Google Maps: arrivano (forse) i limiti di velocità

L'applicazione Google Maps inizia finalmente a mostrare i limiti di velocità durante la navigazione stradale, ma al momento non ancora in Europa.

L’app per la navigazione predefinita e più utilizzata sui dispositivi Android, Google Maps, si sta per arricchire di una nuova funzionalità. Una di quelle caratteristiche chieste a gran voce e per lungo tempo, ma ancora assente: la visualizzazione dei limiti di velocità durante la guida. Se ne parla da parecchio (i primi rumor risalgono al 2017), ma ora finalmente qualcosa sembra muoversi.

Google Maps e i limiti di velocità

A riportarlo è la redazione del sito Android Police, che pubblica gli screenshot (allegati di seguito) provenienti da diversi lettori negli Stati Uniti. Il cartello con la velocità massima da non superare è comparso sul display di alcuni automobilisti nelle città di New York, Los Angeles e nel Minnesota. Prima di oggi le segnalazioni erano giunte solo da San Francisco e Rio de Janeiro in Brasile. Nessuna certezza che la feature possa sbarcare presto anche in Europa, ma si tratta senza dubbio di un passo nella direzione auspicata dagli utenti che preferiscono affidarsi a Maps anziché ad applicazioni alternative o di terze parti che già oggi offrono la caratteristica.

I limiti di velocità mostrati da Google Maps durante la navigazione stradale

La più recente versione di Maps per Android, la 10.7.2, è stata rilasciata nella giornata di ieri dal gruppo di Mountain View, ma la visualizzazione dei limiti di velocità dovrebbe essere attivata da remoto, lato server. Il rollout potrebbe arrivare a interessare una buona fetta di utenti in breve tempo, considerando che Google già dispone di questo tipo di informazioni, mostrate ormai da tempo all’interno di Waze (anche questa app è controllata da bigG).

Un’altra funzionalità che in molti chiedono al team di Maps, ma forse di più complessa integrazione, è quella relativa alla consultazione della spesa stimata per percorrere tragitti per i quali è necessario far fronte al pagamento di un pedaggio. Attualmente impostando la destinazione da raggiungere è possibile scegliere se transitare o meno da autostrade e altre vie che prevedono un casello, ma l’utente non ha modo di sapere a quale esborso economico va incontro.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Fonte: Android Police
Chiudi i commenti