Google, uno sconto sui dati degli utenti

Un giudice federale vuole obbligare Google a consegnare i dati delle query di ricerca al Dipartimento di Giustizia. In cambio il governo si accontenterà di un numero più contenuto di record: 50mila


San Jose (USA) – Il governo degli Stati Uniti è ormai prossimo ad ottenere l’ accesso al database di Google , in modo da riesumare una controversa norma per ridurre i siti web a carattere pornografico. Il giudice federale James Ware, durante un’udienza preliminare, ha fatto sapere che il Dipartimento di Giustizia non è affatto intimidito dalle resistenze del motore di ricerca.

Una novità almeno parzialmente positiva è che Washington, come si apprende dal Wall Street Journal , si accontenterà solo di una sbirciatina tra gli archivi di BigG: il governo esige la visione di 50mila record del gigantesco database contenente le stringhe di ricerca associate agli URL indicizzati da Google. Inizialmente, il Dipartimento di Giustizia aveva richiesto un milione di record, scelti in maniera casuale.

Il giudice Ware si è pronunciato sulla situazione dicendosi “favorevole ad una risoluzione rapida in grado d’accontentare il Governo anche in minima parte”. Ware ritiene di aver accolto le preoccupazioni di Google, deciso a difendere fino all’ultimo la propria reputazione di good company che considera fondamentale il rispetto della privacy. La decisione del giudice, peraltro, toglie le castagne dal fuoco per BigG, che può così raccontare ai media di aver ottenuto i suoi scopi.

Lo sconto ha infatti reso immediatamente felici gli avvocati dell’azienda di Mountain View. Nicole Wong, legale del gruppo californiano, ha fatto sapere che “Google è estremamente incoraggiato dalle decisioni del giudice, commisurate alla premura che riponiamo nella tutela della privacy dei nostri utenti”. Negli ultimi giorni, il motore di ricerca ha preso le distanze dal regime cinese ed ha spostato negli Stati Uniti i dati sensibili degli utenti .

Secondo un portavoce di ACLU , storica associazione statunitense che si batte per le libertà civili, la nuova richiesta di Washington “rimane comunque un grosso rischio per gli utenti, nonostante si limiti a richiedere indirizzi in maniera casuale”. Nel gruppo dei maggiori motori di ricerca statunitensi, Google è la sola società che si è opposta alle pressioni del governo: MSN , AOL e Yahoo! hanno lasciato che i funzionari di Washington mettessero le mani sui preziosissimi archivi – senza muovere un dito.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: ok e allora?
    - Scritto da: Anonimo
    si chiama Guerrilla Marketing e se si sono
    fatti sgamare sono dei fessiPromosso all'esame di Internet Marketing! ^_^
  • Anonimo scrive:
    Re: Come faccio ad iniziare ?
    - Scritto da: Anonimo
    vorrei diventare un blogger prezzolato per
    guadagnare da casa ? che settore tira di piu al
    momento ?
    a chi mi rivolgo ? quanto chiedere? come pagano?
    un tot o ad articolo oppure un toto al giorno?bella lì, essendo una "professione sporca" i blogger prezzolati non sono mai reclutati per vie ordinarie - non dovrebbero esistere ma ci sonobisogna lavorare nel campo delle pubbliche relazioni e conoscere le "persone giuste"direi che se uno è "bravo" lo pagano "molto"p.s. certo che è una forma creativa di telelavoro o/
  • Anonimo scrive:
    Re: Sorpresi? Scoprite chi è Walmart!
    - Scritto da: Anonimo
    Cercate in rete, ci sono decine di riferimenti su
    quali siano le "pratiche" commerciali di questo
    colosso della distribuzione.

    Qualcuna ve la dò io:

    Fanno test dell'urine alle neoassunte per
    assicurarsi che non siano incinte.

    Non permettono ai lavoratori di associarsi a
    nessun sindacato.

    Sfrutta in maniera vergognosa i lavoratori nei
    paesi poveri.

    E' stata accusata in alcuni stati degli USA di
    sfruttamento di lavoro minorile.

    Fanno vera e propria concorrenza sleale, visto
    che diventano più competitivi solo pagando una
    miseria i propri dipendenti. Laddove Walmart è
    arrivata ha fatto chiudere tutti gli altri perchè
    nessun'altro può permettersi prezzi così bassi.

    Pensateci, se mai dovesse arrivare in Italia:
    paghereste forse di meno la spesa, ma se quel
    modello di impresa diventa standard allora il
    ceto medio è finito, ci saranno solo ricchi e
    morti di fame.NESSUNO TI OBBLIGA A LAVORARE PER WALLMART, comunistello piumato da strapazzo.TOrnatene in cantina adesso a compilare il kernel, che per lavorare non è mai troppo tardi.
  • Anonimo scrive:
    Re: BLOG = rumore
    - Scritto da: Anonimo
    Perfettamente d'accordo. I blog non hanno alcuna
    validità/sicurezza.Ma per capire quando un prodotto fa schifo, quando ci sono fregature in varie cose, cos'altro può esserci come riferimento se non utenti che postano le loro esperienze?Possiamo mai fidarci della stampa ufficiale e di siti che fanno test e dossier che devono far propendere per il tal prodotto perché quell'azienda magari è anche il maggior inserzionista e finanziatore del sito o della rivista?Io sono nel mondo del motociclismo da una vita ed ho visto una famosa rivista nazionale fare un test comparativo tra una moto giapponese con il simbolo di un'ala d'aquila con benzina racing, tutta messa a punto, e una Kawasaki senza che il meccanico potesse sistemargli nulla e con l'obbligo di uso di benzina da pompa pubblica. Questi sono soprusi e test mirati a fare avere risultati migliori al marchio protetto.E lo stesso avviene su molti siti. Per esempio sull'XL Forum americano un forum dedicato ai possessori di Harley Davidson Sportster ci scrive un preparatore che esalta i suoi prodotti e dice peste e corna degli altri.Lo stesso anche presso numerosi forum italiani dove ci scrivono venditori e meccanici ai quali ho perfino visto criticare e addirittura far cancellare messaggi che parlavano di leggi che obbligano i meccanici a far riconoscere la garanzia anche per tagliandi fatti presso altre officine, come permette la legge. Evidentemente la cosa dava fastidio.Io continuo a fidarmi più dei blog e dei blogger che delle aziende, dei siti e della stampa ufficiale.
  • Anonimo scrive:
    BASTA BASTA BASTA
    Perché qui non si è parlato di CENSURA?Perché qui ora non si utilizza questo termine?Anche l'olanda va contro l'illegalità, ma quando è il Governo Italiano a farlo PI parla di censura bella e buona, mentre quando a farlo è qualcun altro tutto tace...ci vuole più parità di trattamento.CI VUOLE MENO PROPAGANDA e PIU' COERENZA.
  • Anonimo scrive:
    Re: BLOG = rumore
    - Scritto da: Anonimo
    Chiunque scrive su un blog può evere mille motivi
    per mentire.
    Che siano stati pagati, che sia per credo
    religioso, che sia per combattere la propria
    battaglia (giusta o sbagliata) non ci si può
    fidare di quello che viene scritto su un blog
    esattamente come non ci si può fidare di ciò che
    è scritto sui giornali (o si dice in TV).

    Tante voci discordanti inoltre fanno solo un gran
    rumore di fondo.Perfettamente d'accordo. I blog non hanno alcuna validità/sicurezza.
  • Anonimo scrive:
    Re: IL NY mai che si faccia i caxxi suoi
    - Scritto da: Anonimo
    No, non me ne sono accorto. Anzi, anche dopo
    averlo riletto con questa chiave continuo a non
    trovarlo ironico.
    Sarà di sicuro colpa mia.In effetti potrebbe anche essere ironico, ma non essendoci faccine il dubbio viene. Inoltre molta gente ragiona davvero in quel modo (mio babbo ad esempio), dunque ci sarebbe poco da stupirsi.Come chi si lamenta dei giornalisti "che fanno domande per mettere in difficoltà". Forse sono abituati male dal fatto che in Italia non fanno quasi mai questo tipo di domande.
  • Anonimo scrive:
    BLOG = rumore
    Chiunque scrive su un blog può evere mille motivi per mentire.Che siano stati pagati, che sia per credo religioso, che sia per combattere la propria battaglia (giusta o sbagliata) non ci si può fidare di quello che viene scritto su un blog esattamente come non ci si può fidare di ciò che è scritto sui giornali (o si dice in TV).Tante voci discordanti inoltre fanno solo un gran rumore di fondo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Qui ce n'è uno...
    - Scritto da: Anonimo
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1377E questo è sempre lui.http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1377853&tid=1377853&p=1&r=PI
  • Anonimo scrive:
    Re: IL NY mai che si faccia i caxxi suoi



    Poi ci si lamenta se l'attuale amministrazione


    americana vuol mettere il bavaglio alla
    stampa.



    Tu non sai quello che dici.

    Secondo me non ti sei accorto che il post era
    ironico...
    :DNo, non me ne sono accorto. Anzi, anche dopo averlo riletto con questa chiave continuo a non trovarlo ironico.Sarà di sicuro colpa mia.
  • Anonimo scrive:
    Re: Blogger? Blobber...
    - Scritto da: Anonimo
    quoto, concordo e approvo.e io no.quindi?
  • Anonimo scrive:
    Re: Sorpresi? Scoprite chi è Walmart!


    Non so se WalMart sia davvero come descritto
    E allora prima di fare danni a persone aziende e
    famiglie, non sarebbe il caso di informarsi?Ora mi sono informato. WalMart è decisamente da boicottare e dicendolo non faccio danni a persone e famiglie. Semmai le salvaguardo da un futuro di sfruttamento e abuso basato sul ricatto del lavoro.

    dall'iniziatore di questo thread ma se lo fosse

    veramente avrebbe ben ragione ad istigare il

    boicottaggio.
    Certo, cosi' risolvi tutto....

    Cosi' come è giusto il boicottaggio dei prodotti

    Nestlè.
    Come no... se lo dicono tutti, e' vero.Ma allora come fai a essere siuro che la terra è tonda?Lo dicono tutti ? Allora sei un pecorone.Hai visto le foto ? Ingenuo, mica le hai scattate tu.Ma tu almeno le conosci le pratiche aziendali della Nestlè?Documentati please che sennò fai danni

    Il boicottaggio è l'unica arma che abbiamo per
    Balle.
    Se prendi carta e penna e scrivi una lettera di
    protesta ad aziende politici e giornali, e la fai
    firmare da tutti quelli che la pensano come te,Peccato che io debba anche lavorare, tirar su una famiglia, manutenere una casa e dormire la notte.Dammi retta, le aziende vivono per il profitto e se questo cala gli vai a toccare il loro nervo scoperto e si danno una mossa.Con la mia letterina con 50 o 100 firme ci si spazzano il sedere.
    Questo e' avere il coraggio di fare qualcosa, non
    la passivita' moscia del boicottaggio che serve
    solo a lavare la coscienza.
    Sono decenni che vanno avanti proposte di
    boicottaggio, risultati zero, mentre con lettere
    ad aziende e giornali muovi le opinioni.Perchè ci sono i cervelloni come te che non li applicano accampando scuse o per pigrizia mentale. Un bel boicottaggio a tappeto fa miracoli come potere dissuasore.
  • Anonimo scrive:
    Re: Sorpresi? Scoprite chi è Walmart!
    - Scritto da: Anonimo
    Bravo, vedi che se stimolato, dai fuori qualche
    cosa di concreto?
    però sei grandicello e google dovresti saperlo usare... e magari *prima* di scrivere due pagine di post su quanto è stupido criticare senza informarsi prima, tanto per essere coerenti
  • Anonimo scrive:
    Re: Sorpresi? Scoprite chi è Walmart!
    - Scritto da: Anonimo
    Qui non c'e' alcuna fonte:

    Se tu almeno avessi letto il messagio
    iniziale....Nel secondo messaggio c'è un link, che riporta notizie dal Sole 24 ore, ecc. E Google è facile da usare.Dai, hai scelto l'esempio sbagliato per la tua crociata contro chi non riporta le fonti. In questo caso la cosa è cosi grossa che di fonti ce ne sono pure troppe.
  • Anonimo scrive:
    Re: Sorpresi? Scoprite chi è Walmart!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Che e' facile sputtanare, soprattutto chi non

    c'e' ma e' difficile essere attendibili.

    vero in senso generale, ma in questo caso
    specifico le fonti sono abbastanza attendibiliQui non c'e' alcuna fonte:"Cercate in rete, ci sono decine di riferimenti su quali siano le "pratiche" commerciali di questo colosso della distribuzione.Qualcuna ve la dò io:Fanno test dell'urine alle neoassunte per assicurarsi che non siano incinte.Non permettono ai lavoratori di associarsi a nessun sindacato.Sfrutta in maniera vergognosa i lavoratori nei paesi poveri.E' stata accusata in alcuni stati degli USA di sfruttamento di lavoro minorile.Fanno vera e propria concorrenza sleale, visto che diventano più competitivi solo pagando una miseria i propri dipendenti. Laddove Walmart è arrivata ha fatto chiudere tutti gli altri perchè nessun'altro può permettersi prezzi così bassi.Pensateci, se mai dovesse arrivare in Italia: paghereste forse di meno la spesa, ma se quel modello di impresa diventa standard allora il ceto medio è finito, ci saranno solo ricchi e morti di fame." Se tu almeno avessi letto il messagio iniziale....
  • Anonimo scrive:
    Re: Sorpresi? Scoprite chi è Walmart!

