Google scommette 10 miliardi sull'India

Sundar Pichai annuncia il Google for India Digitization Fund: 10 miliardi di dollari per la crescita e la digitalizzazione del paese.
Sundar Pichai annuncia il Google for India Digitization Fund: 10 miliardi di dollari per la crescita e la digitalizzazione del paese.
Guarda 6 foto Guarda 6 foto

Con un investimento da 10 miliardi di dollari spalmato sui prossimi cinque-sette anni, Google punta a sostenere e accelerare lo sviluppo tecnologico dell’India. Ad annunciarlo Sundar Pichai, CEO del gruppo californiano così come della parent company Alphabet, originario proprio di una regione meridionale del paese.

Google for India Digitization Fund

Il Google for India Digitization Fund servirà a finanziare l’attività di business locali, a creare partnership e a realizzare infrastrutture. Sarà destinato a quattro macro-categorie di iniziative: sviluppo di servizi per la comunicazione con focus sulla lingua (nel territorio se ne parlano 22 diverse oltre all’inglese), pianificazione di programmi per la digitalizzazione dei business, creazione di prodotti strutturati in modo da rispondere alle specifiche esigenze dell’utenza indiana e messa in campo di progetti che facendo leva sull’intelligenza artificiale saranno di beneficio collettivo in aree quali salute, educazione e agricoltura.

Restando in tema, per capire quanto l’India sia destinata a diventare centrale nel panorama online e hi-tech entro i prossimi anni, nel fine settimana Qualcomm ha annunciato di aver staccato un impegno da 97 milioni di dollari destinato a Reliance Jio Platforms, realtà locale che tra gli altri finanziatori già vanta nomi del calibro di Facebook e Intel.

Solo pochi giorni fa il gruppo di Mountain View ha annunciato un progetto non troppo differente e destinato al nostro paese: Italia in Digitale, con un investimento da 900 milioni di dollari che servirà a supportare la fase di ripartenza. In previsione anche la creazione di regioni cloud sul territorio.

Fonte: Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti