Google, l'acquisizione senza fondamento

Un comunicato stampa annuncia l'acquisizione del network di servizi wireless ICOA da parte di Google. La notizia viene smentita poche ore dopo da entrambe le parti

Roma – Una notizia di una rilevante operazione di mercato rimasta credibile solo per qualche ora: sarebbe tutta da confermare l’acquisizione da parte di Google di ICOA, azienda specializzata in tecnologie wireless per la banda larga.

La notizia è circolata attraverso diversi canali di informazione per poi essere smentita nelle ore successive . Secondo le prime indiscrezioni la cifra che BigG avrebbe sborsato per assicurarsi la proprietà dell’azienda con sede nel Rhode Island ammonterebbe a 400 milioni di dollari (oltre 308 milioni di euro). Un’operazione negata con una certa tempestività da entrambe le parti chiamate in causa.

L’accordo era stato considerato , sulle prime, come un’altra significativa azione di Mountain View nell’ambito del progetto Google Fiber lanciato sotto forma di esperimento a Kansas City o come una mossa per potenziare iniziative come la partnership siglata con Boingo Wireless, che prevedeva la fornitura temporanea di una connessione gratuita in alcune stazioni della metropolitana di New York.

Sia ICOA sia Google hanno spiegato che il comunicato circolato in merito all’acquisizione è falso.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • trullo scrive:
    e' l'italia che le vende
    parliamoci chiaro, se finmeccanica fornisce tecnologie a stati esteriil governo italiano lo sa.leggetevi i report di wikileak su italia siria per vedere chi vendeva cosae a chi
    • atem scrive:
      Re: e' l'italia che le vende
      - Scritto da: trullo
      parliamoci chiaro, se finmeccanica fornisce
      tecnologie a stati
      esteri
      il governo italiano lo sa.ma se non sanno cosa fa la ilva a Taranto (itaGlia) cosa vuoi che sappiano della Siria? :D
      • trullo scrive:
        Re: e' l'italia che le vende
        cosa fa e non fa l'ilva a taranto lo sanno benissimo, che la cosa non gli interessi e gli vada bene che inquini e' un altro discorso
    • krane scrive:
      Re: e' l'italia che le vende
      - Scritto da: trullo
      parliamoci chiaro, se finmeccanica fornisce
      tecnologie a stati esteri il governo
      italiano lo sa.
      leggetevi i report di wikileak su italia siria
      per vedere chi vendeva cosa e a chiSenza contare poi che i dirigenti si scambiano mail non criptate usando mail con server in usa (rotfl)
  • thebecker scrive:
    in sintesi
    Il Governo USA non vuole che apparecchiature (MADE IN USA) per attività di tracciamento e sorveglianza vengano vendute alla Siria. HP dichiara che non sapeva che l'azienda italiana vendeva suoi prodotti in Siria e cancella il contratto con l'azienda italiana.Ma cosa serve questo embargo USA? Tanto la Siria può andare in Cina a comprarsi queste apparecchiature per la sorveglianza..Gli USA non possono obbligare di certo altri stati a seguire la loro politica estera nei confronti della Siria!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 novembre 2012 10.28-----------------------------------------------------------
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: in sintesi
      contenuto non disponibile
    • atem scrive:
      Re: in sintesi
      - Scritto da: thebecker
      Gli USA non
      possono obbligare di certo altri stati a seguire
      la loro politica estera nei confronti della
      Siria!L'unica superpotenza rimasta fa quel razzo che vuole, per esportare la democrazia :D
      • thebecker scrive:
        Re: in sintesi
        - Scritto da: atem
        - Scritto da: thebecker

        Gli USA non

        possono obbligare di certo altri stati a seguire

        la loro politica estera nei confronti della

        Siria!
        L'unica superpotenza rimasta fa quel razzo che
        vuole, per esportare la democrazia
        :DSe parlamo dell'Europa "zerbino" va bene, ma gli USA come pensano di convincere la CINA o la RUSSIA a seguire la lo loro politica estera? :D
        • Rambolo scrive:
          Re: in sintesi
          - Scritto da: thebecker
          Se parlamo dell'Europa "zerbino" va bene, ma gli
          USA come pensano di convincere la CINA o la
          RUSSIA a seguire la lo loro politica estera?
          :DConvertendoli al credo della Mela Morsicata, grazie al verbo del Santo Steve (sempre sia lodato).
Chiudi i commenti