Google compra Blogger!

di Massimo Moruzzi - Da qualche ora la novità scuote il mondo dei blog e altre importanti porzioni della rete tra i dubbi di chi apprezza o teme il celeberrimo motore di ricerca. Cinque domande per iniziare a capirci qualcosa


Roma – Google compra Blogger , e ovviamente la cosa fa notizia. Tante opinioni, tante domande, tanti dubbi. Ecco come la penso io.

Prima domanda: può essere pericoloso per Google entrare nel mercato dei servizi a pagamento? Perchè mai? Io penso anzi che prima o poi inizieranno ad offrire un loro servizio di webmail a pagamento, senza pubblicità e con potenti filtri anti-spam. Abbiamo già le prove che se offri un servizio utile – pensa a eBay per i venditori – la gente è disposta a pagare. Non solo: se consideriamo che Pyra Labs (Blogger) era già in attivo, davvero non vedo quale possa essere il pericolo.

Seconda domanda: Google cercherà di imporre Blogger come lo standard per i weblog a scapito di Radio Userland, Movable Type etc? Certo che sì, faranno del loro meglio per offrire un servizio più semplice e migliore degli altri. Certo che no, sarebbe semplicemente suicida barare e provare ad aiutare i blog di Blogger nei ranking del proprio motore di ricerca e penalizzare gli altri. Semplicemente, sono troppo intelligenti per fare una cosa così stupida.

Terza domanda: perchè hanno comprato Blogger? Per evitare che se lo comprasse AOL, Yahoo! o MSN, ad esempio. Qualunque cosa decidano di farne, io li ringrazio già solo per questo. Inizieranno a vendere pubblicità? Era già nei piani, vedi pyrads.com. Piuttosto, sono pronto a scommettere che elimineranno il banner pubblicitario dai weblog ai quali danno hosting gratuito. Al suo posto, un box per la ricerca. Più facile, più utile, più redditizio (Google fa utili vendendo pubblicità).

Quarta domanda: perchè hanno comprato Blogger? Perchè più aiutano – prima col ranking del motore di ricerca che favoriva i weblog, e adesso direttamente – i contenuti decentralizzati, più sottraggono “audience” ai portali. Meno audience, meno revenue pubblicitarie. Viceversa, più il Web diventa decentralizzato, più diventa importante il servizio che ci aiuterà ad orientarci in questa meravigliosa giungla, ovvero Google stesso. Presto i portali perderanno di peso e Google rimarrà l’unico grande “media”. Più audience, più pubblicità. Semplice, no?

Quinta domanda: perchè hanno comprato Blogger? Hai presente il nuovo servizio che hanno lanciato, Google News? I blog possono essere utili a Google per due motivi. Da un lato, possono aiutare a capire – attraverso il numero di link – quali argomenti e quali articoli sono più popolari ed interessanti. Dall’altro, potrebbero presto diventare essi stessi fonte di notizie, editoriali e commenti da offrire a pagamento in un nuovo e più avanzato servizio Google News. Fra qualche anno leggeremo Google News, non più il New York Times. Evviva!

Massimo Moruzzi
responsabile di meetic.it
e d o t – c o m a *:o)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti