Google-Yahoo, quel patto non va

Lo dicono gli inserzionisti, preoccupati per lo strapotere di Google
Lo dicono gli inserzionisti, preoccupati per lo strapotere di Google

Sono preoccupati gli inserzionisti statunitensi, le aziende che più spendono in pubblicità: hanno scritto al Dipartimento della Giustizia avvertendo che se l’accordo tra Google e Yahoo diverrà operativo le dinamiche di mercato ne usciranno turbate, i prezzi delle inserzioni saliranno e gli altri operatori ne usciranno con le ossa rotta.

A detta degli inserzionisti riuniti nella ANA “una partnership Google Yahoo finirebbe per controllare il 90 per cento degli spazi pubblicitari del search online, e probabilmente diminuirà la concorrenza, aumentando la concentrazione dei poteri di mercato, limitando le scelte oggi disponibili e portando ad un aumento dei prezzi per gli inserzionisti interessati ad una pubblicità sul search di alta qualità e affidabile”.

La voce di ANA non va sottovalutata: al suo interno si trovano alcune delle più importanti società statunitensi, non solo Procter&Gamble o CocaCola, ma anche pesi massimi della tecnologia, come Apple.

La tempisitica della missiva non è casuale: proprio in queste settimane il Dipartimento insieme ai procuratori generali di diversi stati va esaminando l’accordo tra i due big della rete, a cui già da lungo tempo si oppone Microsoft.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

08 09 2008
Link copiato negli appunti