Gmail, blocchi per utenti molesti

Il mittente indisponente sarà classificato come spam in due clic. La funzione è già attiva per gli utenti desktop e verrà a breve abilitata su Android
Il mittente indisponente sarà classificato come spam in due clic. La funzione è già attiva per gli utenti desktop e verrà a breve abilitata su Android

Google ha scelto di rendere rapido ed esplicito il meccanismo con cui ci si può sbarazzare delle email in arrivo da soggetti molesti, e prevenirne la ricezione: Gmail, fra le opzioni previste per agire su una email, ha aggiunto la possibilità di bloccare il mittente.

Blocco utente su Gmail

Il servizio di posta elettronica di Mountain View, che da tempo offre la possibilità di classificare certi messaggi come spam e di relegare in cartelle le email provenienti da determinati contatti, permette ora di agire in maniera ancora più rapida: l’opzione “blocca”, aggiunta nel menù che compare a destra accanto al pulsante per la risposta, confinerà tutte le email successive del mittente selezionato nella cartella spam.

L’azione è reversibile: attingendo alla posta in arrivo per selezionare una delle email precedenti al blocco o esplorando la cartella spam per selezionare un messaggio successivo al blocco, nel menu dedicato compare la possibilità di sbloccare il contatto, e tornare ad aprire il canale di comunicazione.

La funzione “blocca” è già attiva per utenti desktop e verrà abilitata per gli utenti Android nel corso della prossima settimana. Google ha inoltre annunciato di aver integrato anche per Android la possibilità di annullare l’iscrizione ad una newsletter direttamente dal menù.

Gaia Bottà

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 09 2015
Link copiato negli appunti