GMeet, teleconferenza in chiave Google?

Un paio di screenshot illustrano quel che appare come un servizio di videoconferenza targato Mountain View. Sarebbe già in uso presso i dipendenti del Googleplex
Un paio di screenshot illustrano quel che appare come un servizio di videoconferenza targato Mountain View. Sarebbe già in uso presso i dipendenti del Googleplex

L’avvistamento è povero di dettagli, ma il servizio si inquadrerebbe con coerenza nella strategia business di Google: GMeet, o Google Meeting, potrebbe rappresentare la proposta di Mountain View per i servizi di teleconferenze audio e video.

Gmeet

A segnalare due screenshot che testimoniano l’esistenza del servizio è un post condiviso su Google+ da tale Florian Kiersch, che si dice estraneo al Googleplex e a qualsiasi tipo di programma di testing. La schermata di login tratta dal sito dedicato, che però Kiersch non segnala, suggerisce che Google Meet si proponga come uno strumento per programmare, gestire e partecipare a delle videoconferenze, e Kiersch spiega che ora il prodotto è in uso presso i dipendenti di Google e presso i loro contatti.

Gmeet

Le funzioni supportate da GMeet dovrebbero includere anche la condivisione di file, da attingere a Google Drive o Dropbox, e i flussi audio e video dovrebbero scorrere con la mediazione del browser e il supporto di WebRTC, protocollo che si sta affermando per diverse soluzioni di comunicazione, da Firefox a Skype, passando per la Megachat lanciata da Kim Dotcom.

Gaia Bottà

fonte immagini

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

08 04 2015
Link copiato negli appunti