Google fa la trimestrale col cambio

BigG torna a superare le aspettative degli analisti, pur con costi in salita. E nel frattempo cambia il vertice del settore commerciale

Roma – Google ha pubblicato i risultati finanziari del secondo trimestre del 2014. Il 2013 si era concluso con un fatturato di 16,86 miliardi di dollari, cresciuto del 17 per cento rispetto all’anno precedente, ed il 2014 si era aperto con un lieve calo rispetto al periodo delle feste natalizie, legato alla vendita di Motorola e ad una parziale delusione da parte degli analisti di Wall Street nonostante una crescita di 19 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Nel periodo che si è concluso lo scorso 30 giugno, invece, Mountain View ha registrato un fatturato da circa 16 miliardi, in crescita del 22 per cento rispetto all’anno precedente : superate le aspettative degli osservatori per quanto riguarda il fatturato (parlavano di 15,62 miliardi), ma non per quanto riguarda il guadagno, fermo a 6,08 dollari ad azione rispetto ai 6,25 sperati.

Nell’ultima trimestrale pesa ancora di più il fatturato generato dai siti (69 per cento del totale, quasi 11 miliardi di dollari) che è cresciuto del 23 per cento rispetto al secondo trimestre del 2013, così come è cresciuto rispetto allo stesso periodo di circa il 25 per cento (ma solo del 2 per cento rispetto al quarto precedente) il numero dei click a pagamento. L’altro lato della medaglia è l’aumento del costo di gestione dei datacenter, triplicato rispetto al secondo trimestre 2012 ed arrivato a 2,65 miliardi di dollari.

A livello organizzativo, poi, il trimestre è stato caratterizzato da un avvicendamento al vertice dell’azienda: a lasciare Mountain View è stato Nikesh Arora, storico responsabile delle vendite di Google che ora passa a SoftBank, e che verrà sostituito temporaneamente da Omid Kordestani.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bodoira scrive:
    E' sempre l'anno di MS?
    Gli spartphone/tablet sono al 95% Andorid (Linux-based) e iOS (FreeBSD-based). Modem, router, TV, lavatrici, ecc hanno OS basati su kernel Linux. nel mondo PC si diffondono sempre più Linux e OSX (FreeBSD-based), a scapito di Windows. E ora, con 18000 dipendenti in meno, non vedo come MS possa rilanciarsi... Fine di un'epoca.Oppure è sempre l'anno di MS? (rotfl)
    • chiappe al sole scrive:
      Re: E' sempre l'anno di MS?
      - Scritto da: bodoira
      Oppure è sempre l'anno di MS? (rotfl)MS si è sempre creduta sicura coi suoi accordi (il preinstallato), tanto da rilasciare SW orrendi (Vista, Win8, gli ultimi Office, ecc) convinta che tanto nessuno l'avrebbe abbandonata. Puntualmente smentita!
  • chiappe al sole scrive:
    Allo sbando più totale
    MS non ne ha più azzeccata una!- Impalpabile nel mercato mobile (dove comunque è riuscita a devastare Nokia)- In crollo totale nel mondo degli OS per PC (Windows 8 è un aborto: Apple e Linux ringraziano...)- In crollo totale nel mondo di Office (lo stanno pure facendo multi-piattaforma, ma nessuno lo usa... Troppo tardi ormai!)- I servizi web sono osceni (anni luce indietro a Google e altri)- Reparto giochi minacciato dalla diffusione dei giochi sui tablet- Applicativi "enterprise" (.NET, SQL, ecc) in continua diminuzione (perchè legati a Windows che è in caduta libera)Mi spiace per i dipendenti (18.000 sono un'enormità, praticamente si svuoterebbe tutta la cittadina in cui vivo! :| ), però queste sono le leggi di mercato: se non evolvi muori.Adesso è il momento di Google e Apple, Samsung è lievemente appannata ma sempre lì. Magari in futuro pure questi colossi vacilleranno... MS non è la prima e non sarà l'ultima!MS R.I.P. :-o
    • bodoira scrive:
      Re: Allo sbando più totale
      - Scritto da: chiappe al sole
      Adesso è il momento di Google e Apple, Samsung è
      lievemente appannata ma sempre lì. Magari in
      futuro pure questi colossi vacilleranno... Sono aziende più dinamiche, non si adagiano sugli allori e innovano, chi più chi meno. Giusto per dirne alcune: Google ha in mano il progetto rivoluzionario della macchina che si guida da sola, Apple a breve potrebbe rilasciare dispositivi che si ricaricano a energia solare, Samsung è leader in molti settori (le lavatrici ad esempio sono ottime!!). MS in cosa ha innovato? Ah si, ha tolto il Menu Start! (rotfl)
      MS non
      è la prima e non sarà
      l'ultima!Su questo non ci piove.
  • iRoby scrive:
    [OT] Ginevra passa ad Ubuntu
    Non tanto OT, ma fa parte di quella moria delle vacche a finestre colorate che si sta assistendo fino ad oggi e a cui Padella vuole porre rimedio.Aggiungiamo anche tutto il cantone di Ginevra in Svizzera che abbandona non solo Office su Windows, ma proprio Windows in favore di Ubuntu Linux + Libre Office in tutte le scuole:http://www.marcosbox.org/2014/07/canton-ginevra-ubuntu-libreoffice-nelle-scuole-pubbliche.html
    • chiappe al sole scrive:
      Re: [OT] Ginevra passa ad Ubuntu
      E' un'ottima notizia, spero che continuino iniziative di questo tipo. Spero che di questo passo i formati OOXML spariscano o comunque vengano ridimensionati a vantaggio di standard aperti. Inoltre la sempre maggiore diffusione di Linux, spero che porti i produttori di PC a fare HW sempre più compatibile con questa piattaforma, usando componenti supportati (e già ci stiamo muovendo in questa direzione).
  • faidate scrive:
    [OT] Come mai che sito PI è lentissimo?
    come mai che il sito di Punto Informatico in questi giorni è lentissimo? Mi apre le notizie dopo 1 minuto e passa di attesa
    • Giambo scrive:
      Re: [OT] Come mai che sito PI è lentissimo?
      - Scritto da: faidate
      come mai che il sito di Punto Informatico in
      questi giorni è lentissimo? Mi apre le notizie
      dopo 1 minuto e passa di
      attesaTra i 18'000 licenziati c'erano anche quelli predisposti al reboot dei server Windows sui quali gira PI.
  • ... scrive:
    agile development
    niente più "management funzionale", ma una organizzazione secondo le metodologie lean che la avvicinerebbe più a quella di una startup garantendo maggiore rapidità di esecuzione. Molti addetti al testing dovrebbero fare le spese di questa decisione, con un maggior rilievo offerto agli sviluppatori che acquisiranno anche la responsabilità di ideare e testare il prodotto prima del rilascio.ovvero una forma elegante per dire: "non testiamo piu un XXXXX (non che prima brillassero per qualita, eh!), buttiamo fuori le alfa e chissenefotte se i clienti finiranno nella XXXXX con crash e bsod, anzi ci devono ringraziare che li usiamo come betatester gratuiti".fanXXXX, microsoft!
    • faidate scrive:
      Re: agile development
      - Scritto da: ...
      ovvero una forma elegante per dire:

