Google licenzia in DoubleClick

Come previsto diminuiranno i posti lavoro nell'azienda acquisita dal gigante di Mountain View

San Francisco – Lo aveva detto ed ora arrivano le prime conferme: Google si appresta ad eseguire una serie di licenziamenti in DoubleClick, il carrier pubblicitario che ha acquisito ottenendo di recente il via libera delle autorità europee.

In particolare, suggeriscono le fonti di Silicon Valley, Google si appresta a licenziare il 15 per cento del team dedicato a Dart for Advertiser e il 20 per cento di quello di Dart for Publishers, entrambi prodotti di punta di DoubleClick.

Si tratta perlopiù di dipendenti che svolgono attività già coperte dal personale Google.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • kyrn scrive:
    scusate ma....
    "Il Garante ha specificato che la novità partirà dal primo luglio di quest'anno ma, spiega l'Authority, gli operatori potranno spedire i numeri completi "a condizione che tutti gli abbonati vengano preventivamente portati a conoscenza di questa possibilità, mediante un'apposita informativa da inserire all'interno di almeno due fatture e nel sito web del fornitore"....qualcuno di voi ha visto sul web o sulle fatture questa "informativa"??? Oppure e' un sistema per i fornitori per non concedere i numeri in chiaro???
  • Nico_0974 scrive:
    Finalmente
    era inconcepibile ricevere il dettaglio senza averne la completa visione.......
  • alfredo.melloni scrive:
    finalmente
    finalmente! Non avevo mai capito come mai il concetto di privacy per le telefonate si fosse ribaltato!
  • ammatwain scrive:
    Idea grandiosa
    mettiamo il numero completo e pure gli asterischi, così son contenti tutti!
  • Francesco Bonanno scrive:
    E' un errore toglierli!
    Secondo me è un errore togliere gli asterischi che oscurano le ultime tre cifre, specialmente quando si è in famiglia e quindi si è in tanti a telefonare, per un minimo di privacy, e lo dico perché lo ho provato in prima persona.Poi penso che visto che i numeri della bolletta sono quelli che l'utente stesso compone, allora basteranno le cifre che ci sono adesso, tanto il numero lo abbiamo composto noi. Non è necessario assolutamente il numero completo, le cifre che ci sono ora bastano e avanzano.
    • Ricky scrive:
      Re: E' un errore toglierli!
      Non e' vero...hai mai avuto gente in casa,tipo governanti,badanti,infermieri,parenti non voluti che operano sul TUO telefono senza notifiche?Avere la possibilita' di controllare subito senza dover far richiesta a 1000 persone e' utile per arginare il guaio e per inchiodare con certezza alle sue responsabilita' chi abusa della tua ospitalita' o semplicemente del tuo telefono.
    • eymerich scrive:
      Re: E' un errore toglierli!

