Google, Image Search punta all'e-commerce

Si chiama Similar Items la nuova funzione che analizza i capi di abbigliamento presenti nelle foto per fornire agli utenti indicazioni sul prezzo e sui siti Web che ne consentono l'acquisto

Roma – Google ha recentemente introdotto in Image Search la funzione Similar items (traducibile con “oggetti simili”) per dispositivi mobile e app Android Search, ideata per aiutare gli utenti a scovare i prodotti che desiderano tramite una semplice foto .

Facendo uso degli algoritmi machine vision , gli stessi di Google Foto, la nuova funzione identifica i prodotti nelle immagini lifestyle e mostra all’utente i prodotti che corrispondono a quelli presenti nella foto. A questi sono associate informazioni sul prezzo e un link verso il sito di e-commerce dal quale è possibile acquistarli. Per il momento, Similar Items prevede oggetti come borse, occhiali da sole e scarpe, ma nei prossimi mesi saranno aggiunte ulteriori categorie, come casa e giardino.

L’annuncio della nuova funzione è stato rilasciato, non a caso, da Google in un post sul blog ufficiale rivolto ai webmaster. Trovare prezzi e disponibilità di un prodotto è una delle informazioni principali nelle richieste degli utenti di Image Search. Il carosello di Similar Items può dunque generare milioni di impression e click giornalieri da tutto il mondo . Affinché i prodotti di un’azienda siano riconoscibili da Similar items, gli sviluppatori devono però assicurarsi di aggiungere e mantenere i metadati del prodotto da Scherma.org sulle pagine da essi create.

Descrizione immagine

Nelle immagini, pubblicate da Google nel blog, si mostrano le peculiarità della funzione Similar items. In una si può vedere un modello e, sotto di lui, sopra la sezione Related images , è chiaramente visibile la galleria “Similar items” che mostra le scarpe e gli occhiali indossati, con tanto di prezzo d’acquisto e sito dal quale effettuare l’ordine. Nell’altra foto si vede l’attrice Reese Witherspoon indossare alcuni capi di abbigliamento e occhiali; anche qui è possibile avere una lista di “oggetti simili” da acquistare in Rete. È sufficiente cliccare su uno degli elementi per essere reindirizzati al sito di e-commerce.

Insomma, la nuova funzione di Google Image Search ricalca ciò che da tempo fanno i lifestyle blogger e i siti Web modaioli come Celebrity Style Guide , che senza complessi algoritmi alle spalle studiano il look dei VIP al fine di elargire consigli (più o meno veicolati) per gli acquisti, o ancora come le community Web tipo The Hunt dove basta postare la foto di un indumento o di un accessorio per scatenare “la caccia” da parte degli iscritti.

Pierluigi Sandonnini

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • 43mila pc scrive:
    Sottobosco
    Con noscript e Ublock le pagine caricano alla velocita' della luce altro che motore e ottimizzare c'e' un sottobosco di tutto in queste fottute pagine web con il mobile moltiplicate per 3
    • bradipao scrive:
      Re: Sottobosco
      - Scritto da: 43mila pc
      Con noscript e Ublock le pagine caricano alla
      velocita' della luce altro che motore e
      ottimizzare c'e' un sottobosco di tutto in queste
      fottute pagine web con il mobile moltiplicate per 3Se provi il browser BRAVE, che in pratica è chrome con ublock nativo a livello di codice, vedrai che va ancora meglio. C'è per tutte le piattaforme, anche "mobile".
      • 43mila pc scrive:
        Re: Sottobosco
        e provi il browser BRAVE, che in pratica è
        chrome con ublock nativo a livello di codice,
        vedrai che va ancora meglio. C'è per tutte le
        piattaforme, anche
        "mobile".io uso firefox da sempre lo provero'
        • bradipao scrive:
          Re: Sottobosco
          - Scritto da: 43mila pc
          e provi il browser BRAVE, che in pratica è

          chrome con ublock nativo a livello di codice,

          vedrai che va ancora meglio. C'è per tutte le

          piattaforme, anche

          "mobile".

          io uso firefox da sempre lo provero'Anche io usavo Firefox da sempre (per la precisione da quando si chiamava "Phoenix"), ma tieni conto che Brave è nato sotto la guida della stessa persona (brendan eich) che concepì Firefox.
          • panda rossa scrive:
            Re: Sottobosco
            - Scritto da: bradipao
            - Scritto da: 43mila pc

            e provi il browser BRAVE, che in pratica è


            chrome con ublock nativo a livello di codice,


            vedrai che va ancora meglio. C'è per tutte le


            piattaforme, anche


            "mobile".



            io uso firefox da sempre lo provero'

            Anche io usavo Firefox da sempre (per la
            precisione da quando si chiamava "Phoenix"), ma
            tieni conto che Brave è nato sotto la guida della
            stessa persona (brendan eich) che concepì
            Firefox.Si, ma questo Brave consente di accedere al sorgente della pagina, ai fogli di stile, debuggare il js in singlestep, escludere alcune funzioni, modificarne altre?In altre parole: ti mette in mano tutto il potere di controllo lato client?Perche' di far visualizzare dati che arrivano via http son buoni tutti.Il difficile e' non farli visualizzare.
          • 43mila pc scrive:
            Re: Sottobosco

            In altre parole: ti mette in mano tutto il potere
            di controllo lato
            client?

            Perche' di far visualizzare dati che arrivano via
            http son buoni
            tutti.
            Il difficile e' non farli visualizzare.come ha detto bradipao ha adblock e noscript incorporati piu' altre funzioni ma e' piu' velocenel quotidiano per esempio una ricerca o per controllare il meteo puo' essere un buon sostituto, se usi estensioni particolari puo' essere un problema
          • qwerty scrive:
            Re: Sottobosco
            - Scritto da: panda rossa
            Si, ma questo Brave consente di accedere al
            sorgente della pagina, ai fogli di stile,
            debuggare il js in singlestep, escludere alcune
            funzioni, modificarne
            altre?

            In altre parole: ti mette in mano tutto il potere
            di controllo lato
            client?Ma che domande sono???Il programma è open source e se non sei un cazzaro puoi modificare il sorgente e fare tutto quello che vuoi come dici sempre tu!Hai il pieno potere di far fare quello che ti pare al client, è open source. Cambi il sorgente e quello esegue ciò che gli dici, se vuoi potrà anche masterizzare i DVD.Tu hai il sorgente. Tu hai il pieno potere. Tu hai il pieno controllo "lato client".

            Perche' di far visualizzare dati che arrivano via
            http son buoni
            tutti.
            Il difficile e' non farli visualizzare.I sorgenti sono tutti disponibili. Modificabili. Gratis. Sono buoni tutti a modificare un programma a proprio piacimento. Tranne i cazzari.
          • ... ... scrive:
            Re: Sottobosco
            - Scritto da: qwerty
            - Scritto da: panda rossa

            Si, ma questo Brave consente di accedere al

            sorgente della pagina, ai fogli di stile,

            debuggare il js in singlestep, escludere
            alcune

            funzioni, modificarne

            altre?



            In altre parole: ti mette in mano tutto il
            potere

            di controllo lato

            client?

            Ma che domande sono???A lui non interessa sapere come si modificano i sorgenti (non li saprebbe modificare) , a lui interessa sapere se é open o no. Basta che sia open e lui é a posto , poi che ci sia dietro Pollicino , un russo o un canarino non gli interessa. :)
          • ... ... scrive:
            Re: Sottobosco
            e anche se fosse? open vuol dire libertà. e anche se tu o io i sorgenti non li guardiamo c'è qualcun altro che lo fa e se nei sorgenti c'è qualcosa che non va viene rilevata mentre nel closed viene tutto nascosto. Guarda la microsoft continua a dirti che windows 10 non ti spia ma hanno scoperto il contrario a via di peripezie e chissà quante cose ancora ti nascondono visto che è tutto closed
          • ... ... ... scrive:
            Re: Sottobosco
            - Scritto da: ... ...
            e anche se fosse? Fosse .... che son tutti gay col qlo degli altri.
          • ... .... .... scrive:
            Re: Sottobosco
            ah capito sei il solito XXXXXXXX XXXXXXXXXXXXXX che scrive per fare flame.Dimmi te lo hanno già sfondato il XXXX o ancora non sei andato a battere?
          • 43mila pc scrive:
            Re: Sottobosco
            - Scritto da: bradipao
            - Scritto da: 43mila pc

            e provi il browser BRAVE, che in pratica è


            chrome con ublock nativo a livello di codice,


            vedrai che va ancora meglio. C'è per tutte le


            piattaforme, anche


            "mobile".



            io uso firefox da sempre lo provero'

            Anche io usavo Firefox da sempre (per la
            precisione da quando si chiamava "Phoenix"), ma
            tieni conto che Brave è nato sotto la guida della
            stessa persona (brendan eich) che concepì
            Firefox.io sono passato da netscape a mozilla a firefox partecipando anche al guinnes dei primati del 3 ho sempre snobbato tutti gli altri chrome compreso provato!mi ha colpito favorevolmente mi mancano alcune estensioni ma per il quotidiano puo' essere una valida alternativa, oggettivamente e' piu' veloce
          • ds. scrive:
            Re: Sottobosco
            - Scritto da: 43mila pc
            - Scritto da: bradipao

            - Scritto da: 43mila pc


            e provi il browser BRAVE, che in
            pratica
            è



            chrome con ublock nativo a livello
            di
            codice,



            vedrai che va ancora meglio. C'è
            per tutte
            le



            piattaforme, anche



            "mobile".





            io uso firefox da sempre lo provero'



            Anche io usavo Firefox da sempre (per la

            precisione da quando si chiamava "Phoenix"),
            ma

            tieni conto che Brave è nato sotto la guida
            della

            stessa persona (brendan eich) che concepì

            Firefox.

            io sono passato da netscape a mozilla a firefox
            partecipando anche al guinnes dei primati del 3
            ho sempre snobbato tutti gli altri chrome
            compreso



            provato!

            mi ha colpito favorevolmente mi mancano alcune
            estensioni ma per il quotidiano puo' essere una
            valida alternativa, oggettivamente e' piu'
            veloceFF su Xubuntu è scandaloso! son passato ad opera con Adblock integrato e va 10 volte meglio
      • borum scrive:
        Re: Sottobosco
        - Scritto da: bradipao
        Se provi il browser BRAVE, che in pratica è
        chrome con ublock nativo a livello di codice,
        vedrai che va ancora meglio. C'è per tutte le
        piattaforme, anche
        "mobile".Sì, è basato su Chromium e ha un adblocker incorporato, con l'idea di rimpiazzare le pubblicità dei siti con le proprie e fare affari così:http://punto-informatico.it/4297395/PI/News/brave-browser-advertising-contro-advertising.aspxTanto vale usare Chromium con un adblocker direttamente.
      • ... scrive:
        Re: Sottobosco
        - Scritto da: bradipao
        Se provi il browser BRAVE, che in pratica è
        chrome con ublock nativo a livello di codice,
        vedrai che va ancora meglio. C'è per tutte le
        piattaforme, anche
        "mobile".Veramente interessante se solo si potesse anche impostare un proxy con le relative "exeptions".
    • peccaot scrive:
      Re: Sottobosco
      - Scritto da: 43mila pc
      Con noscript con noscript poi non ti va più un tubo, dato che un qualsiasi sito un po' evoluto fa uso di javascript
      • qualunquell o scrive:
        Re: Sottobosco
        Filtri questi sconosciuti.
      • Il Fuddaro scrive:
        Re: Sottobosco
        - Scritto da: peccaot
        - Scritto da: 43mila pc

        Con noscript

        con noscript poi non ti va più un tubo, dato che
        un qualsiasi sito un po' evoluto fa uso di
        javascriptForse perché sei un'altro che fa uso di qualcosa, per moda o perché ne fanno uso tutti?Altrimenti come ti ha già fatto notare qualcuno, sapresti come fare per fare andare i siti che a tuo dire 'non vanno più' . Scusami eh.
        • il fomaro scrive:
          Re: Sottobosco
          Ma come XXXXX parli, cretino. Oltre a scrivere costantemente XXXXXXXte scrivi talmente male che si capisce un XXXXX, XXXXXXXX.
          • .... scrive:
            Re: Sottobosco
            eccolo qua un altro XXXXXXXXXXXXXX che scrive con il XXXX perchè ormai può fare uscire aria solo da li. sei solo un XXXXXXXX che vuole creare solo flame.
          • scostumato scrive:
            Re: Sottobosco
            ma XXXXX la santissima XXXXX e XXXXX il XXXXX spellato
  • xte scrive:
    Una provocazione
    Perché non eliminiamo "l'web"? Ovvero giacché è chiaro che oramai il browser non è più un browser e i "siti web" son passati da ipertesti ad applicazioni, tanto vale dirlo chiaro: facciamo un "framework", diciamo un "server H" al posto del "server X" che si collega agli host remoti con opportune rpc ed offre widget library&c.Se lo si fa bene almeno sparisce la spazzatura nata per trasformare gli ipertesti in applicazioni e magari stian tutti più comodi no? Tanto alla fine c'è già, solo composto fa una gran massa di spazzatura e retaggi legacy. Anche i big di turno sarebbero contenti, tanto oramai la linea è che dati e applicazioni locali son solo cache e sw d'appoggio a servizi remoti così l'utente è comunque in trappola, anche su OS FOSS.Ps è una provocazione, con un po' d'ironia (neanche tanta) non il catalizzatore di un flame!
    • bradipao scrive:
      Re: Una provocazione
      - Scritto da: xte
      Ps è una provocazione, con un po' d'ironia
      (neanche tanta) non il catalizzatore di un flame!Eheh. Stanno andando esattamente nella direzione opposta. Addirittura con la specifica EME il W3C sta standardizzando l'esecuzione all'interno del browser di blob binari di terze parti, con la scusa della pirateria.
Chiudi i commenti