Google riapre all'adv per servizi sulle criptovalute

Google riapre all'adv per servizi sulle criptovalute

Google Ads riapre le porte alle inserzioni relative ai servizi nel mondo delle criptovalute: occorre chiedere nuovamente una adeguata certificazione.
Google Ads riapre le porte alle inserzioni relative ai servizi nel mondo delle criptovalute: occorre chiedere nuovamente una adeguata certificazione.

Fino ad oggi l'advertising per servizi relativi al mondo delle criptovalute era stato fortemente limitato sui canali di Google poiché l'obiettivo era quello di garantire massima salvaguardia da truffe e frodi finanziarie. Il rischio era in effetti concreto, così come registrato nella prima fase di “eccitazione” per quella che era l'evoluzione del mercato crypto a livello internazionale. Oggi Bitcoin e affini hanno però raggiunto una maturità nuova e – innegabilmente – gli affari relativi all'adv nel settore possono essere estremamente fiorenti per Google. Per questo motivo il gruppo ha annunciato una riapertura delle maglie per concedere ai servizi del comparto di promuovere le proprie offerte.

Tornano le criptovalute su Google Ads

Una concessione che si apre a nuove grandi opportunità, ma che al tempo risulta limitata da alcune restrizioni. Anzitutto la riapertura ha avvio a partire dal 3 agosto e per il momento soltanto sul territorio USA. Inoltre, per ottenere la necessaria certificazione da Google, gli inserzionisti devono:

  • essere registrati con FinCEN (come società di servizi monetari e con almeno uno stato in qualità di società per il trasferimento di denaro) o con un'entità bancaria riconosciuta
  • Rispettare i requisiti legali pertinenti, inclusi eventuali requisiti legali locali a livello statale o federale
  • Garantire che gli annunci e le pagine di destinazione siano conformi a tutte le norme Google Ads

Tutte le precedenti certificazioni per lo scambio di criptovalute verranno revocate il 3 agosto 2021.  Gli inserzionisti devono richiedere la nuova certificazione per portafogli e scambi di criptovalute di Google quando il modulo di domanda verrà pubblicato l'8 luglio 2021.

Nuove norme e nuove garanzie, insomma, a tutela di tutti. Norme tali da non frenare le opportunità risultanti, sia lato Google, sia lato inserzionisti. Tutto ciò, almeno per il momento, solo su territorio USA.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 06 2021
Link copiato negli appunti