Google e la ricetta della concorrenza

Mountain View si spinge oltre l'Antitrust europeo e pubblica il testo completo delle proprie proposte per ristabilire la concorrenza sul mercato del search e dell'advertising

Roma – Google dà l’accordo per fatto: la Commissione Europea avrebbe sciolto i nodi che si sono avvinti intorno al ruolo della Grande G sul mercato del search e dell’advertising online. Dopo un lungo confronto e l’ apprezzamento espresso nei giorni scorsi dal Commissario Joaquìn Almunia, mancherebbe solo una revisione da parte dei concorrenti per ottenere l’approvazione formale che trasformerà le proposte di Mountain View in un accordo valido ad appianare le controversie.

È in questo contesto che Google ha pubblicato, insieme ad un post sul proprio blog ufficiale, il testo completo delle proposte che secondo Almunia “forniscono agli utenti una reale possibilità di scelta tra servizi in competizione, presentati in maniera comparabile”.


Dalle modifiche ad AdSense passando per gli aggiustamenti apportati alle API di AdWords, dalla migliorata visibilità dei risultati garantiti dai motori di ricerca verticali concorrenti nell’interfaccia dei risultati, passando per le regole più eque per lo sfruttamento dei contenuti forniti da terzi: Google non teme di compiere quella che definisce una mossa “inusuale”, dopo due altrettanti “inusuali” market test stabiliti dall’Europa per sottoporla al vaglio di utenti e concorrenti, e pubblica integralmente il documento che l’Antitrust europeo non ha reso pubblico. L’obiettivo di Mountain View è quello di “assicurarsi che tutti comprendano l’ampio spettro di questo accordo”.

Pare infatti che, nonostante la soddisfazione espressa da Almunia, restino delle perplessità intorno alla terza soluzione offerta da Google: il malcontento ribollirebbe ancora in seno alle autorità europee , e ben più espliciti sono i rumoreggiamenti della concorrenza. Il consorzio Fairsearch , che fra i primi ha denunciato la posizione di Google in rappresentanza di aziende quali Microsoft, Expedia, Tripadvisor e altri numerosi servizi di search verticale, nei giorni scorsi si è prodotto in una serie di comunicati con cui ha aspramente criticato la proposta di Mountain View, prima ancora che fosse resa pubblica.

La situazione sembra non essere cambiata con l’offerta di trasparenza da parte di Google: Fairsearch continua ad invocare un terzo market test ufficiale che dimostri se gli aggiustamenti che Google opererà siano sufficienti a riequilibrare la concorrenza, mentre ICOMP, che con Fairsearch condivide membri ed istanze, sottolinea che “è vitale che tutte le parti coinvolte abbiano l’opportunità di valutare queste proposte” e che “ancora più importante è che la Commissione le ascolti e tenga conto dei loro commenti e delle loro analisi”.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nicholas scrive:
    troll
    ke trollll
  • calunnioso o diffamante scrive:
    Mah
    Dall'articolo pare che i troll su Internet siano tutti dei sadici che vogliono mandare la gente sull'orlo del suicidio. :|Peccato che la maggioranza dei troll in giro siano invece gente che provocando scompiglio su questioni futili vuole semplicemente ridere o far ridere. :pInsomma, i troll odiosi e frustrati esistono, ma non sono certo la maggioranza. :)
    • sgabello scrive:
      Re: Mah
      - Scritto da: calunnioso o diffamante
      Dall'articolo pare che i troll su Internet siano
      tutti dei sadici che vogliono mandare la gente
      sull'orlo del suicidio.
      :|Non è vero, ma ad alcuni fa comodo pensarla così.
      Peccato che la maggioranza dei troll in giro
      siano invece gente che provocando scompiglio su
      questioni futili vuole semplicemente ridere o far
      ridere.
      :pIl problema è che per certa gente vale sempre l'equazione: non sei d'accordo con me = troll :|Ma dato che non possono ovviamente ammettere pubblicamente una castroneria simile, allora devono per forza dire che i troll sono il male assoluto, che rovinano sempre tutto, e che vanno quindi elimitati/puniti/limitati/ecc.Cosa non si fa pur di pretendere di aver sempre ragione...
      • Claudio Fragasso scrive:
        Re: Mah
        - Scritto da: sgabello
        - Scritto da: calunnioso o diffamante


        Dall'articolo pare che i troll su Internet siano

        tutti dei sadici che vogliono mandare la gente

        sull'orlo del suicidio.

        :|

        Non è vero, ma ad alcuni fa comodo pensarla così.


        Peccato che la maggioranza dei troll in giro

        siano invece gente che provocando scompiglio su

        questioni futili vuole semplicemente ridere o
        far

        ridere.

        :p

        Il problema è che per certa gente vale sempre
        l'equazione: non sei d'accordo con me =
        troll
        :|

        Ma dato che non possono ovviamente ammettere
        pubblicamente una castroneria simile, allora
        devono per forza dire che i troll sono il male
        assoluto, che rovinano sempre tutto, e che vanno
        quindi
        elimitati/puniti/limitati/ecc.

        Cosa non si fa pur di pretendere di aver sempre
        ragione...Sarai mica un troll? :o
      • Number 6 scrive:
        Re: Mah
        - Scritto da: sgabello
        i troll sono il male
        assolutoNo, non sono il male assoluto. Lavorano per il Male Assoluto, esattamente come gli orchi e il balrog. Anche Smaug, ma lui è più una specie di freelance...
        • trollo scrive:
          Re: Mah
          - Scritto da: Number 6
          - Scritto da: sgabello


          i troll sono il male

          assoluto

          No, non sono il male assoluto. Lavorano per il
          Male Assoluto, esattamente come gli orchi e il
          balrog[yt]U6MlaIe1ljs[/yt]
        • trollo scrive:
          Re: Mah
          - Scritto da: Number 6
          - Scritto da: sgabello


          i troll sono il male

          assoluto

          No, non sono il male assoluto. Lavorano per il
          Male Assoluto, esattamente come gli orchi e il
          balrog[yt]U6MlaIe1ljs[/yt]
      • abbia contenuto razzista o sessista scrive:
        Re: Mah
        - Scritto da: sgabello
        - Scritto da: calunnioso o diffamante


        Dall'articolo pare che i troll su Internet siano

        tutti dei sadici che vogliono mandare la gente

        sull'orlo del suicidio.

        :|

        Non è vero, ma ad alcuni fa comodo pensarla così.


        Peccato che la maggioranza dei troll in giro

        siano invece gente che provocando scompiglio su

        questioni futili vuole semplicemente ridere o
        far

        ridere.

        :p

        Il problema è che per certa gente vale sempre
        l'equazione: <i
        non sei d'accordo con me =
        troll </i

        :|

        Ma dato che non possono ovviamente ammettere
        pubblicamente una castroneria simile, allora
        devono per forza dire che i troll sono il male
        assoluto, che rovinano sempre tutto, e che vanno
        quindi
        elimitati/puniti/limitati/ecc.

        Cosa non si fa pur di pretendere di aver sempre
        ragione...(cylon)(cylon)(cylon)
  • bubba scrive:
    Ma non ha ancora postato l'amico
    Ma non ha ancora postato l'amico Leguleio, su questo thread? Strano :D
  • iRoby scrive:
    Re: Self trolling
    È un comportamento diverso...Essere immaturi è una cosa.Ma autolesionismo virtuale è quando c'è un disagio psicologico più profondo.E non saprai mai se sfocia in autolesionismo reale.
  • cicciobello scrive:
    Scatenare un flame con un troll...
    ... è come fare una lotta nel fango con un maiale: entrambi si sXXXXXno, ma è il maiale che si diverte!
    • Leguleio scrive:
      Re: Scatenare un flame con un troll...

      ... è come fare una lotta nel fango con un
      maiale: entrambi si sXXXXXno, ma è il maiale che
      si
      diverte!È la parafrasi di un proverbio irlandese, sicuramente molto più vecchio di internet (e quindi dei folletti):http://www.ilpost.it/2012/07/30/proverbio-irlandese-maiali/La versione originale tradotta in italiano è: "Mai azzuffarsi con un maiale: ne uscite sudici tutti e due, ma al maiale piace".
      • Leguleio scrive:
        Re: Scatenare un flame con un troll...
        - Scritto da: Leguleio

        ... è come fare una lotta nel fango con un

        maiale: entrambi si sXXXXXno, ma è il maiale
        che

        si

        diverte!

        È la parafrasi di un proverbio irlandese,
        sicuramente molto più vecchio di internet (e
        quindi dei
        folletti):

        http://www.ilpost.it/2012/07/30/proverbio-irlandes

        La versione originale tradotta in italiano è:
        "Mai azzuffarsi con un maiale: ne uscite sudici
        tutti e due, ma al maiale
        piace".è tutta questione di punti di vista e di tempi... perchè di solito è il maiale che dopo la zuffa finisce in salsicce.Il maiale non è esattamente noto per essere quello che se la cava meglio. :Dah... mai provato gli zampetti di maiale con polenta?
  • Mario scrive:
    Poverini
    Bisogna capirli...fossi nei loro genitori gli cioccherei le mani...altro che computer e smartphone... ^_^http://digilander.libero.it/AntiTroll/
    • Sg@bbio scrive:
      Re: Poverini
      Ci sono siti che senza i troll, avrebbero chiuso da un pezzo.
    • Claudio fragasso scrive:
      Re: Poverini
      - Scritto da: Mario
      Bisogna capirli...fossi nei loro genitori gli
      cioccherei le mani...altro che computer e
      smartphone...
      ^_^

      http://digilander.libero.it/AntiTroll/Quel sito trasuda frustrazione da ogni bit.
  • unaDuraLezione scrive:
    Re: Self trolling
    contenuto non disponibile
  • cicciobello scrive:
    Re: Self trolling