      telefonare, per un minimo di privacy, e lo dico
      perché lo ho provato in primaComprare una sim in più da buttare nel telefono per le telefonate all'amante ha un costo talmente minimo che non mi viene in mente nessun altra giustificazione.
    • bpsl scrive:
      Re: E' un errore toglierli!
      - Scritto da: Francesco Bonanno
      Secondo me è un errore togliere gli asterischi
      che oscurano le ultime tre cifre, specialmente
      quando si è in famiglia e quindi si è in tanti a
      telefonare, per un minimo di privacy, e lo dico
      perché lo ho provato in primaIo ho beccato in ditta, leggendo le bollette, uno "strunz" che usava il telefono per chiamare la propria ragazza.Non UNA chiamata, DECINE, sul cellulare Omnitel, di decine di minuti, come minimo (in almeno un paio di casi, anche un'ora).Ci fossero stati i numeri in chiaro, avrei fatto meno fatica (e meno vaffa indirizzati a lui, che mi faceva fare 'sto dannato lavoro) a beccarlo... ho dovuto evidenziare i numeri asteriscati, incrociare DUE bollette (eh si, era una storia iniziata piu' di tre mesi prima) con gli orari di tutti, piu' di un'ora di lavoro per beccare un LADRO.Non e' stato licenziato, ma IO gli avrei dato tanti calci nei posti giusti.Ben vengano i numeri in chiaro, cosi' evitero' questi compiti ingrati.(e se a qualcuno venisse in mente di trollare: avrei dovuto "coprire" un LADRO con la mia omerta'? Che gli venga un'unghia incarnita!)
    • CCC scrive:
      Re: E' un errore toglierli!
      - Scritto da: Francesco Bonanno
      Secondo me è un errore togliere gli asterischi
      che oscurano le ultime tre cifre, specialmente
      quando si è in famiglia e quindi si è in tanti a
      telefonare, per un minimo di privacy, e lo dico
      perché lo ho provato in prima
      persona.Chiami l'amante da casa???;-)
      Poi penso che visto che i numeri della bolletta
      sono quelli che l'utente stesso compone, allora
      basteranno le cifre che ci sono adesso, tanto il
      numero lo abbiamo composto noi. Non è necessario
      assolutamente il numero completo, le cifre che ci
      sono ora bastano e
      avanzano.
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: E' un errore toglierli!
      - Scritto da: Francesco Bonanno
      Secondo me è un errore togliere gli asterischi
      che oscurano le ultime tre cifre, specialmente
      quando si è in famiglia e quindi si è in tanti a
      telefonare, per un minimo di privacy, e lo dico
      perché lo ho provato in prima
      persona.se io capo famiglia pago, non c'e' privacy che tenga cioe.. se qualcuno mi nasconde qualcosa perche' dovrei pagargli anche le cose che mi nasconde? :D ao.cioe'.. mi arriva na bolletta da 200 euro ma non posso neanche sapere se le chiamate le ha fatte una figlia o la moglie, e a chi? bella storia :Dpagare e zitto? e perche' non dargli direttamente diecimila euro, senza chiedere a cosa servono? eh, la privacyla privacy e' un diritto che si guadagna, nel caso della vita in famiglia si guadagna con l'indipendenza.se mio padre mi paga il sabato sera gli dico dove vado, cosa faccio e con chi, e come ho speso i SUOI soldi ...
      Poi penso che visto che i numeri della bolletta
      sono quelli che l'utente stesso compone, allora
      basteranno le cifre che ci sono adesso, tanto il
      numero lo abbiamo composto noi. Non è necessario
      assolutamente il numero completo, le cifre che ci
      sono ora bastano e
      avanzano.forse ragioni con i numeri di citta'..in provincia spesso le bollete sono piene di numero come0774342***0774343***0774343***perche' tutti i numeri si assomigliano, ma appartengono a persone e posti anche distanti. E quindi non distingui le chiamate alla suocera con quelle alla parrucchiera. a quel punto a che serve il dettaglio, se non ci sono i numeri che ha composto chi paga la linea, o quelli che mantiene ? era questo il paradosso, finalmente chiuso ;)LucaS-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 aprile 2008 02.45----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 aprile 2008 02.46-----------------------------------------------------------
  • paoloholzl scrive:
    Era un assurdo!
    La privacy sui numeri che pago fatti da casa mia e dei quali potrei dover rendere conto in caso di illeciti?Ma che scherziamo?Forse qualcuno deve spiegare che tra privacy e diritto all'informazione esiste una prevalenza della seconda.Già che ci siamo non mandiamo più le bollette, il postino potrebbe capire che ho un telefono.Evitiamo la domiciliazione bancaria, il banchiere potrebbe capire quanto spendo.Ecc..
  • laba scrive:
    finalmente
    Era ora, me lo sono sempre chiesto, e c'è sempre stato un no comment, per motivi di privacy! ma fatemi ill piacere...
  • Marione scrive:
    Il controllo in azienda è a monte...
    Tutti i centralini degni di questo nome e usati nelle aziende hanno la possibilità di monitorare il traffico telefonico (LAN, porta seriale ecc. ecc.). E li non solo si vedono, in chiarissimo, le chiamate fatte ma anche quelle ricevute e quelle fatte tra interni. quindi non solo riesco a vedere chi spende soldi al telefono, ma anche chi passa ore a chiacchierare con i colleghi....Ma come sempre accade, chi non ha nulla da nascondere, se ne infischia di essere controllato
    • quoto scrive:
      Re: Il controllo in azienda è a monte...
      - Scritto da: Marione
      Tutti i centralini degni di questo nome e usati
      nelle aziende hanno la possibilità di monitorare
      il traffico telefonico (LAN, porta seriale ecc.
      ecc.). E li non solo si vedono, in chiarissimo,
      le chiamate fatte ma anche quelle ricevute e
      quelle fatte tra interni. quindi non solo riesco
      a vedere chi spende soldi al telefono, ma anche
      chi passa ore a chiacchierare con i
      colleghi....Ma come sempre accade, chi non ha
      nulla da nascondere, se ne infischia di essere
      controllatoConcordo, ma la paura di certi è legata all'uso del cellulare... sai scoccia parecchio pensare di dover usare il proprio e non far pagare l'azienda per i propri affari personali
    • Skywalker scrive:
      Re: Il controllo in azienda è a monte...
      - Scritto da: Marione
      Ma come sempre accade, chi non ha
      nulla da nascondere, se ne infischia di essere
      controllatoCome disse Hitler agli Ebrei, la Mafia a Pietro Nava, testimone dell'omicidio Livatino, La PepsiCo alla CocaCola sulla formula della sua bevanda, Khomeini a Salman Rushdie, etc etcPiantiamola con sta fesseria del "Chi non ha nulla da nascondere non deve temere nulla". Come minimo potresti temere per la tua salute: fai una bella battuta satirica sull'Islam (tipo quella delle famose Vignette Satiriche Danesi, alcune veramente divertenti) e pubblica indirizzo e numero di telefono. Poi vediamo se non hai nulla da temere (PS. La Satira è legale in Danimarca).
      • IlDruido scrive:
        Re: Il controllo in azienda è a monte...
        Io non ho mica capito cosa intendi.E comunque è fuori dal mondo che io, intestatario del telefono e del contratto, non possa sapere come viene usato un mio bene. Se sono il titolare della ditta, è mio diritto e tante volte anche dovere, se sono un privato, è mio diritto. Ma soprattutto è MIO.Non capisco le opposizioni.Il distinguo lo farei quando il telefono è un bonus aziendale, quindi che può essere utilizzato anche per scopi privati, e allora sono d'accordo.
  • Pollastro scrive:
    Fax/Spam alle 3 di notte (ot)
    E per i Fax/Spam alle 3 di notte come si deve fare x farli smettere se il numero è nascosto?
    • Anulus scrive:
      Re: Fax/Spam alle 3 di notte (ot)
      - Scritto da: Pollastro
      E per i Fax/Spam alle 3 di notte come si deve
      fare x farli smettere se il numero è
      nascosto?pregare che non inizino ad inviarti 50 pagine completamente nere a notte (tempo 2 notti e butti via il fax)... @^
    • Gaglia scrive:
      Re: Fax/Spam alle 3 di notte (ot)
      L'unica e' ascoltarli o leggerli, appuntarti il nome dell'azienda o del prodotto/servizio reclamizzato e fare un esposto al Garante. Qualche volta funziona.
    • quoto scrive:
      Re: Fax/Spam alle 3 di notte (ot)
      - Scritto da: Pollastro
      E per i Fax/Spam alle 3 di notte come si deve
      fare x farli smettere se il numero è
      nascosto?Il numero è nascosto esclusivamente al destinatario e non all'operatore, quindi ti appunti l'ora e la data e fai un esposto, il giudice può richiedere la lista chiamanti (se lo ritiene necessario) al tuo operatore dove apparirà magicamente il numero spammatorio
  • Scarlight scrive:
    Ora esiste il problema dei lavoratori...
    Domanda:un dipendente/commerciale/manager che ha in uso un cellulare aziendale, con la nuova norma sarà costantemente monitorato su come "sbriga" il suo lavoro?Peggio ancora quando il cellulare è dato come benefit al dipendente... si monitorano anche le chiamate private?Inoltre in azienda i colleghi dell'ufficio amministrativo possono accedere al resoconto telefonico...Meglio farsi dare una scheda ricaricabile?Scarlight
    • quoto scrive:
      Re: Ora esiste il problema dei lavoratori...
      - Scritto da: Scarlight
      Domanda:
      un dipendente/commerciale/manager che ha in uso
      un cellulare aziendale, con la nuova norma sarà
      costantemente monitorato su come "sbriga" il suo
      lavoro?
      Peggio ancora quando il cellulare è dato come
      benefit al dipendente... si monitorano anche le
      chiamate
      private?

      Inoltre in azienda i colleghi dell'ufficio
      amministrativo possono accedere al resoconto
      telefonico...

      Meglio farsi dare una scheda ricaricabile?

      ScarlightMa perché prima non potevano farlo?Guarda che se vogliono trombarti possono farlo lo stesso, ricordati del caso di quel dipendente telecom che aveva dato il cell aziendale al figlio che lo aveva usato per inviare sms...1) Non è che se vedono che fai una chiamata personale ti debbano licenziare2) se vogliono avere il controllo possono farti un contratto misto, in cui aggiungendo un codicillo prima del numero quella chiamata verrà fatturata a te3) se non sei dentro questi casi significa che usi il cellulare aziendale esclusivamente per uso personale e quindi sei in torto marcio
      • mario scrive:
        Re: Ora esiste il problema dei lavoratori...

        Ma perché prima non potevano farlo?forse non è chiara la finezza:in Italia, giustamente, esiste una legge a tutela dei lavoratori con la quale si impedisce forme di "monitoraggio" del lavoro da parte del padrone.Sto parlando di lavoro... al padrone deve interessare che il lavoro venga svolto e non come, altrimenti si va allo schiavismo.Per quello che riguarda l'uso personale, anche se concordato con l'azienda, comunque l'azienda vede le chiamate che fai e a chi!!!!
        Guarda che se vogliono trombarti possono farlo lo
        stesso, ricordati del caso di quel dipendente
        telecom che aveva dato il cell aziendale al
        figlio che lo aveva usato per inviare
        sms...
        1) Non è che se vedono che fai una chiamata
        personale ti debbano
        licenziare
        2) se vogliono avere il controllo possono farti
        un contratto misto, in cui aggiungendo un
        codicillo prima del numero quella chiamata verrà
        fatturata a
        te
        3) se non sei dentro questi casi significa che
        usi il cellulare aziendale esclusivamente per uso
        personale e quindi sei in torto
        marcio
  • aghost scrive:
    Allelulja stronzi!!!
    scusate ma quando ci vuole ci vuole, è da 10 anni che combatto questa battaglia personale contro il mascheramento demenziale delle bollette, sostenuto indecentemente ad oggi pié sospinto da Rodotà, l'ex Garante della Teleco... pardon della privacy.La ragione del mascheramento, altra anomalia itaiana che ci fa ridere dietro da tutto il mondo civile, non c'entrava nulla con la privacy ed era motivata da una sola ragione: impedire un serio controllo degli addebiti e quindi comprimere il contenzioso degli utenti col monopolista Telecom Italia, che mascherava le sue bollette già prima dell'entrata in vigore del decreto demenziale.Ci sono voluti 10 anni insomma, e parecchie tirate d'orecchi dalla UE, per decidere che il mascheramento delle bollette non aveva alcuna ragione di esistere, era anzi un abuso, una vessazione nei confronti dell'utente che deve avere, invece, PIENO DIRITTO di controllare le SUE bollette!Per chi è interessato al tema:http://aghost.wordpress.com/2007/12/30/solo-in-italia-la-privacy-demenziale/http://aghost.wordpress.com/2007/03/06/democrazia-dal-basso-la-battaglia-delle-raccomandate-contro-telecom-italia/http://aghost.wordpress.com/2006/03/10/cornuti-mascherati-e-mazziati/http://aghost.wordpress.com/2006/03/18/oscurati-in-ogni-caso-chi-e-il-demente/http://aghost.wordpress.com/2006/05/27/il-lato-oscuro-del-garante/
