Google, trimestrale di forza

Alla fine del 2012 BigG ha registrato un fatturato complessivo di più di 50 miliardi di dollari. Cost per click e Motorola Mobility continuano a rappresentare delle sfide difficili nei settori advertising e mobile

Roma – Con un introito complessivo di 14,42 miliardi di dollari negli ultimi tre mesi di attività finanziaria, Google ha chiuso il suo 2012 con una vera prova di forza, così come sottolineato agli investitori dal CEO Larry Page. Superando le aspettative degli analisti di mercato, gli ultimi dati trimestrali della Grande G hanno portato il fatturato totale dello scorso anno a quota 50 miliardi di dollari . “Un risultato niente male in soli 15 anni”, ha aggiunto Page sul suo profilo G+.

Escludendo i costi di ristrutturazione e le perdite derivanti dalle attività dismesse, alla fine dello scorso dicembre l’azienda di Mountain View ha riportato un utile netto di 3,57 miliardi di dollari nell’ultimo trimestre . Lo stesso CEO di BigG ha sottolineato una crescita progressiva nel fatturato complessivo del 36 per cento di anno in anno, o dell’8 per cento per ciascun trimestre d’attività finanziaria. Al dicembre 2011, il fatturato totale del colosso californiano si era assestato sui 37,91 miliardi di dollari.

Cresciuto del 2 per cento dalla fine dello scorso settembre, il totale pagato dai vari inserzionisti pubblicitari a singolo click ( cost per click ) risulta comunque in discesa (6 per cento) dalla fine del 2011. Con più di 1 milione di dispositivi Android attivati ogni giorno, il settore pubblicitario di Google continua a soffrire l’esplosione delle tecnologie mobile , data una maggiore difficoltà nel capitalizzare le ricerche effettuate dagli utenti su smartphone e tablet.

“Mi concentro principalmente sui nostri prodotti e presumo che gli utenti seguiranno i prodotti migliori – ha spiegato Page in merito alla delicata questione del cost per click – Il totale pagato per ciascun click migliorerà, così come miglioreranno i nostri dispositivi”. Negli ultimi risultati nel settore advertising – senza dedurre i costi di acquisizione traffico (TAC) – la Grande G ha totalizzato un guadagno di 3,08 miliardi di dollari, quasi il 25 per cento del totale nei tre mesi alla fine del 2012 .

Per l’azienda di Mountain View, gioie (piccole) e dolori (tanti) dopo l’acquisizione di Motorola Mobility nell’estate del 2011. Al dicembre 2012 la società di Chicago ha contribuito all’11 per cento dei guadagni complessivi di BigG, con un totale di 1,51 miliardi di dollari . Google ha già annunciato la vendita della divisione Motorola Home alla telco Arris per un valore – tra cash e azioni – di 2,35 miliardi di dollari. Questo guadagno non è stato però incluso nei risultati diramati agli azionisti, in attesa di chiudere l’affare nel 2013.

In attesa del modello X phone – con l’altrettanto misterioso X tablet, due gadget basati su Android che dovrebbero finalmente risultare effettivamente diversi dalla linea Droid venduta attraverso il carrier Verizon Wireless – Motorola Mobility continua a far registrare esorbitanti perdite nette , dai 233 milioni di dollari dello scorso settembre agli attuali 353 milioni. Ma, come sottolineato a tinte verde-speranza dal CEO Larry Page: “siamo davvero ai primi giorni di Motorola, rispetto alla sua acquisizione da parte di Google”.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • franco scrive:
    uso del tablet
    Il tablet da comprare dipende dall'uso. Ho due tablet: uno lo uso a casa e in ufficio. Il secondo quando vado in bici, nel fango e in mezzo alle mucche. Di app ne scarico poche. Voglio la comodità di un attrezzo leggero, veloce e potente, nel primo caso, nel secondo, scelgo un attrezzo che mi serva principalmente per remote assistance. Il design non mi interessa, lo lascio ai fissati.Per il primo pago i dollari necessari, per il secondo il meno possibile.Questa è la mia opinione da utente.Un saluto.
    • panda rossa scrive:
      Re: uso del tablet
      - Scritto da: franco
      Il tablet da comprare dipende dall'uso. Ho due
      tablet: uno lo uso a casa e in ufficio. Il
      secondo quando vado in bici, nel fango e in mezzo
      alle mucche. In tal caso, per il secondo tablet ti consiglio caldamente piastrellotto: fango e merde di vacche sembreranno cosi' una meraviglia della natura, al confronto.
  • tucumcari scrive:
    core i5
    finchè dura (poco) la batteria ci puoi cuocere le uovacomodo no?
    • orcoiPoD scrive:
      Re: core i5
      - Scritto da: tucumcari
      finchè dura (poco) la batteria ci puoi cuocere le
      uova
      comodo no? dillo all'acer w700 con core i5 che ha 7/8 ore di autonomia ;)
  • max scrive:
    Le ragioni per cui non verrà comprato
    sono quelle già esposte da commodore64. Il prezzo per nulla appetibile vista la concorrenza affermata che già s'è imposta. La personalizzazione dell'interfaccia secondo me è un problema secondario.Lo IOS non la permette eppure è il tablet più di sucXXXXX.Il problema grosso...come lo è sempre stato in passato...è il market delle applicazioni. Passeranno almeno 3-5 anni..prima che si affermi un bacino di minimo un centinaio di applicazioni decenti.Nel frattempo...la Apple e Google...avranno scavato in questo senso ancora di più la distanza che li separa....Windows Surface verrà ricordato come uno dei peggiori passi falsi nella storia della Microsoft..al pari di Windows Millenium e Windows Vista. Forse sarà il peggiore di tutti..e l'azienda di Cupertino non riuscirà mai più a rialzarsi..perchè a differenza di quello che accadde allora...oggi..ha dei rivali..e le persone possono scegliere.La strategia di volere imporre una maschera..una gui...un cambiamento così radicale anche per i pc domestici..è solo il tentativo disperato..di fare crescere le nuove generazioni che si avvicinano oggi al PC..con quel tipo di imprinting (le vecchie al salto dalla metafora del desktop e delle finestre..non riusciranno più a separarsi..almeno non in un pc dove usano mouse e tastiera) per poi farle migrare nell'universo collegato dei dispositivi gemelli (Smarthpones Windows Mobile e Tablet Surface)...La Microsoft pagherà cara questa arroganza.Quanto alle vendite del Surface Rt..in Italia purtroppo ci saranno...la cultura informatica è talmente bassa e la maggior parte dei commessi e dei venditori negli store..sono talmente spregiudicati e in malafede..che tutti penseranno di comprarsi un tablet Windows su cui fare girare i giochi e le applicazioni da ufficio preferite...
    • Gianfranco scrive:
      Re: Le ragioni per cui non verrà comprato
      - Scritto da: max
      sono quelle già esposte da commodore64. Il prezzo
      per nulla appetibile vista la concorrenza
      affermata che già s'è imposta. Cosa rende appetibile un oggetto? IL prezzo? No. l'iPad non era appetibile come prezzo e nemmeno iPhone.La
      personalizzazione dell'interfaccia secondo me è
      un problema secondario.Lo IOS non la permette
      eppure è il tablet più di sucXXXXX.Appunto! Come tutti i prodotti Apple o ti piace così o lasci perdere. Se Surface fosse uscito al posto dell'IPad avrebbe avuto lo stesso sucXXXXX.Il problema
      grosso...come lo è sempre stato in passato...è il
      market delle applicazioni. Passeranno almeno 3-5
      anni..prima che si affermi un bacino di minimo un
      centinaio di applicazioni decenti.Nel
      frattempo...la Apple e Google...avranno scavato
      in questo senso ancora di più la distanza che li
      separa....Non è detto. Normalmente ti scarichi app di qualità o come ti capita?Lo store di Windows può contare app di qualità anche se poche. Ma secondo te un telefonino lo compri in base al numero delle app? Se si è influente in maniera molto ridotta.
      Windows Surface verrà ricordato come uno dei
      peggiori passi falsi nella storia della
      Microsoft..al pari di Windows Millenium e Windows
      Vista. Questo è ancora da vedere. Su Millenium non è così semplice come la fai. Su Vista sono d'accordo.Forse sarà il peggiore di tutti..e
      l'azienda di Cupertino non riuscirà mai più a
      rialzarsi..perchè a differenza di quello che
      accadde allora...oggi..ha dei rivali..e le
      persone possono
      scegliere.Appunto. Le persone possono scegliere e il mercato cambia. Guarda Nokia ridicolizzata da tutti ha prodotto un 920 difficile da trovare che ha venduto per la sua qualità e per il suo design. Nuove speranze e già è in cantiere il suo sucXXXXXre. MS ha una marcia in più perché ha saputo innovare ha saputo smuovere le acque stagne di xp. A te può non piacere la sua innovazione ma da qui si vede se una azienda ha una voglia di andare avanti, di sperimentare per non rimanere arroccata sulle sue posizioni.
      La strategia di volere imporre una maschera..una
      gui...un cambiamento così radicale anche per i pc
      domestici..è solo il tentativo disperato..di fare
      crescere le nuove generazioni che si avvicinano
      oggi al PC..con quel tipo di imprinting (le
      vecchie al salto dalla metafora del desktop e
      delle finestre..non riusciranno più a
      separarsi..almeno non in un pc dove usano mouse e
      tastiera) per poi farle migrare nell'universo
      collegato dei dispositivi gemelli (Smarthpones
      Windows Mobile e Tablet
      Surface)...Imporre? Ancora con queste frasi lobotomizzanti? Siamo ormai nel 2013. MS non impone niente. Ha sperimentato sulle solide basi di win7. Il punto sai qual è: se era Apple a fare questo sistema tutto era bello e innovativo perché è diffusa l'idea che Apple innova mentre MS no.Se parli con i giovani meno tarati per fortuna Windows 8 piace.
      La Microsoft pagherà cara questa arroganza.
      Quanto alle vendite del Surface Rt..in Italia
      purtroppo ci saranno...la cultura informatica è
      talmente bassa e la maggior parte dei commessi e
      dei venditori negli store..sono talmente
      spregiudicati e in malafede..che tutti penseranno
      di comprarsi un tablet Windows su cui fare girare
      i giochi e le applicazioni da ufficio
      preferite...Ma secondo te i giovani vogliono le applicazioni da ufficio? Hai usato office 2013 su un Lumia? I prodotti resteranno cambia la modalità, il modo di pensarli e usarli.Purtroppo gli addetti alla vendita seguono le mode non si informano e hanno i classici pregiudizi su alcuni sistemi. E' un problema culturale tipicamente italiano. Se pensiamo che un criminale è criminale lo penseremo a vita. In America ti danno sempre una doppia possibilità perché è un paese dinamico e "aperto" mentalmente. In Italia un immigrato non ha ancora la cittadinanza piena li può diventare presidente. C'è sempre una seconda vita non virtuale. Fanno così con le persone e lo fanno anche per i prodotti.
    • MacGeek scrive:
      Re: Le ragioni per cui non verrà comprato
      - Scritto da: max
      Forse sarà il peggiore di tutti..e
      l'azienda di Cupertino non riuscirà mai più a
      rialzarsi..Redmond. M$ sta a Redmond, in mezzo ai lupi dello stato di Washington, al confine con il Canada.Non nella solare e tecnologica Silicon Valley, dove sono nate HP, Apple (Cupertino), Google, Facebook, Intel, ecc.
      • nome e cognome scrive:
        Re: Le ragioni per cui non verrà comprato
        - Scritto da: MacGeek
        - Scritto da: max