      "non testiamo piu un XXXXX praticamente è ciò che fa Linux da sempre
      • Funz scrive:
        Re: agile development
        - Scritto da: faidate
        - Scritto da: ...

        ovvero una forma elegante per dire:



        "non testiamo piu un XXXXX

        praticamente è ciò che fa Linux da sempreVedo che non cogli la differenza.Anche tralasciando l'aspetto economico, con Linux tu dai il tuo contributo (anche solo installando e mandando i crash report), e in cambio ottieni un intero SO completo di applicazioni, di cui sei proprietario e ci puoi fare quello che vuoi.con MS invece? Lavori per loro, e in cambio? Ti danno una "licenza d'uso" a pagamento.
  • quando la barca va tu non remare scrive:
    Ma non stava andando benissimo?
    Ma Microsoft non stava facendo sfracelli? :oMa non s'era detto che WinOtto aveva registrato successi senza precedenti? (geek)Ma non s'era detto che la Microsoft aveva fatto profitti fantastici in quest'ultimo anno? :$Accidenti, eppure qui su PI c'erano articoli e post che dicevano proprio questo? (idea)Non avranno mica detto qualcosa di FALSO? :@
    • get the facts scrive:
      Re: Ma non stava andando benissimo?
      il titolo micrsoft in borsa sale, i dipendenti in america sono considerati ome zavorra, piu licenzi piu il titlo sale vedi HP ad esempio
      • prova123 scrive:
        Re: Ma non stava andando benissimo?
        Sono zavorra come per tutte le multinazionali. Basta fare un semplice calcolo:- in un anno quanto spende una multinazionale per una trentina di progettisti ?- in un anno quanto spende una multinazionale per la carta igienica ?Alla fine potrà fare a meno di una trentina di progettisti ma non potrà fare a meno della carta igienica per tutti.
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Ma non stava andando benissimo?
          - Scritto da: prova123

          Alla fine potrà fare a meno di una trentina di
          progettisti ma non potrà fare a meno della carta
          igienica per
          tutti.Ma non si puó fare a meno della carta igienica.Ah scusa, adesso devo andare a fare una cagata. 8)
          • prova123 scrive:
            Re: Ma non stava andando benissimo?
            Bravo! falla a casa, riduci la possibilità di perdere il lavoro! 8)
      • SonoIO scrive:
        Re: Ma non stava andando benissimo?
        - Scritto da: get the facts
        il titolo micrsoft in borsa sale, i dipendenti in
        america sono considerati ome zavorra, piu licenzi
        piu il titlo sale vedi HP ad
        esempioTipico esempio di una balla ripetuta talmente spesso da essere ritenuta vera.Secondo questo ragionamento MS avrebbe dovuto licenziare a nastro negli anni del boom azionario ma chi licenziava che lavoravano in pochi e non licenziare negli ultimi 10 anni dove l'azione MSFT non ha fatto grandi cose?Invece, come è più ragionevole, assumeva quando le cose andavano bene e licenzia quando le cose vanno male.
      • Provare per credere scrive:
        Re: Ma non stava andando benissimo?
        - Scritto da: get the facts
        il titolo micrsoft in borsa sale, i dipendenti in
        america sono considerati ome zavorra, piu licenzi
        piu il titlo sale vedi HP ad
        esempioCerto certo, le aziende licenziano quando vanno bene, come no. (rotfl)
      • bodoira scrive:
        Re: Ma non stava andando benissimo?
        http://it.wikipedia.org/wiki/Aggiotaggio
    • iRoby scrive:
      Re: Ma non stava andando benissimo?
      Vuoi che ti mostri come sono tutti falsi i conti di debito pubblico e disoccupazione della Germania che ufficialmente va benissimo?Se bara un'intera nazione, figurati quanto viene facile ad un'aziendaccia come quella.
      • fuffa discover scrive:
        Re: Ma non stava andando benissimo?
        - Scritto da: iRoby
        Vuoi che ti mostri come sono tutti falsi i conti
        di debito pubblico e disoccupazione della
        Germania che ufficialmente va
        benissimo?

        Se bara un'intera nazione, figurati quanto viene
        facile ad un'aziendaccia come
        quella.È arrivato l'economista dell'ultim'ora che ha appena letto il blog di attivissimo.(rotfl)
        • iRoby scrive:
          Re: Ma non stava andando benissimo?
          È arrivato l'ignorante che critica senza prendersi la briga di indagare quello che ha letto.
          • fuffa discover scrive:
            Re: Ma non stava andando benissimo?
            Uno che si firma "iRoby" mi fa passare la voglia di approfondire... già mi immagino te davanti al tuo iCoso da 40000 euro che, oh, è costato una cifra però guarda quanto è fico, c'ha pure la mela!!!
          • krane scrive:
            Re: Ma non stava andando benissimo?
            - Scritto da: fuffa discover
            Uno che si firma "iRoby" mi fa passare la voglia
            di approfondire... già mi immagino te davanti al
            tuo iCoso da 40000 euro che, oh, è costato una
            cifra però guarda quanto è fico, c'ha pure la
            mela!!!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Che post I-nteressante...
        • bodoira scrive:
          Re: Ma non stava andando benissimo?
          Tutte le aziende barano sui bilanci, è un dato di fatto! Alcune poi si riprendono, altre implodono come sta facendo adesso MS. Mi spiace solo per Nokia (oltre che per i 18000 malcapitati), avesse realizzato una linea con Android non sarebbe finita così in basso...
    • chiappe al sole scrive:
      Re: Ma non stava andando benissimo?
      - Scritto da: quando la barca va tu non remare
      Non avranno mica detto qualcosa di FALSO? :@Qual è l'estensione delle pagine? ASPX, ok tutto detto! (rotfl)
  • prova123 scrive:
    E' inutile ...
    In occidente l'elettronica e l'informatica sono morti che camminano. Il conto è presto fatto facendo il confronto con la russia che è il best case (non il worst case india, cina, etc.): in russia un salario standard è intorno ai 300/350 euro. Se ad un progettista russo gli dai 700/800 euro al mese ed un benefit (ad esempio il pranzo) questi vive bene, in Italia a 700 euro al mese non hai l'autosufficienza economica ... bene che ti vada paghi 400/500 euro al mese solo l'affitto.
    • qualcuno scrive:
      Re: E' inutile ...
      Una volta avevo letto un articolo che faceva il confronto:Un imprenditore va in Cina per aprire una sede per la sua azienda. Gli fanno capire che deve pagare una tangente, lui paga e dopo un po' ha tutti i permessi.Un imprenditore va in India per aprire una sede per la sua azienda. Gli fanno capire che deve pagare una tangente, lui paga e dopo dieci anni sta ancora aspettando i permessi. Un imprenditore va in Russia per aprire una sede per la sua azienda. Gli fanno capire che deve pagare una tangente, lui paga, ma i permessi non glieli danno e magari si trova pure una pistola puntata alla testa da un esponente della mafia russa.A quanto mi risulta il tasso di disoccupazione tedesco è più basso di quello russo.
      • iRoby scrive:
        Re: E' inutile ...
        Quante stupidaggini hai scritto?C'è un ente preposto a stilare la statistica dei paesi dove conviene investire ed aprire aziende, si chiama World Social Forum. Vai nel suo sito leggi i documenti.Questo ente comunque considera i paesi dove è meglio investire in R&D quelli con i salari più alti e la maggiore regolamentazione del lavoro?Perché sono più stabili per progetti a lungo termine.La produzione invece viene delocalizzata dove costa meno perché i robot costruiscono la maggior parte del prodotto che poi viene assemblato a mano senza bisogno di particolari specializzazioni.In Russia ultimamente conviene non solo investire ma farci anche affari soprattutto nel settore energetico.
    • TADsince1995 scrive:
      Re: E' inutile ...

      bene che
      ti vada paghi 400/500 euro al mese solo
      l'affitto.Forse in qualche paesino fuori città, nelle grandi città con quella cifra o ti accontenti di una stanza in una casermone di sconosciuti o vai a finire in qualche stanzino sotterraneo da 16mq e senza finestre...
  • Puffo inventore scrive:
    industria informatica americana
    E' un tassello dell'industria informatica americana che si sta' piano piano sgretolando e' come tenere della sabbia in mano granello dopo granello non ti rimane in mano piu' niente e lo stesso capitera' agli americani se continuano su questa strada.
    • qualcuno scrive:
      Re: industria informatica americana
      Ma se sono decenni che vanno avanti così.Foxconn con circa un milione di di dipendenti è diventata una della più grandi aziende private del mondo affittando manovalanza alle aziende americane. In India è pieno di aziende con decine di migliaia di dipendenti nate solo per fornire servizi in outsourcing alle aziende americane.
    • il signor rossi scrive:
      Re: industria informatica americana
      - Scritto da: Puffo inventore
      E' un tassello dell'industria informatica
      americana che si sta' piano piano sgretolando e'
      come tenere della sabbia in mano granello dopo
      granello non ti rimane in mano piu' niente e lo
      stesso capitera' agli americani se continuano su
      questa
      strada.certo, infatti google, apple, amazon, facebook, ebay... tutti a sgretolarsi, nevvero? E i servizi usati ogni giorno da milioni di persone (whatsapp, instagram, angry birds, spotify eccetera) da aziende di quale nazionalità sono state scritte? E quali sono le alternative cinesi o europee?
      • krane scrive:
        Re: industria informatica americana
        - Scritto da: il signor rossi
        - Scritto da: Puffo inventore

        E' un tassello dell'industria informatica

        americana che si sta' piano piano sgretolando e'

        come tenere della sabbia in mano granello dopo

        granello non ti rimane in mano piu' niente e lo

        stesso capitera' agli americani se continuano su

        questa strada.
        certo, infatti google, apple, amazon, facebook,
        ebay... tutti a sgretolarsi, nevvero? E i servizi
        usati ogni giorno da milioni di persone
        (whatsapp, instagram, angry birds, spotify
        eccetera) da aziende di quale nazionalità sono
        state scritte? E quali sono le alternative cinesi
        o europee?Russe ce ne sono a pacchi, ma qua arriva solo la pubblicita' USA.
      • iRoby scrive:
        Re: industria informatica americana
        Come fai ad avere alternative se in USA giocano sXXXXX dando fiumi di denaro anche a fondo perduto stampato dal nulla per queste aziende per fargli avere servizi gratuiti e leadership tecnologica, ed in altri paesi le banche ti fanno prima le pulci e poi se il business gli piace ti salassano con prestiti a tasso usuraio?
        • gigi scrive:
          Re: industria informatica americana
          - Scritto da: iRoby
          Come fai ad avere alternative se in USA giocano
          sXXXXX dando fiumi di denaro anche a fondo
          perduto stampato dal nulla per queste aziende per
          fargli avere servizi gratuiti e leadership
          tecnologica, ed in altri paesi le banche ti fanno
          prima le pulci e poi se il business gli piace ti
          salassano con prestiti a tasso
          usuraio?È proprio questo il nostro "problema": lì "giocano" col capitalismo, esistono veri investimenti in ricerca e sviluppo, mentre noi "giochiamo" -come hai detto- a farti le pulci. Ma non è una (solita) colpa degli americani, è solo colpa nostra, perché pare che qui odiamo fare veri investimenti, vera ricerca e vero business.
  • ... scrive:
    compra, strizza, butta.
    ma e' ovvio:A. si copra l'azienda XB. la si spreme come un limone (cioe' si tiene la parte buona)C. si butta la buccia inutile, in questo caso rappresentata dalla quasi totalita' dei dipendenti della ditta X piu' una parte dei tuoi propri dipendenti resi superflui dall'acquisizioneD. le quotrazioni azionarie salgono del 10-15%.non vedo la novita', e' una politica collaudata in utti gli maboti (farmaceutico, automobilistico, bancario, informatico, etc)
    • Leguleio scrive:
      Re: compra, strizza, butta.

      ma e' ovvio:

      A. si copra l'azienda X

      B. la si spreme come un limone (cioe' si tiene la
      parte
      buona)

      C. si butta la buccia inutile, in questo caso
      rappresentata dalla quasi totalita' dei
      dipendenti della ditta X piu' una parte dei tuoi
      propri dipendenti resi superflui
      dall'acquisizione

      D. le quotrazioni azionarie salgono del 10-15%.Uhm uhm... stai parlando di Microsoft o di Alitalia? (newbie)
      • ... scrive:
        Re: compra, strizza, butta.
        - Scritto da: Leguleio

        ma e' ovvio:



        A. si copra l'azienda X



        B. la si spreme come un limone (cioe' si
        tiene
        la

        parte

        buona)



        C. si butta la buccia inutile, in questo caso

        rappresentata dalla quasi totalita' dei

        dipendenti della ditta X piu' una parte dei
        tuoi

        propri dipendenti resi superflui

        dall'acquisizione



        D. le quotrazioni azionarie salgono del
        10-15%.

        Uhm uhm... stai parlando di Microsoft o di
        Alitalia?
        (newbie)di tutte indistintamente.quale parte di "e' una politica collaudata in tutti gli ambiti (farmaceutico, automobilistico, bancario, informatico, etc)" non ti era chiara?
        • AXEL scrive:
          Re: compra, strizza, butta.
          - Scritto da: ...
          quale parte di "e' una politica collaudata in
          <b
          tutti </b
          gli ambiti (farmaceutico,
          automobilistico, bancario, informatico, etc)" non
          ti era chiara?uhmmm... sento odor di "citazione del buon Big-D (aka Davide Bianchi)" ;)
      • qualcuno scrive:
        Re: compra, strizza, butta.
        - Scritto da: Leguleio

        ma e' ovvio:



        A. si copra l'azienda X



        B. la si spreme come un limone (cioe' si
        tiene
        la

        parte

        buona)



        C. si butta la buccia inutile, in questo caso

        rappresentata dalla quasi totalita' dei

        dipendenti della ditta X piu' una parte dei
        tuoi

        propri dipendenti resi superflui

        dall'acquisizione



        D. le quotrazioni azionarie salgono del
        10-15%.

        Uhm uhm... stai parlando di Microsoft o di
        Alitalia?
        (newbie)(rotfl)(rotfl)Qual'è la parte buona di alitalia?
        • bubba scrive:
          Re: compra, strizza, butta.
          - Scritto da: qualcuno
          - Scritto da: Leguleio


          ma e' ovvio:





          A. si copra l'azienda X





          B. la si spreme come un limone (cioe' si

          tiene

          la


          parte


          buona)





          C. si butta la buccia inutile, in
          questo
          caso


          rappresentata dalla quasi totalita' dei


          dipendenti della ditta X piu' una parte
          dei

          tuoi


          propri dipendenti resi superflui


          dall'acquisizione





          D. le quotrazioni azionarie salgono del

          10-15%.



          Uhm uhm... stai parlando di Microsoft o di

          Alitalia?

          (newbie)

          (rotfl)(rotfl)
          Qual'è la parte buona di alitalia?gli aerei (non moltissimi) e i piloti italiani.
          • SonoIO scrive:
            Re: compra, strizza, butta.
            - Scritto da: bubba
            gli aerei (non moltissimi) e i piloti italiani.Gli aerei sono vecchi e di tipo eterogeneo (acquisti per motivi politici) con conseguente alto costo per il carburante e delirio logistico (non è chi i piloti pilotino tutto come le auto).Non è un caso che le compagnie low-cost hanno flotte recenti e omogenee.Sui piloti italiani soprassediamo...L'unica cosa che vale(va) qualcosa sono le tratte anche se la Roma Milano, che era la più redditizia d'Europa, ha perso parecchio con l'alta velocità ferroviaria.
      • tucumcari scrive:
        Re: compra, strizza, butta.
        - Scritto da: Leguleio
        Uhm uhm... stai parlando di Microsoft o di
        Alitalia?
        (newbie)Difficile a dirsi.Io proverei a guardare se esiste una traduzione in telugu come il "festoso saluto" di Leguleio a Nadella.
    • Pietro scrive:
      Re: compra, strizza, butta.
      - Scritto da: ...
      ma e' ovvio:

      A. si copra l'azienda X

      B. la si spreme come un limone (cioe' si tiene la
      parte
      buona)c'è un trucco (molto italiano) se la società che si compra è poco organizzata, "flessibile" con poche procedure e non ben documentate,diventa quasi impossibile "spremerla"; senza le persone "che sanno come si fa cosa", si scioglie tutto come burro al sole e ti rimangono solo le mani unte.Quasi la totalità delle PMI italiane è cosìCon Nokia invece sono andati a nozze.
      C. si butta la buccia inutile, in questo caso
      rappresentata dalla quasi totalita' dei
      dipendenti della ditta X piu' una parte dei tuoi
      propri dipendenti resi superflui
      dall'acquisizione

      D. le quotrazioni azionarie salgono del 10-15%.

      non vedo la novita', e' una politica collaudata
      in utti gli maboti (farmaceutico,
      automobilistico, bancario, informatico,
      etc)
      • iRoby scrive:
        Re: compra, strizza, butta.
        Ho visto nelle banche fare cose simili.Gli operatori dei mainframe cercavano di portare sotto il proprio controllo moltissimi aspetti anche del settore "open" (o dipartimentale) che non c'entra con opensource... Per esempio database, backup e processi che potevano fare benissimo prodotti per Unix/Windows.Questo per impedire in caso di fusioni di essere superflui.E lo stesso avviene nei vari settori. Tutto è recintato, in compartimenti stagni che impediscono a qualsiasi consulente o collega di altre banche del gruppo di imparare, avere il controllo su qualcosa del loro "regno".In tutte le grandi aziende soprattutto italiane ci sono una quantità enorme di individui inutili. E manager che si inventano XXXXXXX da fare loro e far fare ai propri sottoposti, pur di giustificare la propria presenza ed il proprio lavoro.Questo messaggio non è per denigrare la gente, e le loro pratiche assurde per continuare a sopravvivere in un capitalismo ormai morente.Ma sta a significare che l'automazione crescente, porterà inevitabilmente enormi ondate di disoccupazione. E bisogna prevedere o di rivedere gli orari di lavoro, con interventi monetari di ridefinizione del valore del denaro tale che con 24 ore di lavoro si guadagni a sufficienza per vivere. I modo da ridurre a 3 giornate il lavoro attuale, e le altre 3 assumere i disoccupati.Oppure andare a ridefinire totalmente la società dall'attuale capitalismo neo-liberismo, e neo-feudalesimo, a qualcosa di totalmente differente, che non preveda più il denaro come merce né come unità di misura del lavoro umano.
    • Nauseato scrive:
      Re: compra, strizza, butta.
      - Scritto da: ...
      ma e' ovvio:

      A. si copra l'azienda X

      B. la si spreme come un limone (cioe' si tiene la
      parte
      buona)

      C. si butta la buccia inutile, in questo caso
      rappresentata dalla quasi totalita' dei
      dipendenti della ditta X piu' una parte dei tuoi
      propri dipendenti resi superflui
      dall'acquisizione

      D. le quotrazioni azionarie salgono del 10-15%.

      non vedo la novita', e' una politica collaudata
      in utti gli maboti (farmaceutico,
      automobilistico, bancario, informatico,
      etc)Discorso altamente immorale, che purtroppo rispecchia molti casi reali (non tutte le aziende sono "canaglie").PS.: penso "maboti" stia per "ambiti"
    • iRoby scrive:
      Re: compra, strizza, butta.
      In Italia si è già visto in Olivetti.Lo smembramento, l'acquisizione di vari soggetti di quanto rimanevi, e la relativa ristrutturazione.I soggetti ai tempi furono General France Informatique, poi Enineering e qualche altro.Fa senso vedere dinosauri che si sbranano tra loro...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 luglio 2014 11.36-----------------------------------------------------------
  • ... scrive:
    nadella...
    "La mia promessa è che affronteremo questo proXXXXX nella maniera più coscienziosa e trasparente possibiletradotto:carri piombati diretti nella Polonia del Sud.
  • TADsince1995 scrive:
    La confusione del dinosauro
    E' palese che Microsoft già da diversi anni ha iniziato una parabola discendente che, a quanto pare, è più ripida di quanto si potesse immaginare. Seppur economicamente protetta da un "dragaggio" planetario continuo e automatizzato, grazie alle allucinanti licence OEM, non è riuscita a uscire dalla propria stasi e dai propri modi di fare rimasti agli anni 90, ma ha tentato goffamente di stare dietro a un mercato che è stato più veloce di lei in tutto quello in cui lei non aveva già il monopolio. I tentativi e le scivolate sono ormai tantissime, da Windows Vista (e la pietosa campagna di "downgrade" a XP) al tentativo di competere nel campo mobile contro aziende che si sono mosse anni prima, a Windows 8 e la sua interfaccia delirante col tasto start che scompare e riappare a ogni release. Senza contare le ridicole campagne "get the facts" e le figuracce storiche, tipo Ballmer che diceva che Linux era un giocattolo e oggi invece fanno Office per Android e hanno l'account su Google Play.Un dinosauro, un tirannosauro potentissimo, fortissimo ma estremamente grasso e lento, che sta perdendo terreno sui concorrenti, più scattanti, più veloci, più giovani.E, comunque, non mi preoccupo per i 18000 licenziati, troveranno altro e già 9 anni fa qualcuno cominciò a sentire puzza di bruciato...http://www.pierotofy.it/pages/home/news/342/Forse ci siamo.
    • luigi.crevatin scrive:
      Re: La confusione del dinosauro
      Il link sembra NON funzionare..."404 pagina non trovata!La pagina richiesta non è stata trovata nell'indice. Questo errore potrebbe essere dovuto a qualche link errato oppure ad un aggiornamento della nomenclatura delle pagine."
      • luigi.crevatin scrive:
        Re: La confusione del dinosauro
        OK, trovato!Basta inserire "2005 fuga da Microsoft" nell'apposita casella di ricerca sul sito indicato da TAD.Scusate il precedente post... :$- Scritto da: luigi.crevatin
        Il link sembra NON funzionare...

