Google prepara la sfida ad eBay

Il re dei motori di ricerca sta sperimentando un servizio di annunci e vendite online. Gli esperti lo definiscono già un sistema anti-eBay. Ecco di cosa si tratta


Mountain View (USA) – Google è pronto ad aprire nuove porte agli utenti di tutto il globo con un servizio sperimentale chiamato Base . “Vogliamo creare strumenti innovativi per la vendita di prodotti online”, ha dichiarato la portavoce Eileen Rodriguez. Le fonti ufficiali hanno sottolineato che si tratterà di una specie di forum , completamente gratuito, aperto ad inserzioni d’ogni tipo.

Stando alle indiscrezioni, pubblicate da un blog vicino all’instancabile azienda californiana, la nuova bacheca digitale sarà un ibrido tra Craigslist , di cui Google controlla il 25%, ed eBay . Alcuni screenshot , come sostiene Search Engine Watch , testimonierebbero il passo definitivo di Google verso il settore del commercio elettronico .

La nebbia attorno agli obiettivi di Google, che negli ultimi mesi aveva annunciato il lancio di una piattaforma per i pagamenti online , sembra finalmente dissolversi. Gli osservatori del notiziario finanziario Bloomberg non hanno dubbi e parlano già di grande minaccia per eBay, il marchio di riferimento nel settore degli annunci e dei borsellini elettronici gestiti via Internet.

Osservatori ed analisti economici sono concordi sul fatto che questa ultima mossa di Google, largamente attesa da molti investitori, scuoterà gli equilibri del web . La rapidissima espansione della multinazionale, che mira dichiaratamente all'”organizzazione dell’informazione globale”, potrebbe interferire con gli interessi della stampa tradizionale . Greg Sterling, analista del Kelsey Group , è infatti convinto che un sistema di annunci di tali proporzioni e flessibilità, come può esserlo solo uno strumento informatico immerso nella realtà globale, “infliggerà un duro colpo ai quotidiani di carta” che si reggono sulla piccola pubblicità e sulla pubblicazione di informazioni sul mercato immobiliare.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Non e' una novita'
    Non e' una novita' che utilizzare esperti gia' formati e' molo comodo ed economico.In genre li si fa andare negli USA, li si fa lavorare e poi .. tanti saluti (mi spiace ma il suo visto J non le permette nanche di ritornare qui come turista ....)qui si fa ancora prima .. non li si fa neanche arrivare negli USA
  • Anonimo scrive:
    GM non fa solo automobili, anzi...
    GM è una importante sviluppatrice di tecnologie militari e non solo nel campo dei motori ma anche nel campo dell automazione militare, del munizionamento, dell elettronica di tracciamento attiva e passiva ed in svariate altre cosette molto interessanti. L'avvicinamento di GM verso gli scienziati russi è un dato molto importante e significativo, rientra infatti nella nuova politica di containment dell amministrazione USA. La Russia sta sviluppando insieme alla Cina nuovi armamenti ( con propulsione nucleare o munizionamento nucleare) rispolverando vecchi progetti di epoca sovietica ancora tecnologicamente innovativi.Cina ed India si stanno spartendo accordi commerciali (pubblicamente commerciali ma di stampo militare) con la Russia e stanno cercando di attrarre il fior fiore di know how sovietico ormai alla mercè del migliore offerente.
  • Anonimo scrive:
    e con ciò?
    ...non mi sembra molto legata all'informatica questa notizia...Cambierà il nome di PI in: Punto-Auto! ? :P ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: e con ciò?
      - Scritto da: Anonimo
      ...non mi sembra molto legata all'informatica
      questa notizia...

      Cambierà il nome di PI in: Punto-Auto! ?

      :P ;)tecnologia e dintorni, argomenti di pi da dieci anni eh ..allora neanche i telefonini sono legati all informatica ad essere pignoletti !
      • Anonimo scrive:
        Re: e con ciò?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...non mi sembra molto legata all'informatica

        questa notizia...



        Cambierà il nome di PI in: Punto-Auto! ?



        :P ;)

        tecnologia e dintorni, argomenti di pi da dieci
        anni eh ..

        allora neanche i telefonini sono legati all
        informatica ad essere pignoletti !beh se pensi ad uno smart phone direi che ha a che fare...
        • Anonimo scrive:
          Re: e con ciò?
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          ...non mi sembra molto legata all'informatica


          questa notizia...





          Cambierà il nome di PI in: Punto-Auto! ?





          :P ;)



          tecnologia e dintorni, argomenti di pi da dieci

          anni eh ..



          allora neanche i telefonini sono legati all

          informatica ad essere pignoletti !

          beh se pensi ad uno smart phone direi che ha a
          che fare...pensavo intendesse dire che forse c'e' piu tecnologia in un automobile che in telefonino da 30 euri :
          • Anonimo scrive:
            Re: e con ciò?

            pensavo intendesse dire che forse c'e' piu
            tecnologia in un automobile che in telefonino da
            30 euri :Anche piu' software. Trattandosi di un forum di informatica, non mi sembra assolutamente fuori luogo.Comunque entrambe le macchine citate hanno bisogno di software per funzionare, come d'altronde tutti gli elettrodomestici, ...Su questo forum ci sono anche persone che si occupano dello sviluppo e manutenzione di questo tipo di software. Non e' un lavoro informatico?
Chiudi i commenti