GoDaddy: tutto inizia con un nome di dominio

GoDaddy è il primo passo quando si sta scegliendo un nome di dominio per la propria attività online: tutto su registrazione, hosting e altri servizi.

GoDaddy: tutto inizia con un nome di dominio

Sebbene tutti ormai sappiano il significato di “nome di dominio” e chiunque ormai mastichi senza problemi desinenze quali “.it” o “.com”, non tutti hanno presente quanto importante sia la scelta di un dominio quando si avvia una attività online. Lo sa bene invece chi ci è già passato, chi ne ha toccate con mano le dinamiche, oppure chi – come GoDaddy – gestisce oltre 78 milioni di nomi di dominio in tutto il mondo.

Tutto inizia con un nome di dominio

Il nome di dominio è il punto di partenza e il punto di arrivo di un progetto: il primo passo da compiere sotto molti punti di vista, ma anche il terminale ultimo del rapporto tra chi gestisce il sito e chi lo andrà a visitare. Il dominio è perimetro di tutta questa attività, contenitore onnicomprensivo di un brand e di tutto quel che sa offrire. Il dominio, soprattutto, è vetrina: è il primo punto di incontro con l’utente, è l’elemento che deve sapersi far trovare e ricordare.

GoDaddy: dai un nome alla tua idea

La scelta del nome

Si potrebbe pensare che dovrebbe essere scelto un attimo dopo la scelta del proprio brand, ma in realtà le due fasi devono giocoforza essere concomitanti. Inutile infatti scegliere un brand per il quale non sia disponibile un valido nome di dominio: sarebbe un peccato originale che potrebbe pesare molto, e molto a lungo, sul potenziale della propria idea.

Fin dalle prime fasi, fin dall’ideazione del progetto, fin dalle prime ipotesi sul nome da dare al tutto, occorre pertanto partire da un semplice passaggio: grazie al motore di ricerca GoDaddy è possibile capire se un dominio sia già stato occupato e registrato da qualcuno, oppure se sia fin da subito libero e disponibile. Nel caso in cui il dominio sia occupato, ci pensa GoDaddy a suggerire alcune versioni alternative che, sposando la semplicità del dominio con la bontà del brand, possano configurarsi come soluzioni possibili.

Qualora il nome di dominio sia disponibile, il semaforo è verde per la scelta del nome per il proprio servizio o la propria azienda. Il resto è marketing, intuito e capacità di sviluppo del brand: la registrazione del nome di dominio è una colata di cemento sulla disponibilità del brand, dopodiché occorrerà promuovere e far conoscere il proprio indirizzo affinché si possa essere trovati nel mare magnum della rete. Il nome di dominio sarà sui motori di ricerca, sui siti partner, sui social network, sui biglietti da visita, nel proprio indirizzo email: il nome di dominio è un tassello fondamentale sul quale non commettere errori, perché la sua facilità, la sua semantica e la sua funzione iconica rappresentano una pietra angolare fondamentale per la solidità del proprio percorso online.

GoDaddy: crea il tuo mondo

La scelta del dominio

.it o .com? .org o .net? Scelte di principio e di identità, poiché anche il nome a dominio comunica un significato importante. Ma questo orizzonte si è anche improvvisamente ampliato, offrendo opportunità che fino a pochi anni or sono erano impensabili e che ancor oggi non sono certo del tutto esplorate.

Perché non scegliere una desinenza .blog per la propria pagina, .shop per il proprio negozio, .world per la propria associazione o .fit per la propria palestra? E perché non affidarsi a .guru, .tech, .rocks, .photography, .news o .design? Le possibilità sono vastissime e non sempre note, ma il giusto abbinamento tra nome di dominio e desinenza di dominio possono dar vita ad un mix di grande potenzialità. Rimane confermato, insomma, il fatto che la scelta di nome del servizio (o dell’azienda, o dell’associazione, o della community) e nome del dominio siano passaggi che vanno mano nella mano, in parallelo, durante il processo di avvio di una qualsivoglia attività.

Quando il nome è particolarmente importante non va sottovalutato il fatto che si possa operare anche con un apposito servizio di intermediazione. Se interessa un particolare dominio, poiché particolarmente importante per il proprio brand, grazie ad un team come GoDaddy si può infatti attingere ad opportunità quali:

  • brokeraggio: il gruppo si occupa di negoziare l’acquisto del dominio con l’attuale occupante, il quale spesso e volentieri ha semplicemente parcheggiato l’idea in attesa di opportunità;
  • backorder: il gruppo si occupa di gestire la “prenotazione” di domini occupati, offrendo la possibilità di partecipare all’acquisto quando e se saranno messi all’asta.

Quando il dominio desiderato è libero, non v’è alcun problema di sorta e la registrazione avviene immediatamente ed al costo di appena pochi euro. Quando il dominio è invece occupato, servirsi di un gruppo quale GoDaddy significa mettere in mani esperte una procedura di fondamentale importanza: registrazione del dominio e protezione dello stesso nel tempo significa mettere in cassaforte l’identità della propria idea.

GoDaddy: sicurezza dei dati

Sicurezza

Quando l’attività che si sta andando a portare sul proprio sito è di particolare sensibilità, tale per cui diventa importante la protezione dei dati ivi inseriti, c’è un aspetto che si fa fondamentale: il certificato SSL.

Il certificato SSL (dove SSL sta per Secure Sockets Layer) è una sorta di documento digitale con il quale si offre maggiore sicurezza al sito nel dialogo con il browser. Tutti i browser di ultima generazione hanno la possibilità di leggere ed utilizzare questo strumento, arrivando così a distinguere i siti “buoni” da quelli meno buoni. Qualora non ci si trovi a navigare su un sito dotato di certificato SSL, infatti, il sito perde reputazione tanto agli occhi degli utenti che agli occhi del browser, che andrà a segnalare questa mancanza per avvisare l’utente circa i rischi che corre nel navigare il sito stesso.

Anche chi non conosce esattamente i protocolli e le tecnologie alla base del certificato SSL ben ne conosce l’importanza in virtù del lucchetto verde che i browser mostrano nella barra degli indirizzi per certificare la bontà del dominio navigato. Insomma, non c’è dubbio alcuno circa il fatto che il certificato SSL sia diventato un elemento fondamentale, soprattutto quando ci si trova ad agire con e-commerce o attività che necessitano della ferma fiducia dell’utente finale.

GoDaddy: inizia tutto con un dominio

Quel che viene in seguito dipende dagli obiettivi e dagli ambiti entro cui si opera. I servizi GoDaddy abbracciano infatti l’hosting e la gestione di WordPress, l’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO), fino a strumenti autonomi di sviluppo di siti Web per portare online progetti urgenti in tempi estremamente ridotti.

GoDaddy

Inizia tutto con un dominio“: sebbene sia solo il primo passo, è quello fondamentale poiché indirizza tutto quel che verrà di seguito. La scelta del nome di dominio, aspetto troppo spesso sottovalutato e non raramente mal gestito, misura la cifra della consapevolezza aziendale di quale sia il proprio marchio, quali valori incarna e quale sia il significato che intende trasmettere. La selezione della propria clientela, della propria cerchia di influenza e delle proprie possibilità di successo iniziano con un primo passo compiuto nella giusta direzione.

Sponsored by GoDaddy

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Alberto scrive:
    Godaddy va bene solo per i domini. Tutti gli altri servizi, soprattutto i certificati SSL, meglio prenderli da altre parti...
Chiudi i commenti