    Sembra impossibile eppure esistono adolescenti
    che creano falsi profili per trollare contro se
    stessi in una sorta di sdoppiamento di
    personalità.Sembra impossibile? Scherzi? È un comportamento noto e arcinoto:http://it.wikipedia.org/wiki/Sockpuppet
    • Vattelalbic occa scrive:
      Re: Self trolling
      - Scritto da: cicciobello

      Sembra impossibile eppure esistono
      adolescenti

      che creano falsi profili per trollare contro
      se

      stessi in una sorta di sdoppiamento di

      personalità.

      Sembra impossibile? Scherzi? È un
      comportamento noto e
      arcinoto:

      http://it.wikipedia.org/wiki/SockpuppetEcco, questi sono la feccia della feccia.
    • bradipao scrive:
      Re: Self trolling
      - Scritto da: cicciobello
      Sembra impossibile? Scherzi? È un
      comportamento noto e arcinoto:

      http://it.wikipedia.org/wiki/SockpuppetArghhh, sei riuscito a farmi rivalutare i buoni vecchi cari troll tradizionali. :S
    • iRoby scrive:
      Re: Self trolling
      Sembrano Maxsix e Aphex_Twin identici nel modo di esprimersi...
      • Funz scrive:
        Re: Self trolling
        - Scritto da: iRoby
        Sembrano Maxsix e Aphex_Twin identici nel modo di
        esprimersi...No, quello è il risultato del programma Apple di iBrainwashing :p
        • iRoby scrive:
          Re: Self trolling
          Tu dici?Che sfiga, pensavano di comprare strumenti che li distinguessero dalle masse, e finiscono per essere omologati tutti allo stesso pensiero...
  • gnammolo scrive:
    Ma guarda... 1 su 20...
    è più o meno la stessa percentuale di utenti apple, che ci sia una relazione tra le due cose?
  • Sgabbiumcar i scrive:
    Troll detected
    Ragazzi vi do una notizia secondo me mamma preoccupata e un trol!
  • ndr scrive:
    Il vero troll...
    Qui l'unico vero troll è il ricercatore (o il giornalista) che (spero con ironia) scrive questa frase:"i temibili troll che imperversano sulla Rete terrorizzando genitori preoccupati e allarmate autorità".....L'unica cosa temibile e allarmante è il VUOTO alla base di tutto questo discorso...
  • ... scrive:
    se poi c'e' chi fomenta...
    se poi ci sono certi portali che fomentano il trolling solo per avere piu' click da vendere agli inserzionisti, si capisce bene come il trolling non sara' mai eradicato dalla Rete.
    • ... scrive:
      Re: se poi c'e' chi fomenta...
      - Scritto da: ...
      se poi ci sono certi portali che fomentano il
      trolling solo per avere piu' click da vendere
      agli inserzionisti, si capisce bene come il
      trolling non sara' mai eradicato dalla
      Rete.sbaglio, o il riferimento a PI trasuda da ogni parola che hai scritto? :p
    • ... scrive:
      Re: se poi c'e' chi fomenta...
      - Scritto da: ...
      se poi ci sono certi portali che fomentano il
      trolling solo per avere piu' click da vendere
      agli inserzionisti, si capisce bene come il
      trolling non sara' mai eradicato dalla
      Rete. E CHI HA ORECCHIE PER SENTIRE SENTA!!!
      • krane scrive:
        Re: se poi c'e' chi fomenta...
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: ...

        se poi ci sono certi portali che fomentano il

        trolling solo per avere piu' click da vendere

        agli inserzionisti, si capisce bene come il

        trolling non sara' mai eradicato dalla

        Rete.
        <u
        E CHI HA ORECCHIE PER SENTIRE SENTA!!! </u
        </b
        " Che ti urli ? E' pronto da mangiare ?? " -------------------------------------- /[img]http://c.punto-informatico.it/l/community/avatar/88f259036644425cb77e2ff78fbb3856/Avatar.gif[/img]
      • sgabbio sordo scrive:
        Re: se poi c'e' chi fomenta...
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: ...

        se poi ci sono certi portali che fomentano il

        trolling solo per avere piu' click da vendere

        agli inserzionisti, si capisce bene come il

        trolling non sara' mai eradicato dalla

        Rete.

        <u
        E CHI HA ORECCHIE PER SENTIRE SENTA!!! </u
        </b
        Pere con mele...
  • troll scrive:
    Statistica PI
    Il rapporto su PI è decisamente superiore a 1/20
  • Una Mamma Preoccupat a scrive:
    soluzione
    ma non si può impedire a queste persone disturbate di accedere a internet????Un mamma preoccupata
    • krane scrive:
      Re: soluzione
      - Scritto da: Una Mamma Preoccupat a
      ma non si può impedire a queste persone
      disturbate di accedere a internet????
      Un mamma preoccupataNo, poiche' sono pagate dall'europa per rendere piu' stupidi i tuoi figli.http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/02/04/guerra-agli-euroscettici-leuropa-investe-per-influenzare-social-media/489441/http://www.ansuitalia.it/Sito/index.php?mod=read&id=1369829760
    • panda rossa scrive:
      Re: soluzione
      - Scritto da: Una Mamma Preoccupat a
      ma non si può impedire a queste persone
      disturbate di accedere a
      internet????Certo che si puo': basta che spegni il computer!
      • 2014 scrive:
        Re: soluzione
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Una Mamma Preoccupat a

        ma non si può impedire a queste persone

        disturbate di accedere a

        internet????

        Certo che si puo': basta che spegni il computer!e non dimenticare tablet e cellulare ;)
      • pinformo scrive:
        Re: soluzione
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Una Mamma Preoccupat a

        ma non si può impedire a queste persone

        disturbate di accedere a

        internet????

        Certo che si puo': basta che spegni il computer!Ma secondo te i troll lo usano il congiuntivo?
        • sgabbuio scrive:
          Re: soluzione
          - Scritto da: pinformo
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: Una Mamma Preoccupat a


          ma non si può impedire a queste persone


          disturbate di accedere a


          internet????



          Certo che si puo': basta che spegni il computer!

          Ma secondo te i troll lo usano il congiuntivo?03/10
    • bradipao scrive:
      Re: soluzione
      - Scritto da: Una Mamma Preoccupat a
      ma non si può impedire a queste persone
      disturbate di accedere a internet????
      Un mamma preoccupataComprendo la ragione della richesta, ma non è sicuramente il modo migliore. Perchè chi decide chi sono i disturbati? In quale misura? E dovremmo agire sulla presunzione di colpevolezza? Insomma, non c'è obiettivamente modo di eliminare totalmente questo pericolo.Per cui, anche se non banale, meglio mostrarlo e affrontarlo insieme ai figli, così da prepararli anche a quelli della vita reale.
    • un trisnipote preoccupat o scrive:
      Re: soluzione
      secondo me anche "una mamma preoccupata" è un troll ;)
      • troll scrive:
        Re: soluzione
        - Scritto da: un trisnipote preoccupat o
        secondo me anche "una mamma preoccupata" è un
        troll
        ;)Maddai...
      • Bertuccia scrive:
        Re: soluzione
        - Scritto da: un trisnipote preoccupat o
        secondo me anche "una mamma preoccupata" è un
        troll
        ;)Sono io "una mamma preoccupata" nella mia veste da troll ;-)(apple)
      • gli sgabbi scrive:
        Re: soluzione
        - Scritto da: un trisnipote preoccupat o
        secondo me anche "una mamma preoccupata" è un
        troll
        ;)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • ndr scrive:
      Re: soluzione
      - Scritto da: Una Mamma Preoccupat a
      ma non si può impedire a queste persone
      disturbate di accedere a
      internet????

      Un mamma preoccupataAhah...troll detected...don't feed...
    • king volution scrive:
      Re: soluzione
      - Scritto da: Una Mamma Preoccupat a
      ma non si può impedire a queste persone
      disturbate di accedere a internet????

      Un mamma preoccupatascusi, ma tra le "persone disturbate" sono compresi anche i genitori che danno ai propri figli più che minorenni smartphone, tablet ecc. ecc.?
    • Bertuccia scrive:
      Re: soluzione
      Ma nessuno pensa ai bambini?
      • ruppolo scrive:
        Re: soluzione
        - Scritto da: Bertuccia
        Ma nessuno pensa ai bambini?Ben detto! E dopo si lamentano del walled garden! Anche stavolta Steve Jobs aveva visto giusto!
    • sgabbio preoccupat o scrive:
      Re: soluzione
      - Scritto da: Una Mamma Preoccupat a
      ma non si può impedire a queste persone
      disturbate di accedere a
      internet????

      Un mamma preoccupata01/10
Chiudi i commenti