Gli alimentatori Sony fanno scintille

I modelli inclusi in alcuni laptop Vaio sarebbero difettosi. L'azienda ha avviato un programma di sostituzione di massa

Roma – Sono circa 69mila gli alimentatori per Sony Vaio venduti tra il 2005 e il 2007 richiamati dalla casa madre per un difetto grave legato al materiale isolante dello strumento: potrebbe provocare uno shock elettrico per chi si trovasse a maneggiarne uno.

La decisione è stata presa dopo aver ricevuto quattro notifiche identiche relative ad un cortocircuito : per i responsabili del colosso nipponico la scelta obbligata è stato il ritiro dell’intera partita di componenti. Sul sito di supporto di Sony è possibile verificare la pericolosità del proprio Vaio.

Per Sony non è il primo caso di questo tipo : solo un anno fa aveva richiamato 440mila laptop Vaio a rischio surriscaldamento, in altre occasioni, aveva preferito prevenire eventuali disservizi ai suoi clienti sostituendo decine di migliaia di batterie che in taluni casi potevano anche essere causa di fiamme.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Fried Funk scrive:
    Hallelujah...
    ...il problema sarà tutto quello che viene acquistato al di fuori dei cosiddetti "canali ufficiali Microsoft" (cioè, in Italia, il 100% dei canali commerciali..)..speriamo che, comunque, sia qualcosa destinato a fare tendenza e rimuovere tutta quella monnezza inutile che si trova sui computer "brand" (desktop e notebook) all'atto dell'acquisto.Devo comunque dire che uno dei più fastidiosi trialware che ho mai incontrato (e di quelli che ti fanno perdere più tempo a disinstallarlo) è proprio Office 2007, com'era quella della trave e della pagliuzza...?!? :
    • lol scrive:
      Re: Hallelujah...

      Devo comunque dire che uno dei più fastidiosi
      trialware che ho mai incontrato (e di quelli che
      ti fanno perdere più tempo a disinstallarlo) è
      proprio Office 2007, com'era quella della trave e
      della pagliuzza...?!?
      :Straquoto!
  • mik.ud scrive:
    Finalmente
    Ho appena reinstallato a nuovo un notebook HP (italiano) a mia sorella: quando è ripartito aveva 27 icone di "crapware" sul desktop. Evidentemente tutti si son fatti prendere dalla foga di aggiungere qualcosa, e nessuno ha pensato all'utente. Complimenti HP.
  • Francesco scrive:
    Liberatevi di Adobe Reader...
    Cominciate con liberatevi di Adobe Reader... ne guadagnerete in salute, in velocità, in sicurezza.Esistono tante alternative altrettanto gratuite e 1000 volte più efficienti.Spesso e volentieri i problemi non sono del sistema operativo, ma dei programmi che ospita!bye
    • lroby scrive:
      Re: Liberatevi di Adobe Reader...
      - Scritto da: Francesco
      Spesso e volentieri i problemi non sono del
      sistema operativo, ma dei programmi che
      ospita!Vedo che qualcuno comincia a capirlo, ora secondo voi perchè ogni SINGOLO pc che vendo ai miei clienti , prima di darglieli li formatto li reinstallo (magari a 64bit in taluni casi) li ottimizzo e gli installo SOLO i sw giusti per dare da subito quel feeling da out of the box tipico dei mac?
  • Camminando Scalzi scrive:
    Windows 7 e Pentium D
    Il pentium D credo sia dualcore..quindi potrebbe utilizzare il OS nuovo windows 7 a 64 bit credo..Info su Win7:http://www.camminandoscalzi.it/wordpress/windows-7-recensione.html
    • nome e cognome scrive:
      Re: Windows 7 e Pentium D
      aiutate un disoccupato :vendesi per fare cassa: Server Compaq ProLiant - DL580 G2:http://logc156.xiti.com/go.url?xts=355968&xtor=EPR-12-[ad_summary]-20091101-[]-1101237@1-20091101120001&url=http://www.subito.it/vi/7834552.htmVideogioco per pc halflife 2 originale:http://logc156.xiti.com/go.url?xts=355968&xtor=EPR-12-[ad_summary]-20091101-[]-1101237@1-20091101120001&url=http://www.subito.it/vi/8174667.htmVideogioco pc need for speed most wanted original:http://logc156.xiti.com/go.url?xts=355968&xtor=EPR-12-[ad_summary]-20091101-[]-1101237@1-20091101120001&url=http://www.subito.it/vi/8174668.htmPONTE RADIO UHF 400-470 Mhz:http://logc156.xiti.com/go.url?xts=355968&xtor=EPR-12-[ad_summary]-20091101-[]-1101237@1-20091101120001&url=http://www.subito.it/vi/8177917.htm2 antenne sirio cx425 cavo rg213 con n:http://logc156.xiti.com/go.url?xts=355968&xtor=EPR-12-[ad_summary]-20091101-[]-1101237@1-20091101120001&url=http://www.subito.it/vi/8177923.htm
  • Funz scrive:
    Ieri è uscito Ubuntu 9.10
    Lo scrivo qui perchè non c'è la notizia per poter commentare.. PI che aspetti? La notizia dell'ultima RC aveva creato troppi flame? :pStavolta aggiorno da 9.04 (ieri sera l'updater mi ha gentilmente chiesto se volevo usare questa procedura), ma nel frattempo mi scarico la ISO, a's sa mai :)
    • pentolino scrive:
      Re: Ieri è uscito Ubuntu 9.10
      e aspetta un po' no?http://punto-informatico.it/2739137/PI/News/ubuntu-910-nata.aspx
      • Funz scrive:
        Re: Ieri è uscito Ubuntu 9.10
        - Scritto da: pentolino
        e aspetta un po' no?
        http://punto-informatico.it/2739137/PI/News/ubuntuRitiro tutto:D
        • pentolino scrive:
          Re: Ieri è uscito Ubuntu 9.10
          niente di personale (d' altra parte sono anch' io un ubuntista) però era proprio off topic!Spero senza rancore :-)
  • Vinegar scrive:
    notizia fuorviante
    la notizia appare fuorviante, in primo è impossibile che Microsoft possa ripulire i pc di terze parti da software, infatti se i produttori hardware hanno stretto partnership con microsoft per vendere 7, sono sempre liberi di vendere i pc con software aggiuntivi preinstallati.Quello che ha fatto microsoft, con la microsoft signature experience è pubblicizzare Windows Live Essentials, fornire pc con preinstallati tutti i propri software........che poi in aggiunta ci siano altri software di terze parti è indubbio.
    • ruppolo scrive:
      Re: notizia fuorviante
      - Scritto da: Vinegar
      la notizia appare fuorviante, in primo è
      impossibile che Microsoft possa ripulire i pc di
      terze parti da software, infatti se i produttori
      hardware hanno strettoInfatti lo fanno per i loro, quelli che vendono nel loro negozio: mica scemi, poi sono loro che devono risolvere le rogne ;)
  • Ale scrive:
    accidenti
    Che rivoluzione!
  • zzz scrive:
    insomma
    garantiscono che la sola melma sui pc sarà la loro.
  • amedeo scrive:
    anche office ?
    "al bando, dunque, quello che viene definito comunemente come trialware"compreso MS Office che va pagato dopo un mese ?...
    • OldDog scrive:
      Re: anche office ?
      - Scritto da: amedeo
      "al bando, dunque, quello che viene definito
      comunemente come
      trialware"
      compreso MS Office che va pagato dopo un mese ?...Mah, parlano di preinstallare le versioni Live...Quantomeno dovremmo esserci tolti di torno l'orrida mummia MS Works, che regolarmente devo disinstallare assieme al compagno di merende Norton Antivirus, veri "prezzemoli" degli hard disk di questi anni.
      • appol scrive:
        Re: anche office ?
        - Scritto da: OldDog
        - Scritto da: amedeo

        "al bando, dunque, quello che viene definito

        comunemente come

        trialware"

        compreso MS Office che va pagato dopo un mese
        ?...
        Mah, parlano di preinstallare le versioni Live...
        Quantomeno dovremmo esserci tolti di torno
        l'orrida mummia MS Works, che regolarmente devo
        disinstallare assieme al compagno di merende
        Norton Antivirus, veri "prezzemoli" degli hard
        disk di questi
        anni.Norton Antivirus? Si vede che non provi le cose... mi ricorda ancora di quando Winning Eleven spopolò sulla pleistescion ai danni di Fifa. Ora esiste gente che gioca ancora a pro evolution soccer e non sano che ormai fifa è la migliore simulazione di calcio da un paio d'anni
  • picard12 scrive:
    magari per errore
    magari per errore piallano anche il sistema opartivo inutile...:)
  • MAH scrive:
    Risolto il principale problema di Vista
    era appunto il CIARPAME che installavano sui portatili.
    • advange scrive:
      Re: Risolto il principale problema di Vista
      E' per questo che ho cambiato immagine ;)
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Risolto il principale problema di Vista
        - Scritto da: advange
        E' per questo che ho cambiato immagine ;)E' ora di aggiornarla, lo sfondo di seven è diverso ;)
        • advange scrive:
          Re: Risolto il principale problema di Vista
          Per ora ci siamo liberati del problema Vista.PER SEMPRE.Un paio d'anni e ci dimenticheremo anche di 7.Anche se il vero obiettivo è eliminare IE.
    • zzz scrive:
      Re: Risolto il principale problema di Vista
      Tipo il sistema operativo stesso ?
    • pabloski scrive:
      Re: Risolto il principale problema di Vista
      col cavolo, fino alla sp1 vista faceva letteralmente vomitare
  • pentolino scrive:
    Era ora!
    CDO, non aggiungo altro.Anzi no una cosa la aggiungo: per me non cambia nulla visto che non uso windows da anni e prevedo di non usarlo ancora a lungo!
    • DarkSchneider scrive:
      Re: Era ora!
      - Scritto da: pentolino
      CDO, non aggiungo altro.

      Anzi no una cosa la aggiungo: per me non cambia
      nulla visto che non uso windows da anni e prevedo
      di non usarlo ancora a
      lungo!Era decisamente l'ora. Ci mettevo di più a rimuovere le applicazioni preinstallate che a formattare direttamente.
    • Andrea scrive:
      Re: Era ora!
      La prassi comune quando usavo windows era:1) formattazione periodica,2) reinstallazione di windows dalla partizione di ripristino,3) disistallazione sistematica di tutti i software del cavolo aggiuntivi, paccottaglia e pubblicità,4) modifica del registro di avvio per evitare di caricare all'avvio XXXXXXX che purtroppo non si riescono a disintallare,4) reinstallazione di dei software utili.5) reinstallazione dell'antivirus---Che palle!!!p.s. notare che tutto ciò non è necessario con linux (inclusa la parte installazione dei software utili, visto che la maggior parte di essi è già inclusa nell'installazione principale)
      • DarkSchneider scrive:
        Re: Era ora!

        Che palle!!!
        Molto più comodo usare un disco OEM di Windows e formattare facendo una instalalzione pulita, ti salti tutta la parte di disinstalalzione e pulizia del pattume dal registro.
        p.s. notare che tutto ciò non è necessario con
        linux (inclusa la parte installazione dei
        software utili, visto che la maggior parte di
        essi è già inclusa nell'installazione
        principale)Non usi Gentoo o Debian netinst. ;-)
      • lroby scrive:
        Re: Era ora!

        Che palle!!!

        p.s. notare che tutto ciò non è necessario con
        linux (inclusa la parte installazione dei
        software utili, visto che la maggior parte di
        essi è già inclusa nell'installazione
        principale)la mia prassi comune da utente Windows è :1) a Giugno ho comprato il netbook, nello stesso giorno l'ho formattato, l'ho reinstallato decentemente, l'ho trasformato in Roby Edition2) il giorno dopo gli ho fatto un'immagine con Acronis e l'ho salvata su hdd esterno3) mi sto godendo il netbook come main pc, sapendo che quando un giorno avrò mai la necessità di rifarmi la macchina, mi sarà sufficiente riscaricarmi l'immagine e poi rifarne una versione aggiornata della stessa dopo aver aggiornato i sw ed i codici dell'antivirus
        • ma guarda fin dove scrive:
          Re: Era ora!
          That's the "user friendly" meaning!E l'immagine perche' non la spari al boot tramite pxe o tftp?
        • ruppolo scrive:
          Re: Era ora!
          - Scritto da: lroby
          la mia prassi comune da utente Windows è :
          1) a Giugno ho comprato il netbook, nello stesso
          giorno l'ho formattato, l'ho reinstallato
          decentemente, l'ho trasformato in Roby
          EditionLa mia prassi comune da utente Mac è:1) a Giugno ho comprato il MacBook Pro, nello stesso giorno ho iniziato a usarlo.2) Non c'è alcun punto 2.
          • pentolino scrive:
            Re: Era ora!
            anche se sei un fanboy qui devo quotarti.Sul mac si può dire quello che vuoi ma una cosa non si può negare: apri la scatola, attacchi la spina e va. Punto.
          • lroby scrive:
            Re: Era ora!
            - Scritto da: ruppolo
            La mia prassi comune da utente Mac è:
            1) a Giugno ho comprato il MacBook Pro, nello
            stesso giorno ho iniziato a
            usarlo.
            2) Non c'è alcun punto 2.e dove stà il divertimento se non posso trasformare una cosa da normale ad eccezionale?!?!ah già nel fatto di aver speso 1600 euro anzichè 600, eh be! come darti torto? :D
          • ruppolo scrive:
            Re: Era ora!
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: ruppolo

            La mia prassi comune da utente Mac è:

            1) a Giugno ho comprato il MacBook Pro, nello

            stesso giorno ho iniziato a

            usarlo.

            2) Non c'è alcun punto 2.
            e dove stà il divertimento se non posso
            trasformare una cosa da normale ad
            eccezionale?!?!Lo è già!
          • lroby scrive:
            Re: Era ora!
            - Scritto da: ruppolo

            e dove stà il divertimento se non posso

            trasformare una cosa da normale ad

            eccezionale?!?!

            Lo è già!per te!!!!! ma non per tutti gli altri!!! :D
          • ruppolo scrive:
            Re: Era ora!
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: ruppolo


            e dove stà il divertimento se non posso


            trasformare una cosa da normale ad


            eccezionale?!?!



            Lo è già!
            per te!!!!! ma non per tutti gli altri!!! :DNon per chi non lo conosce, ovviamente ;)
          • DarkSchneider scrive:
            Re: Era ora!
            - Scritto da: ruppolo
            La mia prassi comune da utente Mac è:
            1) a Giugno ho comprato il MacBook Pro, l'ho tolto dalla scatola e l'ho acceso.
            2) Al primo avvio mi godo la presentazione, rispondo a 4 domande in croce, recupero dati e applicazioni da un backup time machine su time capsule/disco esterno/vecchio mac in target mode.
            3) Lo uso.FIXED THAT FOR YOU!
          • ruppolo scrive:
            Re: Era ora!
            - Scritto da: DarkSchneider
            - Scritto da: ruppolo


            La mia prassi comune da utente Mac è:

            1) a Giugno ho comprato il MacBook Pro, l'ho
            tolto dalla scatola e l'ho
            acceso.

            2) Al primo avvio mi godo la presentazione,
            rispondo a 4 domande in croce, recupero dati e
            applicazioni da un backup time machine su time
            capsule/disco esterno/vecchio mac in target
            mode.

            3) Lo uso.

            FIXED THAT FOR YOU!Grazie, se non ci fossi tu... :D
          • Ciccio scrive:
            Re: Era ora!
            Il punto due c'è: installazione programmi utili... (su linux spesso manco quello...)
          • ruppolo scrive:
            Re: Era ora!
            - Scritto da: Ciccio
            Il punto due c'è: installazione programmi
            utili... (su linux spesso manco
            quello...)No, i programmi utili sono già presenti (a differenza di Windows 7, tanto per dire...)
      • ruppolo scrive:
        Re: Era ora!
        Hai dimenticato:4.5) Aggiornamento di tutti i software utili.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Era ora!
        contenuto non disponibile
  • Ittiointerp rete scrive:
    Effettivamente
    ci si perdeva mezzora a rimuovere tutto il ciarpame installato tra ACER Empower, Splendid, Hotkey manager, Update Center ecc ecc.
    • poiuy scrive:
      Re: Effettivamente
      Norton...
    • pabloski scrive:
      Re: Effettivamente
      ma acer e soci ci guadagnanose passa questa linea non è più detto che acer e company non decidano di passare a linux
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Effettivamente
        - Scritto da: pabloski
        ma acer e soci ci guadagnano

        se passa questa linea non è più detto che acer e
        company non decidano di passare a
        linux...e finalmente arriverà l'anno di linux! evvai! scommetto che sarà il prossimo anno!
        • ruppolo scrive:
          Re: Effettivamente
          - Scritto da: Nome e cognome
          - Scritto da: pabloski

          ma acer e soci ci guadagnano



          se passa questa linea non è più detto che acer e

          company non decidano di passare a

          linux

          ...e finalmente arriverà l'anno di linux! evvai!
          scommetto che sarà il prossimo
          anno!Il prossimo anno sarà l'anno di Apple.Tra tutta la linea Mac rinnovata, Snow Leopard, i nuovi negozi, i nuovi mercati per l'iPhone, Apple ha messo così tanta carne al fuoco che l'unica cosa che potrà distogliere l'attenzione sarà un eventuale... tablet, che farà tablet rasa :D
          • Fabrizio scrive:
            Re: Effettivamente
            ...e sarà anche l'anno di BSD e SOLARIS ecc.seeeeeDa utente entusiasta di Linux da alcuni mesi,penso che non potrà essere l'anno di Linuxgrazie a 2 fattori:- la potenza commerciale di Microsoft- la totale pigrizia mentale degli utenti
          • Certo certo scrive:
            Re: Effettivamente
            - Scritto da: ruppolo
            Il prossimo anno sarà l'anno di Apple.
            Tra tutta la linea Mac rinnovata, Snow Leopard, i
            nuovi negozi, i nuovi mercati per l'iPhone, Apple
            ha messo così tanta carne al fuoco che l'unica
            cosa che potrà distogliere l'attenzione sarà un
            eventuale... tablet, che farà tablet rasa
            :DAggiungiamo poi i fuorvianti post di ruttolo e soci e sicuramente l'anno prossimo sarà l'anno di apple. Ma quanto vi paga Steve per stare qua tutto il giorno a tirare XXXXX su windows?
          • ruppolo scrive:
            Re: Effettivamente
            - Scritto da: Certo certo
            - Scritto da: ruppolo

            Il prossimo anno sarà l'anno di Apple.

            Tra tutta la linea Mac rinnovata, Snow Leopard,
            i

            nuovi negozi, i nuovi mercati per l'iPhone,
            Apple

            ha messo così tanta carne al fuoco che l'unica

            cosa che potrà distogliere l'attenzione sarà un

            eventuale... tablet, che farà tablet rasa

            :D

            Aggiungiamo poi i fuorvianti post di ruttolo e
            soci e sicuramente l'anno prossimo sarà l'anno di
            apple. Ma quanto vi paga Steve per stare qua
            tutto il giorno a tirare XXXXX su
            windows?Anche questo è stato l'anno di Apple, non te ne sei accorto?
          • Certo certo scrive:
            Re: Effettivamente
            Infatti è un pò che state qua a scrivere post fuorvianti.
          • ruppolo scrive:
            Re: Effettivamente
            - Scritto da: Certo certo
            Infatti è un pò che state qua a scrivere post
            fuorvianti.Fuorvianti?
          • ullala scrive:
            Re: Effettivamente
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Certo certo

            Infatti è un pò che state qua a scrivere post

            fuorvianti.
            Fuorvianti?Trollanti?
        • EffeGi scrive:
          Re: Effettivamente
          ROFL
        • pabloski scrive:
          Re: Effettivamente
          beh di certo questo è stato l'anno dei troll idioti su pi :D
      • Ruppolodimi nghia scrive:
        Re: Effettivamente
        - Scritto da: pabloski
        ma acer e soci ci guadagnano

        se passa questa linea non è più detto che acer e
        company non decidano di passare a
        linux(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • lroby scrive:
        Re: Effettivamente
        - Scritto da: pabloski
        ma acer e soci ci guadagnano

        se passa questa linea non è più detto che acer e
        company non decidano di passare a
        linuxma magari!! così la Asus avrebbe sicuramente meno concorrenza con Windows installato (possibilmente pulito) e molta più gente li comprerebbe al posto di quelle merde di acer e soci (che ne venderebbero MOLTE di meno, perchè le venderebbero solamente a chi le cerca con linux)
      • jack scrive:
        Re: Effettivamente
        sì te piacerebbe
        • nome e cognome scrive:
          Re: Effettivamente
          aiutate un disoccupato :vendesi per fare cassa: Server Compaq ProLiant - DL580 G2:http://logc156.xiti.com/go.url?xts=355968&xtor=EPR-12-[ad_summary]-20091101-[]-1101237@1-20091101120001&url=http://www.subito.it/vi/7834552.htmVideogioco per pc halflife 2 originale:http://logc156.xiti.com/go.url?xts=355968&xtor=EPR-12-[ad_summary]-20091101-[]-1101237@1-20091101120001&url=http://www.subito.it/vi/8174667.htmVideogioco pc need for speed most wanted original:http://logc156.xiti.com/go.url?xts=355968&xtor=EPR-12-[ad_summary]-20091101-[]-1101237@1-20091101120001&url=http://www.subito.it/vi/8174668.htmPONTE RADIO UHF 400-470 Mhz:http://logc156.xiti.com/go.url?xts=355968&xtor=EPR-12-[ad_summary]-20091101-[]-1101237@1-20091101120001&url=http://www.subito.it/vi/8177917.htm2 antenne sirio cx425 cavo rg213 con n:http://logc156.xiti.com/go.url?xts=355968&xtor=EPR-12-[ad_summary]-20091101-[]-1101237@1-20091101120001&url=http://www.subito.it/vi/8177923.htm
  • ruppolo scrive:
    La "melma software"
    Si, nome azzeccato.Leggendo questo articolo mi è venuto il mal di pancia dalle risate, per un paio di ragioni.La prima è constatare che esiste un sistema operativo che all'aumentare delle applicazioni installate rallenta, cosa mai vista in nessun altro sistema nei miei trent'anni di informatica.La seconda è che per anni ci si è vantati del numero di applicazioni esistenti per Windows, e ora vengono venduti "privi di software", per aggiungere "nuove opzioni di scelta ai nostri clienti".Una ammissione implicita della scarsa qualità del software Windows.(ora arriva lroby, me lo sento...)
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: La "melma software"
      - Scritto da: ruppolo
      Si, nome azzeccato.

      Leggendo questo articolo mi è venuto il mal di
      pancia dalle risate, per un paio di
      ragioni.
      La prima è constatare che esiste un sistema
      operativo che all'aumentare delle applicazioni
      installate rallenta, cosa mai vista in nessun
      altro sistema nei miei trent'anni di
      informatica.
      La seconda è che per anni ci si è vantati del
      numero di applicazioni esistenti per Windows, e
      ora vengono venduti "privi di software", per
      aggiungere "nuove opzioni di scelta ai nostri
      clienti".

      Una ammissione implicita della scarsa qualità del
      software
      Windows.

      (ora arriva lroby, me lo sento...)Come non quotarti!M$ continua a lavorare in modo assurdo... cosa significa installare un software? Perchè mai dovrebbe andare a sovrascrivere, tale software, DLL e registri di sistema?Abbiamo lo splendido esempio di svariate migliaia di applicativi anche imponenti Open Office ad esempio che girano tranquillamente da chiavetta senza dover installare alcunchè!E' davvero tanto difficile prevedere programmi che semplicemente si copiano sulla directory prestabilita dall'utente e solo su quella e semplicemente aggiungano un'icona sul desktop?Ma che cosa è questa follia dei programmi di disinstallazione?
      • RunAway scrive:
        Re: La "melma software"
        - Scritto da: Enjoy with Us
        E' davvero tanto difficile prevedere programmi
        che semplicemente si copiano sulla directory
        prestabilita dall'utente e solo su quella e
        semplicemente aggiungano un'icona sul
        desktop?
        Ma che cosa è questa follia dei programmi di
        disinstallazione?Su osx è così da sempre...Al massimi problemi si possono avere quando si ha a che fare con driver (estensioni del kernel) scritti male o app che si occupano di hackare pesantemente il sistema (tipo application enhancer).Basta sapersi scegliere un sistema decente per non aver problemi, peggio per chi rimane inchiodato a win...
        • HAL scrive:
          Re: La "melma software"
          Il problema del bloatware e' dato dalle decine di servizi fatti partire in automatico da questi schifosoftware, non dai programmi in se. In un portatile Acer ne ho contati 14 (14 servizi che partivano automaticamente), disattivati anche Vista sembrava veloce. Quanto alle installazioni, e' una scelta dei produttori, infatti esistono innumerevoli programmi usabili col solo copia-incolla (il primo che mi viene e' firefox, ma anche Total commander, e sicuramente ce ne sono altri).Ok, windows non e' perfetto, ma almeno non si scrivano misfatti tanto per screditarlo.
          • Certo certo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: HAL
            Ok, windows non e' perfetto, ma almeno non si
            scrivano misfatti tanto per
            screditarlo.Son macachi, fanno il loro mestiere (evangelizzano in cerca di nuovi adepti).[img]http://img.elblogsalmon.com/2008/07/SteveJobsGod.jpg[/img]
    • RunAway scrive:
      Re: La "melma software"
      - Scritto da: ruppolo
      Si, nome azzeccato.

      Leggendo questo articolo mi è venuto il mal di
      pancia dalle risate, per un paio di
      ragioni.
      La prima è constatare che esiste un sistema
      operativo che all'aumentare delle applicazioni
      installate rallenta, cosa mai vista in nessun
      altro sistema nei miei trent'anni di
      informatica.Come non essere d'accordo, solo chi ha due prosciutti in faccia non vede quanto sia pessimo un sistema che degrada così tanto semplicemente installando e disinstallando app.
      • ruppolo scrive:
        Re: La "melma software"
        - Scritto da: RunAway
        Come non essere d'accordo, solo chi ha due
        prosciutti in faccia non vede quanto sia pessimo
        un sistema che degrada così tanto semplicemente
        installando e disinstallando
        app.Io ne ho centinaia, installate. Ogni 2-3 anni butto qualche annata, ma giusto per togliere la roba ammuffita, non certo per problemi di prestazioni.
        • palle scrive:
          Re: La "melma software"
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: RunAway

          Come non essere d'accordo, solo chi ha due

          prosciutti in faccia non vede quanto sia pessimo

          un sistema che degrada così tanto semplicemente

          installando e disinstallando

          app.

          Io ne ho centinaia, installate. Ogni 2-3 anni
          butto qualche annata, ma giusto per togliere la
          roba ammuffita, non certo per problemi di
          prestazioni.Si, e mio nonno era una marmotta pelosa ed incartava la cioccolata.
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: palle

            Io ne ho centinaia, installate. Ogni 2-3 anni

            butto qualche annata, ma giusto per togliere la

            roba ammuffita, non certo per problemi di

            prestazioni.

            Si, e mio nonno era una marmotta pelosa ed
            incartava la
            cioccolata.Ma tu pensi che i computer siano tutti come i PC? Non hai ancora visto nulla, allora.
    • Nicola scrive:
      Re: La "melma software"
      - Scritto da: ruppolo
      Si, nome azzeccato.

      Leggendo questo articolo mi è venuto il mal di
      pancia dalle risate, per un paio di
      ragioni.
      La prima è constatare che esiste un sistema
      operativo che all'aumentare delle applicazioni
      installate rallenta, cosa mai vista in nessun
      altro sistema nei miei trent'anni di
      informatica.
      La seconda è che per anni ci si è vantati del
      numero di applicazioni esistenti per Windows, e
      ora vengono venduti "privi di software", per
      aggiungere "nuove opzioni di scelta ai nostri
      clienti".

      Una ammissione implicita della scarsa qualità del
      software
      Windows.

      (ora arriva lroby, me lo sento...)Arrivo io. Dunque tu non capisci come mai quando installi un software si rallenta il sistema giusto? Allora dopo aver installato un software , controlla cosa si avvia con l'os nei processi. Maggia, sto parlando con un superlimitato utente mac
      • pabloski scrive:
        Re: La "melma software"
        dipende dal softwarese installi dia non si avvia proprio niente all'avvio, però il sistema rallenta comunquecom'è dunque? semplice, una solo parola "registro di sistema"
        • ruppolo scrive:
          Re: La "melma software"
          - Scritto da: pabloski
          dipende dal software

          se installi dia non si avvia proprio niente
          all'avvio, però il sistema rallenta
          comunque

          com'è dunque? semplice, una solo parola "registro
          di
          sistema"Siamo precisi, sono 3 parole.Che io cambierei in "dannazione di sistema".
        • pippo75 scrive:
          Re: La "melma software"

          com'è dunque? semplice, una solo parola "registro
          di
          sistema"come mai questo registro di sistema rallenta il sistema? cosa succede?Cosa fanno i programmi quando si installano al registro di sistema?Esistono altre soluzioni? Quando possono essere usate?
          • MeX scrive:
            Re: La "melma software"
            "Esistono altre soluzioni? Quando possono essere usate?"il fatto che Windows sia l'unico OS ad avere un registro di sistema dovrebbe essere abbastanza per non farti nemmeno venire il dubbio
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: La "melma software"
          - Scritto da: pabloski
          dipende dal software

          se installi dia non si avvia proprio niente
          all'avvio, però il sistema rallenta
          comunque

          com'è dunque? semplice, una solo parola "registro
          di
          sistema"Estensioni della shell, toolbar, antivirus, servizi, task schedulati e processi rallentano la macchina. Il registry non c'entra proprio niente se non che permette di registrare questa "melma". Magari il software di cui parli registra qualche porcheria.
          • LOL scrive:
            Re: La "melma software"
            E quindi la corruzione del registro ha come conseguenza solo il lacio un segnale nascosto inviato agli alieni per dargli indicazioni circa la zona di atterraggio, no?
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: LOL
            E quindi la corruzione del registro ha come
            conseguenza solo il lacio un segnale nascosto
            inviato agli alieni per dargli indicazioni circa
            la zona di atterraggio,
            no?Questo post non lo capisco molto. Se c'è dell'ironia mi sfugge il nesso con le mie affermazioni. Ma si sa... io non ho cervello! E cosa si intende per corruzione del registro? Su questi forum ho letto e discusso di gente che ha avuto problemi con il registry ma, alla fine, dai sintomi sembravano problemi di hardware (disco rotto). In generale il registry è un database e se programmi fatti male scrivono porcheria non è che Microsoft ci possa fare molto. A questo proposito occorre notare che molti installatori non seguono le indicazioni più elementari note da tempi biblici. Ora vorrei chiarire un punto che sfugge ai più. Windows è basato su un sistema ad oggetti (COM/DCOM e COM+). Questi oggetti, con le opportune ACL, sono disponibili ad altri oggetti e programmi. Il registry è un oggetto indispensabile per poter trovare ed istanziare gli oggetti. Oltre a questo è possibile limitare l'operatività su questi oggetti utilizzano delle ACL. Un sistema di file di configurazione non funzionerebbe. E, in effetti, altre tecnologie ad oggetti distribuiti utilizzano meccanismi similari. Oltre a questo il registry contiene informazioni sui servizi, sui driver, sulle estensioni dei vari programmi (in primis Windows Explorer - intendo la shell grafica non il browser) e sui programmi in autoavviamento. Questa parte forse potrebbe essere sostituita ma ritengo non sia così semplice per problemi di retrocompatibilità, efficienza ed interdipendenza (pensate ai servizi che espongono oggetti). Esistono soluzioni di virtualizzazione applicativa (peraltro alcune vendute anche da Microsoft) che sono in grado di isolare la porzione di registry usata da un programma e di simularlo. Purtroppo, vista la varietà di applicazioni sporche, ogni volta occorre effettuare dei test. In ultima analisi, io penso che una buona parte dei problemi di Windows va cercata nel peccato originale di far girare i programmi con una utenza amministrativa. Per fortuna con 2008 e Vista il vento è cambiato e le cose stanno migliorando (anche perchè chi scrive programmi e installatori ha dovuto finalmente imparare).
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            Il peccato originale è il registro. Seguito a ruota da una GUI incoerente infarcita di oggetti astratti.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: ruppolo
            Il peccato originale è il registro. Seguito a
            ruota da una GUI incoerente infarcita di oggetti
            astratti.Come ho detto il registry non è facilmente sostituibile.Cosa intendi dire con oggetti astratti?
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: ruppolo

            Il peccato originale è il registro. Seguito a

            ruota da una GUI incoerente infarcita di oggetti

            astratti.

            Come ho detto il registry non è facilmente
            sostituibile.
            Cosa intendi dire con oggetti astratti?Ti farò degli screen shot.
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: Zucca Vuota
            Cosa intendi dire con oggetti astratti?Prendiamo ad esempio gli elementi del pannello di controllo: oltre ad essere incoerenti, cosa sono?Esempio:Gestione dispositivi porta a una finestra con menù;Mouse porta ad un pannello con dei tab;Personalizzazione rimane nelle stessa finestra.Tre entità completamente differenti contenute in una quarta (il pannello di controllo).
          • TeX scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: Zucca Vuota..
            rotto). In generale il registry è un database e
            se programmi fatti male scrivono porcheria non è
            che Microsoft ci possa fare molto. A questoInfatti. Non ci può fare nulla. E questo è appunto il difetto maggiore del registry, ovvero può essere corrotto o gonfiato all'inverosimile da programmi scritti coi piedi.Se poi è difficile se non impossibile sostituire il registry è solo per colpa per una scelta architetturale sbagliata fatta da Microsoft....
            In ultima analisi, io penso che una buona parte
            dei problemi di Windows va cercata nel peccato
            originale di far girare i programmi con una
            utenza amministrativa. Per fortuna con 2008 e
            Vista il vento è cambiato e le cose stannoEra ora... era quasi un quarto di secolo che lo si diceva...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 novembre 2009 15.49-----------------------------------------------------------
          • pabloski scrive:
            Re: La "melma software"
            la politica di windows è di caricare la massima parte possibile del registro nella cache di sistemaquesto rallenta il boot ovviamenteè chiaro che il grosso problema deriva dalla dimensione abnorme degli eseguibili, dal numero elevato di demoni all'avvio e dalla mania di microsoft di lasciare fiumi di codice di debug negli eseguibili del sistemanon che non serva, ma esageranola realtà è che windows, volenti o nolenti, ha bisogno di un mucchio di questi "programmini" add-on per funzioni tipo i tasti speciali dei notebook e amenità similia ciò aggiungiamo anche la mania di software microsoft e non installati praticamente su ogni pc di scrivere migliaia di file di log....un esempio? live messenger
      • ruppolo scrive:
        Re: La "melma software"
        - Scritto da: Nicola
        Arrivo io. Dunque tu non capisci come mai quando
        installi un software si rallenta il sistema
        giusto? Allora dopo aver installato un software ,
        controlla cosa si avvia con l'os nei processi.
        Maggia, sto parlando con un superlimitato utente
        macNon si avvia nessun proXXXXX. Perché, da voi succede questo?
        • Nicola scrive:
          Re: La "melma software"
          No ma tu hai detto cose campate in aria. Dici che se installi un programma il sistema si rallenta. Ciò non è vero, o meglio, non è vero in generale. La sai la novità? Uno dei programmi che ti crea un proXXXXX all'avvio è quella XXXXX di Itunes
          • alexjenn scrive:
            Re: La "melma software"
            La "XXXXX" di iTunes fa soltanto quel che chiede Windows che si faccia, se si vuole un avvio veloce.Vedi invece se quella "crema" di Windows Media Player non fa lo stesso.Si parla di Windows, non di un sistema funzionante.
          • Nicola scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: alexjenn
            La "XXXXX" di iTunes fa soltanto quel che chiede
            Windows che si faccia, se si vuole un avvio
            veloce.Non ci riesce ad avere un avvio veloce, Media Player si anche se non lo uso perchè preferisco di gran lunga vlc.
          • Funz scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: Nicola
            Non ci riesce ad avere un avvio veloce, Media
            Player si anche se non lo uso perchè preferisco
            di gran lunga
            vlc.Veramente ottimo vlc, ma meglio ancora smplayer (interfaccia di mplayer che gira anche su Windos)
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: Nicola
            No ma tu hai detto cose campate in aria. Dici che
            se installi un programma il sistema si rallenta.
            Ciò non è vero, o meglio, non è vero in generale.Invece è vero in generale, visto che accade in generale.Poi nel particolare può non accadere.
            La sai la novità? Uno dei programmi che ti crea
            un proXXXXX all'avvio è quella XXXXX di
            ItunesDato che è risaputo che l'installazione di programmi rallenta Windows, la cosa non mi stupisce. Evidentemente non c'è altro modo per farlo funzionare, lui e gli altri programmi. Su Mac non ci sono altri processi, e anche quando qualche programma fa partire dei processi all'avvio, questi dormono tutto il tempo. Qualsiasi utente lo può constatare di persona aprendo l'apposita utility che mostra i processi e la percentuale di impegno CPU.
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: ruppolo
            Qualsiasi utente lo può constatare di persona
            aprendo l'apposita utility che mostra i processi
            e la percentuale di impegno
            CPU.le mie installazioni di xp lasciano la cpu costantemente (ovviamente lasciando il sistema in idle ovvero non lanciando applicazioni) allo 0%,ogni tanto gli scappa l'1% ma poi torna subito allo 0%.(con tanto di antivirus attivo)
          • OldDog scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby
            le mie installazioni di xp lasciano la cpu
            costantemente (ovviamente lasciando il sistema in
            idle ovvero non lanciando applicazioni) allo
            0%,ogni tanto gli scappa l'1% ma poi torna subito
            allo
            0%.
            (con tanto di antivirus attivo)Diamine, ho bisogno di consulenza seria! :( Io questi risultati non li ho mai visti, nemmeno nei PC installati dai miei colleghi in azienda. In questo momento mi trovo su di un dual core e la CPU oscilla tra il 2 e l'11%, ma su XP a casa ho spesso avuto il PC inchiodato al 100% CPU per minuti e minuti. Tra l'altro guardando su internet non è nemmeno un evento raro e non ho trovato risposte (se non il solito riferimento a ipotetici virus, però mai trovati nemmeno usando due antivirus diversi e quattro tool specifici di ricerca dei trojan più rognosi).Ribadisco che non faccio ironia, ma sono solo sconsolato e cerco una soluzione. Al momento ho l'impressione che i PC Windows che funzionano benissimo come riferite voi siano eccezioni (ergo non è usuale né semplice tenerli in tal buona forma).Dipende sicuramente anche da sw non Microsoft, ma resto dell'opinione che un S.O. non dovrebbe mai lasciarsi "mangiare" tutto il controllo e la CPU da un applicativo, rendendo inusabile perfino l'interfaccia base o il task manager.Ho pensato anche a problemi HW, ma dopo qualche diagnostica su RAM e disco ho provato pure ad usare una Linux Kubuntu installata in dual boot, e il PC ha funzionato normalmente (non è uno spot pro-kubuntu, solo una diagnosi che IMHO esclude guasti dell'HW).
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: ruppolo
            Anche "pronto all'uso" è un concetto relativo:
            avere la scrivania caricata ma la CPU che macina
            al 100% non corrisponde, nella mia visione, ad un
            computer "pronto
            all'uso".la penso esattamente come te, infatti quando io dico che in 30 secondi il mio net diventa pronto all'uso intendo dire che ha smesso di caricare applicazioni in memoria e la cpu si inchioda allo 0%
            "Comprate! Comprate MacBook, il computer che più
            bianco non si può!"
            :DLOL !! :D

            ti pare che un chirurgo che faccia un lavoro che

            dura SOLO un mese sia un bravo chirurgo?
            Certo, si garantisce il pane quotidiano.quindi secondo te le donne che si rifanno i seni o le labbra OGNI mese ritornano dallo stesso chirurgo a farsi sistemare?
            Appunto. Mentre il buon funzionamento di un Mac
            dipende poco da chi lo usa. Come una comune
            automobile.sicuro? il mio meccanico mi ha raccontato di vecchietti che in 10mila km hanno bruciato la frizione per come usano male il pedale, mentre io ho fatto cambiare la mia dopo 136.000 km, non mi sembra proprio che sia la stessa cosa.

            ahahaha buona questa.. però come comico stai

            migliorando

            Grazie :Ddai che l'anno prossimo ti propongo per zelig (uno dei miei clienti è un diretto collaboratore di tutti gli spettacoli comici che vedi in TV), magari ti prendono :D
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby

            Appunto. Mentre il buon funzionamento di un Mac

            dipende poco da chi lo usa. Come una comune

            automobile.
            sicuro? il mio meccanico mi ha raccontato di
            vecchietti che in 10mila km hanno bruciato la
            frizione per come usano male il pedale, mentre io
            ho fatto cambiare la mia dopo 136.000 km, non mi
            sembra proprio che sia la stessa cosa.Infatti ho scritto che dipende "poco" da chi lo usa, non che "non dipende". La maggior parte degli automobilisti non appartiene alla categoria "vecchietto che brucia la frizione".
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: ruppolo
            Infatti ho scritto che dipende "poco" da chi lo
            usa, non che "non dipende". La maggior parte
            degli automobilisti non appartiene alla categoria
            "vecchietto che brucia la
            frizione".ah ok :D
    • LuNa scrive:
      Re: La "melma software"
      hai generalizzato in modo sconclusionato. anche osx o qualsiasi altro sistema operativo rallentano se gli fai caricare mille XXXXXte all'avvio della sessione o mille servizi al boot.anche osx ti lascia le XXXXXte in /System quando cestini un'applicazione da /Programmi (e lasciamo stare cosa ci rimane in /Users/utente/Library)su una cosa ti posso dar ragione (anche se non la scrivi direttamente) ovvero sul fatto che "funziona meglio" (bisognerebbe vedere poi quanto) ed è meno sensibile alle 1000 installazioni/rimozioni mantenendosi per così dire più performante. ma non diciamo falsità, è una porcheria anche apple così come m$ in questo contesto.
    • lroby scrive:
      Re: La "melma software"
      - Scritto da: ruppolo
      Si, nome azzeccato.

      Leggendo questo articolo mi è venuto il mal di
      pancia dalle risate, per un paio di
      ragioni.
      La prima è constatare che esiste un sistema
      operativo che all'aumentare delle applicazioni
      installate rallenta, cosa mai vista in nessun
      altro sistema nei miei trent'anni di
      informatica.
      La seconda è che per anni ci si è vantati del
      numero di applicazioni esistenti per Windows, e
      ora vengono venduti "privi di software", per
      aggiungere "nuove opzioni di scelta ai nostri
      clienti".

      Una ammissione implicita della scarsa qualità del
      software
      Windows.

      (ora arriva lroby, me lo sento...)eccomi :Dil problema non è la quantità di software che esiste per questa piattaforma ma il numero dei software realmente valido di questi software.mica si ha la necessità di installare 4 programmi di masterizzazione, 4 media player o 4 programmi per gestire i file zippati (meglio di quello che permette Windows di serie intendo)mi capita di leggere di persone che hanno installato qualcosa come 150 programmi nel loro pc, onestamente mi piacerebbe leggere questo elenco di sw con affianco ad ogni singolo programma la spiegazione di cosa gli serve averlo installato nel pc.
      • bollito scrive:
        Re: La "melma software"

        mi capita di leggere di persone che hanno
        installato qualcosa come 150 programmi nel loro
        pc, onestamente mi piacerebbe leggere questo
        elenco di sw con affianco ad ogni singolo
        programma la spiegazione di cosa gli serve averlo
        installato nel
        pc.Ma uno non e' libero di installarsi le cose che gli aggradano?Posso capire che bisogna limitarsi ma da qui ad avere un sistema che per partire poi ci impiega minuti e' tutta un'altra cosa.Poi come cazzarola e' che anche una XXXXXXXta di programma come adobe reader si installa il suo servizietto per fare gli upgrades??E' propio il concetto di base che e' sbagliato. Un'applicazione per desktop non ha bisogno di nessun tipo di servizio. Evidentemente si windows non puo' essere cosi'. (ovvero puo' essere ma nessuno lo fa vedi ad esempio Infrarecorder programma che masterizza senza problemi in soli 3MB e nemmeno si installa).
        • lroby scrive:
          Re: La "melma software"
          - Scritto da: bollito
          (ovvero puo' essere ma
          nessuno lo fa vedi ad esempio Infrarecorder
          programma che masterizza senza problemi in soli
          3MB e nemmeno si
          installa).OTTIMO suggerimento! lo sto scaricando subito che mi incuriosisce provarlo e poi ho notato che ne hanno fatto anche la versione a 64bit.grazie!poi ti dico che merita così tanto da sostituire il mio fido nero 7.5 light-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 ottobre 2009 10.15-----------------------------------------------------------
          • bollito scrive:
            Re: La "melma software"
            Modificato dall' autore il 30 ottobre 2009 10.03
            --------------------------------------------------E XXXXX XXXXX. Non te ne funziona uno di quelli che ti dico :)Io veramente mai avuti crash. Ma tu usi la 64bit o la 32bit?
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: bollito
            E XXXXX XXXXX. Non te ne funziona uno di quelli
            che ti dico
            :)
            Io veramente mai avuti crash. Ma tu usi la 64bit
            o la
            32bit?lascia stare.. ho appena scoperto che a differenza del nero (che lo si può lanciare anche su pc SENZA masterizzatore magari anche solo per estrarre tracce audio da un cd musicale) questo programma qui se non trova un masterizzatore fà il difficile e si chiude.collegato un dvd-rw esterno usb e il programma non si crasha :DEDIT: aggiungo anche che mi ispira moltissimo, se fà quelle 4 cosette di base (cd/dvd dati, audio cd, copia da cd a cd e da dvd a dvd) sono a posto ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 ottobre 2009 10.19-----------------------------------------------------------
          • bollito scrive:
            Re: La "melma software"

            collegato un dvd-rw esterno usb e il programma
            non si crasha
            :DAh ok questo e' un buon bug report da mandargli.Potrebbero quanto meno aprire un popup e dire che manca un masterizzatore.Comunque per essere GPL (quindi free) e in soli 4MB (mi correggo pensavo fossero 3MB), non si installa e quindi non sXXXXX windows ed il suo simpatico registro. Fa veramente il XXXXX suo lavoro senza tanti problemi.Per gli MP3 ci vuole un add on visto che mp3 e' un brevetto.
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: bollito
            Ah ok questo e' un buon bug report da mandargli.
            Potrebbero quanto meno aprire un popup e dire che
            manca un
            masterizzatore.gli ho mandato un'email al programmatore segnalando la cosa, vediamo se e cosa mi risponde ;)
            Comunque per essere GPL (quindi free) e in soli
            4MB (mi correggo pensavo fossero 3MB), non si
            installa e quindi non sXXXXX windows ed il suo
            simpatico registro. Fa veramente il XXXXX suo
            lavoro senza tanti
            problemi.ma infatti mi ha lasciato molto sorpreso la sua ridottissima dimensione ed il fatto che esista anche la versione 64bit.
            Per gli MP3 ci vuole un add on visto che mp3 e'
            un
            brevetto.mi sembra che nel suo sito non sia disponibile questo plugin, hai idea di dove lo posso trovare?
          • bollito scrive:
            Re: La "melma software"

            mi sembra che nel suo sito non sia disponibile
            questo plugin, hai idea di dove lo posso
            trovare?al volo su sourceforge : http://sourceforge.net/projects/infrarecorder/files/MP3%20plug-in/0.40/irLame040.zip/download
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: bollito

            mi sembra che nel suo sito non sia disponibile

            questo plugin, hai idea di dove lo posso

            trovare?

            al volo su sourceforge :
            http://sourceforge.net/projects/infrarecorder/fileWow grande! :D
          • bollito scrive:
            Re: La "melma software"

            http://sourceforge.net/projects/infrarecorder/file
            Wow grande! :DDovresti veramente iniziare a cercarli i software decenti eppero' :)
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: bollito


            http://sourceforge.net/projects/infrarecorder/file

            Wow grande! :D

            Dovresti veramente iniziare a cercarli i software
            decenti eppero'
            :)e se ne becco tanti come aimp2? :D
          • bollito scrive:
            Re: La "melma software"

            e se ne becco tanti come aimp2? :DIl fatto che Aimp2 non ti funziona per me continua ad eseere un mistero.Mai prese bombe o segmentation fault.Ma come al solito windows non e' deterministico come dovrebbe.
          • MeX scrive:
            Re: La "melma software"
            che sia quantistico?
          • DarkSchneider scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: MeX
            che sia quantistico?No, si basa sulla teoria del Caos.
          • MeX scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: DarkSchneider
            - Scritto da: MeX

            che sia quantistico?

            No, si basa sulla teoria del Caos.beh allora funziona alla perfezione! ;)
          • DarkSchneider scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: MeX
            - Scritto da: DarkSchneider

            - Scritto da: MeX


            che sia quantistico?



            No, si basa sulla teoria del Caos.

            beh allora funziona alla perfezione! ;)Infatti! Siete voi macachi, in combutta con i pinguini, gli GNU e i diavoli di BSD (mamma che ZOO) a dire che non funziona nulla! (rotfl)Se non conoscete quello di cui parlate tacete! @^Si scherza eh!
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: DarkSchneider
            - Scritto da: MeX

            - Scritto da: DarkSchneider


            - Scritto da: MeX



            che sia quantistico?





            No, si basa sulla teoria del Caos.



            beh allora funziona alla perfezione! ;)

            Infatti! Siete voi macachi, in combutta con i
            pinguini, gli GNU e i diavoli di BSD (mamma che
            ZOO) a dire che non funziona nulla!
            (rotfl)
            Se non conoscete quello di cui parlate tacete! @^
            Si scherza eh!Ma buttati dalla Finestra! (rotfl)
          • DarkSchneider scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: ruppolo
            Ma buttati dalla Finestra! (rotfl)Potrei anche farlo, l'importante è che non mi segua Windows.Non lancerei una operazione ricorsiva senza caso base. ;-)Abbiate pietà, è venerdì devo arrivare alle 18...
          • nome e cognome scrive:
            Re: La "melma software"
            aiutate un disoccupato :vendesi per fare cassa: Server Compaq ProLiant - DL580 G2:http://logc156.xiti.com/go.url?xts=355968&xtor=EPR-12-[ad_summary]-20091101-[]-1101237@1-20091101120001&url=http://www.subito.it/vi/7834552.htmVideogioco per pc halflife 2 originale:http://logc156.xiti.com/go.url?xts=355968&xtor=EPR-12-[ad_summary]-20091101-[]-1101237@1-20091101120001&url=http://www.subito.it/vi/8174667.htmVideogioco pc need for speed most wanted original:http://logc156.xiti.com/go.url?xts=355968&xtor=EPR-12-[ad_summary]-20091101-[]-1101237@1-20091101120001&url=http://www.subito.it/vi/8174668.htmPONTE RADIO UHF 400-470 Mhz:http://logc156.xiti.com/go.url?xts=355968&xtor=EPR-12-[ad_summary]-20091101-[]-1101237@1-20091101120001&url=http://www.subito.it/vi/8177917.htm2 antenne sirio cx425 cavo rg213 con n:http://logc156.xiti.com/go.url?xts=355968&xtor=EPR-12-[ad_summary]-20091101-[]-1101237@1-20091101120001&url=http://www.subito.it/vi/8177923.htm
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: bollito

            (ovvero puo' essere ma

            nessuno lo fa vedi ad esempio
            Infrarecorder

            programma che masterizza senza problemi in soli

            3MB e nemmeno si

            installa).
            OTTIMO suggerimento! lo sto scaricando subito che
            mi incuriosisce provarlo e poi ho notato che ne
            hanno fatto anche la versione a
            64bit.
            grazie!
            poi ti dico che merita così tanto da sostituire
            il mio fido nero 7.5
            lightGiusto per curiosità, ma cosa masterizzi? Io sono anni che non masterizzo...
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: lroby

            - Scritto da: bollito


            (ovvero puo' essere ma


            nessuno lo fa vedi ad esempio

            Infrarecorder


            programma che masterizza senza problemi in
            soli


            3MB e nemmeno si


            installa).

            OTTIMO suggerimento! lo sto scaricando subito
            che

            mi incuriosisce provarlo e poi ho notato che ne

            hanno fatto anche la versione a

            64bit.

            grazie!

            poi ti dico che merita così tanto da sostituire

            il mio fido nero 7.5

            light

            Giusto per curiosità, ma cosa masterizzi? Io sono
            anni che non
            masterizzo...9 volte su 10 distribuzioni Linux :D
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby
            9 volte su 10 distribuzioni Linux :DAh già è vero, voi avete bisogno del cd per installare Linux... a noi basta l'iso :D
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: lroby

            9 volte su 10 distribuzioni Linux :D

            Ah già è vero, voi avete bisogno del cd per
            installare Linux... a noi basta l'iso
            :Dquindi non masterizzi la ISO nel momento in cui vuoi provare ad installarla su un vecchio assemblato (in maniera reale,non virtuale) senza altri s.o. ad esempio per testare se l'accelerazione 3d della svga viene rilevata oppure no? allora spiegami come prendi la iso e la metti nel lettore senza il supporto fisico :D
          • DarkSchneider scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: lroby


            9 volte su 10 distribuzioni Linux :D



            Ah già è vero, voi avete bisogno del cd per

            installare Linux... a noi basta l'iso

            :D
            quindi non masterizzi la ISO nel momento in cui
            vuoi provare ad installarla su un vecchio
            assemblato (in maniera reale,non virtuale) senza
            altri s.o. ad esempio per testare se
            l'accelerazione 3d della svga viene rilevata
            oppure no?

            allora spiegami come prendi la iso e la metti nel
            lettore senza il supporto fisico
            :DLa espandi su un disco o flash drive e lo rendi bootable.Unebootin è la risposta (non per mac), loro usano i DMG e utility disco.
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: DarkSchneider
            La espandi su un disco o flash drive e lo rendi
            bootable.
            Unebootin è la risposta (non per mac), loro usano
            i DMG e utility
            disco.Contemplare l'ipotesi che parlando di "vecchi" assemblati non possano accettare l'avvio da usb?ipotizzare che mi piaccia l'idea di usare i cd/dvd riscrivibili e poi di quelle distro che mi piacciono molto mi possa interessare conservare il supporto fisico su cd/dvd non riscrivibile? (colleziono distro linux dal 1996, ho un porta cd dell'Ikea piena di distro linux)
          • DarkSchneider scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: DarkSchneider

            La espandi su un disco o flash drive e lo rendi

            bootable.

            Unebootin è la risposta (non per mac), loro
            usano

            i DMG e utility

            disco.
            Contemplare l'ipotesi che parlando di "vecchi"
            assemblati non possano accettare l'avvio da
            usb?
            ipotizzare che mi piaccia l'idea di usare i
            cd/dvd riscrivibili e poi di quelle distro che mi
            piacciono molto mi possa interessare conservare
            il supporto fisico su cd/dvd non riscrivibile?
            (colleziono distro linux dal 1996, ho un porta cd
            dell'Ikea piena di distro
            linux)Mi era sfuggito vecchio assemblato. Allora CD/DVD forever.Se ti interessa per la collezione ho i dischi di Mandrake 8.2, da qualche parte ho pure quelli di red hat 6.0 (se non li ho frullati perchè andava in kernel panic appena installato).Ah le mie prime distro!
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: DarkSchneider
            Mi era sfuggito vecchio assemblato. Allora CD/DVD
            forever.
            Se ti interessa per la collezione ho i dischi di
            Mandrake 8.2, da qualche parte ho pure quelli di
            red hat 6.0 (se non li ho frullati perchè andava
            in kernel panic appena
            installato).
            Ah le mie prime distro!le ho tranquillo ;)ma grazie lo stesso per l'interessamentoè divertente notare come uno dei più grandi estimatori ed utilizzatori dei s.o. MS sia un gran collezionista di s.o. Linux?tra l'altro ieri ho scoperto che con il mio account la Canonical ha deciso di smettere di mandarmi a casa i cd originali di Ubuntu (che trovo molto più preziosi ed affascinanti di un banale cd masterizzato anche se di marca valida)proverò a farmi un nuovo account :D
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby
            tra l'altro ieri ho scoperto che con il mio
            account la Canonical ha deciso di smettere di
            mandarmi a casa i cd originali di Ubuntu (che
            trovo molto più preziosi ed affascinanti di un
            banale cd masterizzato anche se di marca
            valida)Toh guarda, un utente Windows che inizia ad apprezzare le cose belle ed eleganti... ti stai avvicinando pericolosamente al mondo Mac, lo sai? Vai subito a togliere il coperchio dal PC e spargi un po' di viti e di cavi intorno, prima che sia troppo tardi! :D
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: ruppolo
            Toh guarda, un utente Windows che inizia ad
            apprezzare le cose belle ed eleganti... ti stai
            avvicinando pericolosamente al mondo Mac, lo sai?
            Vai subito a togliere il coperchio dal PC e
            spargi un po' di viti e di cavi intorno, prima
            che sia troppo tardi!
            :Dho sempre avuto uno sguardo rivolto alle cose belle ed eleganti.l'ultima cosa di cui mi sono innamorato in ordine ti tempo sono i tv led della samsung (nella fattispecie il 46" che sarebbe ideale al posto del mio crt32" sigh)e comunque si, dei computer apple l'estetica mi è sempre piaciuta.. :$-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 ottobre 2009 13.26-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby
            e comunque si, dei computer apple l'estetica mi è
            sempre piaciuta..Occhio, potresti scoprire anche l'estetica sotto il cofano ;)
          • Funz scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby
            tra l'altro ieri ho scoperto che con il mio
            account la Canonical ha deciso di smettere di
            mandarmi a casa i cd originali di Ubuntu (che
            trovo molto più preziosi ed affascinanti di un
            banale cd masterizzato anche se di marca
            valida)
            proverò a farmi un nuovo account :DPurtroppo il servizio shipit pare sia stato limitato fortemente per mancanza di fondi, e aggiungo io perchè parecchi XXXXXXXXX se ne approfittavano. :(
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: Funz
            Purtroppo il servizio shipit pare sia stato
            limitato fortemente per mancanza di fondi, e
            aggiungo io perchè parecchi XXXXXXXXX se ne
            approfittavano.
            :(mancanza di fondi dici? allora la vedo triste per questa distro Linux, ho paura che arriverà ancora tanto lontano.
          • AtariLover scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby

            mancanza di fondi dici? allora la vedo triste per
            questa distro Linux, ho paura che arriverà ancora
            tanto
            lontano.Beh guarda... Alla fine shipit era troppo, io ricordo quando uscì il 5.10 credo un mio amico se ne fece arrivare 5 =_=Io cerco sempre di usare i torrent che sono quello che costa meno a chi il SO lo produce.Oppure se voglio proprio i dischi li ordino sullo shoppe :D
          • Funz scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby
            mancanza di fondi dici? allora la vedo triste per
            questa distro Linux, ho paura che arriverà ancora
            tanto
            lontano.Il servizio shipit si appoggiava esclusivamente sulle donazioni. Anche io ne ho approfittato, lo ammetto :)
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: lroby


            9 volte su 10 distribuzioni Linux :D



            Ah già è vero, voi avete bisogno del cd per

            installare Linux... a noi basta l'iso

            :D
            quindi non masterizzi la ISO nel momento in cui
            vuoi provare ad installarla su un vecchio
            assemblato (in maniera reale,non virtuale) senza
            altri s.o. ad esempio per testare se
            l'accelerazione 3d della svga viene rilevata
            oppure no?

            allora spiegami come prendi la iso e la metti nel
            lettore senza il supporto fisico
            :DFacile: monto la iso sulla scrivania di un Mac collegato in Firewire al Mac su cui voglio installare, quindi vado su quest'ultimo e gli dico di avviarsi dal volume remoto :DBugia, funziona solo con OS X ;)Molto più semplicemente uso VMware o Parallels e installo tutti i Linux e i Windows che voglio, e li faccio pure andare tutti insieme :D
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: ruppolo

            quindi non masterizzi la ISO nel momento in cui

            vuoi provare ad installarla su un vecchio

            assemblato ( in maniera reale,non virtuale ) senza

            altri s.o. ad esempio per testare se

            l' accelerazione 3d della svga viene rilevata

            oppure no?
            Molto più semplicemente uso VMware o Parallels e
            installo tutti i Linux e i Windows che voglio, e
            li faccio pure andare tutti insieme
            :Dimmagino che le 2 frasi in neretto scritte da me sopra non le hai notate affato vero? ;)
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: ruppolo


            quindi non masterizzi la ISO nel momento in
            cui


            vuoi provare ad installarla su un vecchio


            assemblato ( in maniera reale,non
            virtuale )
            senza


            altri s.o. ad esempio per testare se


            l' accelerazione 3d della svga viene
            rilevata


            oppure no?

            Molto più semplicemente uso VMware o
            Parallels
            e

            installo tutti i Linux e i Windows che voglio, e

            li faccio pure andare tutti insieme

            :D
            immagino che le 2 frasi in neretto scritte da me
            sopra non le hai notate affato vero?
            ;)Certo che le ho notate, ma di fatto è ciò che faccio, con risultati più che soddisfacenti.L'ultima versione di VMware, ad esempio, fornisce al sistema operativo guest il supporto 64 bit, DirectX 9.0, Open GL, core multipli eccetera, guarda:http://communities.vmware.com/docs/DOC-10957
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: ruppolo
            L'ultima versione di VMware, ad esempio, fornisce
            al sistema operativo guest il supporto 64 bit,
            DirectX 9.0, Open GL, core multipli eccetera,
            guarda:
            http://communities.vmware.com/docs/DOC-10957vedi, mi è capitato un sacco di volte di testare distro linux in macchine virtuali ospitate sul mio desktop potente con vista64 come host e i problemi che mi capitavano erano questi :1) nella macchina virtuale non c'era il supporto al 3d della svga2) la velocità del s.o. dentro la macchina virtuale era altissima (molto più alta rispetto allo stesso s.o. installato in real su un pc normale)3) il comportamento della distro linux dentro la macchina virtuale non era lo stesso rispetto a quando la installavo o tentavo di farlo su un pc vero (esempio vecchio assemblato)per dire un esempio lanciato il dvd di installazione di una live di openmamba e sul desktop con il sempron 3100+ amd si è rifiutato di partire dicendo che la cpu non gli piaceva. mentre sul P4 3000 si è installato completamente.
          • AtariLover scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby

            per dire un esempio lanciato il dvd di
            installazione di una live di openmamba e sul
            desktop con il sempron 3100+ amd si è rifiutato
            di partire dicendo che la cpu non gli piaceva.
            mentre sul P4 3000 si è installato
            completamente.Non è che hai provato a installare una 64 bit sul sempron a 32? Mi sembra davvero strano...EDIT: il 3100+ non era a 64 bithttp://www.cpu-world.com/CPUs/K8/AMD-Sempron%203100%2B%20-%20SDA3100AIP3AX%20%28SDA3100AXBOX%29.htmlIn tal caso di solito l'errore riportato è del tipio CPU does not support LONG mode, use a 32bit kernel instead o simili.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 ottobre 2009 13.37-----------------------------------------------------------
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: AtariLover

            Non è che hai provato a installare una 64 bit sul
            sempron a 32? Mi sembra davvero
            strano...di openmamba esiste solamente la versione a 32bit e non diceva che la cpu non era supportata per il n. dei bit quanto per il fatto che creava un'eccezione al sistema e lo mandava in paranoia (mi sembra di aver capito che avesse un istruzione non supportata dal s.o. o viceversa)questo desktop lo tengo anche per quando non mi ricordo più se la iso che ho masterizzato è a 32 o a 64bit (se mi esce il messaggio della cpu non a 64bit so che ho masterizzato una iso a 64bit :D )
          • AtariLover scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby

            di openmamba esiste solamente la versione a 32bit
            e non diceva che la cpu non era supportata per il
            n. dei bit quanto per il fatto che creava
            un'eccezione al sistema e lo mandava in paranoia
            (mi sembra di aver capito che avesse un
            istruzione non supportata dal s.o. o
            viceversa)
            Mi pare davvero parecchio strano, magari manda un bugreport agli sviluppatori, potrebbe essere che sei incappato in qualche bug strano che non esce sempre :D

            questo desktop lo tengo anche per quando non mi
            ricordo più se la iso che ho masterizzato è a 32
            o a 64bit (se mi esce il messaggio della cpu non
            a 64bit so che ho masterizzato una iso a 64bit :D
            )Si mi dimentico che parlo con gente che sa cosa vuol dire il numero di bit =_= scusa.
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: AtariLover
            Si mi dimentico che parlo con gente che sa cosa
            vuol dire il numero di bit =_=
            scusa.lol .. ma scusa de che? :D
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: ruppolo

            L'ultima versione di VMware, ad esempio,
            fornisce

            al sistema operativo guest il supporto 64 bit,

            DirectX 9.0, Open GL, core multipli eccetera,

            guarda:

            http://communities.vmware.com/docs/DOC-10957
            vedi, mi è capitato un sacco di volte di testare
            distro linux in macchine virtuali ospitate sul
            mio desktop potente con vista64 come host e i
            problemi che mi capitavano erano questi
            :
            1) nella macchina virtuale non c'era il supporto
            al 3d della
            svga
            2) la velocità del s.o. dentro la macchina
            virtuale era altissima (molto più alta rispetto
            allo stesso s.o. installato in real su un pc
            normale)
            3) il comportamento della distro linux dentro la
            macchina virtuale non era lo stesso rispetto a
            quando la installavo o tentavo di farlo su un pc
            vero (esempio vecchio
            assemblato)
            per dire un esempio lanciato il dvd di
            installazione di una live di openmamba e sul
            desktop con il sempron 3100+ amd si è rifiutato
            di partire dicendo che la cpu non gli piaceva.
            mentre sul P4 3000 si è installato
            completamente.Tutto giusto, ma io non installo Linux in virtuale per vedere se funziona, ma per usarlo ;)
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: ruppolo
            Tutto giusto, ma io non installo Linux in
            virtuale per vedere se funziona, ma per usarlo
            ;)aahh capisco.. io invece è dal 1996 (anno in cui scoprìì Linux grazie ad un mio cliente) che sto provando molte distro per vedere se ne trovavo una che potessi definire migliore delle varie versioni di Windows.2 cose prima di chiudere il post1) migliore di Windows per ME ed al limite per i miei clienti (e non per tutto il resto del mondo) 2) migliore non di Windows quello che trovi preinstallato al supermercato ma rispetto al mio Windows.ed ancora adesso non ne ho trovata ancora una..ma la speranza è l'ultima a morire ;)
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: ruppolo

            Tutto giusto, ma io non installo Linux in

            virtuale per vedere se funziona, ma per usarlo

            ;)
            aahh capisco.. io invece è dal 1996 (anno in cui
            scoprìì Linux grazie ad un mio cliente) che sto
            provando molte distro per vedere se ne trovavo
            una che potessi definire migliore delle varie
            versioni di
            Windows.Quante energie sprecate...
            2 cose prima di chiudere il post
            1) migliore di Windows per ME ed al limite per i
            miei clienti (e non per tutto il resto del mondo)

            2) migliore non di Windows quello che trovi
            preinstallato al supermercato ma rispetto al mio
            Windows.
            ed ancora adesso non ne ho trovata ancora una..
            ma la speranza è l'ultima a morire ;)Mmmmmm... se uno cerca tanto affannosamente se esistono versioni di Linux migliori di Windows, significa che Windows non gli va tanto bene...
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: lroby

            - Scritto da: ruppolo


            Tutto giusto, ma io non installo Linux in


            virtuale per vedere se funziona, ma per usarlo


            ;)

            aahh capisco.. io invece è dal 1996 (anno in cui

            scoprìì Linux grazie ad un mio cliente) che sto

            provando molte distro per vedere se ne trovavo

            una che potessi definire migliore delle varie

            versioni di

            Windows.

            Quante energie sprecate...si chiama passione, cosa a te sconosciuta. grazie.


            2 cose prima di chiudere il post

            1) migliore di Windows per ME ed al limite per i

            miei clienti (e non per tutto il resto del
            mondo)



            2) migliore non di Windows quello che trovi

            preinstallato al supermercato ma rispetto al mio

            Windows.

            ed ancora adesso non ne ho trovata ancora una..

            ma la speranza è l'ultima a morire ;)

            Mmmmmm... se uno cerca tanto affannosamente se
            esistono versioni di Linux migliori di Windows,
            significa che Windows non gli va tanto
            bene...invece Windows và da dio ma quello che una persona deve saper fare è non tenere la testa sotto la sabbia limitandosi al proprio s.o. ma essere SEMPRE aggiornato su come vanno ANCHE gli altri s.o.
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby
            si chiama passione, cosa a te sconosciuta. grazie.Sconosciuta? Al contrario, io sono un appassionato di computer da oltre 30 anni. Ma a differenza tua non ho dimenticato che i personal computer NON sono stati inventati per gli appassionati, per questo motivo reputo Windows e Linux sistemi inadatti ad un personal computer. Per questo ritengo che l'utonto sia il principale utente di un personal computer, e su di lui l'industria dell'hardware e del software devono concentrarsi.Se un sistema ha bisogno di essere modificato/messo a punto per poter essere consegnato nelle mani di un normale utente, significa che è un sistema NON concepito per un normale utente.Quando compri una automobile nessuno la modifica o la mette a punto per fartela guidare. Al contrario una macchina da rally o da corsa viene modificata e messa a punto frequentemente. Ma la macchina da rally o da corsa è una macchina per appassionati, non per le comuni persone.Qui, in questo forum, ci sono per lo più appassionati. Appassionati che non sanno o hanno dimenticato che il personal computer NON è stato inventato, né viene costruito, per gli appassionati, ma per la gente comune, quella appartenente al mercato "mainstream".
            invece Windows và da dio ma quello che una
            persona deve saper fare è non tenere la testa
            sotto la sabbia limitandosi al proprio s.o. ma
            essere SEMPRE aggiornato su come vanno ANCHE gli
            altri
            s.o.Discorso per appassionati. Secondo te io dovrei stare sempre aggiornato su come vanno le automobili diverse dalla mia? Se sono appassionato di automobili, oppure se opero professionalmente nel settore (costruttore, venditore, meccanico, ecc.) si, altrimenti mi aggiorno quando devo cambiarla.
          • vomplete_y scrive:
            Re: La "melma software"
            dunque, visto che i sistemi amd non dispongono delle funzionalità ACPI (mentre è presente in sistemi intel), su alcune distro, quando booti su amd, il proXXXXX si interrompe a causa di questa eccezione.Puoi provare quindi a resettare e passare le seguenti opzioni al kernel: noapic acpi=off
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: vomplete_y
            Puoi provare quindi a resettare e passare le
            seguenti opzioni al kernel: noapic
            acpi=offquesto potrebbe essere un valido suggerimento ;)
          • lol scrive:
            Re: La "melma software"
            pxeboot questo sconosciuto.cmq il cd è sempre comodo
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lol
            pxeboot questo sconosciuto.
            cmq il cd è sempre comodoio sono troppo affezionato ai supporti fisici e poi ne faccio la collezione di s.o. (linux e ms)
          • AtariLover scrive:
            Re: La "melma software"
            Segnalo che c'è unetbootin per installare linux da USB partendo dalla ISO.Non è una prerogativa di OSX, anzi... Credo sia una prerogativa di tutti i SO tranne Windows (anche se col 7 si può finalmente :D )http://unetbootin.sourceforge.net/
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: AtariLover
            Segnalo che c'è unetbootin per installare linux
            da USB partendo dalla
            ISO.
            Non è una prerogativa di OSX, anzi... Credo sia
            una prerogativa di tutti i SO tranne Windows
            (anche se col 7 si può finalmente :D
            )

            http://unetbootin.sourceforge.net/ehm.. scusami Atari.. ma tu l'hai provato?io l'ho provato la settimana scorsa.. è vero che ti crea le immagini sulle chiavette di molte distro linux (dandoti la possibilità di scegliere quale distro vuoi) ma poi una volta che le ha create, (almeno a me) non hanno funzionato. mi sembrava un programma davvero miracoloso..e ne ho provate diverse di distro.
          • AtariLover scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby

            ehm.. scusami Atari.. ma tu l'hai provato?
            io l'ho provato la settimana scorsa.. è vero che
            ti crea le immagini sulle chiavette di molte
            distro linux (dandoti la possibilità di scegliere
            quale distro vuoi) ma poi una volta che le ha
            create, (almeno a me) non hanno funzionato. mi
            sembrava un programma davvero
            miracoloso..
            e ne ho provate diverse di distro.Lo uso correntemente per installare le distro che uso di più (Xubuntu tipicamente) su pc che non hanno lettore CD o anche solo per comodità.Ha sempre funzionato, l'unica cosa che ho notato è che su chiavette "smart U3" non va sempre e che su alcuni pc il bios non fa bootare da USB.Che problemi ti ha dato?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 ottobre 2009 12.08-----------------------------------------------------------
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: AtariLover
            Lo uso correntemente per installare le distro che
            uso di più (Xubuntu tipicamente) su pc che non
            hanno lettore CD o anche solo per
            comodità.

            Ha sempre funzionato, l'unica cosa che ho notato
            è che su chiavette "smart U3" non va sempre e che
            su alcuni pc il bios non fa bootare da
            USB.

            Che problemi ti ha dato?mi creava l'immagine sulla chiavetta, ma quando facevo fare il boot da lì, dopo pochi passaggi il boot si freezava sempre (adesso i messaggi precisi non me li ricordo ma non mancherò di riprovarci e darti maggiori dettagli)comunque il programma me lo sono conservato ;)
          • AtariLover scrive:
            Re: La "melma software"
            Ci sono alcune ISO che usate con unetbootin non riescono a trovare il drive da cui vengono lanciate (d'oh!) e quindi si inchiodano.Il consiglio che posso darti è quello di usare il menu a tendina in alto per trovare le ISO delle distro, in questo modo non avrai problemi.P.S: Mi pare di ricordare che dalla alternate di Ubuntu non sia possibile installre il sistema tramite unetbootin se non hai un cd (double d'oh!).
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: AtariLover
            Ci sono alcune ISO che usate con unetbootin non
            riescono a trovare il drive da cui vengono
            lanciate (d'oh!) e quindi si
            inchiodano.
            Il consiglio che posso darti è quello di usare il
            menu a tendina in alto per trovare le ISO delle
            distro, in questo modo non avrai
            problemi.

            P.S: Mi pare di ricordare che dalla alternate di
            Ubuntu non sia possibile installre il sistema
            tramite unetbootin se non hai un cd (double
            d'oh!)./OTma quanto sei appassionata dei simpson? :D/fine OT
          • AtariLover scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby

            /OT
            ma quanto sei appassionata dei simpson? :D
            /fine OTDiscretamente :D Mi piacevano molto, adeso non li seguo più purtroppo... Anzi, nemmeno so se li trasmettono ancora
            _
          • MeX scrive:
            Re: La "melma software"
            cioé W7 non gestisce la masterizzazione a livello di OS? :|
          • DarkSchneider scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: MeX
            cioé W7 non gestisce la masterizzazione a livello
            di OS?
            :|Si la gestisce, e "UDITE UDITE!" da W7 gestisce anche le iso.
          • MeX scrive:
            Re: La "melma software"
            wow! hanno comprato una licenza di WinRAR? :D
          • DarkSchneider scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: MeX
            wow! hanno comprato una licenza di WinRAR? :DNo, è che appunto ISO, è uno standard ISO.E sai che a Redmond la parola standard provoca allergie terribili.Più che una licenza di winrar direi che hanno comprato una scorta di antistaminici.
      • ruppolo scrive:
        Re: La "melma software"
        - Scritto da: lroby
        il problema non è la quantità di software che
        esiste per questa piattaforma ma il numero dei
        software realmente valido di questi
        software.Allora forse non arrivi a 10.
        mica si ha la necessità di installare 4 programmi
        di masterizzazione, 4 media player o 4 programmi
        per gestire i file zippati (meglio di quello che
        permette Windows di serie
        intendo)
        mi capita di leggere di persone che hanno
        installato qualcosa come 150 programmi nel loro
        pc, onestamente mi piacerebbe leggere questo
        elenco di sw con affianco ad ogni singolo
        programma la spiegazione di cosa gli serve averlo
        installato nel
        pc.Io ne ho più del doppio, ma su Mac ne puoi tenere quante ne vuoi, esattamente come le foto e i brani musicali.In realtà le applicazioni non sono "installate" come in Windows, sono solo copiate in una cartella, come un album musicale. E nessuna applicazione lancia processi all'avvio, tranne quelle che espressamente fanno solo questo, come ad esempio un firewall o un driver per una periferica. Ecco perché la maggior parte delle installazioni si concretizza nel copiare un'icona da un disco immagine precedentemente montato a una qualsiasi cartella sul Mac, che per una mera questione di ordine è preferita la cartella "Applicazioni". Anche gli installer non fanno che copiare cartelle. I più complessi copiano anche profili colore o font di caratteri o altre cose in cartelle predefinite e ben conosciute da qualsiasi utente Mac, per cui anche una successiva rimozione si concretizza nel cestinare tali file o cartelle, ma anche se vengono lasciate lì non comportano alcun problema, sono come brani o foto lasciati nella libreria.Discorso a parte meritano i servizi, ovvero applicazioni che forniscono servizi ad altre applicazioni: questi servizi vengono rintracciati automaticamente dal sistema operativo e messi a disposizione, fino a quando tali applicazioni rimangono nel disco (ovunque si trovino). Se l'applicazione viene cestinata, il servizio viene tolto. Per certi versi è come il vostro registro, solo che non sono le applicazioni che ci mettono le mani, ma il sistema, e non c'è alcuna procedura di installazione o rimozione che l'utente deve eseguire.Come vedi siamo anni luce avanti.
        • lroby scrive:
          Re: La "melma software"
          - Scritto da: ruppolo
          Io ne ho più del doppio, ma su Mac ne puoi tenere
          quante ne vuoi, esattamente come le foto e i
          brani
          musicali.ed immagino che li usi tutti e 300 (cosi come ascolti ogni singola canzone o guardi ogni singola foto che possiedi) ogni santo giorno vero?
          Come vedi siamo anni luce avanti.sarete anche anni luce avanti (ammesso che facciamo finta di credervi lol) ma onestamente preferisco mille volte vivere e restare nel resto del mondo , visto che pretendo di essere capace a sistemarlo.ti immagini la scena se io avessi solo mac ed andassi dai clienti per risolvere i loro problemi cosa ne uscirebbe fuori? ("non saprei signora, è un pò che non uso windows.) no grazie.io ci vivo in battaglia in prima linea.io li risolvo i problemi (sia miei che degli altri) ed aumento i miei punti exp (come nei gdr) ogni tot punti exp passo pure di livello :D
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: ruppolo

            Io ne ho più del doppio, ma su Mac ne puoi
            tenere

            quante ne vuoi, esattamente come le foto e i

            brani

            musicali.
            ed immagino che li usi tutti e 300 (cosi come
            ascolti ogni singola canzone o guardi ogni
            singola foto che possiedi) ogni santo giorno
            vero?No, come la musica ci sono programmi che uso quotidianamente e programmi che uso molto raramente. Ma come tu non elimini la musica che ascolti di rado, così io non elimino i programmi che uso di rado, perché non mi porterebbe nessun vantaggio.

            Come vedi siamo anni luce avanti.
            sarete anche anni luce avanti (ammesso che
            facciamo finta di credervi lol) ma onestamente
            preferisco mille volte vivere e restare nel resto
            del mondo , visto che pretendo di essere capace
            a
            sistemarlo.Quindi immagino che sei capace di cambiare la frizione alla tua auto, visto che la usi...
            ti immagini la scena se io avessi solo mac ed
            andassi dai clienti per risolvere i loro problemi
            cosa ne uscirebbe fuori? ("non saprei signora, è
            un pò che non uso windows.)Ineccepibile, ma potresti avere anche Mac, non solo Mac.
            no grazie.
            io ci vivo in battaglia in prima linea.Lo so e ti capisco :D
            io li risolvo i problemi (sia miei che degli
            altri) ed aumento i miei punti exp (come nei gdr)

            ogni tot punti exp passo pure di livello :DE fai bene, il tuo è un lavoro che per ora non conosce crisi. Infatti dal punto di vista dei tecnici Windows è ottimo per guadagnarsi la pagnotta, su Mac faresti la fame.Ma anche gli idraulici a casa loro si mettono la caldaia migliore...
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: ruppolo
            No, come la musica ci sono programmi che uso
            quotidianamente e programmi che uso molto
            raramente. Ma come tu non elimini la musica che
            ascolti di rado, così io non elimino i programmi
            che uso di rado, perché non mi porterebbe nessun
            vantaggio.non elimino la musica che ascolto di rado, ma a livello di sw installati tengo solo quello che mi serve realmente e se mi capita aggiungo nuovo quello all'occorrenza (esempio se compro un cell. nuovo nokia e mi serve il suo sw, aggiungerò quel sw al pc)


            Come vedi siamo anni luce avanti.

            sarete anche anni luce avanti (ammesso che

            facciamo finta di credervi lol) ma onestamente

            preferisco mille volte vivere e restare nel
            resto

            del mondo , visto che pretendo di essere capace

            a

            sistemarlo.
            Quindi immagino che sei capace di cambiare la
            frizione alla tua auto, visto che la
            usi...io sono un meccanico dei pc, alla frizione ci penserà il meccanico delle auto no? ;)

            ti immagini la scena se io avessi solo mac ed

            andassi dai clienti per risolvere i loro
            problemi

            cosa ne uscirebbe fuori? ("non saprei signora, è

            un pò che non uso windows.)
            Ineccepibile, ma potresti avere anche Mac, non
            solo
            Mac.e cosa dovrei farmene se per fare tutto quello che mi serve (ovvero rimanere aggiornato lato pc e windows e la mia produttività personali) lo posso ottenere tranquillamente con una sola macchina? (se pensi che al momento il mio main pc è il mio net)

            no grazie.

            io ci vivo in battaglia in prima linea.
            Lo so e ti capisco :Dcollega! :D

            io li risolvo i problemi (sia miei che degli

            altri) ed aumento i miei punti exp (come nei
            gdr)



            ogni tot punti exp passo pure di livello :D
            E fai bene, il tuo è un lavoro che per ora non
            conosce crisi. Infatti dal punto di vista dei
            tecnici Windows è ottimo per guadagnarsi la
            pagnotta, su Mac faresti la
            fame.Windows è ottimo la pagnotta non tanto per il s.o. di per se, ma per il fatto che praticamente il 99% di quelli che vedo in giro hanno solo pc con Windows (conosco un paio di uffici che usano anche mac e mi tengo alla larga da quelli)
            Ma anche gli idraulici a casa loro si mettono la
            caldaia
            migliore...infatti, io a casa ho la caldaia che ritengo la migliore per le "mie esigenze" ma purtroppo molti no.(la caldaia che tu ritieni la migliore a me non piace, quando imparerai che non tutti i gusti sono alla menta e non per forza tu hai ragione sugli altri?)
          • bollito scrive:
            Re: La "melma software"
            Comunque alla fine il nocciolo del discorso si sondensa tutto in un unica parola : Presenza di un registro di sistema binario.Se mai (e penso proprio mai) MS se lo toglierà dalle palle magari potrebbero migliorare di moltissimo il sistema che a quel punto potrebbe diventare interessante.Cosi' come e' e' troppo dipendente dalle XXXXXXX che possono fare software di terze parti.
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby
            non elimino la musica che ascolto di rado, ma a
            livello di sw installati tengo solo quello che mi
            serve realmente e se mi capita aggiungo nuovo
            quello all'occorrenza (esempio se compro un cell.
            nuovo nokia e mi serve il suo sw, aggiungerò quel
            sw al pc)Ovvio che aggiungi il programma nuovo se ti serve, ma io non sono costretto né mi avvantaggio se tolgo quello che uso di rado.
            io sono un meccanico dei pc, alla frizione ci
            penserà il meccanico delle auto no?
            ;)Esatto. L'unica differenza è che il Mac non ha bisogno del meccanico o ne ha bisogno raramente. La maggior parte degli utenti Mac della categoria che noi qui chiamiamo "utonti" hanno usato il loro Mac per tutto il suo ciclo vitale senza mai aver avuto bisogno del "meccanico", senza aver mai formattato né usato una qualsiasi utility di riparazione.
            e cosa dovrei farmene se per fare tutto quello
            che mi serve (ovvero rimanere aggiornato lato pc
            e windows e la mia produttività personali) lo
            posso ottenere tranquillamente con una sola
            macchina? (se pensi che al momento il mio main pc
            è il mio
            net)"tranquillamente"? :D

            Lo so e ti capisco :D
            collega! :Dex collega, prego :DDa quando è arrivato OS X, il lavoro di "meccanico" è cessato.
            Windows è ottimo la pagnotta non tanto per il
            s.o. di per se, ma per il fatto che praticamente
            il 99% di quelli che vedo in giro hanno solo pc
            con Windows (conosco un paio di uffici che usano
            anche mac e mi tengo alla larga da
            quelli)Ma siccome parliamo di centinaia di milioni di utenti, anche un misero 5% è comunque rappresentato da decine di milioni di utenti, quindi non è quello il punto, il punto è che Windows ha bisogno del meccanico quanto un'auto da corsa.

            Ma anche gli idraulici a casa loro si mettono la

            caldaia

            migliore...
            infatti, io a casa ho la caldaia che ritengo la
            migliore per le "mie esigenze" ma purtroppo molti
            no.
            (la caldaia che tu ritieni la migliore a me non
            piace, quando imparerai che non tutti i gusti
            sono alla menta e non per forza tu hai ragione
            sugli
            altri?)Non è questione di "mi piace", è questione del conoscere quale sia la migliore. Se veramente gli utenti, parlo dei privati, avessero l'opportunità di provare Mac e PC per una settimana, di PC non ne venderebbero più nemmeno mezzo.Tu, ad esempio, conosci lo spessore della lamiera delle varie automobili? Sai quali modelli hanno buone protezioni sui cuscinetti della trasmissione? E quali ottimi trattamenti anti corrosivi? Se lo sapessi potresti scegliere una automobile più robusta delle altre o più adatta alle strade bianche o alle strade di montagna dove buttano il sale in inverno.Invece ti viene detto "questa ha il clima e il Bluetooth".-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 ottobre 2009 12.00-----------------------------------------------------------
          • DarkSchneider scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: ruppolo
            Non è questione di "mi piace", è questione del
            conoscere quale sia la migliore. Se veramente gli
            utenti, parlo dei privati, avessero l'opportunità
            di provare Mac e PC per una settimana, di PC non
            ne venderebbero più nemmeno
            mezzo.Sei sicuro? Si vede che hai abbandonato l'assistenza a macchine Windows.Non hai idea di quanti verrebbero a chiederti: - "Come mai la copia di office crackata non si installa?"- "Perchè non va PC Suite?"- "Il programma del navigatore medion non si installa!"- "Non funziona il giochino trovato nei cereali!"- "Mi installi Autocad?"- "La stampante parallela Epson come la collego?"E via dicendo, mai sottovalutare la potenza (distruttiva) dell'utonto. @^Per quanto OS X sia un sistema perfetto per le loro esigenze, devi fare i conti con un mondo (informatico) Windows-centrico.Prima di togliere windows dai loro PC devi toglierlo dalla loro testa, e non è detto che sia compatibile con altri SO.
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: DarkSchneider
            Sei sicuro? Si vede che hai abbandonato
            l'assistenza a macchine
            Windows.Mai fatta, se non per i pochi casi di convivenza.
            Non hai idea di quanti verrebbero a chiederti:
            - "Come mai la copia di office crackata non si
            installa?"No, non me lo chiederebbero. Anche le cose craccate funzionano meglio.
            - "Perchè non va PC Suite?"PC che?
            - "Il programma del navigatore medion non si
            installa!"Non serve, come la maggior parte dei software che accompagnano fotocamere, scanner, modem e altri ammennicoli :D
            - "Non funziona il giochino trovato nei cereali!"Ti sembrerà impossibile, ma con il Mac i divertimenti diventano altri: foto, filmati, musica eccetera.
            - "Mi installi Autocad?"Forse la prima volta, e mi diverte molto vedere i loro sguardi increduli su quanto semplice sia installare un programma :D
            - "La stampante parallela Epson come la collego?"Dai, sai che non esiste :D
            E via dicendo, mai sottovalutare la potenza
            (distruttiva) dell'utonto.
            @^Su Mac l'utonto si trova a suo agio, perché il sistema è confezionato su misura per gli utonti. Ma è così che deve essere, il Mac, e prima ancora il personal computer, sono proprio stati inventati per l'utonto, ovvero per un tipo di utenza che non deve intendersi di computer per poter godere dei vantaggi di un computer. Così come si può guidare una automobile senza avere la più pallida idea di cosa ci sia sotto il cofano, o di cosa accade realmente premendo il pedale del freno (a parte fermare il veicolo). Questo è progresso, non i corsi di 80 ore per imparare Windows.
            Per quanto OS X sia un sistema perfetto per le
            loro esigenze, devi fare i conti con un mondo
            (informatico)
            Windows-centrico.Infatti solitamente c'è un periodo di disintossicazione, durante il quale l'utente si abitua al nuovo modo di usare il computer. E vagli a chiedere dopo se vuole tornare indietro, e senti cosa ti risponde... hai presente quel gesto col braccio e la mano?
            Prima di togliere windows dai loro PC devi
            toglierlo dalla loro testa, e non è detto che sia
            compatibile con altri
            SO.Per fortuna la disintossicazione dura poco, da 15 giorni a un mese al massimo.
          • DarkSchneider scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: ruppolo
            Mai fatta, se non per i pochi casi di convivenza.
            Appunto. Hai sicuramente un approccio diverso alla cosa.

            Non hai idea di quanti verrebbero a chiederti:

            - "Come mai la copia di office crackata non si

            installa?"
            No, non me lo chiederebbero. Anche le cose
            craccate funzionano
            meglio.
            Proverebbero ad installare la versione per windows passata dal cuggino, questo intendevo.

            - "Perchè non va PC Suite?"
            PC che?
            Il programma di gestione dei Nokia, ovviamente per chi ha iPhone non vale.

            - "Il programma del navigatore medion non si

            installa!"
            Non serve, come la maggior parte dei software che
            accompagnano fotocamere, scanner, modem e altri
            ammennicoli
            :D
            Ni, il trasferimento dati funziona sicuramente, ma la gestione poi, aggiornamenti, magari usa un protocollo tipo active sync o il Sw è solo per windows. L'utonto semplicemente lo collega mette il CD, clicka setup.exe e vede che non va.

            - "Non funziona il giochino trovato nei
            cereali!"
            Ti sembrerà impossibile, ma con il Mac i
            divertimenti diventano altri: foto, filmati,
            musica
            eccetera.
            Anche qui si vede che non fai assistenza, il classico è il genitore che compra un PC per i giochini del genere al figlio piccolo, che sul Mac ovviamente non vanno. A meno di bootcamp ovviamente.

            - "Mi installi Autocad?"
            Forse la prima volta, e mi diverte molto vedere i
            loro sguardi increduli su quanto semplice sia
            installare un programma
            :D
            Anche Autocad? ;-) Sembra incredibile ma anche chi non ha assolutamente necessità di usare Autocad sente il bisogno fisico di averlo sul PC (ovviamente pirata). E' ovvio che è un non problema ma l'utonto ragiona così.

            - "La stampante parallela Epson come la
            collego?"
            Dai, sai che non esiste :D
            Non hai idea di quale sia l'HW medio che gira per le case dei privati, mi hanno portato dei Pentium 100 con Win95 e 16MB di ram chiedendo di installare la multifunzione nuova (che ovviamente ha i driver dal 2000 in su). Le Epson Stylus 4xx parallele sono più diffuse di quanto tu creda.
            Su Mac l'utonto si trova a suo agio, perché il
            sistema è confezionato su misura per gli utonti.
            Ma è così che deve essere, il Mac, e prima ancora
            il personal computer, sono proprio stati
            inventati per l'utonto, ovvero per un tipo di
            utenza che non deve intendersi di computer per
            poter godere dei vantaggi di un computer. Così
            come si può guidare una automobile senza avere la
            più pallida idea di cosa ci sia sotto il cofano,
            o di cosa accade realmente premendo il pedale del
            freno (a parte fermare il veicolo). Questo è
            progresso, non i corsi di 80 ore per imparare
            Windows.
            E lo so, ma per l'utonto il PC è windows e il Dio è l'amico che "ne capisce".

            Per quanto OS X sia un sistema perfetto per le

            loro esigenze, devi fare i conti con un mondo

            (informatico)

            Windows-centrico.
            Infatti solitamente c'è un periodo di
            disintossicazione, durante il quale l'utente si
            abitua al nuovo modo di usare il computer. E
            vagli a chiedere dopo se vuole tornare indietro,
            e senti cosa ti risponde... hai presente quel
            gesto col braccio e la
            mano?


            Prima di togliere windows dai loro PC devi

            toglierlo dalla loro testa, e non è detto che
            sia

            compatibile con altri

            SO.
            Per fortuna la disintossicazione dura poco, da 15
            giorni a un mese al
            massimo.Questo avviene solo se per un periodo qualcuno che conosce il sistema segue l'utonto, se lasciato solo a se stesso rigetta la novità.Mi è capitato di installare windows con bootcamp su mac, perchè chi lo aveva comprato lo ha preso solo per moda e poi non era capace di usarlo, nè aveva voglia di imparare.Questo era il senso di quello che dicevo.
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: DarkSchneider
            - Scritto da: ruppolo
            Proverebbero ad installare la versione per
            windows passata dal cuggino, questo
            intendevo.No, chi ha un Mac sa di avere un Mac.
            Il programma di gestione dei Nokia, ovviamente
            per chi ha iPhone non
            vale.Neanche per chi ha Nokia. Da anni il nostro sistema operativo sincronizza i cellulari di varie marche. Non tutti i modelli, ma tanti.
            Ni, il trasferimento dati funziona sicuramente,
            ma la gestione poi, aggiornamenti, magari usa un
            protocollo tipo active sync o il Sw è solo per
            windows. L'utonto semplicemente lo collega mette
            il CD, clicka setup.exe e vede che non
            va.L'utonto Apple attacca il modem e vede che va. Attacca lo scanner e quando pigia il pulsante lo scanner si mette in modo. Senza aver installato nulla. Attacca una fotocamera e parte iPhoto, attacca un iPod e parte iTunes, inserisce un dvd vergine e appare sulla scrivania (ah scusa, desktop) come qualsiasi altro volume, solo che è vuoto.
            Anche qui si vede che non fai assistenza, il
            classico è il genitore che compra un PC per i
            giochini del genere al figlio piccolo, che sul
            Mac ovviamente non vanno. A meno di bootcamp
            ovviamente.Il genitore che compra i giochini per il Mac del figlio sa che è un Mac. A te non sembrerà, ma il Mac si SCEGLIE, non si compra per caso.
            Anche Autocad? ;-) Che c'entra Autocad? Facciamo FinalCut?
            Sembra incredibile ma anche
            chi non ha assolutamente necessità di usare
            Autocad sente il bisogno fisico di averlo sul PC
            (ovviamente pirata). E' ovvio che è un non
            problema ma l'utonto ragiona
            così.Questo è l'atteggiamento dell'utente PC. Ma c'è una spiegazione psicologica: l'utente PC è quello che deve sentirsi omologato, parte del branco, come gli adolescenti. Quindi se tutti hanno Autocad, anche lui lo deve avere.Al contrario l'utente Mac è individualista, già ha scelto un computer che non ha quasi nessuno, figuriamoci se vuole avere gli stessi programmi che hanno gli altri. Infatti sui Mac trovi una notevole varietà di programmi e di utility, mentre nei PC trovi sempre e solo gli stessi programmi.
            Non hai idea di quale sia l'HW medio che gira per
            le case dei privati, mi hanno portato dei Pentium
            100 con Win95 e 16MB di ram chiedendo di
            installare la multifunzione nuova (che ovviamente
            ha i driver dal 2000 in su). Le Epson Stylus 4xx
            parallele sono più diffuse di quanto tu
            creda.Il mondo Mac non è ovviamente così, la gente può permettersi di cambiare computer e stampante dopo 5-6 anni.
            E lo so, ma per l'utonto il PC è windows e il Dio
            è l'amico che "ne
            capisce".Questo è il suo mondo, fatto di uno strumento complicato e fragile, bisognoso dell'assistenza dell'amico anche quando funziona, per farsi spiegare COME funziona.
            Questo avviene solo se per un periodo qualcuno
            che conosce il sistema segue l'utonto, se
            lasciato solo a se stesso rigetta la
            novità.Non l'utente Mac, che io abbandono regolarmente a se stesso per mesi, prima che si faccia sentire. E alla prima chiacchierata mi dice che è contento e mi chiede cose da utonto meno utonto.
            Mi è capitato di installare windows con bootcamp
            su mac, perchè chi lo aveva comprato lo ha preso
            solo per moda e poi non era capace di usarlo, nè
            aveva voglia di
            imparare.
            Questo era il senso di quello che dicevo.Non si installa mai bootcamp ad un utonto. Anzi, meglio se sa che Windows non ci gira.
          • DarkSchneider scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: ruppolo[CUT]...[/CUT]Hai troppa fiducia nell'utonto o sono stato sfigato io con la gente con cui ho avuto a che fare.Allo stato attuale, e lo dico senza offesa, molti passano a Mac solamente per la forza attrattiva del Brand. Le vendite si impennano, ma presto vi ritroverete pieni di utonti che non distinguono il mouse dalla tastiera e questi "problemi" si troverà ad affrontarli anche la comunità Mac.Poi che il sistema sia in grado di accogliere ottimamente anche questa gente non si discute, ma non per tutti saranno rose e fiori.
            Non si installa mai bootcamp ad un utonto. Anzi,
            meglio se sa che Windows non ci
            gira.Il cliente ha sempre ragione, non potevo rifiutarmi. E che Windows gira sui mac Intel ormai lo sanno pure i sassi.
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: ruppolo
            No, chi ha un Mac sa di avere un Mac.chi ha un nc20 sà di avere un nc20 (e non pensa di avere un acer con il nome samsung scritto sopra)sarà che sono un macaco mancato? ;)
            Il genitore che compra i giochini per il Mac del
            figlio sa che è un Mac. A te non sembrerà, ma il
            Mac si SCEGLIE, non si compra per
            caso.anche i pc che compro io per me li ho scelti, mai comprati per caso..sarà che sono un macaco mancato? ;)
            Al contrario l'utente Mac è individualista, già
            ha scelto un computer che non ha quasi nessuno,cavoli anche io sono così, sarà che sono un macaco mancato? ;)
            figuriamoci se vuole avere gli stessi programmi
            che hanno gli altri. Infatti sui Mac trovi una
            notevole varietà di programmi e di utility,
            mentre nei PC trovi sempre e solo gli stessi
            programmi.cavoli anche per me è così,sarà che sono un macaco mancato? ;)
            Il mondo Mac non è ovviamente così, la gente può
            permettersi di cambiare computer e stampante dopo
            5-6
            anni.io in alcuni casi li cambio anche dopo 1-2,sarà che sono un macaco mancato? ;)insomma alla fine una domanda, mi sorge spontanea,ma se sono un macaco mancato, lo sarà forse per il semplice fatto che a me nessuno di mette in gabbia e nessuno sceglie per me chi e cosa e come devo lavorarci sul MIO computer?sarà che forse la cosa che non mi piace della apple è proprio la società?e sarà che anche il suo os non mi piace per nulla e lo trovo pure troppo castrante?no, qui non assomiglio ad un macaco mancato, io so usare la testa in modo autonomo :D
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            Tu SEI un macaco mancato. E non è mica una offesa!Riguardo la scelta, quando scegli un PC stai scegliendo la pasta: Barilla, De Cecco, spaghetti, tagliatelle eccetera. Ovvero marca e modello di apparecchi che forniscono la stessa identica esperienza.Il riso non è nella tua corsia.E peccato che le lenticchie, i ceci, i fagioli, l'orzo eccetera sono stati cacciati fuori dal supermercato molti anni fa.
          • FinalCut scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: ruppolo
            Tu SEI un macaco mancato. E non è mica una offesa!

            Riguardo la scelta, quando scegli un PC stai
            scegliendo la pasta: Barilla, De Cecco,
            spaghetti, tagliatelle eccetera. Ovvero marca e
            modello di apparecchi che forniscono la stessa
            identica
            esperienza.
            Il riso non è nella tua corsia.

            E peccato che le lenticchie, i ceci, i fagioli,
            l'orzo eccetera sono stati cacciati fuori dal
            supermercato molti anni
            fa.Ed il Mac cioè "la pizza" non lo vendono dal supermercato, ma devi entrare in pizzeria.A quel punto la scelta è ampia e vasta, ma se non ti piace la pizza....(linux)(apple)
          • lroby scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: ruppolo
            Tu, ad esempio, conosci lo spessore della lamiera
            delle varie automobili? Sai quali modelli hanno
            buone protezioni sui cuscinetti della
            trasmissione? E quali ottimi trattamenti anti
            corrosivi? Se lo sapessi potresti scegliere una
            automobile più robusta delle altre o più adatta
            alle strade bianche o alle strade di montagna
            dove buttano il sale in
            inverno.
            Invece ti viene detto "questa ha il clima e il
            Bluetooth".ma io quando ho comprato la mia auto nel 2002, avevo (e ho tutt'ora) delle necessità, ovvero il veicolo doveva avere dei requisiti:1) doveva essere Diesel e non a benzina per consumare meno (e perchè il gasolio all'epoca costava molto meno del benzina)2) doveva essere van perchè mi serviva sopratutto per il lavoro e molto poco per il tempo libero (pago meno di bollo e ho un baule enorme)3) doveva essere una marca che io ritengo affidabile (ho preferito peugeot alla fiat)4) doveva avere un'estetica che a me piacesse molto (la 206 la trovo bellissima)5) non doveva costare un occhio della testa (12000 euro con tutti gli acXXXXXri che la versione base non aveva di serie)6) anche le riparazioni come i ricambi ed i tagliandi non dovevano costare cari in futuro7) doveva essere abbastanza comoda e spaziosa per il pilota ed il passeggerocome vedi queste erano le mie personali esigenze (ed è giusto che ognuno abbia le sue) e la macchina che ho comprato le ha rispecchiate tutte quante.(aggiungo anche che a quasi 140.000 km praticamente sembra nuova :) )-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 ottobre 2009 13.19-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: ruppolo

            Tu, ad esempio, conosci lo spessore della
            lamiera

            delle varie automobili? Sai quali modelli hanno

            buone protezioni sui cuscinetti della

            trasmissione? E quali ottimi trattamenti anti

            corrosivi? Se lo sapessi potresti scegliere una

            automobile più robusta delle altre o più adatta

            alle strade bianche o alle strade di montagna

            dove buttano il sale in

            inverno.

            Invece ti viene detto "questa ha il clima e il

            Bluetooth".
            ma io quando ho comprato la mia auto nel 2002,
            avevo (e ho tutt'ora) delle necessità, ovvero il
            veicolo doveva avere dei
            requisiti:
            1) doveva essere Diesel e non a benzina per
            consumare meno (e perchè il gasolio all'epoca
            costava molto meno del
            benzina)
            2) doveva essere van perchè mi serviva sopratutto
            per il lavoro e molto poco per il tempo libero
            (pago meno di bollo e ho un baule
            enorme)
            3) doveva essere una marca che io ritengo
            affidabile (ho preferito peugeot alla
            fiat)
            4) doveva avere un'estetica che a me piacesse
            molto (la 206 la trovo
            bellissima)
            5) non doveva costare un occhio della testa
            (12000 euro con tutti gli acXXXXXri che la
            versione base non aveva di
            serie)
            6) anche le riparazioni come i ricambi ed i
            tagliandi non dovevano costare cari in
            futuro
            7) doveva essere abbastanza comoda e spaziosa per
            il pilota ed il
            passeggero
            come vedi queste erano le mie personali esigenze
            (ed è giusto che ognuno abbia le sue) e la
            macchina che ho comprato le ha rispecchiate tutte
            quante.
            (aggiungo anche che a quasi 140.000 km
            praticamente sembra nuova :)
            )Tutto giusto, ma il mercato delle automobili non è drogato da un monopolio che fa si che tutte le automobili sono uguali, tranne una (tralasciando i go kart).Se tutte le marche producessero lo stesso veicolo, tranne una, la probabilità che quell'unica marca sia a te sconosciuta, o conosciuta solo per averne sentito il nome, è elevatissima.La situazione da te descritta esisteva prima del monopolio, un periodo purtroppo sconosciuto alla maggior parte delle persone che frequentano questo forum, visto che ci troviamo in tale regime da un quarto di secolo. Lì si che facevi la scelta in base alle tue esigenze.
          • appol scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: lroby

            - Scritto da: ruppolo


            Tu, ad esempio, conosci lo spessore della

            lamiera


            delle varie automobili? Sai quali modelli
            hanno


            buone protezioni sui cuscinetti della


            trasmissione? E quali ottimi trattamenti anti


            corrosivi? Se lo sapessi potresti scegliere
            una


            automobile più robusta delle altre o più
            adatta


            alle strade bianche o alle strade di montagna


            dove buttano il sale in


            inverno.


            Invece ti viene detto "questa ha il clima e il


            Bluetooth".

            ma io quando ho comprato la mia auto nel 2002,

            avevo (e ho tutt'ora) delle necessità, ovvero il

            veicolo doveva avere dei

            requisiti:

            1) doveva essere Diesel e non a benzina per

            consumare meno (e perchè il gasolio all'epoca

            costava molto meno del

            benzina)

            2) doveva essere van perchè mi serviva
            sopratutto

            per il lavoro e molto poco per il tempo libero

            (pago meno di bollo e ho un baule

            enorme)

            3) doveva essere una marca che io ritengo

            affidabile (ho preferito peugeot alla

            fiat)

            4) doveva avere un'estetica che a me piacesse

            molto (la 206 la trovo

            bellissima)

            5) non doveva costare un occhio della testa

            (12000 euro con tutti gli acXXXXXri che la

            versione base non aveva di

            serie)

            6) anche le riparazioni come i ricambi ed i

            tagliandi non dovevano costare cari in

            futuro

            7) doveva essere abbastanza comoda e spaziosa
            per

            il pilota ed il

            passeggero

            come vedi queste erano le mie personali esigenze

            (ed è giusto che ognuno abbia le sue) e la

            macchina che ho comprato le ha rispecchiate
            tutte

            quante.

            (aggiungo anche che a quasi 140.000 km

            praticamente sembra nuova :)

            )

            Tutto giusto, ma il mercato delle automobili non
            è drogato da un monopolio che fa si che tutte le
            automobili sono uguali, tranne una (tralasciando
            i go
            kart).Monopolio? Forse ti riferisci a MS? Mi sa che non sai esattamente cos'è un monopolio. Se ci fosse un monopolio tu non avresti un Mac e Linux non esisterebbe. La verità è che Linux quelle poche volte che è stato sugli scaffali ci è rimasto, Apple vende ma solo se compri il loro oggetto luccicoso quindi è una nicchia e tu ne fai parte.
            Se tutte le marche producessero lo stesso
            veicolo, tranne una, la probabilità che
            quell'unica marca sia a te sconosciuta, o
            conosciuta solo per averne sentito il nome, è
            elevatissima.
            La situazione da te descritta esisteva prima del
            monopolio, un periodo purtroppo sconosciuto alla
            maggior parte delle persone che frequentano
            questo forum, visto che ci troviamo in tale
            regime da un quarto di secolo. Lì si che facevi
            la scelta in base alle tue
            esigenze.Tui invece sai bene cos'è un monopolio"Il monopolio è una forma di mercato dove un unico venditore offre un prodotto o un servizio per il quale non esistono sostituti stretti (monopolio naturale) oppure opera in ambito protetto (monopolio legale, protetto da barriere giuridiche)"Dici queste cose sapendo che esiste Apple e visto che Linux sta la.
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: appol
            Monopolio? Forse ti riferisci a MS? Mi sa che non
            sai esattamente cos'è un monopolio. Se ci fosse
            un monopolio tu non avresti un Mac e Linux non
            esisterebbe. La verità è che Linux quelle poche
            volte che è stato sugli scaffali ci è rimasto,
            Apple vende ma solo se compri il loro oggetto
            luccicoso quindi è una nicchia e tu ne fai parte.Un monopolio non ha bisogno del 100% del mercato, per definirsi tale, basta anche che lo rasenti.Ti ricordo che Windows si trova nel 100% dei PC in vendita nei negozi.
            Tui invece sai bene cos'è un monopolioCerto che lo so. Lo so perché ho vissuto (l'informatica) anche prima che si instaurasse tale monopolio.
            "Il monopolio è una forma di mercato dove un
            unico venditore offre un prodotto o un servizio
            per il quale non esistono sostituti stretti
            (monopolio naturale) oppure opera in ambito
            protetto (monopolio legale, protetto da barriere
            giuridiche)"Infatti è così, non esistono sostituti stretti di Windows (il sistema presente nel 100% dei PC nei negozi). Per Office invece si, esiste OpenOffice, ad esempio.
            Dici queste cose sapendo che esiste Apple e visto
            che Linux sta
            la.Esatto. E ti dirò di più, che oltre il monopolio esiste l'abuso dello stesso, che è quello a cui stiamo assistendo.
          • appol scrive:
            Re: La "melma software"
            Mi sa che la carriera puoi farla esclusivamente da solo. Non hai capito un XXXXX di economia, o meglio non conosci i significati delle parole
      • FinalCut scrive:
        Re: La "melma software"
        - Scritto da: lroby
        il problema non è la quantità di software che
        esiste per questa piattaforma ma il numero dei
        software realmente valido di questi
        software.
        mica si ha la necessità di installare 4 programmi
        di masterizzazione, 4 media player o 4 programmi
        per gestire i file zippati (meglio di quello che
        permette Windows di serie
        intendo)
        mi capita di leggere di persone che hanno
        installato qualcosa come 150 programmi nel loro
        pc, onestamente mi piacerebbe leggere questo
        elenco di sw con affianco ad ogni singolo
        programma la spiegazione di cosa gli serve averlo
        installato nel
        pc.La mia directory "Applicazioni" contiene 70 elementi, alcuni dei quali sono altre directory contenenti a loro volta parecchie altre Applicazioni.Facendo un calcolo approssimativo direi che ne ho installate circa un 140.. se vuoi ti faccio l'elenco nome per nome e ti dico a cosa serve ognuna di queste.Le uniche che cancellabili sono "BluePhoneElite" ormai obsoleta con iPhone ed Opera browser.Le uniche applicazioni "doppie" sono MacTheRipper e RipIt... perché spesso una riesce dove l'altra fallisce.... Il mio sistema gode di ottima salute e non è mai stato così veloce prima d'ora... ovviamente sto parlando di Mac OS X Snow Leopard...Triste è il PC con meno di 70 Applicazioni..... :pCiao ;)(linux)(apple)
        • ruppolo scrive:
          Re: La "melma software"
          - Scritto da: FinalCut
          Triste è il PC con meno di 70 Applicazioni.....
          :p

          Ciao ;)
          (linux)(apple)Triste e ironico, visto che da sempre si decanta Windows quale piattaforma con molte più applicazioni delle altre.
          • FinalCut scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: FinalCut

            Triste è il PC con meno di 70 Applicazioni.....

            :p



            Ciao ;)

            (linux)(apple)

            Triste e ironico, visto che da sempre si decanta
            Windows quale piattaforma con molte più
            applicazioni delle
            altre.Già... la "scelta" per loro è una cosa importantissima... devono scegliere al massimo una trentina di applicazioni tra le milioni disponibili! ;)Io persino su iPhone in questo momento ho 140 scaricate e 100 (tonde tonde) installate...però devo ammettere che qui non le uso proprio tutte, ma toglierle dal telefono mi scoccia proprio... :p(linux)(apple)
          • ruppolo scrive:
            Re: La "melma software"
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: FinalCut


            Triste è il PC con meno di 70
            Applicazioni.....



            :p





            Ciao ;)


            (linux)(apple)



            Triste e ironico, visto che da sempre si decanta

            Windows quale piattaforma con molte più

            applicazioni delle

            altre.

            Già... la "scelta" per loro è una cosa
            importantissima... devono scegliere al massimo
            una trentina di applicazioni tra le milioni
            disponibili!
            ;)il bello è che "scelgono" sempre le stesse ;)

            Io persino su iPhone in questo momento ho 140
            scaricate e 100 (tonde tonde)
            installate...
            però devo ammettere che qui non le uso proprio
            tutte, ma toglierle dal telefono mi scoccia
            proprio...
            :p

            (linux)(apple)Mi ricordo qualche anno fa, se avevi 10 applicazioni nel telefono erano già tante :D
    • pippo pluto scrive:
      Re: La "melma software"
      - Scritto da: ruppolo
      Si, nome azzeccato.

      Leggendo questo articolo mi è venuto il mal di
      pancia dalle risate, per un paio di
      ragioni.
      La prima è constatare che esiste un sistema
      operativo che all'aumentare delle applicazioni
      installate rallenta, cosa mai vista in nessunPurtroppo non è sono quello; basta solo installare le patch (ufficiali fornite da m$) che col tempo si ha un rallementamento pauroso Questo mi e' sucXXXXX con il portatile con su vista
  • raspone scrive:
    Microsoft è per la scelta
    "Siamo sicuri che quello che abbiamo fatto ha aggiunto nuove opzioni di scelta ai nostri clienti - ha dichiarato Eagan - perché SIAMO CONVINTI CHE UNA MAGGIORE SCELTA SIA LA COSA MIGLIORE PER LORO"AHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
    • mosilon scrive:
      Re: Microsoft è per la scelta
      live messenger - live mail e office/openoffice - il resto non serve
      • DarkSchneider scrive:
        Re: Microsoft è per la scelta
        - Scritto da: mosilon
        live messenger - live mail e office/openoffice -
        il resto non
        serveUn vero professionista...
      • Francesco_Holy87 scrive:
        Re: Microsoft è per la scelta
        Una sola cosa è essenziale: il sistema operativo.A me ad esempio potrebbe servire Visual Studio e alla zia Rita che non ha Internet Windows Live Essentials non serve.
        • lroby scrive:
          Re: Microsoft è per la scelta
          - Scritto da: Francesco_Holy87
          Una sola cosa è essenziale: il sistema operativo.
          A me ad esempio potrebbe servire Visual Studio e
          alla zia Rita che non ha Internet Windows Live
          Essentials non
          serve.essenziale si (altrimenti non serve a nulla il pc) ma sostanzialmente inutile senza almeno alcuni software (VALIDI!!) a corredo, che ne sò ad esempio già solo per leggere i pdf (in molti casi anche per crearli)però è interessante notare come la MS si sia finalmente accorta che i più grossi problemi che hanno i loro s.o. preinstallati siano proprio dovuti alla merxa che preinstallano aziende idiote come hp o acer..
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: Microsoft è per la scelta
            Purtroppo quando mi mandano a formattare un computer così, ci devo pigliare il seriale da sotto-di lato e metterci il mio CD del SO.
    • flesciament o scrive:
      Re: Microsoft è per la scelta
      È vero! Anche a me ha fatto morire dal ridere questa frase! Che ipocriti!
      • Certo certo scrive:
        Re: Microsoft è per la scelta
        A me nessuno ha impedito di installare ubuntu. Poi il mercato dei pc di massa è esploso grazie a microsoft, altrimenti ora saremmo tutti qui con lo stesso sistema operativo e i computer fatti tutti uguali. Il diavolo non è così brutto come voi lo dipingete (pur restando un diavolo, of course).
        • krane scrive:
          Re: Microsoft è per la scelta
          - Scritto da: Certo certo
          A me nessuno ha impedito di installare ubuntu.
          Poi il mercato dei pc di massa è esploso grazie a :s
          microsoft, altrimenti ora saremmo tutti qui con
          lo stesso sistema operativo e i computer fatti
          tutti uguali. Il diavolo non è così brutto come
          voi lo dipingete (pur restando un diavolo, of
          course).Eccone un'altro che non sa la storia :sInizia a studiare da qui : http://it.wikipedia.org/wiki/Amiga
          • Certo certo scrive:
            Re: Microsoft è per la scelta
            - Scritto da: krane
            Inizia a studiare da qui :
            http://it.wikipedia.org/wiki/AmigaSe vai a riesumare i cadaveri ... io parlo di tempi recenti. La politica di Microsoft, piaccia o meno, è quella che ha dato inizio all'espansione del mercato pc per come lo conosciamo oggi.
          • krane scrive:
            Re: Microsoft è per la scelta
            - Scritto da: Certo certo
            - Scritto da: krane

            Inizia a studiare da qui :

            http://it.wikipedia.org/wiki/Amiga
            Se vai a riesumare i cadaveri ... io parlo di
            tempi recenti. La politica di Microsoft, piaccia
            o meno, è quella che ha dato inizio
            all'espansione del mercato pc per come lo
            conosciamo oggi.Veramente i cadaveri di cui parli aveva gia' dato l'inizio, non vedo cosa abbia fatto microsoft al di la' di usare mezzi illegali per ostacolare i concorrenti che stavano facendo la stessa cosa.
          • Certo certo scrive:
            Re: Microsoft è per la scelta
            Potete protestare finchè volete, ma alla base Microsoft ha avuto l'intuizione (vincente sul piano commerciale) di concentrarsi sul software e lasciare agli altri il compito di sviluppare l'hardware. Ora che l'hardware, grazie a Microsoft, te lo trovi pure nelle patatine, nessuno ti impedisce di usare Ubuntu o qualsiasi altra distribuzione linux (o se vuoi anche Haiku). Se era per altri, a quest'ora forse ci sarebbe un solo produttore di hardware e software (quindi altro che il monopolio di Microsoft). Quindi, nonostante l'abuso di posizione dominante, ritengo che Microsoft sia stata il male minore che poteva capitare al mondo dell'informatica.
          • TeX scrive:
            Re: Microsoft è per la scelta
            - Scritto da: Certo certo
            Potete protestare finchè volete, ma alla base
            Microsoft ha avuto l'intuizione (vincente sul
            piano commerciale) di concentrarsi sul software eStrano... CP/M, BeOS, SCO Unix e tanti altri sistemi operativi sono scomparsi proprio per lo stesso motivo...
            lasciare agli altri il compito di sviluppare
            l'hardware. Ora che l'hardware, grazie a
            Microsoft, te lo trovi pure nelle patatine,Semmai grazie ai produttori di hardware. Se non ci fosse stata la Microsoft semplicemente ci sarebbe stato qualcun'altro... magari più di uno in concorrenza...Francamente pensare che senza Microsoft oggi saremmo tutti ancora con la Lettera32 è una visione alquanto miope.
            nessuno ti impedisce di usare Ubuntu o qualsiasi
            altra distribuzione linux (o se vuoi ancheE vorrei ben vedere... trovami però un PC di marca senza Windows preinstallato, che se voglio mettere Linux non vedo perchè debba essere costretto ad acquistare una licenza Windows.
            Haiku). Se era per altri, a quest'ora forse ci
            sarebbe un solo produttore di hardware e software
            (quindi altro che il monopolio di Microsoft).Non tirare di mezzo l'hardware. Non sono i produttori hardware ad essere in regime di monopolio. E se un monopolio di questo tipo lo si è in parte rischiato è proprio 'grazie' a Microsoft che ha deciso di supportare una sola architettura.Unix ha insegnato che è possibile pensare ad un mercato di produttori hardware e/o software in concorrenza fra di loro ma con una base comune che permetta l'interoperabilità fra diversi sistemi. Eppure siamo ancora qui a discutere delle manovrine più o meno sporche di Microsoft e di hardware destinato al sucXXXXX o all'oblio unicamente per il supporto di Windows e non per le sue qualità.
            Quindi, nonostante l'abuso di posizione
            dominante, ritengo che Microsoft sia stata il
            male minore che poteva capitare al mondo
            dell'informatica.Chissà quale poteva essere il peggiore...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 ottobre 2009 16.07-----------------------------------------------------------
          • Certo certo scrive:
            Re: Microsoft è per la scelta
            - Scritto da: TeX
            Strano... CP/M, BeOS, SCO Unix e tanti altri
            sistemi operativi sono scomparsi proprio per lo
            stesso motivo...BeOS (nettamente superiore a windows) è stato fatto fuori da Microsoft che ha impedito ai produttori (con cui aveva accordi commerciali) di venderlo preinstallato sui pc. Quindi la scelta di BeOS di aprirsi al mercato dei cloni, non c'entra un XXXXX col suo fallimento (visto che stava già fallendo). Che Microsoft sia scorretta non l'ho mai negato, ma che Microsoft abbia dato inizio alla vera espansione di massa del mercato dei pc, è fatto riconosciuto da tutti.
            Semmai grazie ai produttori di hardware. Se non
            ci fosse stata la Microsoft semplicemente ci
            sarebbe stato qualcun'altro... magari più di uno
            in
            concorrenza...Certo certo ...
          • ruppolo scrive:
            Re: Microsoft è per la scelta
            - Scritto da: Certo certo
            Potete protestare finchè volete, ma alla base
            Microsoft ha avuto l'intuizione (vincente sul
            piano commerciale) di concentrarsi sul software e
            lasciare agli altri il compito di sviluppare
            l'hardware.Intuizione? Tu non consoci minimamente la storia.MS non ha avuto alcuna intuizione, MS si è trovata i clienti moltiplicati grazie al fatto che IBM non brevettò il PC, dando luogo alla nascita di cloni.
            Ora che l'hardware, grazie a
            Microsoft, te lo trovi pure nelle patatine,
            nessuno ti impedisce di usare Ubuntu o qualsiasi
            altra distribuzione linux (o se vuoi anche
            Haiku).Nessuno? MS te lo impedisce, in diversi modi: imponendo ai costruttori il bundle con il suo sistema, corrompendo il mondo della scuola per far inserire nel programma di studi obbligatori, fin dalle elementari, la materia "Windows", con la "personalizzazione" degli standard e con moltissime altre operazioni di sciacallaggio commerciale, ultimo ma non l'ultimo svendere il sistema per i netbook.
            Se era per altri, a quest'ora forse ci
            sarebbe un solo produttore di hardware e software
            (quindi altro che il monopolio di Microsoft).Ti rendo noto, sempre pescando dalla storia che tu ignori totalmente, che prima dell'avvento di MS esistevano molti più produttori di computer e sistemi operativi.
            Quindi, nonostante l'abuso di posizione
            dominante, ritengo che Microsoft sia stata il
            male minore che poteva capitare al mondo
            dell'informatica.È stata la peste dell'informatica, e non ne siamo ancora usciti.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Microsoft è per la scelta
            aiutate un disoccupato :vendesi per fare cassa: Server Compaq ProLiant - DL580 G2:http://logc156.xiti.com/go.url?xts=355968&xtor=EPR-12-[ad_summary]-20091101-[]-1101237@1-20091101120001&url=http://www.subito.it/vi/7834552.htmVideogioco per pc halflife 2 originale:http://logc156.xiti.com/go.url?xts=355968&xtor=EPR-12-[ad_summary]-20091101-[]-1101237@1-20091101120001&url=http://www.subito.it/vi/8174667.htmVideogioco pc need for speed most wanted original:http://logc156.xiti.com/go.url?xts=355968&xtor=EPR-12-[ad_summary]-20091101-[]-1101237@1-20091101120001&url=http://www.subito.it/vi/8174668.htmPONTE RADIO UHF 400-470 Mhz:http://logc156.xiti.com/go.url?xts=355968&xtor=EPR-12-[ad_summary]-20091101-[]-1101237@1-20091101120001&url=http://www.subito.it/vi/8177917.htm2 antenne sirio cx425 cavo rg213 con n:http://logc156.xiti.com/go.url?xts=355968&xtor=EPR-12-[ad_summary]-20091101-[]-1101237@1-20091101120001&url=http://www.subito.it/vi/8177923.htm
          • Certo certo scrive:
            Re: Microsoft è per la scelta
            - Scritto da: ruppolo
            Intuizione? Tu non consoci minimamente la storia.
            MS non ha avuto alcuna intuizione, MS si è
            trovata i clienti moltiplicati grazie al fatto
            che IBM non brevettò il PC, dando luogo alla
            nascita di
            cloni.E non è intuizione questa?Ripeto, che Microsoft abbia dato inizio alla vera espansione di massa del mercato dei pc, è fatto riconosciuto da tutti.
            Nessuno? MS te lo impedisce, in diversi modi:
            imponendo ai costruttori il bundle con il suo
            sistema, corrompendo il mondo della scuola per
            far inserire nel programma di studi obbligatori,
            fin dalle elementari, la materia "Windows", con
            la "personalizzazione" degli standard e con
            moltissime altre operazioni di sciacallaggio
            commerciale, ultimo ma non l'ultimo svendere il
            sistema per i
            netbook. :| Maddaaaiiiiii! Davero? E tu pensi che se al posto di Microsoft ci fosse qualcun altro, si comporterebbe in modo diverso? Lascerebbe spazio alla concorrenza perchè è cosa buona e giusta? Credi alla favoletta dei manager idealisti? Che magari a tempo perso sfornano cartoni animati pieni di buoni sentimenti e filosofia spicciola? (rotfl)Chi è Microsoft lo sanno pure i sassi, ma una cosa buona l'ha fatta: ha fatto nascere i cloni.

            Se era per altri, a quest'ora forse ci

            sarebbe un solo produttore di hardware e
            software

            (quindi altro che il monopolio di Microsoft).

            Ti rendo noto, sempre pescando dalla storia che
            tu ignori totalmente, che prima dell'avvento di
            MS esistevano molti più produttori di computer e
            sistemi
            operativi.Ti rendi conto, sempre pescando dalla storia (che tu conosci molto bene), che se non interveniva Microsoft, a quest'ora ci sarebbe solo un sistema operativo ad interfaccia grafica e un solo produttore di hardware?Certo che te ne rendi conto, ma io non ho la tua testa da fanboy, quindi continuo a dire che Microsoft è stata il male minore per l'informatica.
            È stata la peste dell'informatica, e non ne siamo
            ancora
            usciti.Se c'è ancora possibilità di uscirne, è proprio perchè la storia ha voluto che fosse Microsoft a dominare il mercato.Ma è inutile discutere di certe cose con dei fanboy.
          • Aname scrive:
            Re: Microsoft è per la scelta
            Lascia perdere, sono anni che sostengo questa tesi, ma coi craponi che girano in questi forum non c'e' nulla da fare! Sono tutti convinti che Steve jobs sia un santone indiano, che Bill Gates incarni satana, e che, durante un rito satanico abbia fatto apparire Steve Ballmer dalle profondità degli inferi! Altri invece sono convinti che Linus abbia diviso le acque e salvato il popolo per condurro nella terra promessa....
        • ruppolo scrive:
          Re: Microsoft è per la scelta
          - Scritto da: Certo certo
          A me nessuno ha impedito di installare ubuntu.
          Poi il mercato dei pc di massa è esploso grazie a
          microsoft, altrimenti ora saremmo tutti qui con
          lo stesso sistema operativo e i computer fatti
          tutti uguali.Ma è proprio quello che è sucXXXXX, grazie a Microsoft (e alla dabbenaggine di IBM): tutti i PC sono fatti uguali e tutti con lo stesso sistema operativo.Ah scusa, non tutti, solo il 94%...
          • Certo certo scrive:
            Re: Microsoft è per la scelta
            E sentiamo, qual'era l'alternativa?
          • krane scrive:
            Re: Microsoft è per la scelta
            - Scritto da: Certo certo
            E sentiamo, qual'era l'alternativa?Amiga, Atari, Sun, Silicon, Pc con DrDos, giusto i primi che mi vengono in mente...
          • Certo certo scrive:
            Re: Microsoft è per la scelta
            Aggiungi anche apple. Ma loro hanno scelto un'altra strada. Se c'è un sistema che possiamo considerare danneggiato da Microsoft, questo è BeOS.
          • krane scrive:
            Re: Microsoft è per la scelta
            - Scritto da: Certo certo
            Aggiungi anche apple. Ma loro hanno scelto
            un'altra strada. Se c'è un sistema che possiamo
            considerare danneggiato da Microsoft, questo è
            BeOS.Hanno scelto di comportarsi onestamente e di non ricevere denunce ogni 3 x 3 ?
        • Funz scrive:
          Re: Microsoft è per la scelta
          - Scritto da: Certo certo
          A me nessuno ha impedito di installare ubuntu.Ma a noi ce la paghi tu la licenza di Windows che non ci serve e non vogliamo?
          Poi il mercato dei pc di massa è esploso grazie a
          microsoft, altrimenti ora saremmo tutti qui con
          lo stesso sistema operativo e i computer fatti
          tutti uguali. Il diavolo non è così brutto come
          voi lo dipingete (pur restando un diavolo, of
          course).Io credo che avremmo lo stesso un mercato PC di massa, magari con più concorrenza sulla qualità
          • Certo certo scrive:
            Re: Microsoft è per la scelta
            - Scritto da: Funz
            Io credo che avremmo lo stesso un mercato PC di
            massa, magari con più concorrenza sulla
            qualitàNon lo darei così per scontato.
Chiudi i commenti