Gmail, la webmail che si autodistrugge

Il servizio di posta di Mountain View avrà presto un nuovo design, e assieme alla veste rinnovata arriveranno anche nuove funzionalità come i messaggi che si "autodistruggono". Non che servano a molto, a ben vedere

Roma – Nel corso delle prossime settimane, Google ha pianificato l’implementazione di un nuovo design per Gmail: una delle webmail più popolari al mondo si rifà il trucco dopo ben sette anni dall’ultimo upgrade, e a quanto pare oltre alla nuova grafica ci saranno anche funzionalità avanzate non proprio comuni per le comunicazioni via posta elettronica.

Una delle succitate funzionalità si chiama “Confidential Mode”, una modalità di composizione dei messaggi che, una volta selezionato, inibirà la possibilità per il destinatario di “inoltrare, scaricare o copiare” il contenuto o gli allegati di una e-mail.

Le e-mail confidenziali potranno “autodistruggersi” dopo un periodo di tempo scelto dall’utente, e sarà altresì possibile imporre l’uso di un codice di accesso spedito via SMS al destinatario dai server telematici di Mountain View.

La fruizione dei messaggi confidenziali dovrebbe filare liscia e senza intoppi per gli utenti di Gmail, mentre per chi usa servizi alternativi – o magari ricorre ancora a un client di posta elettronica desktop – è apparentemente prevista la ricezione di un link verso la webmail di Mountain View.

Per quanto riguarda la sicurezza delle e-mail confidenziali di Gmail, infine, al momento non sembrano esserci dubbi sull’inutilità della nuova funzionalità: basta catturare uno screenshot (da PC e non solo) per bypassare qualsiasi pretesa di riservatezza assoluta di un messaggio.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • AxAx scrive:
    I markettari ed i polli...
    25 anni fa si parlava di come il digitale fosse nettamente superiore all'analogico.
    • sigma scrive:
      Re: I markettari ed i polli...
      - Scritto da: AxAx
      25 anni fa si parlava di come il digitale fosse
      nettamente superiore
      all'analogico.Si, quindi ? Quale è la tua tesi ? Che i markettari possono far credere l'impossibile e che quindi ci sono polli creduloni da spennare ?Sicuramente parli perchè sei un audiofilo, sai cosa vuol dire ascoltare musica con riproduttori di elevatissima qualità.Ma soprattutto sei un esperto e profondo conoscitore del mercato musicale attuale, tu sai veramente cosa vogliono gli utenti, giusto ?
    • nome e cognome scrive:
      Re: I markettari ed i polli...
      - Scritto da: AxAx
      25 anni fa si parlava di come il digitale fosse
      nettamente superiore
      all'analogico.hm ed è risultato vero, quindi?
      • AxAx scrive:
        Re: I markettari ed i polli...
        Niente. Rimarcavo che chi, su input markettaro, spende una fortuna su hardware analogico, credendo che possa avere un ascolto migliore, appartiene alla nicchia dei polli.
  • claudio scrive:
    va dar via i
    forse ci si dimentica di come funziona il vinile e neppure ci si chiede se sia compatibile con i tagli delle puntine in uso come i fineline o i VDHi problemi principali non varieranno:http://allarovescia.blogspot.it/2018/03/vinile-vs-cd.html
    • ANNM scrive:
      Re: va dar via i
      - Scritto da: claudio
      forse ci si dimentica di come funziona il vinile
      e neppure ci si chiede se sia compatibile con i
      tagli delle puntine in uso come i fineline o i
      VDH
      i problemi principali non varieranno:
      http://allarovescia.blogspot.it/2018/03/vinile-vs-Peccato che ti manchi un'enciclopedia dell'ascolto ponderato.
      • claudio scrive:
        Re: va dar via i
        - Scritto da: ANNM
        - Scritto da: claudio

        forse ci si dimentica di come funziona il
        vinile

        e neppure ci si chiede se sia compatibile
        con
        i

        tagli delle puntine in uso come i fineline o
        i

        VDH

        i problemi principali non varieranno:


        http://allarovescia.blogspot.it/2018/03/vinile-vs-

        Peccato che ti manchi un'enciclopedia
        dell'ascolto
        ponderato.Che caspita intendi con ascolto ponderato? Una nuova branca della psicoacustica da te inventata?
  • claudio scrive:
    stolti
    forse ci si dimentica di come funziona il vinile e neppure ci si chiede se sia compatibile con i tagli delle puntine in uso come i fineline o i VDHi problemi principali non varieranno:http://allarovescia.blogspot.it/2018/03/vinile-vs-cd.html
  • Mao99 scrive:
    info
    Che io sappia gli appassionati che spendono patrimoni per sterei appositi in valvole, giradischi di fascia molto alta ascoltano solo vinili in quanto hanno dinamica superiore ai DVD ecc..Sono sicuro che questo li renderà molto felici. ^_^
  • ANNM scrive:
    Chi?
    Chi può dirsi di avere l'educazione e la cultura necessaria per saper ascoltare come si deve?
    • io me scrive:
      Re: Chi?
      - Scritto da: ANNM
      Chi può dirsi di avere l'educazione e la cultura
      necessaria per saper ascoltare come si
      deve?io
      • ANNM scrive:
        Re: Chi?
        - Scritto da: io me
        - Scritto da: ANNM

        Chi può dirsi di avere l'educazione e la
        cultura

        necessaria per saper ascoltare come si

        deve?

        ioLo vedo. (rotfl)(rotfl)
        • io me scrive:
          Re: Chi?
          - Scritto da: ANNM
          - Scritto da: io me

          - Scritto da: ANNM


          Chi può dirsi di avere l'educazione e la

          cultura


          necessaria per saper ascoltare come si


          deve?



          io

          Lo vedo. (rotfl)(rotfl)La musica non si vede, si ascolta. Ritenta sarai più fortunato.
  • Lorenzo scrive:
    Campionamento ?
    Parliamoci chiaro le cose sono due ... o e' analogico in alta' qualita' ( quindi non ha senso parlare di campionamento ) oppure e' digitale e quindi avra' sara' sempre meno HD dell'analogico , dato che l'analogico ha risoluzione infinita . Qui c'e' qualcosa che non quadra .Dato che dovranno andare anche su giradischi tradizionali devono essere analogici , quindi confermo qualcosa non torna .
    • Lorenzo scrive:
      Re: Campionamento ?
      Ecco , in effetti nell'articolo in inglese non si parla di campionamento ma di risposta in frequenza ... ok stendiamo un velo pietoso .
    • claudio scrive:
      Re: Campionamento ?
      - Scritto da: Lorenzo
      l'analogico ha risoluzione infinita .Le marmotte fanno la cioccolata.
      • Lorenzo scrive:
        Re: Campionamento ?
        Sai cosa e' la risoluzione ? Sai cosa e' un segnale analogico ?Sai cosa e' una funzione continua ed una discreta ? Temo proprio di no ...
        • claudio scrive:
          Re: Campionamento ?
          - Scritto da: Lorenzo
          Sai cosa e' la risoluzione ? Sai cosa e' un
          segnale analogico
          ?
          Sai cosa e' una funzione continua ed una discreta
          ?


          Temo proprio di no ...Tu non sai cos'e' una larghezza di banda....
          • Lorenzo scrive:
            Re: Campionamento ?
            intendi per caso l'intervallo di frequenze tra la frequenza di taglio inferiore e quella superiore a -3db del dispositivo in esame ? Si credo che tu intenda quella , e quindi dimmi questa larghezza di banda in analogico in quanti intervalli infinitesimali puo' essere suddivisa ? Giusto per darti un esempio di continuo , perche' io stavo parlando del segnale non della sua frequenza e nemmeno del suo spettro .
  • Western Digital scrive:
    interessante
    quando avremo anche le tavolette di cera in 4k?
Chiudi i commenti