        "404 pagina non trovata!
        La pagina richiesta non è stata trovata
        nell'indice. Questo errore potrebbe essere dovuto
        a qualche link errato oppure ad un aggiornamento
        della nomenclatura delle
        pagine."
    • Darth Vader scrive:
      Re: La confusione del dinosauro
      - Scritto da: TADsince1995
      E' palese che Microsoft già da diversi anni ha
      iniziato una parabola discendente che, a quanto
      pare, è più ripida di quanto si potesse
      immaginare. Da un punto di vista di risultati mi pare che siano migliori di quelli attesi.I licenziamenti colpiranno gli ex-Nokia, che provengono da un'azienda che è fallita, tra l'altro, per l'ostinazione di voler fare la battaglia contro i sistemi Microsoft. Symbian era nato per fare la guerra a Windows Mobile. E la guerra l'hanno persa: Windows Mobile (oggi Phone) esiste ancora, Symbian li ha fatti acquisire (e ora licenziare).
      • collione scrive:
        Re: La confusione del dinosauro
        symbian? no direi che il problema sono gli azionisti venduti di Nokiadavvero credi che con tanti soldi in ballo non ci siano dietro mazzette, ricatti, minacce?
        • Darth Vader scrive:
          Re: La confusione del dinosauro
          - Scritto da: collione
          symbian? no direi che il problema sono gli
          azionisti venduti di
          Nokia

          davvero credi che con tanti soldi in ballo non ci
          siano dietro mazzette, ricatti,
          minacce?Il fatto che Nokia non vendesse più telefoni, quindi, è un dettaglio?
          • collione scrive:
            Re: La confusione del dinosauro
            - Scritto da: Darth Vader
            Il fatto che Nokia non vendesse più telefoni,
            quindi, è un
            dettaglio?non vendeva? quando arrivò Elop ( e si, le vendite di telefoni Nokia si ritenevano in crisi ) Nokia vendeva più telefoni Symbian di Apple e Samsung e messe insieme
          • Darth Vader scrive:
            Re: La confusione del dinosauro
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Darth Vader


            Il fatto che Nokia non vendesse più telefoni,

            quindi, è un

            dettaglio?

            non vendeva? quando arrivò Elop ( e si, le
            vendite di telefoni Nokia si ritenevano in crisi
            ) Nokia vendeva più telefoni Symbian di Apple e
            Samsung e messe
            insiemeQuindi Nokia secondo te non è andata in crisi perché vendeva telefoni antiquati che tutti stavano abbandonando, ma solo per ricatti e mazzette?La realtà dei fatti è che il mercato si è messo in massa a considerare "telefoni" delle piastrelle pataccate solo perché avevano una mela stampata sopra. Nokia non era capace a fare un sistema operativo ma faceva dei bei telefoni. E invece che allearsi con chi faceva sistemi operativi da sempre ha preferito fargli la guerra, ignorando così chi la stava fregando dietro le spalle.
          • iRoby scrive:
            Re: La confusione del dinosauro
            Elop che era lì per smantellarla e farla acquisire per pochi soldi, e tu parli di mercato che ha decretato e bla bla bla.Il mercato lo guidi come vuoi, la gente la anticipi nei pensieri e i desideri con la psicologia e la profilazione. Ci sono intere branche della scienza come le Neuroscienze Sociali, l'Ingegneria Sociale, ecc. che li studiano fin nei minimi dettagli comportamentali.Il mercato è quanto più denaro investi per fare concentrare le menti verso un prodotto.Non è mai la gente che decide cosa vuole, mai! (A parte quel 2-3% di intelligenti).
          • collione scrive:
            Re: La confusione del dinosauro
            - Scritto da: Darth Vader
            Quindi Nokia secondo te non è andata in crisi
            perché vendeva telefoni antiquati che tutti
            stavano abbandonando, ma solo per ricatti e
            mazzette?solo? non mi pare di aver detto "solo" ma "anche"faccio notare che Nokia aveva un know-how sul fronte hardware di primo piano, accoppiata con Android avrebbe potuto fare faville ( sfruttando anche il brand name riconosciuto in tutto il mondo )è evidente che sono "state fatte" scelte pessime, proprio il tipo di scelte pessime che tutte le grandi aziende europee hanno fatto negli anni ( ma guarda 'sti europei, sono proprio degli XXXXXXXXX )interessante che poi queste aziende vengano tutte rilevate o schiacciate da aziende americane
            La realtà dei fatti è che il mercato si è messo
            in massa a considerare "telefoni" delle
            piastrelle pataccate solo perché avevano una mela
            stampata sopra. Nokia non era capace a fare uncosa che non ha impedito a Samsung di fare bottinonon è certo colpa di Apple se Nokia è fallitac'è chi compra gli iCosi e chi preferisce altro, Nokia poteva scegliere l'altro ( Android all'epoca ) e avrebbe vendutotant'è che i Nokia con Android prodotti di recenti, hanno fatto belle vendite
            invece che allearsi con chi faceva sistemi
            operativi da sempre ha preferito fargli la
            guerra, ignorando così chi la stava fregando
            dietro le
            spalle.Nokia è stata da sempre un'azienda hardware/software come Apple, e aveva pure le capacità per farlosolo che con l'arrivo di E(F)lop è stata presa la decisione più illogica ( guarda caso ), ovvero passare a Windows Phone
    • Nauseato scrive:
      Re: La confusione del dinosauro
      <i
      Forse ci siamo. </i
      Forse è l'anno di Microsoft!
      • carlo2002 scrive:
        Re: La confusione del dinosauro
        - Scritto da: Nauseato
        <i
        Forse ci siamo. </i


