Google, Microsoft e i segreti di Android

Redmond avrebbe mostrato codice "confidenziale" a un esperto per la sua testimonianza nel processo contro Motorola, accusa Mountain View. Quella testimonianza andrebbe ora annullata

Roma – La tanto sbandierata “openness” di Google e dei suoi progetti basati su codice della “community”? Nelle aule di tribunale non vale proprio lo stesso, soprattutto se il motivo del contendere è la presunta violazione dei brevetti Microsoft a opera del sistema operativo Android montato sugli smartphone marchiati Motorola.

È una querelle legale che si trascina già da alcuni mesi, quella fra Motorola e Microsoft , e il nuovo sviluppo della vicenda verte appunto sulla presunta violazione degli accordi presi fra Google e Redmond in merito alla rivelazione di codice “confidenziale” di Android a terze parti.

Microsoft poteva rivelare il codice solo dopo averci consultato, sostengono da Mountain View, e invece pare proprio che parti vitali (ed evidentemente “confidenziali”) del sistema operativo Android siano state mostrate a un esperto in vista della sua testimonianza nel processo contro Motorola.

Google vuole ora che il giudice rifiuti quella testimonianza “squalificata” dalla violazione del segreto industriale – su di un codice che in teoria dovrebbe essere open source.

E chissà cosa avrà da dire Google sul nuovo “leak” di immagini provenienti dalla prossima versione dell’OS androide – nome in codice “Ice Cream Sandwich”. Il nuovo Android avrà il compito di unificare la GUI di smartphone e tablet basati sull’OS e, nella speranza che Google non decida di denunciare blogger e siti di news per la “violazione di segreto industriale”, le immagini mostrate in giro anticipano alcune delle scelte estetiche fatte da Mountain View per l’occasione.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ruppolo scrive:
    Non hanno usato Apple!
    Semplice! Sono sicuro che non hanno usato sistemi Apple, ecco perche' hanno perso il controllo!
    • LinuxFan scrive:
      Re: Non hanno usato Apple!
      - Scritto da: Ruppolo
      Semplice! Sono sicuro che non hanno usato sistemi
      Apple, ecco perche' hanno perso il
      controllo!Non è vero! E' che non hanno usato Linux! Questo è il vero motivo! Usavano Windows e sul più bello è andato in crash! Blue screen of death!
      • Tiberio Stanga scrive:
        Re: Non hanno usato Apple!
        - Scritto da: LinuxFan
        - Scritto da: Ruppolo

        Semplice! Sono sicuro che non hanno usato
        sistemi

        Apple, ecco perche' hanno perso il

        controllo!


        Non è vero! E' che non hanno usato Linux! Questo
        è il vero motivo! Usavano Windows e sul più bello
        è andato in crash! Blue screen of
        death!Scommetto che anche la vaschetta del tuo WC funziona con Linux, vero?
    • Tiberio Stanga scrive:
      Re: Non hanno usato Apple!
      - Scritto da: Ruppolo
      Semplice! Sono sicuro che non hanno usato sistemi
      Apple, ecco perche' hanno perso il
      controllo!Non è che sei un po' fissato? Sì, siete malati!
    • prova123 scrive:
      Re: Non hanno usato Apple!
      no ..no!! Erano droni vestali Apple. Solo che il Mac Defender gli è apparso sul monitor con la frase "To recharge click here otherwise press the exit button!"... e si sono aperte le porte...(rotfl)
    • BFidus scrive:
      Re: Non hanno usato Apple!
      - Scritto da: Ruppolo
      Semplice! Sono sicuro che non hanno usato sistemi
      Apple, ecco perche' hanno perso il
      controllo!Ehm...[img]http://img42.imageshack.us/img42/2015/34156.jpg[/img] :@
  • daniele scrive:
    la soluzione
    LA SOLUZIONE E' DENTRO DI VOI... epperò è SBAJATA!quelo docet
  • Paolino Paperino scrive:
    armi & debiti
    Bel giocattolino, così il mondo sarà più sicuro...per gli americani che devono far pagare al mondo intero il proprio immenso debito.
  • Falcon scrive:
    Falcon Punch
    In realtà sta facendo la sua vera missione, il Falcon PUNCH. La lotta contro la sovrappopolazione è appena iniziata!
  • nemo scrive:
    ipersuonano malissimo
    wow,e adesso chi lo dice a tutti gli americani che si sono persi il giocattolo dopo tutti i soldi che hanno speso, forse dovranno rivedere le loro politiche di assistenza sociale, per trovare i soldi da dare alle banche, esercito, industria e tutti quelli che hanno comprato abbligazioni statunitensi :'(, ma dopo tutti sono sempre una nazione "AAA"?
  • MacGeek scrive:
    Regime ipersonico
    Bravo Maruccia che hai giustamente scritto IPERSONICO con tanto di link.Nel servizio del Corriere il giornalista ignorante ha più volte usato il terme "supersonico".
  • Masque scrive:
    recessione
    Per l'esercito, i soldi si trovano sempre...
  • fghfhf scrive:
    nfgnfgnf
    nfngnfgf
  • William Gates III scrive:
    Si, e io sono Bill Gates
    Si, e io sono Bill Gates [...]
  • . . . scrive:
    Money...
    ... for nothing.Cos'è voglio esportare più velocemente la "democrazia" ? :-D
    • samuele scrive:
      Re: Money...
      questa potrebbe essere una buona notizia
    • Trollone scrive:
      Re: Money...
      - Scritto da: . . .
      ... for nothing.

      Cos'è voglio esportare più velocemente la
      "democrazia" ?
      :-DSoldi buttati via come questi?[yt]fJHtkjjwoeg[/yt]Il tuo presente benessere tecnologico è in parte derivato da questi sprechi.
    • prova123 scrive:
      Re: Money...
      la cosa non è così semplice ... una volta che hai trasportato la democrazia poi la devi distribuire equamente tra la popolazione. Purtroppo ci sono popolazioni così refrattarie alla democrazia che sono costretti ad inculcarla a cannonate. Ti voglio vedere a sostituire tutte le banali munizioni di cannone con munizioni piene di democrazia ... :D
Chiudi i commenti