    • rockroll scrive:
      Re: Allelulja stronzi!!!
      Concordo con Aghost.E' uno schifo!Tuttavia non ho mai combattuto più di tanto la cosa, perchè non me ne importava più di tanto, visto che è ancora un sopruso passabile, se confrontato ad esempio col cartello delle assicurazioni, delle banche, dei servizi vari, colle multe facili, coi balzelli tipo canone TV, coi soprusi delle Majors, colle tariffe dei professionisti da 500 euro in 10' per dirti o farti cose che saprei fare anch'io... E lo schifo della nostra Italietta!
    • gianni scrive:
      Re: Allelulja stronzi!!!
      Giubilo esteremo.Ricordo, dieci anni fa, una rissa in casa tra coinquilini per una bolletta con alcune telefonate asteriscate, per un totale di 1 milione e mezzo dell'epoca.Volarono tazze da te, pugni e parolacce.E anche una denuncia.Adesso che col voip è ormai tutto destinato a cambiare, cambieranno anche il modo di darci filo da torcere.
  • HostFat scrive:
    Un problema c'è
    L'utilità degli asterischi era per i casi in cui la bolletta fosse "intercettata" da terzi.Spero che almeno usino un po più di inchiostro per impedire la visualisazione di quei numeri ... come si fa per i codici dei bancomat.Comunque lasciare la scelta è la cosa più giusta.
    • OLD64 scrive:
      Re: Un problema c'è
      scusate ma non capisco. La cassazione ha detto che un padre non può controllare gli SMS dei figli (direi giusto) ma ora si potranno vedere tutte le telefonate fatte dal telefono di casa in chiaro mah.Altro esempio telefonia cellulare contratto aziendale uso misto (anche personale) l'azienda potrà vedere tutte le telefonate fatte dal dipendente che ha in uso il telefono (anche se lui si paga le telefonate!!)Ora siete ancora d'accordo?
      • Luca scrive:
        Re: Un problema c'è
        Non so per l'azienda, ma la differenza tra sms del figlio e elenco dettagliato dei chiamati è che negli sms c'è il contenuto della conversazione, nel dettaglio chiamate no!E poi, non so se sarei d'accordo sul divieto di monitorare gli sms dei figli, almeno fin quando risulti il genitore come intestatario della sim. E non so se i minorenni possono firmare il documento che attesti la proprietà della sim...
        • Sgabbio scrive:
          Re: Un problema c'è
          Nessun minorenne è un intestatario di una sim da quel che ne so, però fatto sta che il genitore anche per nobili fini, non è tenuto a spiare la corrispondenza del figlio.
      • claudio scrive:
        Re: Un problema c'è
        - Scritto da: OLD64
        scusate ma non capisco. La cassazione ha detto
        che un padre non può controllare gli SMS dei
        figli (direi giusto) ma ora si potranno vedere
        tutte le telefonate fatte dal telefono di casa in
        chiaro
        mah.

        Altro esempio telefonia cellulare contratto
        aziendale uso misto (anche personale) l'azienda
        potrà vedere tutte le telefonate fatte dal
        dipendente che ha in uso il telefono (anche se
        lui si paga le
        telefonate!!)

        Ora siete ancora d'accordo?penso che si stia parlando di telefonia fissa...almeno credo
      • Guybrush scrive:
        Re: Un problema c'è
        - Scritto da: OLD64
        scusate ma non capisco. La cassazione ha detto
        che un padre non può controllare gli SMS dei
        figli (direi giusto) ma ora si potranno vedere
        tutte le telefonate fatte dal telefono di casa in
        chiaro
        mah.Era ora.
        Altro esempio telefonia cellulare contratto[...]
        Ora siete ancora d'accordo?A parte il fatto che gia' poteva farlo prima, il cellulare aziendale e' uno STRUMENTO DI LAVORO e per lavoro serve.GT
        • rick scrive:
          Re: Un problema c'è
          ripeto anche qui...umh.. però lui parlava di contratto misto..quel tipo di contratto ce l'ho pure io e prevede di mettere un codice ("46" per telecozz) per impostare la chiamata come personale (e in questo modo viene addebitata a me e non all'azienda).. quindi è una gestione PREVISTA e non un utilizzo a sbafo del cell aziendale..viene usato per comodità e per non doversi portar dietro 2 telefoni.immagino che questo tipo di traffico non venga inviato al datore di lavoro come rapporto chiamate
      • teddybear scrive:
        Re: Un problema c'è
        - Scritto da: OLD64
        Altro esempio telefonia cellulare contratto
        aziendale uso misto (anche personale) l'azienda
        potrà vedere tutte le telefonate fatte dal
        dipendente che ha in uso il telefono (anche se
        lui si paga le
        telefonate!!)

        Ora siete ancora d'accordo?D'accordissimo. Se vuoi usare un telefono, usa il tuo. Non quello aziendale (anche se paghi tu le telefonate). Non vedo il problema. Io ho due cellulari da anni.E da anni il cell'aziendale è solo per ricevere.Quello privato per FARE.Il tutto è nato cinque anni fa, quando l'azienda mi addebitò senza preavviso 450 euro di telefonate (da me mai fatte, ma non dimostrabili).Ho inviato una raccomandata all'azienda dicendo che sino al momento in cui non mi avrebbero restituito i 450 euro indebitamente sottratti, non avrei più fatto chiamate con il LORO cellulare, a costo di creare disservizio all'azienda (effettuo anche reperibilità e ricevo chiamate di emergenza in ogni momento del giorno e della notte).Adesso mi è molto più facile capire quanto sto spendendo. La bolletta è la mia. E negli ultimi cinque anni, non ho mai (dico MAI) superato i DIECI euro di ricarica per il cellulare ALL'ANNO. Come si spiegano allora i 450 fatti in meno di nove mesi?Intanto l'azienda continua a spendere 25 euro al mese per un contratto che non serve assolutamente a niente. Dessero a me i 25 euro di ricarica sul MIO cellulare ne sarei assolutamente più soddisfatto e riuscire a garantire una spesa migliore di quei (pochi) soldi.Alla fine credimi, il fatto che vengano fuori tutti i numeri, è un vantaggio. Per te.
        • john doe scrive:
          Re: Un problema c'è
          lol 10 euro di ricarica all'anno... che è, una telefonata di 45 secondi alla settimana? :-)
          • pippo scrive:
            Re: Un problema c'è

            lol 10 euro di ricarica all'anno... che è, una
            telefonata di 45 secondi alla settimana?
            :-)No, è che adesso le paga lui :$
          • Izio scrive:
            Re: Un problema c'è
            - Scritto da: pippo

            lol 10 euro di ricarica all'anno... che è, una

            telefonata di 45 secondi alla settimana?

