Google Meet ora è compatibile con Chromecast

Google Meet porta le videoconferenze praticamente su qualsiasi schermo dotato di ingresso HDMI grazie al supporto a Chromecast; i dettagli.
Google Meet porta le videoconferenze praticamente su qualsiasi schermo dotato di ingresso HDMI grazie al supporto a Chromecast; i dettagli.

Le videoconferenze di Google Meet sbarcano sui grandi schermi grazie all’implementazione del supporto a Chromecast, il dispositivo di streaming del colosso di Mountain View.

Googe Meet su Chromecast

Il celeberrimo accessorio di Big G viene utilizzato prevalentemente per lo streaming di contenuti di intrattenimento, dai film ai giochi. Se in presenza di una buona connessione a Internet, i risultati che è in grado di offrire sono più che soddisfacenti. Uno dei suoi principali punti di forza è che si tratta di un dispositivo relativamente economico, che si può collegare alla televisione o a qualsiasi display sia dotato di ingresso HDMI.

Con l’arrivo della possibilità di utilizzare un Chromecast anche con Google Meet, le videoconferenze offerte dalla piattaforma raggiungono un nuovo livello. Infatti, una novità di questo tipo rende certamente più completa l’esperienza di videochiamata, sia essa in ambito business o consumer.

Gli sforzi profusi dal colosso di Mountain View, volti a rendere Meet una soluzione sempre più completa, sono evidenti. Anzi, la catalizzazione dell’interesse sulla nuova piattaforma potrebbe portare – nel giro di due anni – la totale dismissione di Google Duo, il sistema di videochiamate nato per fare diretta concorrenza a Face Time.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

19 08 2020
Link copiato negli appunti