        Forse è l'anno di Microsoft!Bellissima!!! :D
    • sentinel scrive:
      Re: La confusione del dinosauro
      - Scritto da: TADsince1995CUT
      Un dinosauro, un tirannosauro potentissimo,
      fortissimo ma estremamente grasso e lento, che
      sta perdendo terreno sui concorrenti, più
      scattanti, più veloci, più
      giovani.CUTInfatti in informatica più sei agile, scattante e reattivoai cambiamenti ed alle tecnologie standard ed open, più vaiavanti. Diversamente o muori o campi solo con quello che avevigià (ma che cmq molto presto potrebbe non esserci più ;-) ).
  • maria scrive:
    sono tutti marchettari inutili
    immagino che la maggior parte di questi licenziamenti interessino "marchettari" cioè addetti al marketing o "passacarte" inutili.
    • panda rossa scrive:
      Re: sono tutti marchettari inutili
      - Scritto da: maria
      immagino che la maggior parte di questi
      licenziamenti interessino "marchettari" cioè
      addetti al marketing o "passacarte"
      inutili.Esatto.Avvocati, markettari, direttori e vicedirettori e fuffari vari.
      • Nauseato scrive:
        Re: sono tutti marchettari inutili
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: maria

        immagino che la maggior parte di questi

        licenziamenti interessino "marchettari" cioè

        addetti al marketing o "passacarte"

        inutili.

        Esatto.
        Avvocati, markettari, direttori e vicedirettori e
        fuffari
        vari.Mi... ma sono 18000 che cazzeggiano a vario titolo, più consulenti vari, più quelli che ancora si terranno sul groppone...
    • bradipao scrive:
      Re: sono tutti marchettari inutili
      - Scritto da: maria
      immagino che la maggior parte di questi
      licenziamenti interessino "marchettari" cioè
      addetti al marketing o "passacarte" inutili.Dubito fortemente. Il marketing ha gioco facile a dimostrare il proprio valore aggiunto (per quanto basso), perchè produce "vendite". Le divisioni di ricerca e sviluppo, dove viene creato il vero valore aggiunto, non hanno modo di dimostrare quanto abbiano prodotto. Vengono spesso viste come un fardello (più in europa che in US, comunque).
      • Pietro scrive:
        Re: sono tutti marchettari inutili
        - Scritto da: bradipao
        - Scritto da: maria

        immagino che la maggior parte di questi

        licenziamenti interessino "marchettari" cioè

        addetti al marketing o "passacarte" inutili.

        Dubito fortemente. Il marketing ha gioco facile a
        dimostrare il proprio valore aggiunto (per quanto
        basso), perchè produce "vendite". Le divisioni di
        ricerca e sviluppo, dove viene creato il vero
        valore aggiunto, non hanno modo di dimostrare
        quanto abbiano prodotto. Vengono spesso viste
        come un fardello (più in europa che in US,
        comunque).soprattutto se qualcuno degli ultimi progetti non è andato a buon fine (commerciale)
  • Il Punto scrive:
    Le scorie.
    I licenziamenti fatti da parte della Microsoft non sono scorie prodotte dall' acquisizione della Nokia ma bensì scelte intelliggenti utili alla gestione di quest' ultima.
    • bradipao scrive:
      Re: Le scorie.
      - Scritto da: Il Punto
      I licenziamenti fatti da parte della Microsoft
      non sono scorie prodotte dall' acquisizione della
      Nokia ma bensì scelte intelliggenti utili alla
      gestione di quest' ultima.Infatti se seguissero una logica di mercato, dovrebbero chiudere il progetto Windows Phone e buttarsi a capofitto su Nokia X (che pur ostacolato internamente e senza alcun mrketing, sta avendo un sucXXXXX inatteso). Invece faranno il contrario.
    • Nauseato scrive:
      Re: Le scorie.
      - Scritto da: Il Punto
      I licenziamenti fatti da parte della Microsoft
      non sono scorie prodotte dall' acquisizione della
      Nokia ma bensì scelte inte ll iggenti utili alla
      gestione di quest'
      ultima.Mo...oolto intelligenti , lo dice anche mio cugggino !
Chiudi i commenti