Google Play: si può seguire l'installazione delle app da altri device

Google Play: si può seguire l'installazione delle app da altri device

Per Google Play è in arrivo un update che permetterà di seguire l'installazione delle app da altri dispositivi collegati allo stesso account.
Per Google Play è in arrivo un update che permetterà di seguire l'installazione delle app da altri dispositivi collegati allo stesso account.

Stando a quanto recentemente emerso in Rete, sono in dirittura d’arrivo nuovi e importanti aggiornamenti per il Play Store e il Play Protect su Android che andranno a migliorare notevolmente l’esperienza d’utilizzo dei servizi di casa Google, in special modo per chi dispone di più di un dispositivo basato sulla piattaforma mobile del “robottino verde”. Tra le varie, la possibilità di gestire l’installazione delle app anche da un altro device è senz’altro interessante.

Google Play: l’installazione delle app si gestisce anche a distanza

La funzionalità in questione dovrebbe essere già inclusa con la versione 32.4 del Play Store, ma pare ci voglia un intervento lato server dai tecnici di “big G” per fare in modo che venga effettivamente attivata. Una volta fatto ciò, gli utenti potranno quindi gestire e visualizzare le informazioni di installazione delle app in altri dispositivi, il che consente di ottenere un migliore controllo remoto di smartphone e tablet secondari collegati al medesimo account.

Tra le altre novità attese vi è quella relativa al fatto che Google andrà a incrementare il numero di dettagli disponibili all’interno delle pagine del Play Store per ciascuna app, il che permetterà agli utenti di effettuare scelte più consapevoli in merito alle app da installare.

Un’altra importante innovazione riguarda la possibilità per i dispositivi equipaggiati con Android 13 di accedere alle informazioni in merito a Play Security direttamente dalla sezione Sicurezza e Privacy delle impostazioni di sistema.

Al momento non è noto quando, di preciso, le novità giungeranno sui device degli utenti, dovrebbe comunque essere questione di giorni o settimane, alcune di esse potrebbero infatti risultare già attive da settembre.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 23 set 2022
Link copiato negli appunti