Google Chrome, plugin e DRM obbligatori

Un nuovo aggiornamento al browser di Mountain View rivela una novità importante, e spiacevole da molti punti di vista: gli utenti non possono più controllare i plugin e i sistemi DRM usati dai servizi di streaming sono abilitati di default

Roma – In questi giorni Google ha rilasciato una nuova versione per sviluppatori di Chrome, un software nato come alternativa open source ai browser concorrenti e che ora, a quanto pare, si chiude a riccio eliminando una delle possibilità di scelta più importanti dal punto di vista degli utenti ma anche dei succitati sviluppatori.

La novità è inclusa nell’ultima release preliminare di Chrome 57 , ed è intimamente connessa al fatto che ora la pagina chrome://plugins/ non funziona più : a eccezione delle impostazioni dell’interfaccia grafica per Flash Player e PDF Viewer, il comportamento dei componenti aggiuntivi e la loro eventuale disabilitazione non sono più accessibili dal browser .

Una delle conseguenze più importanti del nuovo setup è il cambio di gestione per le tecnologie Encrypted Media Extensions (EME) , il discusso nuovo standard implementato dal World Wide Web Consortium (W3C) per permettere ai browser rispettosi delle specifiche Web di gestire le misure DRM (Digital Rights Management) necessarie a veicolare i contenuti in streaming protetti dal diritto d’autore.

La scelta di Google per Chrome (e quindi tutti i browser FOSS basati sul codice di Chromium) è a dir poco controversa , visto che una eventuale ratifica definitiva dello standard EME nella sua forma attuale avrebbe conseguenze negative sulla possibilità di analizzare il codice, scovare bug di sicurezza e tutto quanto.

Per il momento Google non risponde, pensando piuttosto ad aggiornare anche la versione stabile del suo browser con la distribuzione di Chrome 56 : l’ultima release del software include 51 bugfix per altrettante vulnerabilità, velocizza il reload delle pagine e supporta le nuove API Web Bluetooth sui gadget mobile.

Chrome 56 prevede infine la visualizzazione di un nuovo messaggio di allarme sui siti progettati per gestire account senza il supporto alle connessioni sicure su HTTPS, una modifica annunciata da tempo che tra l’altro è già stata accolta dagli sviluppatori di Firefox con la release 51 del browser del Panda Rosso.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • DOWNLOAD CODEX scrive:
    AZE3MSAJJAD@GMAIL.COM
    https://downloadcodex.blogspot.com/2017/08/resident-evil-zero-hd-remaster-45-gb.html
  • Michael Witter scrive:
    full game download
    you can download free games from https://skidrowsgames.com/
  • pRedazione scrive:
    link per scaricarlo...
    @CrikkettoHa pienamente ragione ci scusi per la mancanza, rimediamo subito:https://www.skidrow-games.com/resident-evil-7-biohazard-cpy/completando anche con questo:https://www.fsf.org/campaigns/drm.html
  • Crikketto scrive:
    Ma...
    ...il link per scaricarlo non lo mettete??? Almeno per completezza dell'articolo, eh!
  • Luca scrive:
    Pagare per l'aria fritta
    Risultato ottenuto:Chi pirateggia si trova un gioco più performante e gratisChi paga ha un gioco che dà rogne a causa di un software inutile.Lo capiranno?
  • MerzSVARIAN scrive:
    RESIDENT EVIL 7 FA CRACK E DENUVO VA IN
    KRANTO !!!(il crack nn la crisi)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 febbraio 2017 07.44-----------------------------------------------------------
  • VenomSpark scrive:
    emh
    Emh non per nulla ma anche Just Cause 3 è stato crackato, verso NovembreDicembre dell'anno scorso.
    • user_ scrive:
      Re: emh
      qua dice di no https://it.wikipedia.org/wiki/Denuvo
    • Nicola Ramoso scrive:
      Re: emh
      Forse, ma l'obiettivo di Denuvo è quello di evitare che il gioco sia crackato nei primi due-tre mesi di vendita, che è il lasso di tempo in cui si vendono più copie. Loro sanno benissimo che prima o poi verranno crackati, l'importante è che non succeda dopo un giorno dal rilascio del gioco.Questa volta però qualcosa è andato storto, però da quel che ho capito ogni titolo ha un tipo di protezione diversa, può essere che il prossimo titolo sia più fortunato.
      • panda rossa scrive:
        Re: emh
        - Scritto da: Nicola Ramoso
        Forse, ma l'obiettivo di Denuvo è quello di
        evitare che il gioco sia crackato nei primi
        due-tre mesi di vendita, che è il lasso di tempo
        in cui si vendono più copie. Loro sanno benissimo
        che prima o poi verranno crackati, l'importante è
        che non succeda dopo un giorno dal rilascio del
        gioco.Balle!Se cosi' fosse, una volta incassato il grosso dei primi due-tre mesi, potrebbero far uscire la versione senza DRM a meta' prezzo.Invece no.DRM sempre e comunque, da pagare a prezzo pieno e impedire ai giocatori di godere appieno dei propri diritti di liberta' di fruizione.
        • Sg@bbio scrive:
          Re: emh
          Nel nuovo doom quel DRM l'hanno rimosso.
          • panda rossa scrive:
            Re: emh
            - Scritto da: Sg@bbio
            Nel nuovo doom quel DRM l'hanno rimosso.Ecco. Quindi si puo' fare questo tipo di politica.Ma finche' non diventera' la consuetudine, bisognera' combattere questi parassiti.
    • Crikketto scrive:
      Re: emh
      - Scritto da: VenomSpark
      Emh non per nulla ma anche Just Cause 3 è stato
      crackato, verso NovembreDicembre dell'anno
      scorso.NO, JC3 non è stato ancora craccato.Fonte: Me, che li pirato tutti.
      • natilo scrive:
        Re: emh
        - Scritto da: Crikketto
        - Scritto da: VenomSpark

