuro

Roma – Le funzionalità Internet-dipendenti dei cosiddetti “smart toy” offrono nuove capacità di offesa a cracker e cyber-criminali al passo coi tempi, e i ricercatori sono già attivamente impegnati a scoprire le vulnerabilità della nuova categoria di giocattoli hi-tech realizzati da produttori grandi e piccoli.

L’ultima ricerca in tal senso di Rapid7 ha ad esempio portato alla luce due set di vulnerabilità in un orsetto imbottito marcato Fisher-Price e in un braccialetto GPS di hereO, due prodotti destinati all’utenza dei più piccoli che però nascondono rischi per la privacy di cui gli adulti dovrebbero essere consapevoli.

Per quanto riguarda la linea di peluche smart di Fisher-Price, le vulnerabilità identificate dagli analisti avrebbero potuto compromettere i dati personali dei bambini (nome, data di nascita, genere ecc.) a causa della gestione errata del processo di autenticazione tramite rete WiFi.

Nei braccialetti hereO, invece, la API telematica è fallata e permette di aggiungere un account compromesso al gruppo di account appartenente a una famiglia e infine di spiare tutte le attività degli appartenenti al gruppo o persino di inviare loro messaggi.

La privacy e le identità digitali degli utenti che acquistano i nuovi giocattoli o gadget Internet-dipendenti è sempre più a rischio, avvertono i ricercatori di Rapid7, un allarme piuttosto in tono con gli sviluppi tecnologici degli ultimi anni e in linea con le previsioni di una Internet delle Cose del futuro che comunicherà quasi completamente “in chiaro”.

Cracker e criminali avranno di che lavorare nella raccolta e nell’abuso dei dati utente della IoT insicura, anzi sono già attivamente impegnati in questo genere di attività sulle piattaforme online vulnerabili e sulle versioni smart dei classici dell’infanzia in chiave connessa.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Uno scrive:
    Poco cool
    Il Wraith cooler sarà anche utile, ma finché non calano un po' i nm la Intel avrà sempre un vantaggio non trascurabile.
  • prova123 scrive:
    Giocare economico
    Mainboard Model:M4A88TD-M EVO (nata per essere overcloccata)ProXXXXXre :AMD Phenom II X6 1050T (6 core Hw) (Thuban) (2.8 Ghz overcloccabile a 3.3 Ghz, specifiche di fabbrica)Scheda video :Ati Radeon HD5770 (in alternativa RX 260)RAM : 8 Gb DDR3-1333Costo: 300 euro con rx 260.Farcry 4 risoluzione 1600x900 con qualità massima ca. 25 fps, con qualità alta una trentina di fps (FRAPS)Con questo 4 core e scheda grafica integrata quali sono i costi e le performance ?Invito chiunque che abbia fatto test personalmente condivida i suoi risultati. Lo scambio di idee è sempre interessante.
    • prova123 scrive:
      Re: Giocare economico
      PS. è una configurazione vecchia di 5 anni fa, ma ora i pezzi si comprano a prezzi molto bassi soprattutto nell'usato. ;)
  • user_ scrive:
    Domande
    quanto costano?dove li vendono?qual è meglio tra i due ? a rapporto qualità/prezzo ?
Chiudi i commenti