Google One: VPN anche su Windows e macOS

Google One: VPN anche su Windows e macOS

La VPN inclusa nel piano Premium (9,99 euro/mese) di Google One è disponibile anche su Windows e macOS, ma rimangono le stesse limitazioni.
La VPN inclusa nel piano Premium (9,99 euro/mese) di Google One è disponibile anche su Windows e macOS, ma rimangono le stesse limitazioni.

Gli utenti possono utilizzare la VPN di Google anche su Windows e macOS. La pagina ufficiale del servizio Google One indica l’accesso solo tramite Android e iOS perché la disponibilità non è ancora per tutti. Rimane ovviamente l’obbligo di sottoscrivere il piano Premium (9,99 euro/mese) che include 2 TB di cloud storage e le funzionalità avanzate di Google Workspace.

Google One: VPN anche per desktop

Come detto, la VPN dell’azienda di Mountain View è inclusa nel piano Premium di Google One. Inizialmente era disponibile solo l’app per Android, ma dal mese di febbraio è possibile sfruttare il servizio anche su iOS. Le app per Windows e macOS consentono agli utenti di 22 paesi (Italia inclusa) di nascondere il vero indirizzo IP del dispositivo ed evitare il tracciamento delle attività online.

Nel corso degli ultimi mesi sono state aggiunte diverse funzionalità, come Safe Disconect (blocco dell’accesso ad Internet, se la VPN non è attiva) e App Bypass (scelta delle app che non devono usare la VPN). La VPN di Google ha tuttavia alcune limitazioni. Ad esempio, l’utente non può scegliere server posizionati in altri paesi per aggirare il blocco geografico dei servizi di streaming (viene assegnato un indirizzo IP “locale”).

Per usare la VPN su desktop occorre almeno Windows 10 a 64 bit (non funziona su ARM) e macOS Big Sur (Intel e ARM). Chi cerca una soluzione più completa e non è interessato alle funzionalità di Google One, può scegliere NordVPN, attualmente in offerta a 2,99 euro/mese.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Fonte: The Verge
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 10 nov 2022
Link copiato negli appunti