Google Meet: come sfocare lo sfondo nelle chiamate

Basta un click per attivare la sfocatura dello sfondo durante le videochiamate e le riunioni su Google Meet: la novità è in fase di rollout.
Basta un click per attivare la sfocatura dello sfondo durante le videochiamate e le riunioni su Google Meet: la novità è in fase di rollout.

Ennesima novità introdotta in questi giorni su Google Meet, servizio per la comunicazione e collaborazione da remoto particolarmente apprezzato nell’ambito della didattica a distanza e dello smart working: si tratta della feature che permette di sfocare lo sfondo nascondendo così ciò che si trova alle spalle dell’utente durante videochiamate, riunioni e lezioni online.

Google Meet: ora si può sfocare lo sfondo

Ad occuparsene sono gli algoritmi IA messi a punto dal gruppo di Mountain View con una modalità del tutto simile a quelle già viste su alcuni servizi concorrenti. L’obiettivo dichiarato è quello di ridurre al minimo le distrazioni ed evitare incidenti come quello divenuto virale del BBC Dad: in collegamento in diretta con l’emittente britannico, l’analista politico Robert E. Kelly fu interrotto dall’interruzione nel suo studio della figlia.

La funzionalità Background Blur di Google Meet

È possibile attivarlo prima di unirsi a una videochiamata tramite click sul pulsante nell’angolo inferiore destro dell’interfaccia oppure quando la comunicazione è già stata avviata selezionando la voce “Attiva sfocatura sfondo” tra le opzioni.

La funzionalità di Google Meet per sfocare lo sfondo durante le riunioni

Un’altra novità introdotta in questi giorni su Meet, ancora in fase di rollout, è quella che consente di attivare la nuova interfaccia in griglia che mostra 49 utenti in contemporanea. Il suo arrivo era stato anticipato nel mese di giugno e ora Google ha mantenuto la promessa, giusto in tempo per l’inizio del nuovo anno scolastico.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti