Google e il search di giornata

Mountain View modifica ancora una volta i propri algoritmi di ricerca, alla caccia dei contenuti più recenti. Per il social, BigG indicizza i commenti pubblici lasciati dagli utenti su Facebook
Mountain View modifica ancora una volta i propri algoritmi di ricerca, alla caccia dei contenuti più recenti. Per il social, BigG indicizza i commenti pubblici lasciati dagli utenti su Facebook

La concorrenza di Bing comincia a farsi incalzante, gli utenti protestano per le recenti scelte tecnologiche e Google si vede costretta a spingere sull’acceleratore del search sempre più “in tempo reale” all’interno dei contenuti disponibili sul web.

Mountain View ha annunciato di aver apportato l’ennesima modifica al suo complesso sistema di indicizzazione dei siti Web, un sistema che già si era focalizzato maggiormente sulla “freschezza” dei contenuti con il passaggio a Caffeine e che ora incrementa ulteriormente l’importanza della data in cui sono state postate le informazioni online.

Il nuovo, “significativo miglioramento” all’algoritmo di ranking influenza quasi il 35 per cento delle ricerche web complessive, dice Google, e serve a “meglio determinare” quando fornire all’utente risultati rilevanti “maggiormente attuali” e al passo coi tempi.

Il motore di ricerca di Mountain View terrà ora in maggior considerazione i risultati più recenti (“al minuto”) per le ultime notizie, visualizzerà le informazioni più aggiornate riguardo agli eventi che si tengono annualmente e darà maggior priorità alle specifiche più recenti per le recensioni di prodotti e affini.

L’ossessione di Google per il “tempo reale” si applica naturalmente anche al social: dopo la riapertura di Google Realtime con l’aggiunta delle chat degli utenti di Google+, Mountain View prenderà ora a indicizzare anche i commenti lasciati – e pubblicamente accessibili – dai centinaia di milioni di “amici” di Facebook.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

07 11 2011
Link copiato negli appunti