        Forse sarà il peggiore di tutti..e

        l'azienda di Cupertino non riuscirà mai più a

        rialzarsi..

        Redmond. M$ sta a Redmond, in mezzo ai lupi dello
        stato di Washington, al confine con il
        Canada.

        Non nella solare e tecnologica Silicon Valley,
        dove sono nate HP, Apple (Cupertino), Google,
        Facebook, Intel,
        ecc.Think different... e comunque facebook è nata ad Harvard vicino a Boston, mentre microsoft ad Albuquerque nel new mexico.
      • Prozac scrive:
        Re: Le ragioni per cui non verrà comprato
        - Scritto da: MacGeek
        - Scritto da: max

        Forse sarà il peggiore di tutti..e

        l'azienda di Cupertino non riuscirà mai più a

        rialzarsi..

        Redmond. M$ sta a Redmond, in mezzo ai lupi dello
        stato di Washington, al confine con il
        Canada.

        Non nella solare e tecnologica Silicon Valley,
        dove sono nate HP, Apple (Cupertino), Google,
        Facebook, Intel,
        ecc.http://research.microsoft.com/en-us/labs/siliconvalley/
      • Funz scrive:
        Re: Le ragioni per cui non verrà comprato
        - Scritto da: MacGeek
        - Scritto da: max

        Forse sarà il peggiore di tutti..e

        l'azienda di Cupertino non riuscirà mai più a

        rialzarsi..

