Giochi per PC, più online che nei negozi

Giochi per PC, più online che nei negozi

Negli Stati Uniti gli acquisti a mezzo download hanno ufficialmente superato le vendite dei rivenditori. Ma il mercato offline vale di più
Negli Stati Uniti gli acquisti a mezzo download hanno ufficialmente superato le vendite dei rivenditori. Ma il mercato offline vale di più

Secondo le cifre offerte dalla società di analisi NPD le vendite di videogame per PC via download avrebbero ufficialmente superato quelle concluse nei negozi.

I dati sono relativi ai primi sei mesi del 2010 e mostrano che 8,2 milioni di unità sono state vendute negli Stati Uniti dai negozi di informatica, mentre i download legali superano gli 11 milioni .

Si tratta di sondaggi, in quando NPD non ha accesso ai dati ufficiali di vendita né di Blizzard né di Steam, il servizio che secondo NPD ha maggior successo (con BigFish a dominare invece il casual gaming). Tuttavia il dato confermerebbe i trend osservati .

Le vendite in negozio, in ogni caso, rappresentano ancora, per introiti, il 57 per cento delle entrate: questo è dovuto al costo superiore del supporto e al fatto che le cifre dei rivenditori online comprendono anche vecchi titoli a buon prezzo e offerte.

Complessivamente gli introiti per il settore dei videogame per PC sarebbero calati comunque del 21 per cento ( superiore , quindi, al trend negativo di quelli per console), soprattutto per la pressione esercitata dai giochi su social network e dalle alternative gratuite.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti