Gli anni '60 in un palmo

C'è chi vorrebbe comprarlo , chi ne è innamorato e chi si limita a definirlo interessante , di certo non è il solito microconcept dei lab Sony. Non tanto perché è un televisore, anzi, quello è un concetto obsoleto in sé, ma perché le

C’è chi vorrebbe comprarlo , chi ne è innamorato e chi si limita a definirlo interessante , di certo non è il solito microconcept dei lab Sony. Non tanto perché è un televisore, anzi, quello è un concetto obsoleto in sé, ma perché le sue origini stimolano gridolini vintage nei più sensibili.

La microtv è figlia di quella tv vagamente sci-fi che Sony ha presentato nei primi anni ’60, favolosi apparecchi che sembrano usciti da Arancia Meccanica e che non sfigurerebbero neppure oggi. I designer hanno preso quei televisori, fatti per essere letteralmente abbracciati , e li hanno trasformati in una pallina che si tiene in una mano, ricoperta di tessuto, fatta per accarezzare le dita.

Inutile chiedersi chi la comprerebbe, è impensabile che vedano davvero il mercato. Sempre che non diventino dei cellulari.

[ Il lab Sony ]

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ricky scrive:
    e per fortuna che e' un SO sicuro...
    Stuccano e ristuccano...adesso che sono un po piu' presenti sul mercato stuccano come dannati.E per fortuna che e' il piu' sicuro...e ditelo che lo e' solo perche' ancora non lo hanno bombardato a dovere.Si deve sfatare il mito...e loro lo fanno da soli a suon di STUCCO...
    • Io blocco il P2P scrive:
      Re: e per fortuna che e' un SO sicuro...
      - Scritto da: Ricky
      Stuccano e ristuccano...adesso che sono un po
      piu' presenti sul mercato stuccano come
      dannati.
      E per fortuna che e' il piu' sicuro...e ditelo
      che lo e' solo perche' ancora non lo hanno
      bombardato a
      dovere.
      Si deve sfatare il mito...e loro lo fanno da soli
      a suon di
      STUCCO...Non sono un macaco...ma se tu nòti i fix vengono fatti sui servizi. Se un servizio è bacato viene bucato su ogni OS su cui lo metti.
    • PLONK THIS scrive:
      Re: e per fortuna che e' un SO sicuro...
      un altro genio con la teoria della diffusione...ma tutti qui i candidati al premio nobel della razzata?
  • Greg scrive:
    Perchè Apple STUCCA...
    ...magari in stucco veneziano..su linux si SISTEMA UNA VULNERABILITA', mentre Microsoft invece TAPPA I BUCHI???anche nel linguaggio riusciute a essere di parte
    • Io blocco il P2P scrive:
      Re: Perchè Apple STUCCA...
      - Scritto da: Greg
      ...magari in stucco veneziano..su linux si
      SISTEMA UNA VULNERABILITA', mentre Microsoft
      invece TAPPA I
      BUCHI???
      anche nel linguaggio riusciute a essere di parteAnche tu sei dalla parte....dalla parte dei dementi.
  • MeX scrive:
    31 vulnerabilità corrette...
    ...bene!Meglio che le patch di Windows che contengono a loro volta nuovi "bug"... leggasi l'articolo di oggi sulla SP1 :Dahahah e guardat la notizia dopo... spettacolo aahaahahahah :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 dicembre 2007 08.16-----------------------------------------------------------
    • pippo scrive:
      Re: 31 vulnerabilità corrette...

      ahahah e guardat la notizia dopo... spettacolo
      aahaahahahah
      :DPer la tua sicurezza! Se non accedi, non corri rischi.. :D
    • Kling scrive:
      Re: 31 vulnerabilità corrette...
      - Scritto da: MeX
      ahahah e guardat la notizia dopo... spettacolo
      aahaahahahahBeh, un bell'esempio di "propaganda da redazione".Apple infatti "stucca" delle falle: col titolo, si dà impressione di instabilità, stuccare è un intervento fatto in fretta, che non riporta certo la situazione alla stabilità, per qualcosa di precario.Invece, il bug di Internet Explorer è trattato con serietà, e il titolo finisce con un bel punto di domanda.Inutile notare per l'ennesima volta come quello di Apple sia l'upgrade di sicurezza periodico, e che nessun bug corretto fosse out da più di 45 giorni (chiedete a Microsoft cosa ha fuori...).Trucchi di titolazione che a me hanno insegnato alle scuole medie. Ma evidentemente la linea editoriale li impone. Microsoft è troppo seria, rispetto a quei giocherelloni di Apple, con lo stucco in mano...
      • MeX scrive:
        Re: 31 vulnerabilità corrette...
        grande hai colto nel segno ;)
      • Alessandro C. scrive:
        Re: 31 vulnerabilità corrette...
        - Scritto da: Kling
        - Scritto da: MeX


        ahahah e guardat la notizia dopo... spettacolo

        aahaahahahah

        Beh, un bell'esempio di "propaganda da redazione".

        Apple infatti "stucca" delle falle: col titolo,
        si dà impressione di instabilità, stuccare è un
        intervento fatto in fretta, che non riporta certo
        la situazione alla stabilità, per qualcosa di
        precario.

        Invece, il bug di Internet Explorer è trattato
        con serietà, e il titolo finisce con un bel punto
        di
        domanda.

        Inutile notare per l'ennesima volta come quello
        di Apple sia l'upgrade di sicurezza periodico, e
        che nessun bug corretto fosse out da più di 45
        giorni (chiedete a Microsoft cosa ha
        fuori...).

        Trucchi di titolazione che a me hanno insegnato
        alle scuole medie. Ma evidentemente la linea
        editoriale li impone. Microsoft è troppo seria,
        rispetto a quei giocherelloni di Apple, con lo
        stucco in
        mano...quoto, hai colto nel segno
    • Nome e cognome scrive:
      Re: 31 vulnerabilità corrette...
      macosx ha più falle di xp e vista.. non lo dico io, lo dice secunia
      • MeX scrive:
        Re: 31 vulnerabilità corrette...
        si infatti le società di antivirus fanno affari d'oro con Apple!
      • soulista scrive:
        Re: 31 vulnerabilità corrette...
        - Scritto da: Nome e cognome
        macosx ha più falle di xp e vista.. non lo dico
        io, lo dice
        secuniaaccidenti hai ragione...eppure, ti dirò, le falle le avevo contate (con il ditino: UNO... DUE... TRE...) e avrei giurato che erano 29...
      • next scrive:
        Re: 31 vulnerabilità corrette...
        - Scritto da: Nome e cognome
        macosx ha più falle di xp e vista.. non lo dico
        io, lo dice
        secuniaE quali sarebbero?
      • logicaMente scrive:
        Re: 31 vulnerabilità corrette...
        - Scritto da: Nome e cognome
        macosx ha più falle di xp e vista.. non lo dico
        io, lo dice
        secuniaMmm... strano... al di la del fatto che certe affermazioni sono talmente generiche da avere poco significato, il sito di Secunia sembra dire l'esatto opposto.Anche paragonando *tutte* le versioni di MacOs X dal 2003 ad oggi, con il *solo* XP Home si hanno 110 advisory contro 167.Vista ha aggiunto, negli ultimi mesi, altri 17 advisory.E si parla solo di avvisi di sicurezza... non di correzioni alla stabilità, aggiornamenti vari, ri-ricorrezioni e trullalleri vari.Per i miscredenti, i link ai grafici:http://secunia.com/graph/?type=adv&period=all&prod=96http://secunia.com/graph/?type=adv&period=all&prod=16http://secunia.com/graph/?type=adv&period=2007&prod=13223
        • beppe a scrive:
          Re: 31 vulnerabilità corrette...
          a questi post coi link e tutto il resto non c'è mai nessuno che risponde.ma come mai?
        • alexjenn scrive:
          Re: 31 vulnerabilità corrette...
          dal 2003 sono usciti 3 versioni di Mac OS X (Panther, Tiger e Leopard) per un totale, poi, di (9+11+1) 21 aggiornamenti (service pack nel modo windows).dal 2003 c'è XP e 'era dal 2001 (non conti questi 2 anni?), e solo due service pack.Come vedi, anche se Apple fa un sistema che può avere bug, e probabilmente è quello più odiato e quindi al quale gli hacker tentano di violare di più, Apple subito patcha, aggiorna, rinforza, M$ no.Poi vista lo paghi 599 dindini.Affari d'oro per microsoft.
          • logicaMente scrive:
            Re: 31 vulnerabilità corrette...
            - Scritto da: alexjenn
            dal 2003 sono usciti 3 versioni di Mac OS X
            (Panther, Tiger e Leopard) per un totale, poi, di
            (9+11+1) 21 aggiornamenti (service pack nel modo
            windows).

            dal 2003 c'è XP e 'era dal 2001 (non conti questi
            2 anni?), e solo due service
            pack.Infatti volevo proprio evidenziare come, almeno a numero di advisory di sicurezza, non ci siano paragoni, anche dando a Windows un po' di vantaggio!Va anche detto che il numero di advisory non è poi così significativo, se non a fini statistici, infatti hanno vari livelli di pericolosità, ma anche in questo senso zio Bill resta comunque indietro: ricordiamo che certe configurazioni di default -che non sono censite da secunia - sono autentici inviti a nozze per chi vuole entrare senza essere autorizzato in un sistema:il "buco nero" del netbios abilitato di default su tutte le connessioni ha fatto scuola in tutte le versioni di windows dalla 95 alla XP pre-sp2, permettendo di vedere le share di rete senza nessun filtro; lato "professionale" ancora oggi SBS 2003 installa di default il proprio mail server in open relay (e poi ci si lamenta dello spam) e via dicendo.Non mi risulta niente del genere nei sistemi desktop della mela ;)Ora vorrei solo sapere come ha fatto l'autore del post originale a trovare dati esattamente *opposti* a quelli reali...
    • saxpax scrive:
      Re: 31 vulnerabilità corrette...
      strano, lo sapevi che Apple, nel 2007 a patchato il propio Sistema Operativo, quasi il doppio, delle patch che Microsoft a lasciato per Windows XP, strano non dovrebbe avere cosi tanti problemi Mac OS X è poco diffuso, cosa succederà se si diffonde ancora un pò, sarebbe una catastrofe, già basta vedere Leopard, che ha delle falle precedentemete trovate su Tiger, ma cose fa Apple, quando fa un nuovo S.O???non fare mica copia è incolla da quello precedente!?
      • PLONK THIS scrive:
        Re: 31 vulnerabilità corrette...
        - Scritto da: saxpax
        strano, lo sapevi che Apple, nel 2007 a patchato
        il propio Sistema Operativo, quasi il doppio,
        delle patch che Microsoft a lasciato per Windows
        XP, strano non dovrebbe avere cosi tanti problemi
        Mac OS X è poco diffuso, cosa succederà se si
        diffonde ancora un pò, sarebbe una catastrofe,
        già basta vedere Leopard, che ha delle falle
        precedentemete trovate su Tiger, ma cose fa
        Apple, quando fa un nuovo
        S.O???
        non fare mica copia è incolla da quello
        precedente!?delirio di un pazzo....che no sa di che va cianciando.
        • Silicon Pirate scrive:
          Re: 31 vulnerabilità corrette...

          delirio di un pazzo....che no sa di che va
          cianciando.te invece parli con una cognizione di causa che rubbia quando parla di fisca ti fa una pippa.
      • MeX scrive:
        Re: 31 vulnerabilità corrette...
        ma infatti hai ragione te, è un dato di fatto che il MAC si becca un sacco di vius e di trojan... infatti adesso uso windows xp senza sp2, e ho solo 1 minuto di tempo per usarlo perchè come si connette ad internet scarica il SASSER :D AHAHAHAHAHAHA
        • pentolino scrive:
          Re: 31 vulnerabilità corrette...
          il sasser non era quello che ti beccavi solo con l' SP1? forse ti riferisci al blaster... però sai sono ricordi lontani magari mi sbaglio :-D(linux)(apple)
          • MeX scrive:
            Re: 31 vulnerabilità corrette...
            cmq era davvero una figata.Formattavi tutto.Installazi WindowsRiavviavi... e ti connettevi ad internet per scaricare i primi driver e "tzaaaac" la magica finestra con il count down! ahahahaha spettacolo!
          • pentolino scrive:
            Re: 31 vulnerabilità corrette...
            una vera goduria, non ti dico, io me lo ero beccato al ritorno delle ferie agostane... da allora si insinuò in me il tarlo del pensiero di buttare win nel cassonetto, progetto realizzato poco più di un anno fa :-)(linux)(apple)
          • outkid scrive:
            Re: 31 vulnerabilità corrette...
            - Scritto da: MeX
            cmq era davvero una figata.
            Formattavi tutto.
            Installazi Windows
            Riavviavi... e ti connettevi ad internet per
            scaricare i primi driver e "tzaaaac" la magica
            finestra con il count down! ahahahaha
            spettacolo!no.. non devi attendere il riavvio, non devi nemmeno attendere che si riavvii..http://www.flickr.com/photos/chomsky/1793736851/e' win2k ma la vulnerabilita' e' la stessa :)pace e bene.
      • logicaMente scrive:
        Re: 31 vulnerabilità corrette...
        Una bella canzoncina tedesca per te, inizia con:Trink, trink Brüderlein trink lass doch die Sorgen zu Hausciao, eh!
  • asderf scrive:
    MAC AL TAPPETO
    Ehehe ;)
  • mes.id scrive:
    IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
    bug continui, patch a non finire e una politica del "nascondi la polvere sotto il tappeto" che sta infastidento sempre piu' persone. Con linux questo non succede, se per caso scopri un bug e hai bisogno impellente di stabilita', nessuno ti vieta di farti da solo la patch!E' un po' come fa il nonno, che e' un po' meccanico , un po' giardiniere, un po' idraulico ed elettricista. Linux ti permette di spaziare a 360° nell'informatica, linux ti insegna a risolvere i problemi da solo, linux ti garantisce autonomia e ti insegna la liberta' di fare.Linux e' il massimo per chiunque vuole il massimo dal proprio pc.Ragazzi, smettiamola di metterci a 90°, smettiamola di farci umiliare e deridere dai potenti, impariamo che l'unica arma che abbiamo per difendere la liberta', e' la cultura. Linux e' anche cultura, regole della buona programmazione, solidarieta', conoscenza del funzionamento minuzioso di un dispositivo...scusate se non e' poco!Con gli altri sistemi puoi limitarti ad aspettare sporadici e dubbi aggiornamenti, ma con linux ti puoi dare da fare in prima persona, il coltello dalla parte del manico c'e' l'hai TU!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 dicembre 2007 00.35-----------------------------------------------------------
    • alexjenn scrive:
      Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
      Hai detto bene..."Se per caso scopri la falla".Di qua, ci pensano altri a scoprirle...Poi, sii obiettivo, ogni software ha sempre un'evoluzione ma questo comporta anche evoluzione a chi pensa solo a creare codice malizioso.Apple patcha tutto ciò che può permettere a codici strani di dare fastidio, ma di codici dannosi nemmeno l'ombra.Per me Apple può patchare Mac OS X tutti i giorni, tanto meglio no? I codici maligni di evolvono e si evolve anche la protezione contro questi. Che vuoi di più?Rispetto Linux per ciò che rappresenta, ma io non ho tempo di imparare le shell di Unix: io col Mac ci lavoro e ci lavoro bene.E tutto senza genuflettermi.
      • Tut scrive:
        Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
        - Scritto da: alexjenn
        Rispetto Linux per ciò che rappresenta, ma io non
        ho tempo di imparare le shell di Unix: io col Mac
        ci lavoro e ci lavoro
        bene.

        E tutto senza genuflettermi.Quoto, ci sono persone normali che vogliono solo un sistema semplice e intuitivo, perchè non hanno tempo di scervellarsi con Linux.
      • Il Pinguino scrive:
        Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
        - Scritto da: alexjenn
        Rispetto Linux per ciò che rappresenta, ma io non
        ho tempo di imparare le shell di Unix: io col Mac
        ci lavoro e ci lavoro
        bene.1) Linux: Linux Is Not UniX :)2) Linux non è solo shell: se vuoi usare solo quella non te lo impedisce nessuno, ma l'interfaccia grafica (in varie versioni) esiste da tempo...Per semplificarti ulteriormente la vita, esistono distribuzioni come Ubuntu e derivate (K/Xubuntu): cosa vuoi di più? :)
        • stef m scrive:
          Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
          - Scritto da: Il Pinguino
          - Scritto da: alexjenn

          Rispetto Linux per ciò che rappresenta, ma io
          non

          ho tempo di imparare le shell di Unix: io col
          Mac

          ci lavoro e ci lavoro

          bene.
          1) Linux: Linux Is Not UniX :)
          2) Linux non è solo shell: se vuoi usare solo
          quella non te lo impedisce nessuno, ma
          l'interfaccia grafica (in varie versioni) esiste
          da
          tempo...
          Per semplificarti ulteriormente la vita, esistono
          distribuzioni come Ubuntu e derivate (K/Xubuntu):
          cosa vuoi di più?
          :)Salve a tutti,io uso ed adoro da circa 6 mesi Ubuntu ma facendo fotografia e musica(a livello amatoriale ma comunque comunque un buon livello) mi trovo sempre piu' spesso costretto ad usare Xp.La combinazione Photoshop/Bridge non ha eguali nel mondo Linux,e non venitemi a dire che Gimp puo fare lo stesso lavoro che fa PS o che con ZynAddSubFX or Rosegarden avete la stessa qualita' di Reason (che uso)o Protools.Sono stato 2 giorni a cercar di connettere la mia tastiera MIDI a Ubuntu,ahime' invano..dopo aver connesso JAck,il sintetizzatore "gratta" il suono..un problema dopo l 'altro che devo cercare di risolvere spendendo ore sui forum,a volte senza trovare risposta:frustrante!Reason ,una volta installato,ha riconosciuto immediatamente la tastiera e la qualita' e' eccellente,non ho perso tempo cercando risposte a problemi a volte irrisolvibili,ma ho cominciato subito a produrre..alla fine e' x quello che si usa un computer,no?Adoro Linux(Ubuntu) ma mi rendo sempre piu' conto(purtroppo) che se voglio essere produttivo (a livello creativo) per ora le uniche piattaforme sono Windows e Mac(alla quale ho deciso di passare presto).Se non si hanno molte pretese e si usa il computer x cose semplici come leggere la posta,internet,media e semplice lavoro d'ufficio,Linux sicuramente e' il meglio che c'e'.Non ho esperienza programmazione e/o di mantenimento server dove sicuramente Linux e' molto importante x molte persone.Con Linux non e' solo una questione di imparare la shell,ma molto di piu':sicuramente e' molto interessante ma non tutti hanno gli stessi interessi anche se si vorrebbero condividere lo spirito di liberta' ,la filosofia open source che contraddistinguono questo ottimo SO.my 2 centsps,chiedo scusa x il mio italiano,ma e' molto tempo che vivo all'estero e quindi a volte faccio errori
          • MeX scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            hai scritto un ottimo post!Ti quoto!il tuo italiano è sopra la media rispetto a quello che si legge su PI nel forum... sarà che per la paura di fare errori ti impegni il doppio :D
          • Il Pinguino scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            Lo so che all'utente medio finale non importa nulla e PRETENDE che, senza il minimo sforzo, tutto funzioni come se non meglio di Windows, MA questi problemi sono imputabili all'assenza di driver per queste periferiche (e non a Linux o la distro Ubuntu): IMHO la colpa è imputabile al 50% a Microsoft e al 50% alle aziende produttrici di periferiche hardware..."Se non si hanno molte pretese e si usa il computer x cose semplici come leggere la posta,internet,media e semplice lavoro d'ufficio,Linux sicuramente e' il meglio che c'e'.Non ho esperienza programmazione e/o di mantenimento server dove sicuramente Linux e' molto importante x molte persone."Linux sui server regna sovrano con tutti i meriti :) Solo recentemente si è cominciato ad utilizzarlo a casa su larga scala, ma la potenza (e il potenziale) si vedeva già da prima ;)
          • stef m scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            non mi riferivo solo alle problematiche hardware ma anche e soprattutto al fatto che i software x piattaforma Linux non sono all'altezza di quelli x piattaforma Mac/Windows specialmente nel settore media productions.x quanto mi riguarda,io uso photoshop/bridge x ritocco fotografico e Reason x produzione musicale e non hanno eguali nel mondo Linux(purtroppo..)
          • SaintJust scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI


            pensa che uso linux (Suse 10.1 X86_64) per usare
            maya e autocad (per quello che devo fare va bene
            via wine), poi faccio il rendering e salvo
            l'immagine su una chiavetta, avvio sulla stessa
            macchina windows e lavoro sull'immagine con
            photoshop ed alla fine passo tutto sul portatile
            mac dove uso finalcut per montare le immagini ed
            i
            video.....vado comletamente OT ma mi interessa l'argomento: io avevo letto che autocad su wine non funziona (specie se ti serve per il 3d...). Che versione usi? Ti funziona bene o ti dà problemi?
          • VJ for life scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            - Scritto da: SaintJust



            pensa che uso linux (Suse 10.1 X86_64) per usare

            maya e autocad (per quello che devo fare va bene

            via wine), poi faccio il rendering e salvo

            l'immagine su una chiavetta, avvio sulla stessa

            macchina windows e lavoro sull'immagine con

            photoshop ed alla fine passo tutto sul portatile

            mac dove uso finalcut per montare le immagini ed

            i

            video.....

            vado comletamente OT ma mi interessa l'argomento:
            io avevo letto che autocad su wine non funziona
            (specie se ti serve per il 3d...). Che versione
            usi? Ti funziona bene o ti dà
            problemi?io ho usato queste istruzioni (usando esattamente le stesse versioni di wine ed autocad) ed ha funzionato, va tutto anche se la versione di autocad è un po' vecchiotta quindi ti mancheranno un sacco di funzionalità che ci sono in quelle nuove che magari ti servonohttp://groups.google.com/group/comp.emulators.ms-windows.wine/browse_frm/thread/5458471da42224dd/1f87ac3f6417c043?dq=&hl=en&lr=&prev=/groups%3Fhl%3Den%26lr%3D%26group%3Dcomp.emulators.ms-windows.wine#1f87ac3f6417c043 io lo uso quando devo fare una scena di interni abbastanza complessa, l'architettura la faccio con autocad e poi gli oggetti direttamente con maya (lo sapevi che il 3d di autocad viene fatto con maya), le prestazioni sono quelle che sono (dire il 20% in meno che su windows) ma visto che sono robe semplici va benissimo.
          • SaintJust scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            Grazie mille!
          • acad scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            Se è per un softwerillo come photoshop io lo emulo tranquillamewnte con wine....
        • 1977 scrive:
          Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
          - Scritto da: Il Pinguino
          - Scritto da: alexjenn

          Rispetto Linux per ciò che rappresenta, ma io
          non

          ho tempo di imparare le shell di Unix: io col
          Mac

          ci lavoro e ci lavoro

          bene.
          1) Linux: Linux Is Not UniX :)
          2) Linux non è solo shell: se vuoi usare solo
          quella non te lo impedisce nessuno, ma
          l'interfaccia grafica (in varie versioni) esiste
          da
          tempo...
          Per semplificarti ulteriormente la vita, esistono
          distribuzioni come Ubuntu e derivate (K/Xubuntu):
          cosa vuoi di più?
          :)Qualche gg fa mi sono cimentato con l'installazione sul mio fisso del tanto decantato ubuntu.Dopo aver perso due giornate collegandomi col portatile (WinXP) per cercare info su come diavolo configurare il mio modem vodafone UMTS (senza riuscirci, e senza trovare qualcuno che veramente mi spiegasse che fare), ho formattato tutto.
          • Il Pinguino scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            Mi copio e incollo la risposta ad un altro post :)Lo so che all'utente medio finale non importa nulla e PRETENDE che, senza il minimo sforzo, tutto funzioni come se non meglio di Windows, MA questi problemi sono imputabili all'assenza di driver per queste periferiche (e non a Linux o la distro Ubuntu): IMHO la colpa è imputabile al 50% a Microsoft e al 50% alle aziende produttrici di periferiche hardware...Aggiungo: complimenti per la tenacia (ben due giorni!!! :o) e per non aver fatto un dual boot XP/Ubuntu! :
          • 1977 scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI

            Aggiungo: complimenti per la tenacia (ben due
            giorni!!! :o) e per non aver fatto un dual boot
            XP/Ubuntu!La conosci la parola "produttività"? Forse i tuoi 2 giorni valgono poco, evidentemtente..E poi, scusa per dovrei fare un dual boot? Non dovrebbe BASTARE ED ABBBBASTARE ubunta? Mah.
          • Il Pinguino scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            Appunto per la produttività installi entrambi! :) Così non perdi nemmeno un giorno a cercare di far funzionare quello che non ti va su Ubuntu! ;) E mentre risolvi, studi/lavori/rimani produttivo... 8)Ubuntu basta se ti va tutto liscio: se usi certi software o non sei comunque pronto a fare un salto di qualità, ti serve ancora XP :)
          • MeX scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            a questo punto meglio iniziare virtualizzando ubuntu così non devi nemmeno riavviare
          • Il Pinguino scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            Idealmente si, ma ci vuole hardware molto pompato per virtualizzare da Windows senza rallentamenti ;) E se hai un superpc, difficilmente sei un utente casalingo :) Ma è sempre una cosa diversa: se vuoi essere sempre produttivo e al riparo da malware/crash/rallentamenti/scansioni ecc. devi usare solo Linux (Ubuntu, in questo caso), prima o poi.
          • 1977 scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI

            devi usare solo Linux (Ubuntu, in questo
            caso), prima o
            poi.Magna tranquillo. :)
          • Il Pinguino scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            Tranquillo, la pagnotta a casa si riporta senza problemi, da me ;) Tu continua a lavorare con Windows e presto capirai la differenza tra un SO sicuro e uno Microsoft. Buona dieta! :DIl Pinguino (linux)
          • 1977 scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            - Scritto da: Il Pinguino
            Tranquillo, la pagnotta a casa si riporta senza
            problemi, da me ;) Tu continua a lavorare con
            Windows e presto capirai la differenza tra un SO
            sicuro e uno Microsoft. Buona dieta!
            :D

            Il Pinguino (linux)Di lavoro faccio il sistemista MS, e ho sempre mangiato. E apprezzato anche il pinguino, oltre che innumerevoli ottimi sistemi operativi.E più ho a che fare con colleghi orientati al mondo dell'open, più mi rendo conto che in linea di massima per essere come loro devi pensare COME loro, ovvero non vedere altro che il mondo del pinguino, e schifare tutto il resto.E questo caro mio, si chiama RISTRETTEZZA MENTALE.Buon appetito, visto che tu mangi e io sto a dieta (a detta tua).
          • stef m scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            - Scritto da: 1977
            - Scritto da: Il Pinguino

            Tranquillo, la pagnotta a casa si riporta senza

            problemi, da me ;) Tu continua a lavorare con

            Windows e presto capirai la differenza tra un SO

            sicuro e uno Microsoft. Buona dieta!

            :D



            Il Pinguino (linux)

            Di lavoro faccio il sistemista MS, e ho sempre
            mangiato. E apprezzato anche il pinguino, oltre
            che innumerevoli ottimi sistemi
            operativi.
            E più ho a che fare con colleghi orientati al
            mondo dell'open, più mi rendo conto che in linea
            di massima per essere come loro devi pensare COME
            loro, ovvero non vedere altro che il mondo del
            pinguino, e schifare tutto il
            resto.
            E questo caro mio, si chiama RISTRETTEZZA MENTALE.

            Buon appetito, visto che tu mangi e io sto a
            dieta (a detta
            tua).concordo pienamente che purtroppo molti utenti Linux vedano solo ed esclusivamente Linux e sembrano mostrare un atteggiamento con cui schifano tutto il resto,cosi' come ci sono i Macfans e chi pensa che Windows sia manna caduta dal cielo...sembra piu' una guerra di religione che altro e di certo non e' utile a nessuno.come ho detto detto nel mio precedente post,uso Ubuntu e mi piace,ma (nel mio caso) quando voglio (necessito di) essere produttivo devo usare Xp..i programmi x piattaforma Mac/Windows Linux non li ha,punto e basta.(specialmente nel settore di media production).Non posso ogni volta perdere ore a cercare soluzioni su forum vari ed a volte non trovarne....e perche' alcuni utenti Linux hanno la necessita' di mostrare al resto del mondo la loro "superiore conoscenza informatica"? specialmente nei confronti di altri utenti che pur apprezzando il mondo open source non hanno la possibilita'/necessita/desiderio di dover passare ore e ore in giro x internet a cercare soluzioni x problemi che a volte non sono neanche risolvibili.Ubuntu puo' essere superiore a windows e Mac quanto volete ma se non ci posso fare quello che ho bisogno di fare,che ci faccio col solo sistema operativo??me lo guardo tutta la sera al posto del telegiornale?il SO e' solo una piattaforma,un mezzo x poter operare dei programmi coi quali ci lavoro/produco etc etc e non fine a se stesso,o sbaglio?con tutti i limiti ed i difetti che windows ha,x ora mi permette di fare cio'che ho bisogno di fare..Ubuntu lo uso xche' sono curioso,mi piace imparare cose nuove ma al tempo stesso non ha programmi che mi permettano di essere produttivo al pari di quelli disponibili x altre piattaforme.ho un amico fotografo di professione,che usa xp e ubuntu in dual boot,ha a lungo cercato soluzioni alternative a photoshop/bridge in linux di pari livello e non le ha trovate..questa e' la mia esperienza e volevo condividerla,tutto qui
          • mes.id scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI

            sembra piu' una guerra di religione che altro e
            di certo non e' utile a
            nessuno.no e' una battaglia per la liberta'.
            ..e perche' alcuni utenti Linux hanno la
            necessita' di mostrare al resto del mondo la loro
            "superiore conoscenza informatica"? specialmente
            nei confronti di altri utenti che pur apprezzando
            il mondo open source non hanno la
            possibilita'/necessita/desiderio di dover passare
            ore e ore in giro x internet a cercare soluzioni
            x problemi che a volte non sono neanche
            risolvibili.Evidentemente non hai capito a fondo la logica open source, condividere le consocenza e' la base di linux. Probabilmente non hai cercato bene, non sei andato nei posti giusti o magari chi conosce la soluzione del tuo problema ha deciso vigliaccamente di non pubblicarla online.
            il SO e' solo una piattaforma,un mezzo x poter
            operare dei programmi coi quali ci lavoro/produco
            etc etc e non fine a se stesso,o sbaglio?Non e' il fine che giustifica le nostre azioni, sono i nostri pensieri a farlo. Proprio per questo una scelta non vale l'altra. Se vuoi dare davvero valore alle tue opere, ai prodotti che realizzi con il tuo pc, la scelta open source te ne garantisce magari non il risultato piu' rapido in termini di tempo immediato, ma sicuramente rafforzera' le tue conoscenze.
            con tutti i limiti ed i difetti che windows ha,x
            ora mi permette di fare cio'che ho bisogno di
            fare..Ubuntu lo uso xche' sono curioso,mi piace
            imparare cose nuove ma al tempo stesso non ha
            programmi che mi permettano di essere produttivo
            al pari di quelli disponibili x altre
            piattaforme.Posso capire la tua situazione. Ma capirai anche tu che i programmi non piovono da cielo. Devi darti da fare, smuovere le acque, iniziare a usare anche con i programmi closed, standard aperti come ogg, svg o odc. Devi far conoscere alla comunita' le lacune di linux, devi spronare la community.Devi darti da fare anche. Prendila come una sfida, come un'incredibile opportunita' per conoscere a fondo l'informatica, per imparare a programmare. Linux' e' grande anche in questo.Svilupparti da solo il sowfeare magari agli inizi puo' essere difficile, perche' allora non chiedere l'aiuto di altri programmatori. Sono tantissimi, tutti molto preprrati e non vedono l'ora di aiutare e far crescere il pinguino. Linux deve crescere e con lui crescerai anche tu. Quali altri os ti garantiscono questo? Quali altri os ti offrono un applicativo ritagliato su mirura?
            ho un amico fotografo di professione,che usa xp e
            ubuntu in dual boot,ha a lungo cercato soluzioni
            alternative a photoshop/bridge in linux di pari
            livello e non le ha trovate..Gli consiglio vivamente di segnalare alla comunita' cosa manca alle soluzioni oepn source, rispetto a quello closed con licenze restrittive.
            questa e' la mia esperienza e volevo
            condividerla,tutto quiHai fatto benissimo! La condivisione e' alla base dell'open source, spero che chi di dovere abbia letto le tue osservazioni e magari inizi gia' da questo momento a internvenire sulle lacune che hai elencato... Magari gia' domani potresti trovarti un belle'aggiornamento su apt-get, e chissa' che non conterra' le modifiche che ti desideri tanto?cmq in bocca al lupo con il tuo ubuntu, e speriamo che prima o poi ti decida a piallare la partizione di xp, l'ultimo anello della catena che ti separa dalla liberta'.Anche i pinguino sanno volare, nulla e' impossibile con linux! (linux)(linux)(linux)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 dicembre 2007 17.42-----------------------------------------------------------
          • klaudio kubuntu scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            Guarda, mi fai passare la voglia di usare kubuntu..sembri un fanatico! Sostituisci a linux la parola dio ed a comunità il nome di una setta qualunque e siamo a posto..Io non vedo poi tanta libertà per l'utente medio nell'utilizzo di questo o quel s.o. se lo deve scegliere in base a pregiudizi e non per quello che gli serve. Caro mio, dietro linux ci stanno interessi economici come dietro qualunque altro prodotto, marchio e così via. Il fatto che linux (inteso come distribuzioni e non solo come kernel) abbia sposato/iniziato (non lo so) la filosofia del software libero non vuol dire che chi sviluppa sto software qualche ritorno non debba averlo. E' tutta ideologia per darti un prodotto al posto di un altro :è la concorrenza economica nel mercato del software che ha dato origine a linux e sarà sempre per fare concorrenza a microsoft,per esempio, che molte nazioni stanno abbracciando i sistemi open source. La libertà sarebbe avere tutti quanto è necessario per vivere e star bene ma questo è un'altro discorso.
          • PLONK_THIS scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            anche a fanatismo del tifo-contro non scherzi pure tu
          • klaudio kubuntu scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            Ma quando vi svegliate tutti? e si che vi piace prenderlo in quel posto da banche, stati e megagruppi di ogni genere, ma pure mettersi a fare il tifo per le merci..beh, questo è troppo!!Jobs,gates,canonical,novell,ibm e chi per loro devono fare profitti, per cui devono mettere una bella glassa su quello che vendono cosi un pò di gente,per dare un po di senso alla vita, si mette a tifare per un'azienda anzichè un'altra..e vai con le varie mode del mac che è stiloso, del linux che è libero e del windows che è facile..non siete voi a scegliere,sono loro che vi hanno già impacchettati: l'unica libertà che abbiamo è di zompare da un prodotto all'altro e niente più. c###o che libertà!!!
          • PLONK_THIS scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            finita la sfilza di luoghi comuni?
          • Linuxari Mangiabana ne scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            - Scritto da: Il Pinguino
            Idealmente si, ma ci vuole hardware molto pompato
            per virtualizzare da Windows senza rallentamenti
            ;) E se hai un superpc, difficilmente sei un
            utente casalingo :) Ma è sempre una cosa
            diversa: se vuoi essere sempre produttivo e al
            riparo da malware/crash/rallentamenti/scansioni
            ecc. devi usare solo Linux (Ubuntu, in questo
            caso), prima o
            poi.Ho Windows Xp installato da 3 anni, sempre collegato in rete (internet), lavorandoci, smanettandoci, controllando la posta ecc.. Mai preso un malware, mai un crash, mai un virus..Basta stare un pò attenti..E ricollegandosi a quanto detto in un post precedente, non puoi essere produttivo solo con Ubuntu, hai bisogno di un dual boot con XP.. Ma a questo punto.. a che servono 2 sistemi operativi che fanno la stessa cosa?SOlo per dire "ho installato ed uso ubuntu"?Volete un windows stra sicuro? settate la vostra utenza con profilo non amministrativo e il gioco è fatto.Questa è la logica che sta dietro a tutte le distribuzioni linux ed è solo questo che fa riempire la bocca con "sistema sicuro".
          • PLONK_THIS scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            fa riempire anche la bocca un "basta settare un po windows ed è sicuro"...frottola a parte e gli altri problemi di quell'OS li dimentichiamo?
        • Greg scrive:
          Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
          Si certo tu sviluppi le PATCH come il nonno con l'interfaccia grafica! Già me lo vedo un impiegato che non riesce a stampare per un bug, mettersi a programmare per sistemare le cose...ma siate seri, e realisti soprattutto!
        • nome e guardone scrive:
          Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI

          1) Linux: Linux Is Not UniX :)Omadonna... è GNU is not Unix. Se proprio volete fare i saccenti almeno fate le cose per bene. Linux deriva dal nome (Linus) del primo nerd che l'ha sviluppato.
        • alexjenn scrive:
          Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
          - Scritto da: Il Pinguino
          - Scritto da: alexjenn

          Rispetto Linux per ciò che rappresenta, ma io
          non

          ho tempo di imparare le shell di Unix: io col
          Mac

          ci lavoro e ci lavoro

          bene.
          1) Linux: Linux Is Not UniX :)
          2) Linux non è solo shell: se vuoi usare solo
          quella non te lo impedisce nessuno, ma
          l'interfaccia grafica (in varie versioni) esiste
          da
          tempo...
          Per semplificarti ulteriormente la vita, esistono
          distribuzioni come Ubuntu e derivate (K/Xubuntu):
          cosa vuoi di più?
          :)Sono d'accordo con te, ma vedi, io rispondevo al fatto che, nella post precedente, si dice che, se "per caso scopri una falla" ti puoi creare da solo una patch.Converrai con me che, se devo solo lavorare con l'interfaccia grafica di Linux, farò fatica non solo a "scoprire per caso" una falla, ma anche a scriverci la patch.Sicuramente tale falla sarà patchata da una nuova versione della distro in questione, ma quanto bisogna aspettare? E quale garanzia ho?
    • innominato scrive:
      Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
      - Scritto da: mes.id
      bug continui, patch a non finire e una politica
      del "nascondi la polvere sotto il tappeto" che
      sta infastidento sempre piu' persone. Con linux
      questo non succede, se per caso scopri un bug e
      hai bisogno impellente di stabilita', nessuno ti
      vieta di farti da solo la
      patch!Eh certo, immagino quanti possano (ovvero abbiano le conoscenze adatte) farsi una patch per il kernel...Se sono 1/10000 degli utilizzatori di linux sono veramente tanti.Per prima cosa bisogna conoscere veramente bene ciò su cui si sta mettendo mano e a parte questo correggere un bug non è un'operazione veloce e anche una volta che si è fatta una patch bisognerebbe come minimo testarla a fondo.Bah, in definitiva se il vantaggio maggiore dell'opensource è quello di potersi fare le patch da soli siamo messi molto male.
    • pentolino scrive:
      Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
      Come alcuni sanno io sono un fervente sostenitore dell' open source e grande estimatore di linux; personalmente credo che la scrittura di patch al volo sia alla portata di un numero ristretto di persone (molto competenti in settori molto verticali) le cui competenze vanno ben oltre il target medio di Linux (che ritengo comunque decisamente più elevato rispetto a quello di Windows e Mac Os).Io sono passato a Mac Os per diversi motivi, ma devo dire che il principale era proprio lo sbattimento che dovevo affrontare per fare in Linux (Ubuntu Feisty/Gutsy per capirci) delle operazioni che col Mac sono banali; molto software open esiste su Mac (che ricordiamo è compliant Posix e Unix) quindi vado sereno.Per quanto riguarda la sicurezza non lo so è ancora troppo presto per giudicare, ma finora non mi sono preso un virus solo per il fatto di essermi connesso ad internet o di avere aperto una pagina web e a me questo per ora basta; vedo che le correzioni vengono applicate spesso e questo è un bene, non come in Windows dove spesso le vulnerabilità rimangono aperte per mesi se non anni.Insomma stasera a casa installerò le 31 patch e starò sereno perchè hanno stuccato quelle vulnerabilità così terribili che ancora non esiste alcun exploit "in the wild"; e mi godrò la fantastica interfaccia utente mentre faccio tutto con pochi clic e se voglio fare qualcosa di più smanettone apro il terminale e mi scateno, compilo il kernel etc...Poi se vedrò che anche Mac Os diventerà un colabrodo farò come ho fatto tempo fa col pc: formattone e torniamo a Linux.(linux)(apple)
    • mistergio scrive:
      Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
      infatti a parte Launch Services,Quick Look,Safari e e Spin Tracer,non mi pare che CUPS, perl, python, ruby, Samba, Shockwave Plug-in, Flash Player Plug-in siano close... anzi sono gli stessi di linux.... per cui diciamo che apple ha corretto anche delle falle su codice aperto, oltre che su quello suo.In osx una buona parte di codice e' disponibile a tutti (darwin) e non mi pare che la maggior parte di correzioni sia su parte closed.....
    • next scrive:
      Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
      Con ubuntu scarico un quantità di aggiornamenti superiori agli altri sistemi operativi quindi non capisco proprio questi discorsi.Molti dei software che mac os x utilizza si trovano anche sotto linux quindi i bug sono comuni.A questo punto la mia domanda è questa:ma quelli che utilizzano linux che problemi hanno con il resto del mondo?Vi accorgete che avete sempre qualcosa da ridire con tutti e tutto ciò che non riguarda linux?Ma una palata di cazzi vostri?
    • saxpax scrive:
      Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
      si adesso tutti i Linux user, sono ingrado di patchare, le falle presenti, nel S.O,sierte diventati tutti programamtori?cosa credi che fare una patch sia cosi facile?mah...non sai i problemi che potresti creare?le patch per qualsiasi S.O, non li fa una persona sola, è sopratutto, le patch prima vengono testate, tu come le testi, fammi un esempio, quale falle o bug, sei riusciuto a patchare tu?
    • PLONK THIS scrive:
      Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
      troll!certo...allora mi spieghi come mai ogni 3x2 su ubuntu mi vengono segnalati aggiornamenti da poter fare?anche il sw open, come quello closed, necessita giustamente di aggiornamenti perché la perfezione non esiste contrariamente ai troll!
      • ciao ciciu scrive:
        Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
        ma io non ho nessuna intenzione di perdere ore e ore a imparare il linguaggio di programmazione per usare autonomamente linux.compro un mac e mi installo gli aggiornamenti che rilasciano. punto.avete un po' stufato di esaltare linux. beati voi che lo sapete usare bene, bravi ok.ma mica tutti siamo programamtori o abbiamo tempo e voglia di copiare un file digitando 30 caratteri dalla shell ricordandoci a memoria il nome dei file e delle directory quando basta trascinarle.. e suvvia!
        • PLONK THIS scrive:
          Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
          e che c'azzecca con quanto dicevo sopra?hai sbagliato reply punto e basta- Scritto da: ciao ciciu
          ma io non ho nessuna intenzione di perdere ore e
          ore a imparare il linguaggio di programmazione
          per usare autonomamente
          linux.
          compro un mac e mi installo gli aggiornamenti che
          rilasciano.
          punto.
          avete un po' stufato di esaltare linux. beati voi
          che lo sapete usare bene, bravi
          ok.
          ma mica tutti siamo programamtori o abbiamo tempo
          e voglia di copiare un file digitando 30
          caratteri dalla shell ricordandoci a memoria il
          nome dei file e delle directory quando basta
          trascinarle.. e
          suvvia!
        • mes.id scrive:
          Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
          - Scritto da: ciao ciciu
          ma io non ho nessuna intenzione di perdere ore e
          ore a imparare il linguaggio di programmazione
          per usare autonomamente linux.qui non si sta parlando di imparare a fare il sistemista, il programmatore o il sarto. Qui si sta parlando della liberta', della liberta' di poter usare il proprio sofware a paicimento su ogni dispositivo che si ha in casa. La liberta' di modificare il codice secondo le proprie esigenza, la liberta' di vivere senza inciuci e senza compromessi con ci rende servi. La liberta' di essere fautori del proprio destino, nonche' del pieno possesso del proprio hardware. Queste non sono bazzeccole, queste cose sono importantissime, perche' stabiliscono il confine tra l'oppressione sempre piu' insistente del sofware closed source e la liberta' garantita dall'open source e dal free sofware.
          compro un mac e mi installo gli aggiornamenti che
          rilasciano. punto.E ti permetti pure di dormire sonno tranquilli, senza spaere come funziona il tuo computer, quali computazioni esegue mentre lo usi, quali pacchetti invia, quali informazioni raccoglie. Vuoi davvero umiliarti in questo modo, fara la figura del bue che si sottomette e si inginocchia davanti ai potenti. Le alternative ci sono e sono molte. Sono gratis e ti garantiscono la liberta'. Tu da che parte stai scusa?
          avete un po' stufato di esaltare linux. beati voi
          che lo sapete usare bene, bravi ok.Non siamo mica noi utenti di linux power users che esaltiamo il sistema operativo libero, sono i fatti e le migliaia di persone che ogni giorno migrano verso piattaforme libere. Sono loro che con il passaparola, con i loro blog con le loro idee stanno facendo capire alla gente che il sofware closed e' un male da combattere.
          ma mica tutti siamo programamtori o abbiamo tempo
          e voglia di copiare un file digitando 30
          caratteri dalla shell ricordandoci a memoria il
          nome dei file e delle directory quando basta
          trascinarle.. e suvvia!con linux lo puoi fare da parecchi anni. basta usare uno dei tanti DE che ci sono. Kde, gnome o xfce in primis, se nessuno di quelli si adatta alle tue esigenze, puoi sempre decidere di creartene uno te! eh si, linux ti da anche la liberta' di costruirti i tuoi strumenti! L'interfaccia cli cmq non e' affatto una limitazione, anzi ti permette di usare linux in condizioni che tu utente di windows, neanche ti immagini. Posso gestire da remoto la mia macchina, che magari si trova in un altro continente, posso dialogare con il mio riuter tranite ssh, posso compilare un eseguibile da inserire nel mio device embedded.Linux non ha limiti, putroppo certa gente si.
          • Abarai Renji scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            hai salvato la cheerleader? trova la cheerleader, passa a linux e salva il mondo!La tua libertà finisce dove inizia la mia quindi regolati
          • mes.id scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            - Scritto da: Abarai Renji
            hai salvato la cheerleader? trova la cheerleader,
            passa a linux e salva il mondo!almeno questa volta sei stato capace di riportare la frase per intero, e per giunta con delle modifiche...wow!
            La tua libertà finisce dove inizia la mia quindi
            regolatiQuesto vale anche per te piccino! Continuare a usare sofware proprietario significa insultare il lavoro di migliaia di appassionati che si dedicano notte e tempo a un progetto per il benessere di tutti. La nostra liberta' e quella di molti altre persone, sono molte piu' di quelle che credi, fidati, e' costantemente minata da chi si ostina usare sofware closed. La liberta' di usare hardware compatibile e sempre supportato, di hardware senza drm e' resa difficile a causa di chi come te non si informa e fa disinformazione in giro nei forum.Ogni volta che un sofware closed viene installato sia con livenza originale restrittiva, che con licenza piratata, e' un chiodo che aggiungiuamo alla nostra bara. Vuoi davvero seppellire la tua liberta'? Dov'e' la liberta' se la scelta e' rosso oppure rosso? E' questo il tuo mondo perfetto? no caro mio, siamo in tanti , siamo in tantissimo, la gente ha capito, la gente e' stufa di vivere sottomessa alla paura dei potenti, la gente ha capito che puo' fare la differenza e si puo' riappropiare della propria vita informatica.(linux)(linux)(linux)(linux)
          • Abarai Renji scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            poi arriva il pinguino che confeziona la cioccolata...te l'ho già detto che i fanatici come te aiutano a stare alla larga dalle ideologie che cercano di propagare?
          • PLONK THIS scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            mentre i fanatici del tifo-contro come te quale utilità avrebbero in questo mondo?
          • PLONK THIS scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            - Scritto da: Abarai Renji
            poi arriva il pinguino che confeziona la
            cioccolata...
            te l'ho già detto che i fanatici come te aiutano
            a stare alla larga dalle ideologie che cercano di
            propagare?e i fanatici del tifo-contro come te che ruolo utile avrebbero?
          • mes.id scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            - Scritto da: Abarai Renji
            poi arriva il pinguino che confeziona la
            cioccolata...bene, vedo che la tua cultura televisiva supera di gran lungo quella informatica. ecco spiegate tante cose.
            te l'ho già detto che i fanatici come te aiutano
            a stare alla larga dalle ideologie che cercano di
            propagare?ideologie? Propagare? Fanatismo? mi dispiace, ma linux non e' una ideologia, linux non ha bisogno di così detti fanatici per essere sostenuta. Linux avvicina grazie alle sue garanzie che offre tantissime persone ogni giorno. Non sara' di certo qualche winzozzaro deluso dalla povere performance di svista, con la sua spicologia inversa da 4 soldi a fermare l'avanzata del punguino.L'open source cresce sempre di piu' e a vista d'occhio per giunta.Linux ti permette di cercare un approccio diverso al computer ed al suo modo di utilizzarlo. Tu da utente wionzozzaro svista-deluso mi dirai che e' un approccio filosofico di sicuro diverso dal quello sistemistico puro che il sowtaware closed con licenze restrittive ti ha abituato. Linux e' così e' sconvolgente e come un scarica elettrica, puo' risvqeligare il mondo informatico nella sua parte migliore.Non siamo fanatici, non siamo sognatori, Linux e' una cosa seria, ha mascotte simpatiche come il tux o ma sotto vibrano passioni vere e soffia il vento della liberta'. tutte cose che un costipato winzzoz user come te non puo' capire ovviamente. rosika rosika, e ricorda di aggionare l'antivirus!(linux)(linux)
          • Abarai Renji scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            ragazzuoli abbiamo trovato il prossimo per zelig!Ma davvero ci credi alle cose che dici? No dai te l'ho detto anche ieri... te o sei un fake o credi davvero al culto del Pinguino, a cui ti prostri ogni giorno e a cui dici le preghiere giorno e notte perchè ti ha liberato dalla schiavitù e ti sta portando nella terra promessa.... ma non era Mosè? BohDi dove sei che vorrei stringerti la mano? :)
          • FinalCut scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI

            ideologie? Propagare? Fanatismo? mi dispiace, ma
            linux non e' una ideologia, linux non ha bisogno
            di così detti fanatici per essere sostenuta.
            Linux avvicina grazie alle sue garanzie che offre
            tantissime persone ogni giorno. Non sara' di
            certo qualche winzozzaro deluso dalla povere
            performance di svista, con la sua spicologia
            inversa da 4 soldi a fermare l'avanzata del
            punguino.Non credere che l'open da solo sia la risposta a tutti i mali del mondo, viviamo in un mondo spietato dove l'open prospera al riparo degli attacchi di Microzzoz solo se Apple, Google, IBM e altri lo proteggono.Leggiti questo: http://www.roughlydrafted.com/2007/12/18/symbiotic-what-apple-does-for-open-source/è abbastanza illuminante per capire che l'informatica è una partita a scacchi dove se avanzi con la regina che non è protetta da un alfiere rischi di fare una brutta fine.(linux)(apple)
          • FinalCut scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI

            Continuare a
            usare sofware proprietario significa insultare il
            lavoro di migliaia di appassionati che si
            dedicano notte e tempo a un progetto per il
            benessere di tutti. Amico tu hai bisogno urgente di una donna e prima di replicare guarda bene il pinguino che uso sempre come firma. :|(linux)(apple)
          • Qq7 scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            - Scritto da: FinalCut

            Continuare a

            usare sofware proprietario significa insultare
            il

            lavoro di migliaia di appassionati che si

            dedicano notte e tempo a un progetto per il

            benessere di tutti.

            Amico tu hai bisogno urgente di una donna e prima
            di replicare guarda bene il pinguino che uso
            sempre come firma.
            :|


            (linux)(apple)Quoto
          • PLONK THIS scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            - Scritto da: Abarai Renji
            hai salvato la cheerleader? trova la cheerleader,
            passa a linux e salva il
            mondo!

            La tua libertà finisce dove inizia la mia quindi
            regolatie all'ennesima razzata cosa dovremmo, in tutta libertà, concludere su di te?
          • Abarai Renji scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            ti prego... anche te... hai visto a che post si riferisce la mia risposta ho hai letto solo la mia risposta?Se la pensi come quello sopra... batman ha trovato robin!
          • PLONK THIS scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            - Scritto da: Abarai Renji
            ti prego... anche te... hai visto a che post si
            riferisce la mia risposta ho hai letto solo la
            mia
            risposta?
            Se la pensi come quello sopra... batman ha
            trovato
            robin!e tu vinci il premio nobel delle razzate.fai un favore al mondo...non pigiare a caso i tastini della tastiera che non esce nulla di sensato nemmeno per sbaglioe mo torna in caverna
          • PLONK THIS scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            non perdi occasione per risposte ad minchiam, vero?
          • Abarai Renji scrive:
            Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI
            ciao robin
    • pippo75 scrive:
      Re: IL SOFTWARE CLOSE NON SI SMENTISCE MAI

      bug continui, patch a non finire e una politica
      del "nascondi la polvere sotto il tappeto" che
      sta infastidento sempre piu' persone.Verissimo, brutto OsX, bruttissimo.Fossero tutti come MS, open, efficente, standard, il meglio del meglio del meglio.
      Con linux questo non succede, brutto linux, mai che rilascia le patch.
      se per caso scopri un bug e
      hai bisogno impellente di stabilita', nessuno ti
      vieta di farti da solo la patch!vero, cattivo linux mi costringi a farmi le patchs da solo.
      E' un po' come fa il nonno, che e' un po'
      meccanico , un po' giardiniere, un po' idraulico
      ed elettricista.nonno linux è proprio cosi'.
      Linux ti permette di spaziare a 360°
      nell'informatica, linux ti insegna a risolvere i
      problemi da solo, linux ti garantisce autonomia e
      ti insegna la liberta' di fare.meno male che c'e' linux che ti insegna a farti la patch da solo, ti fa andare in giardino come fosse tuo nonno, ti paga anche le patatine.
      Linux e' il massimo per chiunque vuole il massimo
      dal proprio pc.Vero, Linux è il Massimo ( Giletti ), OsX è una Pa-mela ( Anderson ) , windows è una De-mi(crosoft)( Moore ).A voi la scelta.
      per difendere la liberta', e' la cultura. Linux
      e' anche cultura, regole della buona
      programmazione, solidarieta', conoscenza delforza magggico linzuz, sei il massimo del massimo ( giletti ).
      Con gli altri sistemi puoi limitarti ad aspettare
      sporadici e dubbi aggiornamenti, ma con linux ti
      puoi dare da fare in prima persona, il coltello
      dalla parte del manico c'e' l'hai
      TU!con linux ti metti in prima persona il il sistema operativo migliore e ti da il massimo ( giletti )..Linzuz forever.....ciao.p.s. ma Linzuz non è solo un kernel? evvabbeh allora tutto annullato, molto meglio Carlie Brownx
Chiudi i commenti