        Emh non per nulla ma anche Just Cause 3 è stato

        crackato, verso NovembreDicembre dell'anno

        scorso.

        NO, JC3 non è stato ancora craccato.

        Fonte: Me, che li pirato tutti.https://isohunt.to/torrent_details/15900406/Just-Cause-3-Day-1-Patch-All-DLC-Multi-9-FULL-UNLOCKED
        • Crikketto scrive:
          Re: emh
          - Scritto da: natilo
          - Scritto da: Crikketto

          - Scritto da: VenomSpark


          Emh non per nulla ma anche Just Cause 3 è
          stato


          crackato, verso NovembreDicembre dell'anno


          scorso.



          NO, JC3 non è stato ancora craccato.



          Fonte: Me, che li pirato tutti.


          https://isohunt.to/torrent_details/15900406/Just-CEcco appunto, c'è scritto FULLY UNLOCKED non CRACKED.Che è una cosa ben diversa.
  • prova123 scrive:
    Immagino
    che con i precedenti usi di denuvo abbiano studiato la protezione, mentre per questa volta hanno utilizzato un tools semi-automatico. Molto probabilmentela prossima volta il crack sarà immediatamente presente all'uscita del gioco ... sia ben chiaro ... me lo ha detto mio cuggino ... :DComunque per Macrovision, Denuvo, "Quello che sarà" sono soldi spesi male. Per eliminare la pirateria è più semplice abbassare i prezzi ed eliminare tutte quelle "spese di sensibilizzazione" in alberghi a 5 stelle (ad esempio Hilton) con i politici tirati per la giacchetta e forze dell'ordine coinvolte (ricordando sempre che le forze dell'ordine coinvolte non sono ad uso personale dei privati).
    • user_ scrive:
      Re: Immagino
      è strano che tanti giochi con denuvo non sono stati ancora crackati, la lista qua:https://it.wikipedia.org/wiki/Denuvo-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 gennaio 2017 20.54-----------------------------------------------------------
      • Sg@bbio scrive:
        Re: Immagino
        Modificato dall' autore il 31 gennaio 2017 20.54
        --------------------------------------------------Wikipedia italia non è affidabile.
        • Nicola Ramoso scrive:
          Re: Immagino
          Su quella anglosassone la lista di "No" è comunque notevole.
          • prova123 scrive:
            Re: Immagino
            Una volta che metteranno apposto il loro tool sarà come per Steam ... oggi esce il gioco e domani/settimana successiva è già pronto il crack. Sono circa 40 anni che sento parlare di protezioni inattaccabili di qualsiasi tipo. Contenti loro ...
  • astarito scrive:
    se lo infilino...
    Denuvo va in crisi di nuovo, le figure di palta si moltiplicano.Per me può anche fallire, cosa che probabilmente accadrà.Quanto al DRM in generale, tutti quelli che lo usano, complicando la vita agli utenti, se lo possono schiaffare nel retto.Se penso che poi che devo pagare anche la non richiesta protezione anticopia che quei merdoni piazzano sulle loro 'creazioni', mi girano proprio i maroni.
    • panda rossa scrive:
      Re: se lo infilino...
      - Scritto da: astarito
      Denuvo va in crisi di nuovo, le figure di palta
      si
      moltiplicano.
      Per me può anche fallire, cosa che probabilmente
      accadrà.
      Quanto al DRM in generale, tutti quelli che lo
      usano, complicando la vita agli utenti, se lo
      possono schiaffare nel
      retto.
      Se penso che poi che devo pagare anche la non
      richiesta protezione anticopia che quei merdoni
      piazzano sulle loro 'creazioni', mi girano
      proprio i
      maroni.E' giusto pagare il DRM.Il cliente deve sapere che buona percentuale del prezzo che paga serve per togliergli liberta', ciucciare risorse di sistema e non impedisce proprio niente.Cosi' adesso sul mercato ci sara' la possibilita' di acquistare il gioco con drm e il gioco senza drm.La differenza di costo tra l'uno e l'altro ci dira' il vero prezzo del drm.
    • Nicola Ramoso scrive:
      Re: se lo infilino...
      C'è da dire però che finora Denuvo non ha mai rotto le balle a nessuno, tranne che ai pirati. Nella mia esperienza personale i giochi si sono attivati senza nessun problema, a differenza di altri DRM.
      • Orbad scrive:
        Re: se lo infilino...
        Vero.E' proprio l'essenza del DRM ad essere messa in discussione, anche perché, come sottolineano gli altri, il costo della protezione lo paghi tu.I contratti-capestro che firmi con "accetto", sono di fatto obbligatori, altrimenti ti scordi di giocare perché tutti hanno contratti simili (ma vale anche per tutto il resto, tipo assicurazione, forniture gas, corrente, ecc., Internet, e così via) e il DRM è una forma perversa di costrizione al rispetto ddel contratto-capestro.
      • user_ scrive:
        Re: se lo infilino...
        NO ? e il fatto di pagarlo in parte te (il denuvo) non ti rompe ?
      • Izio01 scrive:
        Re: se lo infilino...
        - Scritto da: Nicola Ramoso
        C'è da dire però che finora Denuvo non ha mai
        rotto le balle a nessuno, tranne che ai pirati.Come puoi esserne sicuro?
        Nella mia esperienza personale i giochi si sono
        attivati senza nessun problema, a differenza di
        altri DRM.E quindi se funziona a te -
        funziona anche a tutti gli altri e chi dice che non è così è sicuramente un piratone. Ti accorgi della fallacia logica?Nemmeno io ho avuto problemi (anche se non ho idea di quali giochi da me acquistati usino denuvo) ma questo non vuol dire che chi quei problemi li lamenta sia un bugiardo. Un po' come i ban di Steam: mai bannato io, ma c'è gente che sostiene di aver perso ciò che aveva legalmente acquistato a causa di ban arbitrari, e sono convinto che almeno alcuni di essi dicano la verità. I falsi positivi esistono da sempre, e quelli che difendono a spada tratta il diritto delle aziende a fare il buono e il cattivo tempo, cambierebbero istantaneamente registro la volta che toccasse a loro.Allora perché uso Steam? Perché al momento il prodotto vale il (basso) rischio: non mi interessa giocare roba piratata e nemmeno voglio giocare a Pengo con il MAME. Sfruttando le offerte, compro un sacco di giochi validi a prezzi bassi e finora mi è andata bene. Nel momento in cui sono nate alternative più user-oriented, tipo GOG, mi ci sono fiondato. Credo che Valve abbia fiutato il cambiamento, e un risultato è il miglioramento di alcune condizioni contrattuali, ora meno restrittive.Certo, un gioco su disco della PS4 lo presti, e se vuoi lo rivendi o lo regali, un gioco Steam no. Però non solo il gioco PS4 generalmente costa molto di più, il problema maggiore per me (preferenza personale) è che l'esperienza che mi dà è inferiore sotto tutti i punti di vista, tranne la dimensione dello schermo.
        • Nicola Ramoso scrive:
          Re: se lo infilino...
          Che problemi avrebbero avuto altre persone? A parte le solite storie sugli SSD che si bruciano e sui cali di prestazioni mai provati?
          • Izio01 scrive:
            Re: se lo infilino...
            - Scritto da: Nicola Ramoso
            Che problemi avrebbero avuto altre persone? A
            parte le solite storie sugli SSD che si bruciano
            e sui cali di prestazioni mai provati?Se sono le "solite" storie, evidentemente c'è un tot di persone che le racconta. Tu dai per scontato che siano tutti bugiardi, basandoti sul fatto che a te non è sucXXXXX. Ti rendi conto che con milioni di PC, uno diverso dall'altro, la tua esperienza personale vale meno di zero e che può darsi benissimo che una minoranza di utenti abbia incontrato questi problemi?
  • Sg@bbio scrive:
    Non l'avrei mai detto.
    Hanno battuto questa protezione in meno di una settimana, se prendiamo in esame altri titoli che utilizzavano questo sistema è un vero proprio record. Almeno gli SSD ringraziano.
  • Sg@bbio scrive:
    Non l'avrei mai detto.
    Hanno battuto questa protezione in meno di una settimana, se prendiamo in esame altri titoli che utilizzavano questo sistema è un vero proprio record. Almeno gli SSD ringraziano.
  • gipo scrive:
    fessi autoreferenziati
    I coglionazzi che oggi cercano di reprimere la 'pirateria', sono gli stessi che l'hanno creata, cercando di straguadagnare, pagando produttori, registi, attori, programmatori e quant'altro, cifre che sono addirittura inverosimili e che per forza ricadono sull'utente.Il concetto stesso di pirateria è una forma di manipolazione, basata sul solito sistema usato da religioni e stati per mantenere al guinzaglio il popolo bovino: la colpevolizzazione.Mentecatti
    • rt8refdgdfk scrive:
      Re: fessi autoreferenziati
      Scrivi nel forum sbagliato, mi pare.Su PI il quoziente intellettivo medio (pesato) dei frequentatori non consente la comprensione di questi post.
  • user_ scrive:
    ULLALLA
    ULLALLAAAA''!!!
Chiudi i commenti