            :-)
            No, è che adesso le paga lui :$E non vogliamo dire che l'azienda invece di andare a scrocco, la reperibilità LA DEVE PAGARE? Tutti a schierarsi sempre e comunque dalla parte delle aziende, senza pensare che accettando di essere reperibili fuori dal normale orario di lavoro, forse è anche giusto ricevere qualcosa in cambio.La mia soluzione: col quiz, che accetterei un cellulare aziendale! Ho il mio e il numero lo dò a chi voglio io. In compenso nella mia azienda prima il cellulare (per chi l'aveva) non era "blindato". A quanto ne so, nessuno se ne approfittava, e in cambio l'azienda poteva sempre contare sulla reperibilità dei vari project manager. A un certo punto è arrivato un genio della finanza che per risparmiare ha deciso che il cellulare aziendale lo si usa SOLO per lavoro; benissimo, e allora perché non lo si dovrebbe spegnere nel momento in cui l'orario lavorativo termina? Detto fatto, qualcuno ha iniziato a fare così, e ha tutto il mio appoggio. Sarebbe giusto ceh TUTTI facessero così. Siamo sicuri che l'azienda ci guadagnerebbe?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Un problema c'è
            contenuto non disponibile
          • Reolix scrive:
            Re: Un problema c'è
            - Scritto da: unaDuraLezione[...]
            Non tutti sono così dipendenti dal telefonino...
            io lo uso solo se c'è un valido motivo non per
            parlare di
            stronzate.Quoto ed aggiungo che lo dovrebbero fare molti anche su PI :D
        • rick scrive:
          Re: Un problema c'è
          umh.. però lui parlava di contratto misto..quel tipo di contratto ce l'ho pure io e prevede di mettere un codice "46" per telecozz per impostare la chiamata come personale (e in questo modo viene addebitata a me e non all'azienda)..viene usato per comodità e per non doversi portar dietro 2 telefoni.immagino che questo tipo di traffico non venga inviato al datore di lavoro come rapporto chiamate
      • aghost scrive:
        Re: Un problema c'è
        - Scritto da: OLD64
        scusate ma non capisco. La cassazione ha detto
        che un padre non può controllare gli SMS dei
        figli (direi giusto) ma ora si potranno vedere
        tutte le telefonate fatte dal telefono di casa in
        chiaro
        mah.

        Altro esempio telefonia cellulare contratto
        aziendale uso misto (anche personale) l'azienda
        potrà vedere tutte le telefonate fatte dal
        dipendente che ha in uso il telefono (anche se
        lui si paga le
        telefonate!!)non mescolare problemi diversi. Il telefoni fisso di casa è un conto, quello aziendale un altro. Comunque sia, l'intestatario che paga le bollette e le telefonate deve avere il diritto alla documentazone integrale!Idem per quanto riguardo l'uso in ambito famigliare: la "privacy" in questo caso riguarda semmai i componenti della famiglia, cosa c'entra telecom italia? Se a casa mia pago io il telefono, VOGLIO VEDERE LA DOCUMENTAZIONE IN CHIARO. Se a mio figlio non sta bene, usi una cabina o usi il suo cellulare, ma scherziamo???
      • rockroll scrive:
        Re: Un problema c'è
        Ora siete ancora d'accordo? Certo, e non capisco proprio cosa ci sia da nascodersi tanto in nome di una "privacy" di comodo personale, almeno se sei una persona corretta che non ha nulla da nascondere.
      • the_speck scrive:
        Re: Un problema c'è
        - Scritto da: OLD64
        Altro esempio telefonia cellulare contratto
        aziendale uso misto (anche personale) l'azienda
        potrà vedere tutte le telefonate fatte dal
        dipendente che ha in uso il telefono (anche se
        lui si paga le
        telefonate!!)

        Ora siete ancora d'accordo?Si', anzi sono *molto* contento. Cosi' magari ci sara' un deterrente in piu' per quelli che abusano dei mezzi aziendali, cosa che poi si traduce regolarmente in restrizioni per tutti, anche quelli che usano il telefono aziendale in modo corretto. Quanto alla presunta mancanza di riservatezza, mi vien da ridere: e' come se l'azienda venisse a conoscenza del colore della cartaigienica che ho in bagno. Sara' anche un fatto privato, ma di nessuna, nessunissima consistenza...
    • claudio scrive:
      Re: Un problema c'è
      - Scritto da: HostFat
      L'utilità degli asterischi era per i casi in cui
      la bolletta fosse "intercettata" da
      terzi.
      Spero che almeno usino un po più di inchiostro
      per impedire la visualisazione di quei numeri ...
      come si fa per i codici dei
      bancomat.
      Comunque lasciare la scelta è la cosa più giusta.ma scusa..il numero dell'intestatario è visibile in chiaro anche ora, anche quello poteva venire intercettato. o no?
    • jfk scrive:
      Re: Un problema c'è
      Inizia a pensare a tutte le contestazioni che avranno i nostri carissimo gestori telefonici. Io spesso mi sono trovato in bolletta telefonate mai fatte. Ora posso iniziare a rompergli i posteriore per davvero.
      • du.demon scrive:
        Re: Un problema c'è
        Potevi farlo anche prima, usando la procedura per la contestazione (dopo aver pagato) che ti consentiva di avere comunque i numeri in "chiaro". Ovviamente era considerata una procedura straordinaria. Per il controllo, il problema è che loro sono giudice e pubblico ministero, controllore e controllato.du.demon
      • aghost scrive:
        Re: Un problema c'è
        - Scritto da: jfk
        Inizia a pensare a tutte le contestazioni che
        avranno i nostri carissimo gestori telefonici. Io
        spesso mi sono trovato in bolletta telefonate mai
        fatte. Ora posso iniziare a rompergli i
        posteriore per
        davvero.esattamente, prima era impossibile. Ed è per questa ragione che si erano inventati il mascheramento per la "privacy"Con le bollette trasparenti le stesse non potranno essere gonfiate come hanno fatto finora
        • rockroll scrive:
          Re: Un problema c'è
          - Scritto da: aghost
          - Scritto da: jfk

          Inizia a pensare a tutte le contestazioni che

          avranno i nostri carissimo gestori telefonici.
          Io

          spesso mi sono trovato in bolletta telefonate
          mai

          fatte. Ora posso iniziare a rompergli i

          posteriore per

          davvero.

          esattamente, prima era impossibile. Ed è per
          questa ragione che si erano inventati il
          mascheramento per la
          "privacy"

          Con le bollette trasparenti le stesse non
          potranno essere gonfiate come hanno fatto
          finora E' quello che ho sempre pensato, ma mai più pensavo che ci fosse la connivenza di apposite leggi di comodo italiote! Vergogna!
    • aghost scrive:
      Re: Un problema c'è
      - Scritto da: HostFat
      L'utilità degli asterischi era per i casi in cui
      la bolletta fosse "intercettata" da
      terzi.non diciamo stupidaggini per favore!!! In base a questo principio tutto dovrebbe mascherato, anche gli estratti conto della banca. Ti rendi conto cosa dici?
    • chojin scrive:
      Re: Un problema c'è
      - Scritto da: HostFat
      L'utilità degli asterischi era per i casi in cui
      la bolletta fosse "intercettata" da
      terzi.
      Spero che almeno usino un po più di inchiostro
      per impedire la visualisazione di quei numeri ...
      come si fa per i codici dei
      bancomat.
      Comunque lasciare la scelta è la cosa più giusta.Ma per favore! Mica una bolletta telefonica di utenza domestica o aziendale sono documenti dei servizi segreti !
  • Cobra Reale scrive:
    Finalmente, era ora!
    Non avevo mai capito dove cacchio fosse la violazione della privacy, è un diritto dell'intestatario dell'utenza telefonica conoscere tutte le cifre dei numeri chiamati tramite la propria linea telefonica!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 aprile 2008 00.10-----------------------------------------------------------
    • Romano Scuri scrive:
      Re: Finalmente, era ora!
      Mi associo
    • maurizio f. scrive:
      Re: Finalmente, era ora!
      Pensate a che grande conquista nel panorama della telefonia italiana: riusciamo a vedere le NOSTRE chiamate effettuate!Che avanti che siamo!!! :)
      • e non solo... scrive:
        Re: Finalmente, era ora!
        Potremo sapere anche QUANDO le abbiamo fatte!Scherzi a parte erano anni che aspettavo una cosa del genere, perchè uso il telefono spesso e a volte mi tornava utile controllare la lista, non tanto per cazziare qualcuno ma per comodità in caso di bisogno.Con il cellulare tutte queste cose servono meno perchè c'è la lista chiamati e i log di sms/telefonate in entrata/uscita.
Chiudi i commenti