    Guarda, il tuo post sul male e il bene è
    ridicolo.Mai quanto criticare senza fonti.
    BTW, tu hai verificato le fonti?Io non ho mai detto che WM sia positiva o negativa, per cui che fonti avrei dovuto verificare?
    Basta
    fare una ricerca su google, e il primo link che
    esce è... un sito apposito per le class action
    contro Walmart

    http://www.walmartclass.comBravo, vedi che se stimolato, dai fuori qualche cosa di concreto?
  • Anonimo scrive:
    Re: Sorpresi? Scoprite chi è Walmart!
    - Scritto da: Anonimo
    Che e' facile sputtanare, soprattutto chi non
    c'e' ma e' difficile essere attendibili.vero in senso generale, ma in questo caso specifico le fonti sono abbastanza attendibili e sono riportate in fondo all'articolo (Il sole 24 ore, ecc.). Per verificare poi, in questo caso basta usare google
    Mai detto. Anche perche' non c'erano...Se almeno avessi letto l'articolo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Sorpresi? Scoprite chi è Walmart!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Sono decine di riferimenti documentati?

    Certo, eh?
    si, basta cercare. Se basta cercare, allora basta anche riportarli.

    Insomma Wal-Mart e' il Male e tu conosci il

    futuro e le evoluzioni sociali dipendono da

    questa catena di magazzini. Perbacco!

    nessuno ha detto questo

    ma la prossima volta risparmiaci i tuoi consigli

    da dilettante.

    non sono l'autore del post originale. Ma,
    sinceramente, non colgo il punto del tuo post.Che e' facile sputtanare, soprattutto chi non c'e' ma e' difficile essere attendibili.
    Se
    vuoi smentire la critica alle pratiche di
    wal-martNo non voglio, non e' questo il punto.Nessuno ha mai detto che WM sia il bene.
    Non basta dire che le fonti non
    sono autorevoliMai detto. Anche perche' non c'erano...
  • Anonimo scrive:
    Re: Sorpresi? Scoprite chi è Walmart!
    - Scritto da: Anonimo

    Insomma Wal-Mart e' il Male e tu conosci il

    futuro e le evoluzioni sociali dipendono da

    questa catena di magazzini. Perbacco!

    Strano allora che molte migliaia di dipendenti
    ci

    lavorino.

    Saranno tutti troppo stupidi per capire che

    vengono schavizzati dal Male e privati di
    diritti

    fondamentali, ....
    Non so se WalMart sia davvero come descrittoE allora prima di fare danni a persone aziende e famiglie, non sarebbe il caso di informarsi?
    dall'iniziatore di questo thread ma se lo fosse
    veramente avrebbe ben ragione ad istigare il
    boicottaggio.Certo, cosi' risolvi tutto....
    Cosi' come è giusto il boicottaggio dei prodotti
    Nestlè.Come no... se lo dicono tutti, e' vero.
    Il boicottaggio è l'unica arma che abbiamo perBalle.Se prendi carta e penna e scrivi una lettera di protesta ad aziende politici e giornali, e la fai firmare da tutti quelli che la pensano come te, un consiglio di azienda badera' 50 volte di piu' a un gruppo di consumatori arrabbiati (ppochi ma visibili) che a un non ben indentificabile calo delle vendite, attribuibile a molteplici circostanze che si riassorbe in fretta in bilancio.Questo e' avere il coraggio di fare qualcosa, non la passivita' moscia del boicottaggio che serve solo a lavare la coscienza.Sono decenni che vanno avanti proposte di boicottaggio, risultati zero, mentre con lettere ad aziende e giornali muovi le opinioni.
  • Anonimo scrive:
    Re: Sorpresi? Scoprite chi è Walmart!
    - Scritto da: Anonimo
    PS. Naturalmente vienimi a dire che mi paga
    Wal-mart. Anziche' verificare le tue fonti,
    critica chi ti critica, funziona sempre. Fa pure,
    ma la prossima volta risparmiaci i tuoi consigli
    da dilettante.Guarda, il tuo post sul male e il bene è ridicolo. BTW, tu hai verificato le fonti? Basta fare una ricerca su google, e il primo link che esce è... un sito apposito per le class action contro Walmarthttp://www.walmartclass.com
  • Anonimo scrive:
    Re: Sorpresi? Scoprite chi è Walmart!
    - Scritto da: Anonimo
    Sono decine di riferimenti documentati?
    Certo, eh?si, basta cercare. Ci sono anche diverse class action contro Walmart.

    Insomma Wal-Mart e' il Male e tu conosci il
    futuro e le evoluzioni sociali dipendono da
    questa catena di magazzini. Perbacco!nessuno ha detto questo
    Strano allora che molte migliaia di dipendenti ci
    lavorino.Wal mart è una catena di successo, ma sfrutta i suoi lavoratori. La situazione è nota e complicata, e la stessa concorrenza di Wal mart è in difficoltà.
    Saranno tutti troppo stupidi per capire che
    vengono schavizzati dal Male e privati di diritti
    fondamentali, e tutti al contempo troppo inetti
    per ottenere un altro lavoro uguale in un grande
    magazzino di altra compagnia nonostante siano
    qualificati per essere assunti da Wal-mart.Certo, Wal mart è il più grosso del mondo ed ha una diffusione capillare. Dove vanno tutti questi lavoratori? E' ovvio che molti si saranno spostati - quelli che hanno potuto.
    PS. Naturalmente vienimi a dire che mi paga
    Wal-mart. Anziche' verificare le tue fonti,
    critica chi ti critica, funziona sempre. Fa pure,
    ma la prossima volta risparmiaci i tuoi consigli
    da dilettante.non sono l'autore del post originale. Ma, sinceramente, non colgo il punto del tuo post. Se vuoi smentire la critica alle pratiche di wal-mart, fallo, ma portando un po' di controesempi. Non basta dire che le fonti non sono autorevoli, soprattutto perchè basta fare una ricerca con Google (se si sa l'inglese)
  • Anonimo scrive:
    Qui ce n'è uno...
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1377889&tid=1377889&p=1&r=PI
  • Anonimo scrive:
    Re: ok e allora?[postilla]
    tecnicamente si chiama calunnia ed e' un reato penale.
  • Anonimo scrive:
    Re: Blogger? Blobber...
    quoto, concordo e approvo.
  • Anonimo scrive:
    Re: IL NY mai che si faccia i caxxi suoi
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    Poi ci si lamenta se l'attuale amministrazione

    americana vuol mettere il bavaglio alla stampa.

    Tu non sai quello che dici.Secondo me non ti sei accorto che il post era ironico... :D
  • Anonimo scrive:
    Re: IL NY mai che si faccia i caxxi suoi
    - Scritto da: Anonimo
    Poi ci si lamenta se l'attuale amministrazione
    americana vuol mettere il bavaglio alla stampa.Tu non sai quello che dici.
  • Anonimo scrive:
    Re: Sorpresi? Scoprite chi è Walmart!

    Insomma Wal-Mart e' il Male e tu conosci il
    futuro e le evoluzioni sociali dipendono da
    questa catena di magazzini. Perbacco!
    Strano allora che molte migliaia di dipendenti ci
    lavorino.
    Saranno tutti troppo stupidi per capire che
    vengono schavizzati dal Male e privati di diritti
    fondamentali, ....Non so se WalMart sia davvero come descritto dall'iniziatore di questo thread ma se lo fosse veramente avrebbe ben ragione ad istigare il boicottaggio.Cosi' come è giusto il boicottaggio dei prodotti Nestlè.Il boicottaggio è l'unica arma che abbiamo per disincentivare certe pratiche aziendali degne di un pescecane che arricchiscono le multinazionali ed affamano tutti gli altri, CHE SIAMO NOI.
  • Anonimo scrive:
    Blogger? Blobber...
    Come per tante altre cose, il fenomeno blogger è una bolla, che scoppierà.Finirà per ridimensionarsi al livello che merita.
  • Anonimo scrive:
    Re: ok e allora?
    quoto.-|-nrd-|-- Scritto da: Anonimo
    No, si chiama Guerrilla Marketing e se si sono
    fatti sgamare sono dei fessi
  • Anonimo scrive:
    Come faccio ad iniziare ?
    vorrei diventare un blogger prezzolato per guadagnare da casa ? che settore tira di piu al momento ?a chi mi rivolgo ? quanto chiedere? come pagano?un tot o ad articolo oppure un toto al giorno?
  • Anonimo scrive:
    Re: ok e allora?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    si possono vendere i manager, i giornali etc..

    e i blogger no?

    dove sta scritto?

    Se uno vuole lo fa.. se no no..

    chiaro no?
    bene allora io ho deciso di vendere la tua
    persona.
    come schiavo.Io con te non posso fare lo stesso, non vali nulla, chi ti vuole...
  • Anonimo scrive:
    Re: ok e allora?
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo




    Si chiama concorrenza sleale, ciccio.
    Benvenuto


    nel mondo reale.

    ah si? ma appunto che è REALE perchè

    scandalizzarsi tanto?

    è tutto così..

    Non è questione se ci si debba scandalizzare o
    meno, oggi ormai abbiamo visto di tutto :(

    Ma se tu paghi qualcuno per parlare di me, e io
    ti scopro, posso accusarti di concorrenza sleale.In Usa la pubblicita' critica verso le ditte concorrenti e' lecita.Benvenuto nel mondo piu' grande di te.
  • Anonimo scrive:
    Re: Sorpresi? Scoprite chi è Walmart!
    - Scritto da: Anonimo
    Cercate in rete, ci sono decine di riferimenti su
    quali siano le "pratiche" commerciali di questo
    colosso della distribuzione.Sono decine di riferimenti documentati?Certo, eh?
    Pensateci, se mai dovesse arrivare in Italia:Insomma Wal-Mart e' il Male e tu conosci il futuro e le evoluzioni sociali dipendono da questa catena di magazzini. Perbacco!Strano allora che molte migliaia di dipendenti ci lavorino.Saranno tutti troppo stupidi per capire che vengono schavizzati dal Male e privati di diritti fondamentali, e tutti al contempo troppo inetti per ottenere un altro lavoro uguale in un grande magazzino di altra compagnia nonostante siano qualificati per essere assunti da Wal-mart. Dev'essere proprio cosi', sono tutti stupidissimi, perche' tu, il nostro disinformato italiano, non puoi certo sbagliarti nel riferirci una montagna di critiche non documentate di sesta mano, si badi senza aver nemmeno aver mai parlato con i dipendenti (ma tanto sono stupidissimi e se non sono d'accordo con te, sicuramente plagiati). Lo fa per il nostro bene. Si guardiamoci da fare acquisti a WalMart, adesso che ci hai dato questo prezioso consiglio, facci anche un copia incola di una delle preconfezionate petizioni contro Nestle' e una bella filippica noiosa contro il Capitalismo.Perche' anche noi siamo stupidissimi e non vogliamo altro che genete elevata che ci metta in guardia. A verificare le fonti ci penseremo poi. Intanto abbasso il Male e viva il Bene.PS. Naturalmente vienimi a dire che mi paga Wal-mart. Anziche' verificare le tue fonti, critica chi ti critica, funziona sempre. Fa pure, ma la prossima volta risparmiaci i tuoi consigli da dilettante.
  • Anonimo scrive:
    Re: Sorpresi? Scoprite chi è Walmart!
    - Scritto da: Anonimo
    Cercate in rete, ci sono decine di riferimenti su
    quali siano le "pratiche" commerciali di questo
    colosso della distribuzione.

    Qualcuna ve la dò io:

    Fanno test dell'urine alle neoassunte per
    assicurarsi che non siano incinte.

    Non permettono ai lavoratori di associarsi a
    nessun sindacato.

    Sfrutta in maniera vergognosa i lavoratori nei
    paesi poveri.

    E' stata accusata in alcuni stati degli USA di
    sfruttamento di lavoro minorile.

    Fanno vera e propria concorrenza sleale, visto
    che diventano più competitivi solo pagando una
    miseria i propri dipendenti. Laddove Walmart è
    arrivata ha fatto chiudere tutti gli altri perchè
    nessun'altro può permettersi prezzi così bassi.

    Pensateci, se mai dovesse arrivare in Italia:
    paghereste forse di meno la spesa, ma se quel
    modello di impresa diventa standard allora il
    ceto medio è finito, ci saranno solo ricchi e
    morti di fame.Ma ti paga la concorrenza?
  • Anonimo scrive:
    Re: Embè?
    - Scritto da: Anonimo
    Dove sta la novità?la novità sta nella proposta nuova :S http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1331777&tid=1331777&p=1&r=PI
  • Anonimo scrive:
    Re: Embè?
    Che quest'altri sono pagati
  • Anonimo scrive:
    Re: ma che postaccio
    - Scritto da: Anonimo
    che deve essere l'americaUn posto orribile dove appena ti giri ti danno soldi per fare pubblicita'. Accadesse anche in Italia...
  • Anonimo scrive:
    Re: Sorpresi? Scoprite chi è Walmart!
    http://www.disinformazione.it/walmart.htmQuesto, tanto per cominciare ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: ok e allora?
    - Scritto da: Anonimo
    si possono vendere i manager, i giornali etc..
    e i blogger no?
    dove sta scritto?
    Se uno vuole lo fa.. se no no..
    chiaro no?bene allora io ho deciso di vendere la tua persona.come schiavo.
  • Anonimo scrive:
    ma che postaccio
    che deve essere l'america
  • Anonimo scrive:
    Re: ok e allora?
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    si possono vendere i manager, i giornali etc..

    e i blogger no?

    dove sta scritto?

    Se uno vuole lo fa.. se no no..

    chiaro no?

    Si chiama concorrenza sleale, ciccio. Benvenuto
    nel mondo reale.No, si chiama Guerrilla Marketing e se si sono fatti sgamare sono dei fessi
  • Anonimo scrive:
    Re: ok e allora?[postilla]
    - Scritto da: Anonimo
    Ma se tu paghi qualcuno per parlare di me, e io
    ti scopro, posso accusarti di concorrenza sleale.

    Tutto qui.Intendevo parlar male, ovviamente
  • Anonimo scrive:
    Re: ok e allora?
    - Scritto da: Anonimo


    Si chiama concorrenza sleale, ciccio. Benvenuto

    nel mondo reale.
    ah si? ma appunto che è REALE perchè
    scandalizzarsi tanto?
    è tutto così..Non è questione se ci si debba scandalizzare o meno, oggi ormai abbiamo visto di tutto :(Ma se tu paghi qualcuno per parlare di me, e io ti scopro, posso accusarti di concorrenza sleale.Tutto qui.
  • Anonimo scrive:
    Re: ok e allora?

    Si chiama concorrenza sleale, ciccio. Benvenuto
    nel mondo reale.ah si? ma appunto che è REALE perchè scandalizzarsi tanto?è tutto così..
  • Anonimo scrive:
    Re: ok e allora?
    - Scritto da: Anonimo
    si possono vendere i manager, i giornali etc..
    e i blogger no?
    dove sta scritto?
    Se uno vuole lo fa.. se no no..
    chiaro no?Si chiama concorrenza sleale, ciccio. Benvenuto nel mondo reale.
  • Anonimo scrive:
    ok e allora?
    si possono vendere i manager, i giornali etc..e i blogger no?dove sta scritto?Se uno vuole lo fa.. se no no..chiaro no?
  • Anonimo scrive:
    Sorpresi? Scoprite chi è Walmart!
    Cercate in rete, ci sono decine di riferimenti su quali siano le "pratiche" commerciali di questo colosso della distribuzione.Qualcuna ve la dò io:Fanno test dell'urine alle neoassunte per assicurarsi che non siano incinte.Non permettono ai lavoratori di associarsi a nessun sindacato.Sfrutta in maniera vergognosa i lavoratori nei paesi poveri.E' stata accusata in alcuni stati degli USA di sfruttamento di lavoro minorile.Fanno vera e propria concorrenza sleale, visto che diventano più competitivi solo pagando una miseria i propri dipendenti. Laddove Walmart è arrivata ha fatto chiudere tutti gli altri perchè nessun'altro può permettersi prezzi così bassi.Pensateci, se mai dovesse arrivare in Italia: paghereste forse di meno la spesa, ma se quel modello di impresa diventa standard allora il ceto medio è finito, ci saranno solo ricchi e morti di fame.
  • Anonimo scrive:
    Embè?
    Qui sui forum di PI, gli anonimi prezzolati pro MS ci sono da sempre (e crescono di giorno in giorno), e la cosa non ha mai fatto notizia.Dove sta la novità?
Chiudi i commenti