Google presenta il nuovo Analytics

Da oggi è a disposizione un nuovo Google Analytics con nuovi servizi ad affiancare quelli tradizionali: focus sulle performance e sulla privacy.
Da oggi è a disposizione un nuovo Google Analytics con nuovi servizi ad affiancare quelli tradizionali: focus sulle performance e sulla privacy.

Google ha presentato il nuovo Google Analytics, il noto servizio di rilevamento del traffico sui siti Web che consente di analizzare al meglio le proprie performance per calibrare meglio strategie ed obiettivi. La nuova versione non si sostituisce in toto alla precedente, ma di fatto la affianca: chiunque potrà ora iniziare a creare nuovi profili sulla base del nuovo servizio, iniziando ad assaggiarne così poco alla volta i vantaggi ottenibili ed imparando a conoscerne le differenze rispetto al passato.

Ecco il nuovo Analytics

Quel che Google promette sono sostanzialmente due cose: da una parte una maggior attenzione alla raccolta dati, affinché Analytics possa essere a prova di privacy di fronte a regolamenti sempre più stringenti in tal senso da ogni parte del mondo; dall’altra v’è una maggior intelligenza di fondo, una capacità migliorata di fornire indicazioni utili invece di limitarsi a fotografare i dati. Un Analytics maggiormente proattivo, per certi versi, che cerca di facilitare il compito di coloro i quali hanno il dovere di raccogliere – e interpretare – le informazioni.

Il baricentro sembra spostarsi, il focus si modifica: da servizio per fotografare l’andamento di un sito (o di un’app), Analytics diventa un elemento strategico per aumentare il ROI (Return On Investment), per guidare i processi decisionali, per affiancare il decisore che firmerà le strategie di marketing di una azienda. La sensazione è quella di un servizio ispirato ad una maggior concretezza, tirando le fila del discorso dopo aver passato anni di evoluzione a moltiplicare semplicemente i dati in raccolta.

Le novità introdotte da Google in Analytics

Google se ne dice certa: le prime risultanze sono positive e le aziende che già hanno messo mano ai test del nuovo Analytics 4 hanno già sortito risultati apprezzabili fin da subito. Le istruzioni sono disponibili qui: non resta che creare un nuovo profilo (precedentemente noto come “App+Web”) e iniziare i test. Il nuovo Analytics è un’opportunità a disposizione di quanti si servono del servizio e presto diventerà il nuovo standard del rilevamento del traffico.

Fonte: Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

15 10 2020
Link copiato negli appunti