        Redmond. M$ sta a Redmond, in mezzo ai lupi dello
        stato di Washington, al confine con il
        Canada.

        Non nella solare e tecnologica Silicon Valley,
        dove sono nate HP, Apple (Cupertino), Google,
        Facebook, Intel,
        ecc.E questo cosa dovrebbe significare? Forse nell'assolata Grecia se la passano meglio che nella buia e fredda Norvegia? :pE non tirarmi fuori l'antichità, ti risponderei che ai tempi dei Bizantini la guardia imperiale era composta da vichinghi :p
  • Commodore64 scrive:
    Troppo costosi !!!!
    Come da subject, si tratta di device TROPPO COSTOSI per quello che offrono. Nel settore mobile il cliente PAGA device costosi non perchè è un idiota, ma soprattutto per avere ampia scelta a posteriori di potenziali Apps (di buona qualità) che lo possano assistere/divertire nell'uso quotidiano del suo device. Con lo store di mamma M$ siamo ad ANNI LUCE dal risultato. Già negli USA ci sono frotte di developers M$ XXXXXXXti come le iene, per vari e prevedibili motivi tecnici (che a Redmond naturalmente NON sono stati previsti), quindi la situazione non può che peggiorare con un effetto domino.Inoltre la gente "normale" desidera avere un device BYOD ampiamente personalizzabile, anche dal punto di vista dell'aspetto grafico. Il sistema di M$ da questo punto di vista è una vera e propria CATASTROFE, perchè quei device (con interfacce TUTTE UGUALI e TUTTE ORRENDAMENTE COLORATE) sembrano uscire da un inquietante futuro distopico dove il "Grande Fratello" Orwelliano ti IMPONE una interfaccia grafica RIGOROSAMENTE uguale per tutti. Tutti uguali, tutti pecore, e via così...M$ in questo settore NON è affatto leader (come è sempre stata abituata), bensì ultima ma ultima ultima (!!) ruota del carro dei vari competitors di Apple e Samsung, quindi non può imporre NULLA al mercato.Se non lo capiscono in GRAN FRETTA a Redmond, verranno schiacciati inesorabilmente in una nicchia ecologica del mondo ICT consumer, e verranno (a cascata) anche ridimensionati fortissimamente nel mondo della informatica per le aziende, con conseguenze assolutamente catastrofiche per tutti i vari professionisti legati al mondo delle tecnologie M$.R.I.P. Microsoft
    • collione scrive:
      Re: Troppo costosi !!!!
      - Scritto da: Commodore64
      negli USA ci sono frotte di developers M$
      XXXXXXXti come le iene, per vari e prevedibili
      motivi tecnici (che a Redmond naturalmente NON
      sono stati previsti), quindi la situazione non
      può che peggiorare con un effetto
      domino.beh insomma, non era difficile prevedere che mandando a fan.... gli sviluppatori che hanno investito tempo e denaro in silvershit e wpf li avrebbero fatti XXXXXXXrenon è possibile dire fino al giorno prima che .net, wpf e silvershit sono fighissimi e il giorno dopo dire "ok scherzavamo, adesso si sviluppa in html5 e javascript"
      e propria CATASTROFE, perchè quei device (con
      interfacce TUTTE UGUALI e TUTTE ORRENDAMENTE
      COLORATE) sembrano uscire da un inquietantequesto sarà un grossissimo problema per gli oem in particolarenon penso che samsung e lg amino particolarmente offriva ai propri clienti device che si assomigliano
      futuro distopico dove il "Grande Fratello"
      Orwelliano ti IMPONE una interfaccia grafica
      RIGOROSAMENTE uguale per tutti. Tutti uguali,
      tutti pecore, e via
      così...si può fare, ma come fa apple, cioè ti vendo un singolo modello e se vuoi altro vai altrove
      Se non lo capiscono in GRAN FRETTA a Redmond,
      verranno schiacciati inesorabilmente in una
      nicchia ecologica del mondo ICT consumer, esembra lo abbiamo capito, visto che hanno comprato implicitamente nokia e vogliono fare lo stesso con dell
Chiudi i commenti